Covid 19
22 Novembre 2021
07:06
AGGIORNATO23 Novembre

Le notizie del 22 novembre sul coronavirus

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di oggi, lunedì 22 novembre.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
22 Novembre
22:33

Tajani: "Forza Italia favorevole al doppio Green Pass"

"Basta incertezze sui vaccini. Forza Italia è favorevole al doppio Green Pass. Uno ai vaccinati per accedere ovunque. Uno a chi fa il tampone per il lavoro e per viaggiare. Sì al richiamo dopo il 5° mese, sì all'obbligo vaccinale per i sanitari". Lo scrive Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia.

A cura di Davide Falcioni
22 Novembre
22:22

Il premier francese Castex positivo al Covid: infettato dalla figlia di 11 anni

Il primo ministro francese Jean Castex è risultato positivo al Covid-19.  Lo rendono noto i media transalpini spiegando che anche sua figlia, di 11 anni, è risultata contagiata; sarebbe stata la bambina a trasmettere il virus al primo ministro.

A cura di Davide Falcioni
22 Novembre
21:58

Occhiuto (Calabria): "Servono restrizioni per i non vaccinati"

 Restrizioni da subito per i non vaccinati, a prescindere dal colore delle Regioni. Questa volta abbiamo un vantaggio rispetto al virus, e non possiamo sciupare quanto sinora fatto. Le nuove misure non sarebbero una punizione nei confronti dei no vax, sarebbero la conseguenza di una loro libera, e per me irresponsabile, scelta. Questo, in sintesi, l'intervento e le richieste del governatore calabrese, Roberto Occhiuto, durante l'incontro delle Regioni con il Governo.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
21:20

Fedriga: "Obbligo vaccinale? Speriamo situazione migliori. Più libertà per chi è vaccinato"

"Mi auguro che la situazione migliori con il forte impegno sulle terze dosi, sul far superare la paura a chi non è ancora vaccinato per garantire salute, lavoro e socialità". Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga a Tg2 Post rispondendo sull'obbligo vaccinale.

Con il governo "non abbiamo raggiunto una soluzione definitiva: abbiamo fatto delle proposte per per dare certezza al mondo produttivo e assicurare la tenuta del sistema sanitario. Nel passaggio di zona da un colore all'altro bisogna ipotizzare maggiore libertà per chi è vaccinato", ha aggiunto il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, a Tg2Post.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
21:15

Pubblicata circolare: terza dose a 5 mesi da ciclo primario 

 "L'intervallo minimo previsto per la somministrazione della dose ‘booster' (di richiamo) con vaccino a m-RNA, alle categorie per cui è già raccomandata (inclusi tutti i soggetti vaccinati con unica dose di vaccino Janssen) e nei dosaggi autorizzati, è aggiornato a cinque mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato". Così la circolare del ministero della Salute ‘Aggiornamento indicazioni su intervallo temporale tra somministrazione della dose booster e completamento del ciclo primario'. Il provvedimento in gazzetta domani è in vigore da mercoledì.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
20:49

 Bertolaso: "Sono ottimista, non ci saranno lockdown" 

"Sono ottimista, per i dati e l’impegno di tutti gli italiani. Sarà un Natale abbastanza tranquillo”. Lo ha detto Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinale anti-Covid in Lombardia su Stasera Italia su Retequattro. “Non ci saranno lockdown e non credo che ci saranno zone rosse, magari alcune Regioni finiranno in zona arancione”, ha aggiunto.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
20:33

Vaccini, arrivate nuove dosi, superati i 101 milioni 

 Dopo alcune settimane di stop, sono riprese le consegne di vaccini anti-Covid all'Italia, superando quota 101 milioni: sono 101.693.038. Ne sono stati somministrati 93.636.767 (pari al 92,1% di quelle arrivate). E' quanto emerge dal sito della struttura del commissario all'emergenza Francesco Figliuolo. Le nuove consegne serviranno a rispondere all'esigenza di accelerare con le terze dosi, che ad oggi sono arrivate a quota 4.052.339.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
20:13

Aifa: "Anticipo terza dose in ottica massima precauzione"

Via libera all’anticipazione della dose booster in “un’ottica di massima precauzione”. È quanto si sottolinea, secondo quando apprende l’Ansa, nel parere della Commissione tecnico scientifica (Cts) dell’Aifa. In una “ottica di massima precauzione”, considerando che la circolazione virale è aumentata, ed anche sulla base di quanto stabilito negli altri Paesi, è la considerazione della Cts, “può essere considerata appropriata – si rileva nel parere – una anticipazione della dose booster a partire da 5 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario”.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
19:56

Governo a Regioni: "Valuteremo posizioni su super Green pass"

Il Governo valutera' le posizioni delle Regioni, che chiedono minori restrizioni per i vaccinati per una sorta di ‘super-Green pass'. E' quanto emerso dall'incontro dei governatori con l'Esecutivo che si e' svolto oggi. Il prossimo Cdm, sarebbe stato riferito, e' previsto giovedi' prossimo. Le Regioni hanno chiesto al Governo di essere nuovamente convocate prima del prossimo Cdm, previsto giovedi', per un ultimo passaggio di condivisione con i territori su quanto verra' deciso in un eventuale decreto. E' probabile che da qui ad allora ci sia un nuovo incontro tra governo e Regioni.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
19:50

Alto Adige, chiudono le discoteche

Si è riunita nuovamente oggi la Commissione della Asl di Pescara per esaminare, come prevedono le norme, la posizione di 49 dipendenti, di cui 28 tra operatori ausiliari e operatori socio sanitari e 21 collaboratori professionali sanitari, "che – dice la Asl – hanno manife I dipendenti no vax, inseriti in appositi elenchi, erano stati invitati a produrre, entro un termine stabilito, la documentazione comprovante una delle seguenti condizioni: l'avvenuta vaccinazione, l'esenzione o il differimento ai sensi di legge, la presentazione della richiesta di vaccinazione, l'insussistenza dei presupposti per l'obbligo vaccinale. Eseguite le dovute istruttorie, la sospensione è scattata per circa 40 dipendenti su 49, che come i precedenti 25 (di cui 2 dirigenti medici, 1 dirigente farmacista e 22 infermieri), oggetto di accertamento il 16 novembre scorso, sono tenuti ad utilizzare tutti gli istituti di assenza residui per l'anno 2021, fino ad azzeramento delle ferie, per essere poi sospesi da ogni mansione sino alla data del 31 dicembre 2021, con stop dello stipendio e di altri emolumenti.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
19:36

Spagna, contagi e ricoveri in aumento 

 Crescono i contagi e i ricoveri per Covid in Spagna. L'incidenza su 14 giorni passa da 112 casi ogni 100.000 abitanti a 132 ogni 100.000 rispetto a venerdi', quando era stato pubblicato l'ultimo aggiornamento del ministero della Sanità prima di quello odierno. L'incidenza su sette giorni passa da 66,5 a 79 ogni 100.000 abitanti. L'attuale tasso di positività è del 5,35%. I ricoverati in reparti ordinari passano da 2.398 a 2.880 (occupazione del 2,33%), mentre quelli in terapia intensiva da 458 a 522 (occupazione del 5,7%). Da inizio pandemia, sono state notificate 87.832 morti (venerdì' erano 87.810). L'89,1% della popolazione over 12 ha completato un ciclo di vaccinazione e alla metà degli over 70 è stata somministrata una dose extra.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
19:12

L'annuncio del Ministro Speranza: "Terza dose di vaccino dopo 5 mesi"

Ok alla terza dose dopo cinque mesi dal completamento del ciclo vaccinale. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
18:50

Francia, il premier Castex in isolamento: una figlia è positiva al Covid

Il premier francese Jean Castex torna in isolamento dopo che una delle sue figlie di 11 anni è risultata positiva al coronavirus. Castex ha "immediatamente effettuato un test PCR il cui risultato sarà noto e comunicato in serata", riferisce il suo servizio stampa all'agenzia France Presse.
Secondo la procedura dei cosiddetti ‘cas contact', i casi contatto, il premier è dunque in isolamento e parteciperà in videoconferenza alla riunione con i rappresentanti della Guadalupa. Questa mattina Castex si è recato a Bruxelles per un
incontro con l'omologo belga, Alexander De Croo.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
18:40

Regno Unito, 45 mila nuovi casi e 45 morti per Covid

Nelle ultime 24 ore, in Gran Bretagna si sono registrati 44.917 nuovi contagi e 45 morti per il covid-19. Il dato segna una crescita dei contagi rispetto a ieri, che erano 40.004.
Nell'ultima settimana vi sono stati 1.027 decessi, il 5,2% in meno dei sette giorni precedenti.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
18:19

In Comuni 'rossi' in Alto Adige torna il coprifuoco

In Alto Adige tornano le mascherine all'aperto, sui mezzi pubblici va indossata la Ffp2, mentre nei Comuni ‘rossi' i bar e ristoranti devono chiudere alle 18 e scatta il coprifuoco dalle 20 alle 5. E' quanto prevede un'ordinanza, che il governatore Arno Kompatscher firmerà nelle prossime ore. In Alto Adige l'incidenza attualmente è di 407, ma preoccupa la situazioni in alcuni Comuni', come per esempio Rodegno, dove attualmente l'8,16% della popolazione risulta positiva. "Dobbiamo evitare un nuovo sovraccarico degli ospedali. Serve la solidarietà di tutti", ha affermato il segretario Svp Philipp Achammer.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
18:18

Salvini incontra Zaia e Fontana: "Evitare chiusure e paure, serve buonsenso"

Da un lato la Lega del presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, che incontra il governo per chiedere misure restrittive solo per i non vaccinati. Dall'altro quella di Matteo Salvini, Attilio Fontana e Luca Zaia. Il segretario ha incontrato i due governatori, fanno sapere fonti della Lega, si è parlato di "autonomia regionale, Olimpiadi, un piano di opere pubbliche e di ripresa economica", ma anche di "evitare ulteriori chiusure e paure, lavorando a soluzioni di buonsenso".

A cura di Tommaso Coluzzi
22 Novembre
18:02

Regno Unito, il premier Johnson: "Non vedo motivi per introdurre nuove restrizioni"

Boris Johnson
Boris Johnson

L'emergenza Covid-19 in Europa desta preoccupazioni, ma "non ci sono motivi per introdurre il piano B" in Gran Bretagna, ovvero per introdurre nuove restrizioni finalizzate a ridurre la circolazione del virus. Lo ha dichiarato il primo ministro britannico Boris Johnson dicendo che "la cosa migliore da fare è ricevere il richiamo" del vaccino contro il Covid-19, la terza dose o booster. "Per favore, quando potete ricevere il vostro booster, fatelo", ha detto Johnson.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
17:49

Bollettino Covid Italia, oggi 6.404 nuovi casi e 70 morti

Sono 6.404 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Italia secondo i dati del bollettino di oggi 22 novembre 2021. Sono stati processati 267.570 tamponi tra molecolari e antigenici. Le vittime di oggi sono state 70. Il tasso di positività aumenta fino al 2,4% con una crescita di +0,4%. Altri 29 ingressi in terapia intensiva e 162 nuovi ricoveri in area medica. La regione con più casi giornalieri è attualmente l'Emilia Romagna. Gli attualmente positivi salgono a quota 151.514. I guariti totali sono 4.647.330 (+3.579).

A cura di Gabriella Mazzeo
22 Novembre
17:27

Ministro Lamorgese: "Su Green pass nostra linea non è soft"

"È stato un anno che ha visto grandi manifestazioni di protesta contro il green pass ma le nostre forze di polizia hanno saputo svolgere il loro ruolo sempre con grande professionalità e umanità" . Lo ha detto la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese durante la presentazione del calendario della Polizia 2022 al Maxxi di Roma. " La nostra non è una linea soft – ha aggiunto il ministro – ma la linea di chi vuole comprendere le esigenze di chi manifesta ma con la fermezza di proteggere il bilanciamento dei diritti. Il problema è proprio questo".

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
17:03

Slovenia, tasso di positività schizza al 50%: un tampone su due è positivo

Resta molto critica la situazione epidemiologica in Slovenia, dove nelle ultime 24 ore il tasso di positività al covid è tornato a superare il 50%. Come hanno reso noto le autorità sanitarie, su 2.730 test molecolari effettuati i positivi sono risultati 1.389, pari al 50,9%. I decessi sono stati 16, ma a preoccupare è il numero delle ospedalizzazioni. I pazienti ricoverati sono 1.162, dei quali 275 in terapia intensiva, a fronte di una capacità massima
di 288 posti letto.

La gestione del sistema ospedaliero rimane difficile in primo luogo per la carenza strutturale di personale sanitario, i cui congedi per malattia hanno toccato quota 450 all'Ospedale policlinico di Maribor.
Secondo i dati dell'Istituto nazionale per la salute pubblica (NIJZ), il numero di contagi attivi nel Paese ex jugoslavo è di 44.743, in crescita di 114 unità rispetto al giorno precedente, con un una media di infezioni a sette giorni pari a 3.143 e un dato di 2.123 positivi per 100 mila abitanti. Le persone vaccinate con entrambe le dosi sono poco oltre il milione e centomila, pari al 54% dell'intera popolazione.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
16:55

Covid Lazio: oggi 940 positivi e 15 morti, tasso di positività al 3.4%

Covid nel Lazio, il bollettino di lunedì 22 novembre della Regione. "Oggi nel Lazio su 8.851 tamponi molecolari e 18.561 tamponi antigenici per un totale di 27.412 tamponi, si registrano 940 nuovi casi (-276), 15 decessi (+10), 656 ricoverati (+20), 84 terapie intensive (+1) e +957 i guariti", fa sapere l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,4%. i casi a Roma città sono a quota 488".

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
16:42

Covid Emilia Romagna: oggi quasi mille nuovi casi e 5 morti

In Emilia-Romagna, dall'inizio dell'epidemia da nuovo coronavirus, si sono registrati 446.463 casi di positività, 991 in più rispetto a ieri, di cui 440 asintomatici, su un totale di 19.761 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di test effettuati da ieri è del 5%, mentre l'età media dei nuovi casi di oggi è di 40,4 anni. Oggi si registrano 5 decessi e in totale, dall'inizio dell'epidemia, i morti sono stati 13.710.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
16:27

Vergallo (Anestesisti): "Obbligo vaccinale? Sì, ma per tutti"

“Non è stato corretto prevedere l’obbligo vaccinale solo per alcune categorie come il personale sanitario. Poteva esserlo nella prima fase ma se ci deve essere obbligo sia per tutta la popolazione. E’ fondamentale per la salute pubblica”. Lo dice Alessandro Vergallo, presidente dell’Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri a Rainews.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
16:12

Green pass, Costa: "In zona arancione spazi di libertà in più per i vaccinati"

“Se ci dovesse essere un passaggio in arancione di qualche regione, visto che questa misura porterebbe a delle restrizioni, in questo caso i vaccinati dovrebbero avere una libertà maggiore”. Lo dice il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ai microfoni di Rainews.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
15:48

Emergenza Covid fuori controllo in Romania, la situazione negli ospedali è al collasso

Tra i Paesi maggiormente colpiti dalla quarta ondata della pandemia di Covid-19 c'è senza dubbio la Romania, dove nelle ultime settimane si sta assistendo ad una impennata mai vista prima di contagi e morti. L'emergenza è drammatica con obitori al collasso e cadaveri ammassati nei corridoi

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
15:29

La Grecia blocca l'ingresso in luoghi pubblici a chi non vaccinato

 In Grecia da oggi le persone non vaccinate contro il Covid non potranno più accedere all'interno di ristoranti, cinema, teatri, musei, palestre ed edifici pubblici. Vietato anche l'accesso a stadi, mostre e congressi se non si è vaccinati o guariti dalla malattia, con l'eccezione dei minori di età compresa tra 4 e 17 anni. Da oggi il tampone negativo sarà accettato solo per accedere a chiese, centri educativi, luoghi di lavoro, parrucchieri, negozi non essenziali, ristoranti o mense all'aperto. Gli unici luoghi in
cui non verrà effettuato alcun controllo sullo stato vaccinale sono negozi e mercati alimentari, farmacie e trasporti pubblici urbani, dove è obbligatorio solo l'uso della mascherina.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
15:03

Vaccino 12-15 anni "sicuro e 100% efficace’, Pfizer chiederà via libera"

Due dosi del vaccino di Pfizer-BioNTech (da 30 microgrammi l’una) hanno un’efficacia del 100% contro Covid-19 nella fascia d’eta tra 12 e 15 anni, misurata da 7 giorni a oltre 4 mesi dopo la seconda iniezione. E’ uno dei risultati principali di un’analisi a lungo termine condivisa oggi dalle due aziende, americana e tedesca. Confermati anche i dati di sicurezza: il profilo degli eventi avversi è risultato “generalmente coerente con altri dati di sicurezza clinica per il vaccino, senza gravi problemi di sicurezza” osservati su ragazzi con almeno 6 mesi di follow-up di sicurezza dopo la seconda dose. I dati lungo termine, spiegano Pfizer e BioNTech, costituiranno ora la base per la richiesta di piena approvazione al vaccino in Usa anche per questa fascia di popolazione. Si tratta di una domanda supplementare di licenza per prodotti biologici (sBla), già ottenuta per gli over 16.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
14:44

Ema inizia valutazione per il richiamo del vaccino Johnson & Johnson

L'Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha iniziato a valutare una domanda per il richiamo del vaccino anti-Covid Janssen (Johnson & Johnson) da somministrare almeno due mesi dopo la prima dose a persone di età pari o superiore a 18 anni. L'esito di questa valutazione è previsto "entro poche settimane", scrive Ema in una nota, "a meno che non siano necessarie informazioni supplementari".

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
14:27

In Svizzera situazione preoccupante: tasso di positività al 13%

Nelle ultime 72 ore, in Svizzera si sono registrati 14.590 nuovi casi e 18 decessi per il covid-19, secondo i dati dell'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp). I nuovi ricoveri sono 156.
Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 112.865 test. Il tasso di positività è del 12,93%. Sull'arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 60.773. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 697,79.
In Svizzera il 65,28% della popolazione ha ricevuto due dosi di vaccino. Dall'inizio della pandemia, cono stati confermati 955.800 contagi e 11.017 decessi.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
14:16

Oggi incontro governo-Regioni a palazzo Chigi alle 18

E' previsto per oggi pomeriggio alle 18 l'incontro tra le Regioni e il governo sulle nuove misure anti Covid per prevenire la quarta ondata. Saranno presenti a palazzo Chigi i ministri degli Affari Regionali e della Salute Mariastella Gelmini e Roberto Speranza.
Le Regioni invece parteciperanno in modalita' videoconferenza.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
13:57

Pregliasco: "Se introduciamo Super Green pass da lunedì salviamo il Natale"

"Se il Super Green pass entrasse in vigore dalla prossima settimana salviamo il Natale, se questo accadesse dopo si rischia di non riuscirci. Io lo introdurrei già da lunedì prossimo". Lo ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco a Un giorno da Pecora su Radio Rai.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
13:53

Galli: "Più vaccinazioni o non ne usciamo, affatto contrario a obbligo"

Il professore Massimo Galli
Il professore Massimo Galli

"Io non sono affatto contrario in linea di principio all’applicazione dell’obbligatorietà vaccinale contro Covid-19. Non è assolutamente una novità in questo Paese. Non ha niente di anticostituzionale, come molti illustri costituzionalisti hanno sottolineato, dicendo che ci sono situazioni in cui l’interesse della collettività supera la volontà del singolo di sottrarsi a determinati doveri, perché ritengo che a questo punto il vaccino sia oggettivamente un dovere senza se e senza ma. Per quanto mi riguarda, si sfonda una porta aperta”. Lo ha detto a Che giorno è su Rai Radio 1 Massimo Galli, già docente di malattie infettive all’università Statale di Milano.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
13:50

Premier Belgio: "Inaccettabile la violenza alle proteste anti Covid"

"Voglio cominciare a ringraziare il lavoro della polizia e dare il mio sostegno ai poliziotti feriti, la violenza non può essere accettabile. C’è il diritto di manifestare ma se una manifestazione termina con un’ondata di violenza allora è inaccettabile, soprattutto se è orientata verso la polizia". Lo ha detto il premier belga Alexander De Croo commentando – a margine dell’incontro con il premier francese Jean Castex a Bruxelles – gli scontri nel corso della protesta contro le misure anti-Covid ieri nella capitale belga.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
13:25

Covid in Puglia, oggi 86 nuovi casi e 2 decessi

Oggi in Puglia si registrano 86 nuovi casi (0,57% di 15.017 test) e 2 decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 16 in provincia di Bari, 1 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 11 nel Brindisino, 19 nel Foggiano,37 in provincia di Lecce e 5 in quella di Taranto. Delle 3.922 persone attualmente positive 149 sono ricoverate in area non critica e 17 in terapia intensiva

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
13:22

Quante dosi abbiamo a disposizione per la campagna vaccinale

Da qui alla fine dell’anno arriveranno nuove forniture di vaccino contro il Covid per somministrare la terza dose, mentre le Regioni hanno ancora a disposizione 6,5 milioni di dosi.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
13:13

Covid in Polonia, oggi 12.334 casi: riattivati 18 ospedali temporanei per aumento ricoveri

La Polonia ha registrato oggi 12.334 nuove infezioni da Coronavirus, in aumento del 30% rispetto a una settimana fa, secondo i dati del ministero della salute. Ci sono stati anche altri otto decessi. Circa 17.385 persone sono attualmente ricoverate negli ospedali del Paese con Covid, un aumento del 23% in una settimana e un aumento di 652 unità rispetto alle 24 ore precedenti. I funzionari del ministero della salute affermano che la maggior parte dei nuovi ricoveri sono persone non vaccinate. Almeno 18 ospedali temporanei sono stati riattivati per far fronte al crescente numero di ricoveri. Nell'ultimo mese, la Polonia ha visto un graduale aumento dei casi e il tasso di vaccinazione – pari al 64% della popolazione vaccinabile – è ben al di sotto della media UE del 74%.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
13:03

Mattarella: "I vaccini ci consentono di contenere l'offensiva del virus"

"Le vaccinazioni non sono solo lo strumento che ci ha salvato e ci sta consentendo di contenere l'offensiva del nuovo Coronavirus, ma una sorta di referendum sulla scienza". Così il presidente della Repubblica Mattarella all'inaugurazione dell'anno accademico de La Sapienza. "Finora s'è vaccinato l'86% dei cittadini – osserva -, se aggiungiamo chi non può farlo e guariti siamo al 90%. Questo referendum è stato vinto 9 a 1 a favore della scienza".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
13:02

Proteste anti Covid in Europa, Bruxelles: "Non c'è posto per la violenza"

"Siamo sempre stati chiari che le manifestazioni pacifiche sono un diritto fondamentale, ma in situazioni di emergenza di sanità pubblica questi diritti possono essere ristretti. La Commissione europea ha sempre detto che non c'è posto per la violenza in Europa". Lo ha detto la portavoce dell'Esecutivo comunitario, Dana Spinant, dopo la violenza esplosa durante i cortei contro le misure anti Covid. "Capiamo che a livello personale i cittadini possono essere stanchi delle restrizioni, ma è importante che come comunità" siano rispettate, perché è "la strada per uscire dalla pandemia", ha aggiunto.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:57

Covid in Friuli Venezia Giulia, oggi 298 nuovi contagi e 8 decessi 

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.871 tamponi molecolari sono stati rilevati 279 nuovi contagi con una percentuale di positività del 9,71%. Sono inoltre 5.884 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 19 casi (0,32%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 8 persone, quasi tutti over 80. Le persone ricoverate in terapia intensiva risultano essere 26, mentre i pazienti in altri reparti sono 223. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:52

Merkel: "Le attuali misure anti Covid non bastano in Germania"  

Angela Merkel ha affermato che le misure anti Covid attuali in Germania "non sono sufficienti" per fronteggiare la gravità della pandemia parlando al direttivo della Cdu, secondo una fonte citata alla Dpa, che ha partecipato alla riunione. "Abbiamo una situazione che sovrasterà tutto quello che abbiamo avuto finora", ha aggiunto. Per la cancelliera, neanche la regolamentazione che esclude da parte della vita pubblica i non vaccinati sarà sufficiente. Oggi nel Paese sono stati registrati oltre 30mila nuovi contagi mentre il ministro della Salute, Jens Spahn, rivolgendo un drammatico appello ai connazionali per farsi vaccinare, ha detto che entro la fine dell'inverno "i tedeschi saranno vaccinati, guariti o morti".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:32

Ad oggi in Italia ci sono 3.800 infermieri sospesi perché ancora non vaccinati

Sono "circa 3.800 gli infermieri sospesi" in Italia perché ancora non in regola con la vaccinazione anti-Covid. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute la Fnopi, Federazione nazionale Ordini professioni infermieristiche, che precisa anche come, "di quelli che inizialmente non si erano vaccinati, 1.000 lo hanno fatto quindi più di uno su 4 ha cambiato idea". I 3.800 infermieri sospesi sono lo 0,85% degli iscritti agli Ordini. Per quanto riguarda l’obbligo per la terza di vaccino per gli operatori sanitari, provvedimento che il Governo potrebbe varare questa settimana, la Fnopi evidenzia che "già il 50% degli infermieri ha fatto il richiamo" e che "la dose booster appare indispensabile e ineludibile per tutti, nel momento in cui il virus ha rialzato la testa e si sta di nuovo diffondendo rapidamente, complice la stagione e il numero di non vaccinati. Bene, quindi – dice Barbara Mangiacavalli, presidente Fnopi – la richiesta di obbligatorietà già dopo 6 mesi dalla seconda dose per chi assiste: è una garanzia di tutela della salute per tutti".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:28

Primo giorno senza morti a Rio de Janeiro dall'inizio della pandemia

Il Comune di Rio de Janeiro in Brasile ha registrato il primo giorno senza morti per Coronavirus dall'inizio della pandemia. "Siamo entusiasti di poter scrivere questo per voi: sabato, per la prima volta dall'inizio della pandemia, Rio de Janeiro non ha registrato alcun decesso per Covid 19", ha scritto ieri sui social la segreteria comunale alla Salute. "Non abbiamo avuto alcun ricovero per questa malattia negli ospedali comunali" da sabato, aggiunge il messaggio. In tutto il Brasile ieri sono stati registrati 97 decessi, portando il totale a 612.722, con una media mobile di 201 ogni 24 ore nell'ultima settimana. Il numero totale dei contagiati è salito a 22.015.036, compresi i 5.064 di ieri, con una media di 8.509.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:21

Ricciardi: "Delta Plus contagiosa come la varicella, attenzione ai falsi negativi dei tamponi rapidi"

"Occhio alla variante Delta Plus. Anche questa è nata in Inghilterra, dove continuano a fare disastri, e anche questa  è destinata a diventare predominante, nel Regno Unito probabilmente nei prossimi due mesi, in Italia a seguire". Lo ha detto Walter Ricciardi, consigliere del Ministro della Salute, Roberto Speranza a La Repubblica aggiungendo che "per fortuna non è più pericolosa di quella al momento prevalente ma ogni positivo ne contagerà otto o nove. Ma è per questo che non possiamo permetterci i falsi negativi dei tamponi rapidi".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:11

Covid in Veneto, 870 nuovi contagi nelle ultime 24 ore e 3 morti

Sono 870 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Veneto, dato inferiore alla metà dei picchi di quasi 2.000 casi dei giorni scorsi molto probabilmente dovuto anche all'effetto weekend. Lo riferisce il bollettino della Regione. Si registrano anche 3 decessi. I malati Covid ricoverati nei reparti ordinari sono 389 (+14), quelli nelle terapie intensive 71 (+2).

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:01

Covid Regno Unito, Johnson: "Non abbiamo bisogno di passare al piano B"

"Non c'è bisogno di alcun piano B", ovvero di un ritorno delle restrizioni, "né di qualsiasi altro piano" per arginare i contagi da Covid-19 nel Regno Unito. Lo ha assicurato il primo ministro britannico, Boris Johnson, intervenendo a un evento della Cbi, l'equivalente britannico della Confindustria. Johnson ha definito preoccupante la situazione epidemica in Europa ma ha affermato di non vedere "nulla nei dati che affermi la necessità di passare al Piano B" in Gran Bretagna".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:55

Sospese lezioni dopo 33 casi Covid in scuola a Perugia

In seguito a quattro cluster di positività al Covid in altrettante classi della scuola primaria Trancanelli nella frazione di Cenerente di Perugia, l'Usl Umbria 1 oltre a porre in quarantena le classi, per un totale di 33 positivi (di cui due docenti), ha disposto la chiusura della sede e la sospensione delle attività didattiche in presenza fino a lunedì 29 novembre compreso. Lo ha reso noto oggi la Regione dopo che la notizia è stata anticipata dal Messaggero. Durante il periodo di sospensione delle lezioni in presenza, potrà essere attivata la didattica a distanza. Prima della ripresa dell'attività l'Usl 1 ha disposto una sanificazione straordinaria di tutti i locali dell'intero istituto. L'assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, ha intanto reso noto che "la Regione sta valutando la possibilità di condurre uno screening della popolazione residente nel territorio dove si trova la scuola per allargare il testing e verificare la circolazione virale".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:40

La Gran Bretagna esclude vaccinazione obbligatoria: "Sia scelta positiva"

La Gran Bretagna non imporrà la vaccinazione obbligatoria contro il Coronavirus. Lo ha chiarito il ministro alla Salute britannico Sajid Javid nel corso di una intervista alla Bbc in cui ha affermato che non accetterebbe mai la vaccinazione Covid obbligatoria nel Regno Unito. "No", il Regno Unito non seguirà l'esempio dell'Austria, ha detto Javid. La vaccinazione, ha aggiunto, "dovrebbe essere una scelta positiva".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:33

Covid in Alto Adige, terapie intensive oltre la soglia di allerta

L'Alto Adige registra altri due decessi di pazienti Covid. Il numero complessivo delle vittime della pandemia ora ammonta a 1.229. Cresce anche il numero dei pazienti in terapia intensiva da 8 a 10, raggiungendo cosi' la soglia della zona gialla. Stabile invece la situazione nei normali reparti ospedalieri con 79 pazienti e 59  nelle cliniche private. Sono risultati positivi 193 di appena 983 tamponi pcr e 314 nuovi testati. Sono stati dichiarati guariti 106 altoatesini, mentre 8.646 sono in quarantena.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:17

Covid in Toscana, oggi 308 nuovi casi: tasso positivi sale a 2,35%

Cala il numero di nuovi casi di Covid in Toscana, ma a fronte di un più basso numero di test effettuati, e sale il tasso di nuovi positivi. Sono 308 i casi di contagio registrati oggi su 13.084 test di cui 5.315 tamponi molecolari e 7.769 test rapidi, fa sapere su Telegram il presidente della Toscana Eugenio Giani. Ieri erano stati registrati 521 nuovi casi su 29.881 test di cui 9.616 tamponi molecolari e 20.265 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi passa così da 1,74% (6,6% sulle prime diagnosi) a 2,35% (7,1% sulle prime diagnosi).

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:11

A Parigi atteso picco della quinta ondata Covid sugli ospedali a fine anno

A Parigi il numero di pazienti da Covid-19 ricoverati in terapia intensiva è “relativamente stabile” e le eventuali conseguenze della quinta ondata sugli ospedali non sono attese prima di “fine dicembre o gennaio”: è quanto riferito dal capo del consorzio responsabile degli ospedali pubblici parigini (AP-HP) Martin Hirsch, intervistato questa mattina da radio France Inter. “Non si regista un aumento eccessivamente rapido del numero di pazienti ricoverati”, ha assicurato il responsabile, aggiungendo: “Per le terapie intensive è relativamente stabile da 15 giorni. Pensiamo che l’aumento forte, se dovesse verificarsi, si produrrà piuttosto a fine dicembre o gennaio”.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:08

Ministro della Salute Germania: "Tedeschi vaccinati, guariti o morti a fine inverno"

"Quasi tutti" i tedeschi "alla fine dell'inverno saranno vaccinati, guariti o morti". Lo ha detto il ministro della Salute Jens Spahn in conferenza stampa a Berlino, rivolgendo un drammatico appello alla cittadinanza affinché si vaccini. "Questo con la variante Delta è molto probabile", ha aggiunto. Le persone non vaccinate con grande probabilità contrarranno il Covid, ha spiegato.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:05

Quando e per chi potrebbe scattare l'obbligo vaccinale

Si torna a parlare di obbligo vaccinale, che secondo il presidente dell’Aifa Giorgio Palù dovrebbe essere previsto almeno per lavoratori della Pa e forze dell’ordine (oltre ai sanitari).

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:02

Super Green pass e obbligo vaccinale, verso nuovo decreto

Da dicembre la certificazione verde potrebbe essere ottenibile solo vaccinandosi o risultando guariti. I tamponi sarebbero quindi validi solo per l'accesso ai luoghi di lavoro e ai servizi essenziali ma non per ristoranti, teatri e cinema. Tutto questo, insieme al possibile obbligo vaccinale per alcune categorie, potrebbe essere inserito in un nuovo decreto che verrà discusso giovedì prossimo in Cdm.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:56

Costa: "Limitazioni a non vaccinati quando Regione in zona arancione"

"Non parlerei di lockdown per non vaccinati. Ma con il peggioramento della situazione epidemiologica e il passaggio in arancione di alcune Regioni, un provvedimento che prevede già in automatico una serie di restrizioni, penso che queste limitazioni non debbano essere pagate da chi è vaccinato. Penso, tolto l'accesso al lavoro e ai bisogni di prima necessità, che per certe attività come i ristoranti, i cinema, il teatro, si debbano limitare solo a chi vaccinato". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:52

Covid in Russia, 35.681 nuovi casi e 1.241 morti in 24 ore

Sono 35.681 i contagi Covid registrati in Russia nelle ultime 24 ore e 1.241 le persone che hanno perso la vita per complicanze riconducibili al coronavirus. Lo riferiscono le autorità sanitarie locali, mentre sembra calare la media dei contagi. Resta alto quello dei decessi, sempre più di 1.200 dal 14 novembre. Ieri, inoltre il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato di aver ricevuto la terza dose del vaccino contro il Covid-19.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:45

Ad BioNtech: "Possibili richiami annuali vaccino Covid come per l'antinfluenzale"

Secondo Ugur Sahin, amministratore delegato di BioNtech, la protezione del vaccino Pfizer contro il Covid-19 è "molto alta fino al nono mese", ma "diminuisce dal quarto". La dose di richiamo servirà per proteggere i vaccinati e spezzare le catene di trasmissione.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:33

Quale vaccino si utilizza per la terza dose

Per le terze dosi, che da oggi saranno disponibili anche per la fascia d'età 40-59 anni, sono utilizzati solo i vaccini mRna autorizzati in Italia, quindi Pfizer e Moderna. Anche per i soggetti vaccinati con Astrazeneca e Johnson&Johnson, per la dose booster verrà utilizzato un vaccino Pfizer o Moderna.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:25

Costa: "Vaccino under 12? Fare corretta informazione, benefici primari per chi lo riceve"

"Sul vaccino per gli under 12 credo che dovremo fare molta attenzione a veicolare la giusta e corretta informazione e cioè dobbiamo dire con chiarezza che nel momento in cui un vaccino viene approvato significa che quel vaccino i primi benefici li dà a chi il vaccino lo riceve. Guai a dire che dobbiamo vaccinare i più piccoli per proteggere gli adulti. Non è così, sarebbe un messaggio sbagliato che non ci aiuterebbe a instaurare quel rapporto di fiducia di cui ci sarà bisogno su un tema così delicato qualora gli enti regolatori dovessero autorizzare un vaccino per gli under 12″. Così il sottosegretario di Stato alla Salute Andrea Costa.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:20

Covid in Germania, altri 30.643 contagi e 62 decessi in 24 ore

In Germania nelle ultime 24 ore sono stati registrati 30.643 contagi e 62 decessi. I dati risultano in aumento rispetto a esattamente una settimana fa, quando erano stati registrati 23.607 contagi e 43 decessi. L’incidenza su 100mila abitanti è salita a 386,5, rispetto al dato di 372,7 del giorno prima e di 303,0 di una settimana fa; un mese fa lo stesso dato si attestava a 95,1.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:11

Cartabellotta (Gimbe): "Crescono contagi ma no impatto su ospedali"

Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, sottolinea come i numeri dei casi di Covid in Italia stiano "aumentando in maniera importante: da 2.500 casi settimanali siamo passati a oltre 10mila". La cosa positiva è che a fronte di questo aumento non c'è stato un enorme impatto sugli ospedali. "Questa è la dimostrazione – afferma Cartabellotta – che la protezione dei vaccini sta funzionando in maniera egregia".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:00

Green pass, Bassetti: "Solo per vaccinati e guariti andava fatto prima, ora già tardi"

"Il super Green pass, rilasciato solo a chi è vaccinato o ha fatto la malattia, potrebbe essere la soluzione per portare un numero maggiore di persona a vaccinarsi. Se si limitassero le attività che conosciamo solo a chi è vaccinato o guarito, senza la comodità del tampone ad un prezzo bassa chi sceglie quest'ultima possibilità, perché non vuole vaccinarsi, magari cambierebbe idea. Continuo a sentire parlare di 7 milioni di italiani non vaccinati ma non è cosi, sono 13,5 milioni perché vanno messi anche gli under 12 che spero tra poco si potranno vaccinare. La scelta del super Green pass andava fatta 2-3 settimane fa per vederne i frutti, ora è anche tardi. Se verrà deciso ora i frutti li vedremo a gennaio". Lo ha detto Matteo Bassetti, primario del reparto di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:48

Pregliasco: "Rt a 1,21 elemento che ci inquieta. Servono ora contromisure"

"Dobbiamo preoccuparci, nel senso che l'Rt che è a 1.21 ed è l'elemento che ci inquieta. C'è un crescita lineare e progressiva che ci permette di gestire incremento dei casi. Tutto intorno a noi c'è una situazione non piacevole, guardiamo alla Slovenia e alla Austria che sono al confine e messe peggio. La situazione non può non preoccuparci, servono ora contromisure". Così
il virologo Fabrizio Pregliasco, docente all'università Statale di Milano, ospite di Agorà su RaiTre. "I vari modelli matematici ci dicono che per l'Italia intorno a Natale ci saranno 30mila casi. Non sono tantissimi grazie a vaccinazioni e si può considerare che non sarà stravolto tutto il sistema sanitario come accaduto nelle precedenti ondate", conclude Pregliasco.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:41

Musumeci (Sicilia): "Obbligo vaccinale è una necessità"

"L'obbligo vaccinale è una necessità, non è più una opzione. Quanti morti ancora devono esserci perché qualcuno si convinca che al vaccino non c'è alternativa, quanti". Lo ha detto il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, che si è espresso così durante la convention del suo movimento DiventeràBellissima, a Catania.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:37

Proteste no Green pass in tutta Europa, scontri a Bruxelles

Domenica di alta tensione per le proteste no vax in Europa. In particolare, per le strade di Bruxelles ci sono stati una serie di scontri: 35mila persone sono infatti scese in piazza contro le nuove restrizioni anti-Covid. Il corteo, iniziato in modo pacifico, è poi degenerato: al lancio di oggetti da parte dei manifestanti, la polizia ha risposto usando cannoni ad acqua e gas lacrimogeni. In Olanda terza notte di proteste contro il lockdown.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:32

L'allarme degli anestesisti: "Rischio terapie intensive piene tra un mese"

Terapia intensiva, Covid
Terapia intensiva, Covid

Il raggiungimento dei 10mila nuovi casi di persone contagiate dal Covid.19, con un +95% di ricoveri ed un + 8% di presenze in terapie intensive sono segnali sempre più gravi e importanti che indicano ormai che siamo all'interno della "quarta ondata" della pandemia da SARS-CoV2. "Con queste cifre e con questa tendenza preoccupante, che cade nel periodo autunnale e invernale in cui le aree critiche sono già sotto pressione, nel giro di un mese il sistema ospedaliero delle terapie intensive rischia pericolosamente l'intasamento", ha dichiarato il professor Antonino Giarratano, presidente Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva-SIAARTI. "Occorre sicuramente dire che per fortuna non ci troviamo nella situazione drammatica che abbiamo vissuto l'inverno scorso: oggi abbiamo i vaccini che stanno difendendo in maniera importante la salute di milioni di italiani. Questo significa che oggi i ricoverati sono
soprattutto persone che hanno rifiutato la vaccinazione e altre che invece – anche se vaccinate – presentano condizioni di particolare fragilità ed alti fattori di rischio e stanno uscendo dopo 10 mesi dalla copertura piena dal contagio. Ma questa situazione si andrà presto a sommare all'influenza stagionale che causa circa 8.000 morti tra i pazienti più fragili e che nelle prossime settimane inizierà a circolare nel nostro Paese conducendo ad un affollamento di ricoveri pericoloso e probabilmente insostenibile".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:26

Vaccino in Piemonte, da oggi via a terza dose per 40-59enni

Al via oggi in Piemonte le somministrazioni della terza dose di vaccino per la fascia 40-59 e sono già oltre 5 mila prenotazioni sul portale www.ilPiemontetivaccina.it. Per poter ricevere la dose aggiuntiva è necessario che siano trascorsi almeno 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale. È possibile prenotare già a partire dai 15 giorni che precedono il termine esatto dei 180 giorni, sia sul portale regionale sia in una delle farmacie aderenti o dal proprio medico di famiglia (se vaccinatore). Trascorso un certo periodo, coloro che non prenotano saranno direttamente convocati dal sistema sanitario.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:10

Vaccini in Puglia, da oggi richiamo terza dose per il personale scolastico

Partono oggi in Puglia i richiami di vaccino anti Covid-19 per il personale scolastico. Lo rende noto la Regione. I Dipartimenti di prevenzione delle aziende sanitarie, in accordo con gli uffici scolastici provinciali, hanno predisposto un cronoprogramma di somministrazioni della dose booster riservata in questa fase al personale docente e non docente che ha concluso il ciclo vaccinale almeno 6 mesi fa e di età uguale e/o superiore ai 40 anni, in linea con le indicazioni della struttura commissariale.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:06

Covid in Ucraina, 7.464 nuovi casi e 326 morti in 24 ore

In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati registrati 7.464 nuovi casi di Covid-19 e 326 decessi provocati dalla malattia: lo riporta il ministero della Salute ucraino, ripreso dall'agenzia Ukrinform. Stando ai dati ufficiali, dall'inizio dell'epidemia nel Paese sono stati rilevati 3.340.407 casi di Covid-19 e 81.598 persone sono morte a causa della malattia. In Ucraina vivono circa 42 milioni di persone.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
08:48

Burioni: "Fate la terza dose di vaccino Covid, il dosaggio degli anticorpi non serve"

Roberto Burioni, virologo del San Raffaele di Milano, nella consueta lezione della domenica sera a Che tempo che fa ha spiegato perché si deve fare le terza dose di vaccino Covid senza dosaggio degli anticorpi, che non serve.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
08:25

Lauro (Unimpresa): "Subito obbligo vaccini per bene supremo Paese"

"Appare evidente, anche ai ciechi e ai sordi, ma non ai matti, che l'introduzione dell'obbligo vaccinale non possa essere rinviato oltre! Il tempo è scaduto! Se braccio di ferro ci deve essere, ci sia subito. Hic et nunc, senza provocare altre migliaia di vittime innocenti. Se la schiera dei deliranti dovesse ingrossarsi, potrebbe diventare difficile in futuro, e con danni non prevedibili, tenere sotto controllo la situazione, nel rispetto dell'ordine repubblicano. Non c'è più tempo da perdere, per il bene supremo del nostro Paese". Lo dichiara il segretario generale di Unimpresa, Raffaele Lauro.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
08:12

La Nuova Zelanda annuncia la fine del lockdown a Auckland dopo 3 mesi e mezzo

La Nuova Zelanda porrà fine, all'inizio di dicembre, al lockdown anti Covid in vigore da tre mesi e mezzo nella città più grande del paese, Auckland, adottando una nuova strategia per combattere il Coronavirus. Lo ha dichiarato il primo ministro Jacinda Ardern, precisando che, a partire dalle 23:59 ora locale del 2 dicembre, la Nuova Zelanda adotterà una nuova risposta al Covid-19 volta a contenere la variante Delta, piuttosto che tentare di eliminarla del tutto. "La dura verità è che la Delta è qui e non se ne andrà", ha detto ai giornalisti. "E anche se nessun Paese è riuscito a eliminare completamente la variante Delta, la Nuova Zelanda è in una posizione migliore di altri per affrontarla".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
08:08

Toti (Liguria): "Il Super Green pass deve valere già in zona gialla"

Il presidente della Liguria, Giovanni Toti, ha parlato del Super Green pass al vaglio del Governo in una intervista al Messaggero. "Il pass a due velocità che proponiamo – ha detto – consente a tutti di recarsi sul posto di lavoro e fare le cose indispensabili, a patto che abbiano un tampone. Ma permette ai soli vaccinati di frequentare i luoghi della socialità come teatri, cinema, discoteche o partite di calcio. È uno strumento che consente da un lato di avvicinarsi all’obbligo senza imporlo e dall’altro di dare la certezza alle attività di stare aperte", premette Toti. Che non pensa di coinvolgere nella stretta anche autobus e metropolitane: "I trasporti sono indispensabili e non credo si dovrebbero toccare. E parlo sia di bus e metro che di treni, anche a lunga percorrenza".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:59

Ciciliano (Cts): "Logico ridurre la validità del Green pass"

"In Italia stiamo assistendo a un incremento del numero di contagi che non è neppure lontanamente paragonabile a quanto succedeva un anno fa, nello stesso periodo. L’impatto sul sistema sanitario è modesto grazie all’imponente campagna vaccinale che ci innalza ai primi posti in Europa per percentuale di popolazione immunizzata. Nei Paesi dove la vaccinazione non avanza, i numeri dei contagi sono sensibilmente più alti. Dobbiamo sfruttare questa posizione di vantaggio, senza vanificarla, ed è giusto pensare a quello che si potrebbe fare di meglio". Lo ha detto Fabio Ciciliano del Cts in una intervista al Corriere della Sera. L'esperto ha sottolineato come sia "logico ridurre la validità del Green pass, visto che l’immunità vaccinale cala dopo 6 mesi. L’obbligo risolverebbe il problema delle residue coperture vaccinali mancanti".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:52

Tutto quello che c'è da sapere sul Green pass rafforzato

Il Governo è al lavoro per fermare la quarta ondata della pandemia di Covid-19 e salvare il Natale: tra le novità in arrivo il Super Green pass, o Green pass rafforzato, che dovrebbe valere solo per i vaccinati e i guariti. Ecco come dovrebbe funzionare.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:37

Vaccino in Sicilia, da oggi al via le terze dosi per target 40-59 anni 

Al via oggi in Sicilia le somministrazioni della terza dose di vaccino anti-Covid al target 40-59 anni. Lo ha disposto l'assessorato regionale alla  Salute, in base a quanto previsto dall'ultima circolare del Commissario nazionale per l'emergenza Covid-19. Come per tutte le altre categorie, anche in questo caso, per ricevere la dose booster dovranno essere trascorsi almeno sei mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione. Per ricevere la terza dose, basterà recarsi direttamente in uno dei punti vaccinali attivi oppure prenotarsi attraverso la piattaforma dedicata e raggiungibile selezionando l'apposito banner del sito regionale dedicato (https://www.siciliacoronavirus.it) o direttamente all'indirizzo https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:23

Palù (Aifa): "Obbligo vaccinale non è un tabù"

Giorgio Palù (AIfa)
Giorgio Palù (AIfa)

Secondo Giorgio Palù, professore emerito di virologia all'Università di Padova, presidente dell'Aifa e membro del Cts, quello dell'obbligo vaccinale è un tabù da sfatare. "L'obbligo esiste già per alcune categorie professionali e lo decide la politica non il Cts, organo di consulenza – ha detto in un'intervista -. Sarebbe auspicabile almeno per i dipendenti della pubblica amministrazione e le forze dell'ordine".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:21

Da oggi al via in Austria il lockdown generalizzato per tutta la popolazione

Parte da oggi in Austria il lockdown generalizzato, che interesserà sia vaccinati che non vaccinati e che durerà fino al 13 dicembre. È quanto ha deciso il governo in seguito all'impennata di contagi e alla crescente pressione ospedaliera in particolare in alcune aree tra cui Alta Austria e Salisburgo. Restano aperte le scuole, obbligo di mascherina FFp2 nei luoghi di lavoro al chiuso. Dal 2022 l'Austria sarà anche il primo paese europeo a introdurre l'obbligo vaccinale.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:17

L'Australia da dicembre riapre a studenti e lavoratori stranieri

L'Australia ha annunciato oggi che accoglierà di nuovo studenti stranieri, lavoratori qualificati e titolari di visto per vacanza-lavoro a partire dal prossimo mese, allentando alcune delle restrizioni Covid più dure al mondo. Venti mesi dopo che ha chiuso i suoi confini, alcuni titolari di visto, oltre ai cittadini giapponesi e sudcoreani, potranno dunque entrare nel territorio dal 1 dicembre. "L'Australia sta riaprendo al mondo", ha detto il ministro degli Interni, Karen Andrews, aggiungendo che si tratta di "un altro passo avanti per l'Australia". I cittadini australiani, i titolari di visto e i cittadini di Giappone, Corea del Sud e Singapore potranno ora recarsi nel Paese solo con un test Covid-19 negativo prima della partenza se sono vaccinati. Tuttavia, alcuni stati australiani richiedono ancora una quarantena all'ingresso.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:14

Bollettino vaccini, finora immunizzato l'84,59% della popolazione italiana over 12

Sono 93.494.935 le dosi di vaccino somministrate in Italia, il 93,5% del totale di quelle consegnate, pari finora a 99.954.043 (nel dettaglio 71.327.408 Pfizer/BioNTech, 15.235.940 Moderna, 11.544.591 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.846.104 Janssen). È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 6:14 di oggi. Sono state somministrate 667.449 dosi addizionali pari al 74,54% della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni ed effettuati 3.280.887 richiami (booster) al 63,94% della popolazione potenzialmente oggetto di dose booster che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno sei mesi. Le persone che hanno avuto almeno una prima dose sono 46.985.040, l'86,99% della popolazione over 12, quelle che hanno completato il ciclo vaccinale 45.685.863, pari all'84,59% della popolazione over 12.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:12

Le notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, lunedì 22 novembre

Continua l'emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo. Secondo l'ultimo bollettino del Ministero della Salute, ieri nel nostro Paese sono stati registrati 9.709 casi e 46 morti, con il tasso di positività al 2%. Tutte le Regioni restano ancora in zona bianca, ma Friuli Venezia Giulia e provincia autonoma di Bolzano sono a rischio cambio colore nelle prossime settimane. Ecco, di seguito, il dettaglio area per area dei contagi di ieri:

  • Lombardia: +1.431
  • Veneto: +1.261
  • Campania: +798
  • Emilia Romagna: +998
  • Lazio: +1.216
  • Piemonte: +445
  • Sicilia:+567
  • Toscana: +521
  • Puglia: +118
  • Friuli-Venezia Giulia: +642
  • Marche: +381
  • Liguria: +313
  • Calabria: +148
  • Abruzzo: +198
  • P.A Bolzano: +277
  • Sardegna: +87
  • Umbria: +97
  • P.A Trento: +96
  • Basilicata: +30
  • Molise: +39
  • Valle d'Aosta: +46

Al via da oggi ufficialmente la somministrazione della terza dose di vaccino Covid agli over 40, mentre risulta immunizzato al momento l'84,59% della popolazione over 12 con doppia dose. Giovedì in programma Cdm, mentre sale la pressione delle Regioni sul Governo in relazione al Green pass rafforzato.

Nel mondo 257.558.455 contagi e 5.150.762 morti. Al via al lockdown generalizzato per vaccinati e non in Austria: durerà fino al 13 dicembre. Negli Usa quasi 100mila casi al giorno e 60 milioni di vaccinati, il virologo Fauci: "Fare presto per evitare nuova ondata".

A cura di Ida Artiaco
29519 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni