279 CONDIVISIONI
Covid 19
21 Luglio 2021
07:14
AGGIORNATO22 Luglio

Le notizie del 21 luglio sul Coronavirus

279 CONDIVISIONI

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid-19 in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti e i dati di mercoledì 21 luglio. Continua a salire la curva dei contagi giornalieri in Italia: nel bollettino di oggi registrati ulteriori 4.259 nuovi contagi e 21 decessi per Covid. Iss: casi anche tra i vaccinati, ma incidenza 10 volte inferiore rispetto ai non vaccinati.  Rischio zona gialla per Lazio, Sardegna, Sicilia e Veneto se non cambiano i parametri. Stato di emergenza verso la proroga fino a dicembre. In Italia oltre 28 milioni di vaccinati completi. Speranza: "Il vaccino è essenziale anche sotto i 40 anni". Medici famiglia: "Chi non è vaccinato è destinato a contagiarsi con certezza". Nel mondo oltre 191 milioni di casi e oltre 4,1 milioni di morti covid. In Spagna l’83% dei contagi recenti sono non vaccinati. In Francia entra oggi in vigore il pass sanitario per i luoghi con più di 50 persone dopo un incremento dei contagi: +21mila nelle ultime 24 ore.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
21 Luglio
22:52

Scontri in Grecia durante manifestazione no vax: usati idranti e lacrimogeni

Idranti e lacrimogeni sono stati usati per disperdere la folla di dimostranti no vax riunita il 21 luglio davanti al parlamento di Atene. I circa 3mila dimostranti erano scesi in piazza per contestare le misure restrittive che accrescono la pressione su quanti si rifiutano di vaccinarsi. La polizia è stata fatta intervenire quando i manifestanti si sono avvicinati troppo all’edificio del parlamento. Il governo ellenico ha stabilito per decreto che solo i vaccinati potranno accedere ai ristoranti e nelle istituzioni culturali. Chi lavora nel settore sanitario o si occupa di anziani dovrà essere vaccinato o rischia l’allontanamento dal posto di lavoro o di non essere pagato.

A cura di Ida Artiaco
21 Luglio
22:10

Francia, pass sanitario obbligatorio anche per salire sulla Tour Eiffel

Per entrare in musei e teatri, Tour Eiffel compresa, in Francia è diventato necessario il pass sanitario, prima misura della nuova campagna contro la diffusione della variante Delta del coronavirus. Nel primo giorno della novità, i turisti impreparati a Parigi hanno fatto lunghe code per sottoporsi a test veloci del Covid-19.

A cura di Ida Artiaco
21 Luglio
21:57

Nuova circolare Ministero della Salute: unica dose di vaccino per i guariti dal Covid entro 6-12 mesi

Una circolare del ministero della Salute, pubblicata questa sera, allunga l’intervallo di tempo raccomandato tra la guarigione dal Covid e la somministrazione del vaccino: “È possibile considerare la somministrazione di un’unica dose di vaccino anti-SARSCoV-2/COVID-19 nei soggetti con pregressa infezione da SARS-CoV-2 (decorsa in maniera sintomatica o asintomatica)”, si legge ne documento.

A cura di Ida Artiaco
21 Luglio
21:49

Salvini: "Green pass vuol dire togliere vita a 30 milioni di italiani"

"Libertà vuol dire che domani c'è il Consiglio dei ministri. Libertà vuol dire che diritto alla salute e vita sono sacri. Ci sono 37 milioni di italiani che hanno scelto il vaccino. La scelta ci dice che la maggior parte dei morti sono over 60. Quindi come Lega chiediamo di mettere in sicurezza queste persone, ma quando sento che devono essere rincorsi i ragazzi dico no. Mettere il Green pass obbligatorio domani vuol dire togliere a 30 milioni di cittadini italiani il diritto alla vita. Tutela sì, precauzione sì, obbligo no. Di paura si muore". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini al XV Municipio di Roma insieme al candidato del centrodestra Enrico Michetti.

A cura di Ida Artiaco
21 Luglio
21:35

Sileri: "Anche noi avremo 60mila contagi al giorno, possibili zone gialle o arancioni in estate"

"Ci sarà progressiva introduzione del Green pass in alternativa alle chiusure. Come il Regno Unito, avremo anche noi numero crescente di ricoverati e decessi che però sarà inferiore rispetto a quello dei contagi grazie ai vaccini. Ciò significa che vanno cambiati i parametri. Potremmo arrivare anche noi a 60mila casi al giorno, ciò significa che un'area può diventare gialla o arancione anche durante l'estate". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, a In Onda su La7.

A cura di Ida Artiaco
21 Luglio
20:47

Green pass, Gelmini: "Serve a non chiudere, fiducia su accordo"

"Sono fiduciosa che si trovi un accordo non solo all'interno della maggioranza, ma anche con le Regioni, il green pass serve per incentivare le vaccinazioni e dall'altro evitare possibili nuove chiusure". Lo dice il ministro degli Affari Regionali Mariastella Gelmini al Tg5 sottolineando che il dialogo con le regioni e' ancora in corso.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
20:29

Meloni: "No all'obbligo vaccinale, green pass obbligo mascherato"

"Non sono favorevole all'obbligo vaccinale, mi sono schierata contro anche a quello per i medici. Sono favorevole invece a una campagna seria per i cittadini. I politici si assumano le loro responsabilità, non mettano un green pass che alla fine è un obbligo mascherato. Io mi fido sempre della scienza, ma in questa fase anche la scienza ha le idee poco chiare. I vaccini sono ancora sperimentali". Lo ha detto la leader di Fratelli d'Italia al Forum in Masseria 2021, intervistata da Bruno Vespa.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
20:05

Niente green pass per i mezzi pubblici, almeno per il momento

Niente autobus o metropolitana con il green pass, per ora. Il governo dovrebbe lasciare fuori il trasporto pubblico dalle modifiche alla certificazione verde che verranno decise domani tra cabina di regia, Stato-Regioni e Consiglio dei ministri. Le Regioni premono per introdurre il green pass solo per far ripartire le attività ferme, come discoteche e grandi eventi. Si riflette anche sull’ipotesi ristoranti al chiuso.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
19:40

Mantovani: "Sì all'obbligo vaccinale per gli insegnanti"

"Non ho dubbi e condivido assolutamente l'obbligo vaccinale per gli operatori sanitari. Credo che la stessa cosa dovrebbe essere considerata seriamente per gli insegnanti, nella misura in cui la scuola è una priorità per il Paese. Vogliamo avere le scuole aperte in sicurezza, per gli insegnanti stessi e per i ragazzi". Lo ha detto Alberto Mantovani, presidente di Fondazione Humanitas per la Ricerca, intervenendo a "ilcafFLEdelmercoledi'", rubrica settimanale della Fondazione Luigi Einaudi, che andrà in onda alle 19 su tutti canali social della FLE. "Raramente le persone vaccinate si ammalano o si ammalano gravemente. Invito le persone a confrontarsi con i dati – ha aggiunto – metto in guardia anche contro l'idea che la malattia naturale sia un buon vaccino. Vale la pena di ricordare infatti che nella popolazione reale la malattia naturale dà una protezione inferiore al 50%. Quindi dopo la malattia naturale e' bene fare una dose di vaccino. Il miglior allenamento, per il nostro sistema immunitario non e' la malattia naturale ma il vaccino".

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
19:31

Il virologo Crisanti: "Sconcertante vedere nuovo aumento dei casi in estate"

Lo ha detto, nel corso di un’intervista televisiva, il direttore del laboratorio di microbiologia e virologia dell’Università di Padova. “Lo scorso anno abbiamo sprecato 6 mesi e rischiamo di sprecarne altri 6 quest'anno. E' sconcertante che dobbiamo assistere per la seconda volta all'aumento dei casi durante l'estate, vuol dire che non abbiamo imparato nulla”, ha spiegato.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
18:54

Medici famiglia: "Chi non è vaccinato è destinato a contagiarsi con certezza"

"Guardando il quadro epidemiologico è chiaro che oggi per chi non è vaccinato c’è la certezza di contagiarsi, la questione è solo quando avverrà, tra una settimana o un mese. O fai l’eremita o il Covid te lo prendi e la malattia non è cambiata, il rischio è alto». Lo afferma Pier Luigi Bartoletti, vice segretario nazionale dei medici di famiglia Fimmg e segretario provinciale della Fimmg Roma, che lancia un appello a chi ancora non è immunizzato, «con la variante Delta non si scherza, chi ancora non l’ha fatto si vaccini» e sui giovani «non è vero – chiarisce – che sono solo loro a non vaccinarsi, tanti anche gli over 50 che vedo restii». «Oggi sono riuscito a convincere due miei assistiti non giovanissimi a vaccinarsi – racconta Bartoletti – ma spesso molti dicono sì e poi non si fanno vedere. Poi occorre avere le dosi in frigo e non sempre è così. Sono persone scettiche, che magari sono anche informate male, che non vanno di sicuro negli hub. Devono capire – conclude – che se ti ammali rischi davvero grosso».

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
18:37

Il ministro degli Esteri Di Maio ha fatto il vaccino contro il Covid

oA quanto si apprende, nel pomeriggio a Roma è stato somministrato il vaccino anti-Covid al ministro Luigi Di Maio.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
18:05

Palù (Aifa): "Preoccupazione per over 50 e 60 non ancora vaccinati"

"Certamente quello che preoccupa sono i cinque milioni degli over 50 e i due milioni e 380 mila persone di over 60 che non sono ancora vaccinate, perché sono quelle a rischio di contrarre il virus ed avere conseguenze più serie”. Lo ha detto a Timeline, su Sky tg24, il presidente dell’Aifa e membro del Cts Giorgio Palù.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
17:59

Terapie intensive, Agenas: "Cambio di tendenza anche se media nazionale resta bassa"

Secondo Agenas, l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, che monitora le ospedalizzazioni Covid in Italia, “da due settimane si rileva un cambio di tendenza rispetto alla precedente decrescita dei ricoveri Covid-19 in terapia intensiva”. Tuttavia, “l’aumento registrato per alcune Regioni e Province Autonome si riferisce a una media nazionale che comunque resta ancora molto bassa”.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
17:53

Bollettino Coronavirus Lombardia: oggi 564 nuovi contagi e 3 decessi

In Lombardia sono 564 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore. Si registrano 3morti. Diminuisce il numero di pazienti Covid ricoverati nei reparti Covid (132), aumenta quello dei ricoverati in terapia intensiva (28). Ecco i dati del bollettino Covid della Lombardia di mercoledì 21 luglio 2021.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
17:33

Bollettino Coronavirus Italia: 4.259 nuovi positivi e 21 decessi

Ancora in aumento i casi di Coronavirus in Italia: nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati 4.259 casi su 235.097 tamponi. È quanto emerge dal bollettino di oggi, mercoledì 21 luglio. Il tasso di positività è all’1,8%. 21 le vittime da ieri, Lazio regione con il maggior incremento giornaliero di infezioni da Covid-19.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
17:04

Vicenza, sospesi 34 sanitari no-vax

Sono state avviate oggi a Vicenza e provincia le prime sospensioni dei sanitari non vaccinati contro il Covid. Lo ha reso noto la direzione dell'Ulss 8 Berica. L'azienda sanitaria precisa che "sono diventate operative da oggi le prime sospensioni di operatori sanitari che non hanno fornito adeguate giustificazioni alla mancata vaccinazione anti-Covid". Si tratta di 34 operatori, appartenenti a varie categorie e servizi dell'azienda. "Il provvedimento non avrà conseguenze dirette sui servizi erogati ai cittadini – assicura l'Ulss 8 – anche se ha reso necessaria una riorganizzazione con la ridistribuzione interna di altro personale". Per i sanitari sospesi che presenteranno il certificato vaccinale sarà attivata la procedura di revoca del provvedimento

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
16:30

Lo stato di emergenza sarà prorogato almeno fino a ottobre, ecco perché

Domani il governo prorogherà ulteriormente lo stato d’emergenza, almeno fino a ottobre, ma più probabilmente fino al 31 dicembre. La proroga è fondamentale per continuare a emanare “ordinanze in deroga alle disposizioni di legge”, ma anche per la sopravvivenza del Comitato tecnico scientifico e della struttura commissariale di Figliuolo, che gestisce la campagna di vaccinazione contro il Covid. Per il prolungamento, però, il governo dovrà varare un decreto legge.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
16:25

Francia, forte aumento dei casi: +21mila nelle ultime 24 ore

Continua l'impennata del Coronavirus in Francia. Nel corso di un intervento all'Assemblea Nazionale, il ministro della Salute Olivier Véran ha annunciato questo pomeriggio 21.000 nuovi casi di contagi nelle ultime 24 ore, con un "aumento dei ricoveri e diverse centinaia di persone vulnerabili". Ieri, la Francia aveva annunciato un aumento esponenziale dei casi legati alla variante Delta del coronavirus, con 18.000 nuovi casi contro meno di 7.000 la settimana precedente.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
16:16

Green pass, i problemi di chi non riesce a scaricarlo

Da chi ha effettuato la vaccinazione eterologa ai guariti dal Covid a cui è stata somministrata una sola dose, ecco chi sono i soggetti al momento ingiustamente esclusi dal Green pass che dovrebbe essere utilizzato per andare allo stadio, in discoteca e per viaggiare. Un vero e proprio esercito di cittadini le cui domande sono ancora senza risposta.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
15:44

Presidi: "Andare oltre green pass, serve obbligo vaccino prof"

"Bisogna andare oltre le ipotesi sul green pass a scuola. Per riaprire gli istituti in presenza e in totale sicurezza serve l'obbligo del vaccino per il personale scolastico. In questo modo non bisognerebbe applicare il distanziamento, che necessita invece della disponibilità di spazi". E' quanto sostiene l'Anp, l'Associazione Nazionale Presidi, che domani avrà un primo incontro al ministero in vista della ripartenza delle scuole a settembre. "La prossima settimana vedremo il ministro Bianchi e riferiremo anche a lui le nostre posizioni sul vaccino ai prof", ha anche fatto sapere l'Anp.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
15:08

Pfizer produrrà 100 milioni di dosi di vaccino in Africa

Pfizer e BioNTech hanno annunciato di aver raggiunto un accordo con il Biovac Institute per produrre e distribuire oltre 100 milioni di dosi del loro vaccino contro il covid in Sud-Africa per distribuirlo poi nei paesi dell’Unione africana a partire dal 2022. Secondo quanto comunicato, le attività di trasferimento tecnico e di installazione in loco delle apparecchiature avranno inizio immediatamente. Biovac, una partnership pubblico-privata incentrata sulla produzione di vaccini, riceverà la sostanza farmaceutica vaccinale prodotta negli stabilimenti in Europa e procederà all’ultima fase della produzione e del confezionamento del farmaco. Pfizer ha annunciato la partnership prima di un discorso dell’amministratore delegato Albert Bourla al vertice dell’Organizzazione mondiale del commercio.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
14:51

Costa (Salute): "Per guariti un'unica dose di vaccino entro 12 mesi"

Le persone guarite da Covid-19 potranno effettuare una unica dose di vaccino entro 12 mesi dal primo tampone positivo dopo la malattia. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, precisando che si estendono così i tempi della normativa attuale, che prevede un'unica dose vaccinale entro 6 mesi dalla guarigione. Ciò, ha precisato, "sulla base delle nuove evidenze scientifiche" relative alla durata della immunità. Un provvedimento in merito, ha annunciato Costa, "verrà adottato in tempi brevi, già probabilmente entro questa settimana".

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
14:44

Consumazione gratis a chi fa il tampone, l'offerta della discoteca sulla Riviera Romagnola

Un test per entrare in discoteca e avere una consumazione gratis. Il ‘Classic Club’, noto locale della città romagnola, lancia la nuova iniziativa (in attesa che il governo legiferi in materia). E riparte anche il ‘Musica’ di Riccione: chi non ha il Green pass potrà effettuare il test nel parcheggio della discoteca.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
14:30

Israele, da oggi in vigore nuove misure per i non vaccinati

Sono entrate in vigore oggi in Israele nuove restrizioni per coloro che non sono vaccinati per contenere l’aumento dei contagi di covid dovuto alla variante delta. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono stati 1.400 nel Paese in cui il 56 per cento dei 9,3 milioni di abitanti hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino. Solo coloro che sono completamente vaccinati, guariti dal Covid o hanno effettuato un tampone risultato negativo, potranno partecipare a eventi con più di 100 persone al chiuso. L’obbligo di indossare le mascherine al chiuso, che era stato sollevato a giugno, è di nuovo in vigore. Sono state introdotte sanzioni, fino a 260 euro, per chi partecipa agli eventi e fino a 2.600 euro per chi gli organizza e non controlla.

A cura di Biagio Chiariello
21 Luglio
14:09

Quando scatterà la zona gialla, arancione e rossa: le richieste delle Regioni

La Conferenza delle Regioni ha deciso: i governatori chiederanno una revisione dei parametri che determinano le zone colorate sulla base delle ospedalizzazioni, ma le percentuali sono più alte di quanto trapelato questi giorni. Fedriga ha annunciato che le Regioni si siederanno al tavolo con il governo chiedendo che il limite massimo per restare in zona bianca sia l’occupazione al 20% delle terapie intensive e al 30% dei posti letto in area medica. I governatori chiederanno anche che il green pass sia usato per riprendere le attività ferme, come discoteche e grandi eventi, e per nient’altro in zona bianca.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
14:06

Mezza Australia torna in lockdown covid dopo l’aumento dei contagi

Con le nuove restrizioni covid scattate martedì nello stato dell’Australia Meridionale, ad oggi oltre 13 milioni di australiani sono soggetti a pesanti restrizioni dopo le decisioni analoghe già prese dallo stato di Victoria e in alcune parti del Nuovo Galles del Sud. Nel Paese meno del 14% della popolazione è vaccinato.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
13:58

Covid Russia, 23.704 casi e 783 morti in 24 ore

In Russia nel corso dell'ultima giornata sono stati registrati 23.704 nuovi casi di Covid-19 e 783 decessi provati dalla malattia: lo riferisce il centro operativo anticoronavirus, ripreso dall'agenzia Interfax. Secondo il centro operativo, dall'inizio dell'epidemia in Russia, sono stati accertati 150.705 decessi provocati dal Covid. L'istituto nazionale di statistica Rosstat, invece, riferisce la Reuters sul suo sito web, ha registrato in totale circa 290.000 morti legate al Covid in Russia dall'aprile del 2020 al maggio di quest'anno.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
13:40

Francia, da oggi il pass Covid obbligatorio per cinema e musei: "Siamo nella quarta ondata"

In Francia da oggi il pass Covid obbligatorio per cinema e musei. Da questa mattina per andare al cinema, al museo o negli impianti sportivi in tutto il Paese bisogna presentare una prova di vaccinazione contro il coronavirus oppure un test negativo. Nel dettaglio, il pass sanitario è obbligatorio nei luoghi di cultura o di svago, come gli impianti sportivi, con oltre 50 persone. il Premier Castex però potrebbe anche annunciare nuove restrizioni locali, mentre l'Assemblea Nazionale esamina nel pomeriggio il progetto di legge che da inizio agosto dovrebbe estendere il green pass anche a bar, ristoranti, treni o bus di lunga percorrenza. Nel Paese i contagi sono aumentati esponenzialmente. In particolare, per la variante Delta in forte progressione. In una settimana, si è passati da meno di 7.000 nuovi contagi a 18.000. Una cosa "mai vista", come detto dal ministro della Salute Olivier Véran. "Siamo nella quarta ondata" ha commentato senza mezzi termini il presidente del Consiglio Jean Castex

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
13:31

Entro venerdì rimpatrio da Malta degli studenti positivi

L’agenzia governativa per il turismo maltese ha deciso di organizzare voli di rientro in patria per gli studenti d’inglese risultati positivi e posti in quarantena. Complessivamente si tratta di oltre 500 ragazzi tra cui 157 italiani, secondo i dati delle autorità maltesi. Il charter per i nostri connazionali dovrebbe partire entro la fine della settimana, probabilmente venerdì. La Mta, a quanto si apprende, stamani ha chiesto ai responsabili dei gruppi di studenti delle scuole d'inglese di compilare gli elenchi degli studenti posti in quarantena che vogliano anticipare il rientro raccogliendo anche il consenso delle famiglie. Nei giorni scorsi un primo gruppo di 58 studenti italiani, messi in quarantena seppur risultati negativi al test Covid, erano stati già rimpatriati   con un volo charter organizzato dalle autorità maltesi

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
13:22

Fico vaccinato con doppia dose: "No a Green Pass per entrare in Parlamento"

"Sono vaccinato con due dosi, spero la campagna possa andare avanti nel modo migliore, ascoltando i cittadini". Lo ha detto il presidente della Camera Roberto Fico alla cerimonia del Ventaglio, dicendosi però contrario a Green Pass per entrare in Parlamento ma anche in azienda per i lavoratori. "Il nostro problema è il distanziamento, non mi sento molto vicino alla posizione di dire: qui dentro si entra solo con il green pass. È impossibile chiedere ai parlamentari chi si è vaccinato e chi no" ha spiegato, aggiungendo: "Non mi trovo in alcun modo d’accordo con quello che ha detto Bonomi, Il governo sta lavorando, vedremo cosa verrà fuori dal governo e dalla cabina di regia”.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
13:06

Il vaccino Covid di Johnson & Johnson potrebbe essere poco efficace contro la variante Delta

Mettendo a confronto l’attività di neutralizzazione degli anticorpi innescati dai vaccini anti Covid di Pfizer e Johnson & Johnson, un team di ricerca dell’Università di New York ha determinato che il secondo potrebbe essere poco efficace contro la variante Delta del coronavirus SARS-CoV-2. Gli scienziati iniziano a raccomandare un richiamo per il vaccino monodose.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
12:52

A Brindisi oltre dieci positivi tra l'equipaggio del traghetto dalla Grecia

A Brindisi oltre dieci persone tra l'equipaggio del traghetto proveniente dalla Grecia sono risultate positive al coronavirus. Il traghetto ‘Euroferry Olimpia' della Grimaldi, proveniente da Igumenitsa, in Grecia, e fermo da ieri nel porto di Brindisi. Tutti i 49 membri dell'equipaggio del traghetto sono stati sostituiti e il traghetto ripartirà stasera per la Grecia dopo la sanificazione. In attesa della ripartenza, il traghetto è stato spostato in una banchina più esterna al porto. Le persone che erano a bordo e che sono sbarcate, a quanto si apprende dall'Asl e dall'Autorità portuale, al momento non sono state sottoposte a quarantena né a tampone poiché, secondo quanto previsto dai protocolli sanitari, non sarebbero considerate a rischio.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
12:34

In Cina positivi tra lo staff dell'aeroporto, scalo paralizzato e oltre metà dei voli cancellati

Il Covid ha paralizzato l'aeroporto di Nanchino, il Nanjing Lukou International Airport, dopo che diciassette persone che lavorano nello scalo, sono risultate positive al coronavirus durante uno screening di routine. Come riporta l'agenzia cinese Xinhua, più del 65% dei voli sono stati cancellati e molti altri hanno subito ritardi. Le autorità locali parlano di nove "casi confermati", cinque asintomatici e tre in attesa di ulteriori accertamenti. L'agenzia Dpa riferisce di oltre 300 voli cancellati solo oggi dopo che ieri ne erano stati cancellati più di 100 e di uno screening di massa in quattro aree vicine allo scalo, mentre chiunque voglia lasciare la città – 9,3 milioni di abitanti – deve essere in possesso di un test per il coronavirus con risultato negativo.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
12:27

Coronavirus, Nardella: "Se tanti no vax, faro ordinanze per imporre green pass"

"Secondo me gli enti locali devono e possono spingere sull'uso del green pass. Io non escludo anche l'ipotesi di firmare ordinanze per  consentire l'accesso ad una serie di luoghi ai possessori di green pass, nel caso in cui la campagna di vaccinazione non dovesse procedere secondo le aspettative, a causa di un numero eccesso di no vax" lo ha spiegato il sindaco di Firenze, Dario Nardella, a margine di un'intervista alla Festa de L'Unità di Fiesole. "La libertà di chi non vuole vaccinarsi è sacrosanta ma non può entrare in contrasto con chi si è vaccinato e vuole muoversi senza rischio nel proprio Paese", ha aggiunto Nardella che oggi si è sottoposto alla seconda dose del vaccino anti covid. "Seconda dose fatta! Vacciniamoci. Il vaccino l'unica soluzione alla pandemia. L'antidoto alla variante Delta, alle terapie intensive, al sovraffollamento degli ospedali". Lo ha scritto su Facebook il sindaco di Firenze Dario Nardella. "Vaccinarsi – ha aggiunto – significa ridurre la spesa sanitaria dei ricoveri che pagano i cittadini, aiutare l'economia a ripartire davvero evitando rischi di nuovi lockdown. Diamo fiducia alla scienza, alla medicina, ai buoni esempi. Togliamo invece fiducia a chi specula politicamente sulla salute per fare  consenso, tradendo la Patria e la Costituzione. Il Mandela Forum ha superato le 300.000 dosi somministrate. Questo mi conferma che la stragrande maggioranza degli italiani crede nella vaccinazione. Il diritto a vivere e alla salute supera il diritto a non vaccinarsi".

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
12:17

Israele impone nuove misure restrittive per eventi al chiuso

Israele impone nuove misure restrittive per eventi al chiuso a causa dell'incremento dei casi di contagio da Covid-19. A partire dalla mezzanotte infatti sono entrate in vigore nuove restrizioni covid.  In particolare, è stato reintrodotto il sistema "green pass" per gli eventi al coperto a cui partecipano più di 100 persone. L'accesso a tali eventi è limitato a coloro che sono vaccinati, guariti o che presentano un test  negativo effettuato entro 72 ore dall'evento. Nelle attività' commerciali, compresi i negozi, è vietato consentire l'ingresso a chiunque non indossi una mascherina facciale. I trasgressori saranno multati per mille shekel. Lunedì' scorso i nuovi casi di contagio registrati sono stati 1.372, il numero piu' alto negli ultimi quattro mesi. Israele vi sono 7.924 casi attivi, in aumento esponenziale rispetto a un mese fa quando i contagi erano circa 200. Al momento i pazienti in gravi condizioni sono 62.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
12:09

Olimpiadi Tokyo: salgono contagi, primi atleti costretti al ritiro 

Alle Olimpiadi di Tokyo salgono ancora i contagi covid con i primi atleti costretti al ritiro prima ancora della cerimonia di inaugurazione prevista venerdì . Al momento sono 79 i positivi ma soltanto 8 sono atleti di cui 5 ospitati nel Villaggio Olimpico. I primi atleti positivi a dover rinunciare alle gare ritirandosi dalla competizione sono una lottatrice di Taekwondo cilena, Fernanda Aguirre, e una atleta di skateboard olandese, Candy Jacobs.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
12:02

Covid Veneto, 457 contagi nelle ultime 24 ore

Resta forte il trend di risalita dei casi Covid in Veneto. Nelle ultime 24 ore registrati altri 457 contagi dopo i 600 di ieri. Lo riferisce il bollettino covid della Regione. Il numero degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 429.845. Continua a crescere da qualche giorno anche il dato dei soggetti attualmente positivi e in isolamento: 7.782 (+292). Non si registrano morti  ma le vittime sono state riconteggiate a 11.628, una in meno di ieri (11.629). Negli ospedali vi sono 231 ricoverati nelle aree mediche(-8),mentre è statile a 20 il numero dei pazienti in terapia intensiva.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
11:36

Sileri: "In estate ci aspetta aumento dei contagi, specie tra non vaccinati"

"Quest'estate ci aspetta un aumento dei contagi da Covid-19, e "in prevalenza in coloro che non hanno fatto il vaccino, una quota saranno coloro che hanno fatto solo una dose e una quota minoritaria in coloro che hanno già fatto il vaccino". Lo ha detto Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute intervenuto su R101 nel programma di Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri "Facciamo finta che". "Io temo che la variante delta crescerà al pari del Regno Unito, non vedo perché l'Italia dovrebbe avere meno casi. Forse non arriveremo a 40.000, ma se anche arrivassimo a 20, 25.000 casi sarebbe un problema" ha aggiunto , proseguendo: "Attenzione però, quanti di questi andranno in terapia intensiva? Dipenderà  dall'età e dal fatto se hanno fatto o non hanno fatto il vaccino. Prevalentemente andranno in ospedale soggetti più anziani, soggetti portatori di fragilità che non hanno fatto il vaccino. Il virus nei giovanissimi spesso passa come un raffreddore o in forma asintomatica, ma se anche fosse solamente uno in cui non passa in forma asintomatica, ma perdonate perché morire a vent'anni per un virus che puoi facilmente fronteggiare con un vaccino?".

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
11:21

Covid Toscana, 306 nuovi contagi in 24 ore

I nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 306 su 11.451 test di cui 7.089 tamponi molecolari e 4.362 test rapidi. Lo ha anticipato come di consueto il presidente della Toscana Eugenio Giani. Il tasso dei nuovi positivi è 2,67% (5,5% sulle prime diagnosi). I casi sono in netto rialzo, considerando che ieri  si erano registrati 169 nuovi casi su 11.387 test. I vaccini attualmente somministrati sono 3.674.493. 

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
10:54

Sottosegretaria Guerra: "Non arriveremo all'obbligo della vaccinazione anti covid per tutti i cittadini"

"Non arriveremo all'obbligo della vaccinazione anti covid per tutti i cittadini", lo ha assicurato la sottosegretaria all'Economia, Cecilia Guerra, confermando però che in alcuni settori come la scuola il governo pensa a interventi mirati. Nessun obbligo diffuso dunque ma "insisteremo a dire che questi vaccini sono sicuri e sono a difesa prima di tutto di chi li fa. Ma dobbiamo anche fare capire che non esiste un tema di libertà individuale nella scelta di non vaccinarsi quando cosi facendo si mette a repentaglio l’incolumità degli altri”. Sui luoghi di lavoro "le decisioni vanno prese congiuntamente" e "non ci possono essere decisioni unilaterali dei datori di lavoro". Per gli insegnanti e il personale scolastico  "il confronto è in atto" ma è chiaro che "nei luoghi dove non ci può essere distanziamento va fatta una riflessione". Il confronto sull'obbligo potrebbe porsi come per il personale sanitario. E' una discussione che si deve fare laicamente ma la mia opinione è che si possa arrivare a questo" ha spiegato Guerra a Coffee break su La7.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
10:40

Obbligo di Green Pass al lavoro, o niente stipendio: la proposta di Confindustria

il Green Pass anche per accedere al luogo di lavoro, pena l’attribuzione di altre mansioni, ma anche la sospensione dall’impiego (e quindi dallo stipendio): è questa la proposta di Confindustria destinata a far discutere. Il dibattito è aperto: da un lato si sottolinea come, dal momento in cui la legge non prevede un obbligo vaccinale contro il coronavirus meno che per le professioni sanitarie, si apra un problema di privacy, mentre dall’altro c’è chi afferma che sia una facoltà legittima del datore di lavoro, che deve tutelare la salute degli altri dipendenti.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
10:20

Crisanti: "Quarta ondata anche in Italia, avremo 100mila contagi e 100 morti al giorno"

La quarta ondata covid arriverà anche in Italia e avremo 100mila contagi e 100 morti al giorno ne è convinto Andrea Crisanti, microbiologo dell'Università di Padova. "Un'anticipazione di quello che succederà in Italia è scritto nel grafico dell'Inghilterra che è passata, nel giro di 40 giorni, da mille casi a 50 mila e da 2-3 decessi al giorno a 50. Considerando anche il fatto che il tasso di protezione della popolazione italiana è più basso di quello inglese, non è che ci vuole un’arte divinatoria per capire quello che succederà in Italia. Se non faranno qualcosa i contagi continueranno ad aumentare arrivando probabilmente a 100 mila al giorno con 100 morti" ha spiegato Crisanti intervenuto ad ’Agorà Estate’ su Rai3. Attenzione a “una narrativa che è falsa. Con questo numero di casi, senza vaccino, l’Inghilterra avrebbe tranquillamente 700-800 morti al giorno. E comunque, se i casi in Inghilterra aumenteranno ancora, come probabilmente aumenteranno, avranno 100 morti al giorno” ha aggiunto.

Sul Green pass invece Crisanti avverte che "è uno strumento che facilita la vita delle persone e le attività ricreative, ma non blocca la trasmissione". Per bloccare la trasmissione del virus, sottolinea "abbiamo bisogno di un sistema di tracciamento vero, di un App che funzioni e di potenziare la capacità di fare tamponi inserendola in una politica di tracciamento nazionale". Bloccare la trasmissione del virus "è fondamentale per impedire di trovarci a ottobre/novembre nella stessa situazione dello scorso anno" ha sottolineato Crisanti

Virologo Crisanti: quarta ondata? ”Non è arte divinatoria, guardate Gb”

Una quarta ondata di Covid-19 in Italia? “Se si osserva quello che è successo in Inghilterra, che secondo me è un’anticipazione di quanto succederà in Italia, considerando anche il fatto che il tasso di protezione della popolazione italiana è più basso di quello inglese, non è che ci vuole un’arte divinatoria per capire quello che succederà in Italia. Sta scritto nel grafico dell’Inghilterra”. Parola di Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova, intervenuto ad ’Agorà Estate’ su Rai3. “L’Inghilterra è passata nel giro di 40 giorni da mille casi a 50mila” al giorno, sottolinea il virologo. Ed è solo “parzialmente vero”, avverte, che non ci siano ripercussioni su ospedalizzazioni e decessi. “L’Inghilterra è passata da 2-3 morti a 50 morti al giorno e da 500 ricoveri a 2.500, in aumento”. Quindi attenzione a “una narrativa che è falsa – ammonisce Crisanti – Con questo numero di casi, senza vaccino, l’Inghilterra avrebbe tranquillamente 700-800 morti al giorno. E comunque, se i casi in Inghilterra aumenteranno ancora, come probabilmente aumenteranno, avranno 100 morti al giorno”.

Green Pass, Crisanti: "Facilita vita ma non blocca virus"

"Il Green Pass è uno strumento che facilita la vita delle persone e le attività ricreative, ma non blocca la trasmissione". Così Andrea Crisanti, microbiologo dell'Università di Padova. Per bloccare la trasmissione del virus, sottolinea "abbiamo bisogno di un sistema di tracciamento vero, di un App che funzioni e di potenziare la capacità di fare tamponi inserendola in una politica di tracciamento nazionale".

Crisanti: "Bloccare virus per non trovarci come scorso anno"

"Bloccare la trasmissione del virus è fondamentale per impedire di trovarci a ottobre/novembre nella stessa situazione dello scorso anno". Così Andrea Crisanti, microbiologo dell'Università di Padova.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
10:00

Boom di contagi nel Lodigiano, colpo di coda della variante Delta

Dopo gli zero contagi registrati a Codogno per la prima volta lo scorso 15 giugno dal febbraio del 2020, nel Lodigiano – sia nel comune prima zona rossa d’Italia che in quelli limitrofi – è di nuovo boom di casi di positività al covid. I sindaci di Codogno e Casalpusterlengo, che distano un chilometro circa tra di loro, parlano di una leggera febbre, nulla in confronto a un anno e mezzo fa.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
09:52

Oms: variante Delta in 124 Paesi, in sette giorni segnalata in altre 13 Nazioni

La variante Delta del Sars-CoV-2 continua d avanzare in tutto il mondo soppiattando le precedenti varianti del virus. Secondo l'Oms, è stata già segnalata ormai in 124 Paesi, territori o aree a livello globale, 13 in più in appena sette giorni. Il rapporto dell'Organizzazione mondiale della sanità indica inoltre che l variante Alfa o ’inglese’ è stata registrata in 180 Paesi (6 nuovi), mentre la Beta o ’sudafricana’ in 130 (7 in più) e la Gamma o ’brasiliana’ in 78 (3 nuovi).

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
09:30

Covid, Zangrillo: "Virus clinicamente inesistente, niente allarmismi"

"Il 31 maggio 2020 dissi che il virus era clinicamente inesistente, perché nel mio ospedale da un mese non entrava un paziente da ricoverare per Covid. Oggi ripeterei esattamente la stessa cosa, perché nell'ultima settimana sono arrivati undici contagiati di cui otto rimandati a casa e tre ricoverati per motivi non gravi. Nessuno vuole disconoscere la pandemia, ma ci sono anche altri malati di cui non bisogna dimenticarsi". Così Alberto Zangrillo, prorettore dell'Università e primario di Anestesia e Rianimazione al San Raffaele di Milano in un'intervista a La Stampa in cui si dice in disaccordo sul green pass: "Per me il buon senso e il rispetto valgono più di ogni attestato. Inoltre, mi pare sconveniente caricare della responsabilità dei controlli i gestori delle varie attività"

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
09:17

In Corea del Sud 1.784 nuovi casi, è record da inizio pandemia: colpa della variante delta

In Corea del Sud si sono registrati nelle ultime 24 ore 1.784 nuovi casi di Covid-19, il numero più alto dall’inizio della pandemia e che supera il record toccato la settimana scorsa. Il dato, diffuso dall’Agenzia della Corea del Sud per la prevenzione ed il controllo delle malattie, è dovuto alla diffusione della variante delta nel Paese, che finora invece era riuscito a contenere i contagi relativamente bene. Nei giorni scorsi il ministero della Salute di Seul ha parlato di “quarta ondata” mentre il  governo ha decretato un inasprimento a livello nazionale delle misure anti covid come il distanziamento sociale dopo che per quasi due settimane il bilancio giornaliero dei contagi si è mantenuto sopra la soglia di mille casi.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
09:06

Green pass e zona gialla: quando arriva il nuovo decreto del governo e cosa cambia

Tra oggi e domani il governo dovrebbe prendere una decisione in merito alle nuove regole per il Green Pass. Se da un lato sembra esserci l’accordo sul rilascio della Certificazione verde solo in seguito alla seconda dose del vaccino, dall’altro è ancora scontro sull’utilizzo più esteso del Pass. Si potrebbe arrivare a un compromesso limitando la stretta dalla zona gialla in poi, ma nulla è ancora deciso. Se si arriverà a un’intesa nelle prossime ore il decreto con le nuove regole potrebbe arrivare entro la prossima settimana. Ma potrebbe anche slittare ad agosto: ecco perché.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
08:50

Figliuolo: "Varianti covid sono rischio concreto, vaccinazione unico antidoto"

"Le varianti covid sono un rischio concreto, specie per l'elevata contagiosità come ha mostrato la variante Delta. L'antidoto piu' efficace, come indicato dalla comunità scientifica, consiste nella vaccinazione completa, cioè con entrambe le dosi". Così il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario per l'emergenza Covid, in un'intervista ad Avvenire.  "Completare il ciclo vaccinale per tutte le classi, anche dei più giovani, rende la vita difficile al virus e alle sue mutazioni" dice Figliuolo e sulla campagna vaccinale spiega: "In questo momento prevalgono le seconde dosi, aumenta così il numero di persone che ottengono il massimo grado di protezione dal virus e dalle sue varianti, rispetto a chi riceve la prima somministrazione. È un fatto fisiologico, legato alle tempistiche dei richiami. Ma il ritmo della campagna è regolare, anche superiore alle 500mila somministrazioni al giorno prefissate per chiudere le vaccinazioni al 30 settembre. Nei prossimi giorni si assisterà ad un'inversione di tendenza e cominceranno nuovamente ad aumentare la prime dosi". Mentre per quanto riguarda la scuola il generale Figliuolo sottolinea: " A livello nazionale circa l'85% del personale scolastico ha ricevuto almeno una dose di vaccino e questo è un ottimo risultato. Va però detto che esistono delle disomogeneità, visto che diverse Regioni rimangono ben al di sotto dell'80%. Per questo motivo ho chiesto alle Regioni e Province Autonome di raggiungere in modo attivo il personale scolastico che non ha ancora aderito alla campagna vaccinale. Le somministrazioni – sottolinea – andranno incentivate anche attraverso corsie preferenziali presso gli hub vaccinali, venendo incontro il più possibile al personale scolastico.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
08:31

Cdm decide su Green Pass, stato di emergenza e parametri per i colori delle Regioni

Questa mattina dovrebbe riunirsi nuovamente la Conferenza delle Regioni per mettere a punto una serie di proposte da discutere con il governo per fronteggiare il nuovo aumento dei contagi. Seguirà la cabina di regia e, tra oggi e domani, il Consiglio dei ministri che dovrà prendere una decisione sulle nuove regole in merito al Green Pass, alla proroga dello stato di emergenza e ai nuovi parametri per decidere i colori delle Regioni. Ecco come stanno le cose al momento.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
08:17

Oggi in India 3.998 morti covid, picco dal 12 giugno scorso

L’India ha registrato oggi 42.015 nuove infezioni da Coronavirus nelle ultime 24 ore, mentre i decessi giornalieri sono saliti a 3.998, il livello più alto dal 12 giugno, secondo i dati del ministero della Salute. Un dato dovuto – secondo le autorità – a un nuovo aggiornamento del numero vittime della pandemia nello stato di Maharashtra, che ha comunicato 3.509 decessi. Il conto delle infezioni in India è di 31,22 milioni, con un bilancio delle vittime di 418.480 unità. Secondo i dati ufficiali, i casi attivi sono 407.170. Ad oggi, stando sempre alle autorità, sono state somministrate più di 415 milioni di dosi di vaccini contro il coronavirus. Secondo una indagine nazionale, in realtà circa il 67% della popolazione indiana di età superiore ai sei anni sarebbe stata esposta al Covid-19e avrebbe gli anticorpi. In base a uno studio diffuso ieri del Centro per lo sviluppo globale basato negli Stati Uniti, in India i decessi riconducibili al Covid-19 potrebbero essere stati, dall'inizio della pandemia allo scorso giugno, fino a dieci volte di più di quanto registrato ufficialmente. Il numero di casi giornalieri però ora è in costante calo: sono sotto i 40.000 al giorno. Al culmine della devastante seconda ondata di maggio, l'India ha riportato circa 380.000 casi in media al giorno.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
08:02

Ilaria Capua: "Chi rifiuta il vaccino anti covid dovrebbe risarcire gli ospedali"

"A oggi i vaccini anti covid sono i più sicuri. Siamo nella fase decisiva della battaglia, chi si tira indietro dovrebbe risarcire gli ospedali", lo ha dichiarato la virologa Ilaria Capua. "Le vittime di oggi, e dei tempi a venire, saranno individui che non hanno iniziato o completato il ciclo di vaccinazione. In altre parole, sono solo i non vaccinati a finire in ospedale. E a prescindere dall’età anagrafica saranno soltanto i non vaccinati a incidere sul bilancio degli ospedali. Ma allora ai non vaccinati per scelta — ovvero coloro che rifiutano di assumere una misura di salute pubblica necessaria a tenere l’emergenza sotto controllo, e di conseguenza uno strumento essenziale per mantenere in equilibrio il sistema sanitario nazionale — si potrebbe immaginare di proporre una piccola franchigia, per non dire ticket, in caso di ricovero Covid che vada a coprire almeno i costi «non sanitari» dell’ospedale: letto, biancheria, mensa , servizio di pulizia, utenze. In cambio della libertà di scegliere se vaccinarsi o no, si potrebbe chiedere un piccolo contributo rispetto al costo totale del ricovero in terapia intensiva. Si tratterebbe soltanto di 1.000-2.000 euro al giorno" ha dichiarato Capua

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
07:43

Altri otto casi di Coronavirus alle olimpiadi di Tokyo 2020

Altri otto casi di coronavirus sono stati registrati dagli organizzatori delle Olimpiadi di Tokyo 2020 tra atleti e staff , secondo quanto riferito nel rapporto quotidiano. Un atleta che non soggiorna al Villaggio Olimpico è tra quelli che sono risultati positivi. Il totale dei positivi tra quelli legati alle Olimpiadi sono ora 75 . Secondo gli organizzatori, un funzionario del villaggio degli atleti è risultato positivo ed ha avuto 12 contatti stretti. Ieri la squadra ceca ha annunciato che dopo la conferma dell’infezione da coronavirus nel giocatore di beach volley Ondrej Perusic, anche l’allenatore di beach volley Simon Nausch è risultato positivo. Oltre ai 75 casi registrati dagli organizzatori delle Olimpiadi, altri quattro test positivi sono stati registrati dalle prefetture giapponesi. Le autorità regionali in Giappone non sono obbligate a segnalare i casi quando sono specificamente collegati ai Giochi. I Giochi Olimpici di Tokyo si apriranno ufficialmente venerdì.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
07:37

Nuovo Decreto covid sarà in vigore da lunedì, le richieste delle Regioni

Rivedere i parametri per il passaggio dalla zona bianca alla gialla considerando maggiormente il tasso di ospedalizzazione rispetto al solo numero dei contagi e green pass obbligatorio per far ripartire discoteche ed eventi, ma anche non richiudere in caso di ritorno a maggiori restrizioni. Su questo puntano le Regioni in vista del decreto covid che il governo varerà questa settimana. “Sia sulla revisione dei criteri per le zone che sull’uso del green pass sono in corso ulteriori interlocuzioni con il Governo e la Conferenza delle Regioni tornerà a riunirsi il 21 luglio per la definizione puntuale delle proposte” ha spiegato il presidente Massimiliano Fedriga. Le Regioni puntano ad evitare il passaggio in zona gialla attribuendo maggior peso al numero delle ospedalizzazioni fissando le soglie del 15% massimo di occupazione nelle terapie intensive e il 20% nei reparti, con la possibilità di introdurre elementi di flessibilità per le Regioni più piccole. Nelle raccomandazioni, che saranno poste all’attenzione della Cabina di regia e del Governo, anche la valutazione del peso della popolazione vaccinata e il numero dei test effettuati, almeno 150 ogni centomila abitanti. La riunione del Consiglio dei ministri chiamato a varare il nuovo decreto che entrerebbe in vigore lunedì 26 quindi probabilmente slitterà a giovedì. Tra i temi oggetto delle misure non dovrebbero per ora esserci né la scuola, né gli eventi sportivi.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
07:29

In Italia oltre 28 milioni di persone completamente vaccinate

In Italia oltre 28 milioni di persone completamente vaccinate contro il coronavirus. Nel dettaglio, secondo l'ultimo aggiornamento del report del campagna vaccinale coni dati alle 6 di oggi mercoledì 21 luglio, sono 62.700.387 le dosi di vaccino somministrate in Italia, il 94.3% del totale di quelle consegnate, pari finora a 66.462.630 (nel dettaglio 45.385.310 Pfizer/BioNTech, 6.954.426 Moderna, 11.858.256 Vaxzevria-Astrazeneca e 2.264.638 Janssen). Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 28.072.581 pari al 51,98 % della popolazione over 12.

A cura di Antonio Palma
21 Luglio
07:22

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, mercoledì 21 luglio

Ultimi aggiornamenti sull'emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo. Secondo il bollettino di ieri del Ministero della Salute, nel nostro Paese sono stati registrati ulteriori 3.558 contagi e 10 decessi per Covid. aumentano però i tamponi analizzati e il tasso di positività scende all'1,6% (ieri 2,3%). Gli attualmente positivi sono 49.310.  Sale leggermente l'occupazione dei posti in terapia intensiva ma aumentano anche i ricoveri in genere. Ecco, di seguito, i numeri regione per regione:
ul>

  • Lombardia: +407
  • Veneto: +600
  • Campania: +233
  • Emilia-Romagna: +185
  • Piemonte: +122
  • Lazio: +681
  • Puglia: +80
  • Toscana: +169
  • Sicilia: +552
  • Friuli-Venezia Giulia: +0
  • Marche: +54
  • Liguria: +76
  • Abruzzo: +45
  • P.A. Bolzano: +22
  • Calabria: +33
  • Sardegna: +145
  • Umbria: + 76
  • P.A. Trento: +31
  • Basilicata: +28
  • Molise: +0
  • Valle d'Aosta: +3

Oggi decreto anti-Covid sul tavolo del Governo anche se il Cdm definitivo potrebbe essere spostato a domani. Si studiano i  nuovi parametri sul cambio colore con ipotesi soglie 15-20% posti letto occupati per restare in zona bianca e estensione uso del green pass. Rischio zona gialla per Lazio, Sardegna, Sicilia e Veneto se non cambiano i parametri. Stato di emergenza verso la proroga fino a dicembre mentre salta lobbligo vaccinale per gli insegnanti. In Italia oltre 28 milioni di vaccinati completi. Speranza: "Il vaccino è essenziale anche sotto i 40 anni". Nel mondo oltre 191 milioni di casi e oltre 4,1 milioni di morti covid. In Spagna l’83% dei contagi recenti sono non vaccinati. In Francia entra oggi in vigore il pass sanitario per i luoghi con più di 50 persone.

A cura di Antonio Palma
279 CONDIVISIONI
28158 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni