02 luglio 22:57 USA, Florida: record con oltre 10 mila contagi nelle ultime 24 ore

La Florida ha riportato oltre 10 mila nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il più grande aumento in un giorno solo dall'inizio della pandemia, secondo i dati della Johns Hopkins University. Ne parla il sito "The Hill". A giugno, i contagi in Florida sono aumentati del 168 per cento, ovvero di oltre 95 mila nuovi casi. La percentuale di test positivi è salita al 15 per cento rispetto il quattro per cento di fine maggio. La Florida, con 21 milioni di residenti, ha riportato un numero di nuovi casi giornalieri di coronavirus superiore a quello di qualsiasi altro paese europeo al culmine dell'epidemia. Per contenere l'epidemia, la Florida ha chiuso i bar e alcune spiagge, ma il governatore ha resistito a imporre l'uso obbligatorio delle mascherine. Solo un altro Stato ha segnalato piu' di 10 mila nuovi casi in un solo giorno: New York, con almeno 12.847 nuove infezioni il 10 aprile.

02 luglio 22:43 Voucher al posto del rimborso viaggi: procedura d’infrazione contro l’Italia

La Commissione europea ha inviato a Roma una lettera di costituzione in mora – che corrisponde alla prima fase delle procedure di infrazione – per non avere rispettato le regole sui diritti dei passeggeri. Nel mirino dell'Ue sono finiti i voucher quale unica forma di risarcimento ai voli e viaggi annullati a causa della pandemia da Covid-19 escludendo i rimborsi, previsti dalla legge europea

02 luglio 21:24 In Francia 14 decessi nelle ultime 24 ore

La Francia ha registrato 14 decessi nelle ultime 24 ore, per un totale di 29.875 vittime dall'inizio della pandemia: lo hanno reso noto le autorità sanitarie francesi. Sono attualmente sotto sorveglianza 126 cluster di contagiati, mentre il numero di ricoverati dall'inizio dell'epidemia è salito a 104.791, di cui 18.403 sono in rianimazione.

02 luglio 20:59 Israele, picco casi: Netanyahu vara nuove restrizioni

A fronte del nuovo picco di casi, il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha annunciato questa sera la reintroduzione di restrizioni per ogni manifestazione pubblica. "Il virus è ancora qui. E in maniera forte", ha detto il premier che aveva al suo fianco il ministro della sanità Yuli Edelstein. Le nuove misure – approvate dal gabinetto di governo poco prima dell'intervento di Netanyahu – prevedono un limite di 20 persone nelle sinagoghe e in altri spazi pubblici incluse le abitazioni private e di 50 persone per le sale di eventi, bar e club mentre restano fuori al momento i ristoranti. Il premier ha anche promesso di annunciare nei prossimi giorni un piano di aiuti economici per i prossimi sei mesi che – ha spiegato – dovrebbe fornire sicurezza finanziaria per gli israeliani in difficoltà o senza lavoro. Non c'è alternativa – ha spiegato – se non quella di reintrodurre limitazioni in modo da "ridurre" la curva dei contagi che altrimenti potrebbero giungere a decine di migliaia di nuovi casi. "Non possiamo arrivarci", ha concluso. Nelle ultime 24 ore Israele ha segnato circa 1.000 casi, il più alto numero da mesi.

02 luglio 19:57 Turisti Usa bloccati a Cagliari, sono ripartiti tutti

I cinque cittadini degli Usa bloccati in Italia a causa del Coronavirus sono ripartiti. Con loro anche tutti gli amici e le amiche che erano con loro hanno deciso di raggiungerli per solidarietà. Si è conclusa intorno alle 23,30 di ieri la disavventura dei passeggeri del jet privato proveniente dal Colorado e atterrato in mattinata all'aeroporto di Cagliari-Elmas. A bordo c'erano una decina di persone: cinque cittadini Usa, altri avevano passaporto della Nuova Zelanda, altri con documenti inglesi e una ragazza di Oristano. Tutti sono stati fermati ai controlli della Polizia di frontiera. L'Unione europea ha riaperto le frontiere esterne a 15 Paesi terzi, ma ha lasciato fuori appunto gli Stati Uniti. Nessuna possibilità, quindi, per i turisti Usa di trascorrere un periodo di vacanza in una località della Sardegna sud occidentale (pare dovessero rimanere alcuni giorni in un hotel di lusso a Villasimius per poi essere ospitati in una villa). Per tutta la giornata si è cercata una soluzione al problema, mentre i turisti con bambini al seguito venivano ospitati al terminal dell'Aviazione generale messo a disposizione della Sogaer, la società che gestisce lo scalo. Ma la normativa non ha lasciato margini di manovra: gli statunitensi dovevano ripartire, gli altri potevano rimanere in Sardegna e trascorrere il periodo di quarantena prima di iniziare le vacanze vere e proprie. A quel punto anche tutto il resto della comitiva ha deciso di lasciare l'Italia e intorno alle 23,30 il jet privato si è alzato in volo per dirigersi a Birmingham in Inghilterra.

02 luglio 19:15 New York, il sindaco De Blasio: “Le scuole riaprono a settembre”

La città di New York ha in programma di riaprire le scuole pubbliche a settembre, nel rispetto delle misure di distanziamento sociale. Lo ha annunciato il sindaco, Bill de Blasio, nel consueto briefing con la stampa. L'obiettivo, ha spiegato, è avere "il numero massimo di bambini nelle scuole quando riprenderanno". Sarà obbligatorio l'uso della mascherina e le strutture verranno sanificate in profondità ogni giorno.

02 luglio 19:08 Algeria, ancora record contagi, 385 in 24 ore

Per il terzo giorno consecutivo l'Algeria fa segnalare un record nell'aumento dei contagi da coronavirus. Sono infatti 385 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore, che portano a 14.657 il bilancio totale dei contagiati nel Paese. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Algeri attraverso le parole del portavoce della Commissione speciale per il monitoraggio della diffusione della malattia, Djamel Fourar, precisando che i decessi sono saliti a 928.

02 luglio 18:21 Puglia, la scuola riapre il 24 settembre: è ufficiale

In Puglia si torna in classe il 24 settembre. Lo ha stabilito la giunta regionale, approvando il calendario e vincolandone l’efficacia all’emanazione dell’ordinanza del ministero dell’istruzione. La chiusura invece è fissata per l'11 giugno 2021. Le scuole d'infanzia, invece, potranno proseguire le attività sino al 30 giugno 2021.

02 luglio 17:40 Il bollettino del 2 luglio: 201 nuovi positivi e 30 morti

Il bollettino del Ministero della Salute sui contagi da Coronavirus in Italia di giovedì 2 luglio 2020. Secondo l’ultimo bilancio aggiornato a oggi, il numero dei casi positivi al Covid-19 è salito a 240.961 (+201 rispetto a ieri), di cui 191.083 guariti (+ 366) e 34.818 morti (+ 30).

02 luglio 17:24 Lombardia, 98 nuovi positivi e 21 morti nelle ultime 24 ore

Sono 98 i nuovi casi positivi al coronavirus oggi in Lombardia e 21 le vittime. Un numero in forte rialzo rispetto ai giorni scorsi ma, viene sottolineato che si tratta di aggiornamenti "riferibili alla tempistica con cui le anagrafi comunali e gli ospedali comunicano tali dati". Per quanto riguarda le varie province, i nuovi casi registrati sono 28 a Milano, di cui 17 a Milano città, Bergamo 23; Brescia 9; Como 4; Cremona 5; Lecco 2; Lodi 3; Mantova 5; Monza e Brianza 2; Pavia 3; Sondrio 2: Varese 5.

02 luglio 17:00 Trovata per strada e distesa a terra la nonna della moglie di Bolsonaro: ha sintomi Covid

La nonna di Michelle Bolsonaro, moglie del presidente de Brasile Jair, è stata ricoverata in gravi condizioni in un ospedale di Brasilia con sintomi di Coronavirus. Maria Aparecida Firmo Ferreria, di 80 anni, da ieri si trova in una camera di terapia intensiva dell'Ospedale Regionale di Santa Maria (HRSM). La donna è stata trovata "per strada, caduta a terra" ed è stata inizialmente trasferita in un ospedale pubblico a Ceilandia, nella periferia di Brasilia. Poi, a causa delle sue gravi condizioni, è stata trasportata all'HRSM, riferisce il portale di notizie G1. Ai medici la paziente ha riferito di avere febbre, tosse e dolore alla schiena da circa 15 giorni. Michelle Bolsonaro mesi fa si era sottoposta a tampone risultando negativa, proprio come suo marito, il presidente della Repubblica Jair Bolsonaro.

02 luglio 16:51 Il premier Conte: “Seconda ondata di Coronavirus? Siamo relativamente tranquilli”

"Ho detto che possiamo affrontare la socialità tenendo le distanze, lavandoci le mani, usando la mascherina quando a contatto. Sulla seconda ondata io non ho mai minacciato nulla: ho detto un'altra cosa, che con il piano di controllo territorialmente articolato siamo in condizione di affrontare con relativa tranquillità anche i prossimi mesi". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, parlando nel centro di Roma con una passante che lamenta quelli che a suo dire sono allarmi eccessivi del governo e degli scienziati sulle misure contro il contagio da Coronavirus.

02 luglio 16:42 Estate 2020 a Ibiza senza discoteche: il Coronavirus ferma la vita notturna dei turisti

Ibiza, famosa e desiderata meta delle vacanze per centinaia di migliaia di turisti da tutto il mondo, ha deciso di chiudere tutte le sue famose discoteche e locali notturni per garantire il distanziamento sociale ed evitare l'ulteriore diffusione del contagio da Coronavirus. Sull'isola spagnola, dunque, la prossima estate sarà all'insegna della natura e del relax per tutti coloro che decideranno di trascorrervi le ferie. Tra le altre novità: i ristoranti chiuderanno alle 2., i bar e le caffetterie alle 22. Resteranno chiusi i locali che possono ospitare più di 300 persone. Possono ripartire le feste popolari dal 1 luglio con dei limiti: non più di mille persone all’aperto e massimo 300 al chiuso. Anche la spiaggia sarà sotto controllo. Infatti, tramite sensori che si attiveranno all’ingresso delle persone, si potrà sempre avere il numero preciso delle presenze, per evitare assembramenti. Vietati i gruppi con più di 20 persone.

02 luglio 16:29 Trump ancora contro la Cina: “Poteva fermare in tempo il Coronavirus ma non lo ha fatto”

Il presidente Usa Donald Trump si scaglia ancora una volta contro la Cina nel corso di una conferenza stampa alla Casa Bianca tenutasi oggi, nel giorno in cui gli Stati Uniti segnano un nuovo record di nuovi casi positivi all'infezione, pari a circa 50mila, che portano il totale a 2.686.928. "La Cina poteva fermare per tempo il Coronavirus ma non lo ha fatto. Tutte le istituzioni americane hanno collaborato per superare l’emergenza del virus", ha aggiunto.

02 luglio 16:12 In Serbia impennata di nuovi casi di Coronavirus: 359 nelle ultime 24 ore

Forte aumento in Serbia dei nuovi contagi da Coronavirus, dopo che nelle scorse settimane aveva registrato un calo progressivo della diffusione dell'infezione: nelle ultime 24 ore sono stati 359, con il totale salito a 15.195. Vi sono stati da ieri altri sei decessi, che portano a 287 il numero delle vittime. Come hanno riferito le autorità sanitarie, l'80% dei nuovi contagi si sono avuti a Belgrado. La capitale registra infatti i maggiori focolai di contagio, insieme a Kragujevac, Novi Pazar, Vranje, Tutin. In queste località sono state imposte nuove restrizioni al fine di contenere la diffusione del contagio. Cresce anche il numero dei pazienti in terapia intensiva, che sono ad oggi 81.

02 luglio 16:06 Novanta respiratori italiani, prodotti a Bologna, consegnati in Brasile

Lo Stato di Espirito Santo, nel sud-est del Brasile, ha ricevuto 90 respiratori prodotti in Italia per curare i malati da Coronavirus. L'attrezzatura, fabbricata a Bologna, è arrivata ieri a Vitoria, capitale di Espirito Santo, uno Stato in cui la pandemia ha ucciso 1.692 persone e contagiate 48.821. "Novanta respiratori che abbiamo acquisito in Italia sono appena arrivati, con loro continueremo l'espansione dei letti nelle sale di terapia intensiva per affrontare il Covid-19, ma è necessario ricordare che ognuno di noi deve fare la propria parte rispettando il distanziamento sociale" , ha dichiarato il governatore di Espirito Santo, Renato Casagrande. Questo è stato il terzo lotto di un totale di 350 respiratori italiani acquistati da Espirito Santo attraverso l'impresa Engineering International.

02 luglio 16:01 Coronavirus nel mondo: 218mila contagi in un giorno, è record

La pandemia di Coronavirus ha provocato 218mila nuovi contagi in tutto il mondo nelle ultime 24 ore, superando il precedente record di 191mila contagi raggiunto lo scorso 26 giugno. Lo rileva l'ultimo bilancio dell'Istituto John Hopkins. Il totale dei casi positivi ha raggiunto quota 10.719.286, con Stati Uniti, Brasile, Russia e India tra i primi paesi per numero di infezioni, accertate.

02 luglio 15:54 Il Ministro Manfredi: “Da settembre lezioni all’Università in presenza”

"Da settembre riprenderanno le attività in presenza negli atenei". È quanto annunciato dal ministro dell'Università, Gaetano Manfredi. Con il nuovo anno accademico "ci sarà anche attività a distanza per garantire il diritto allo studio di chi non potrà essere presente per problemi familiari o geografici". Il ministro si è detto consapevole "che bisogna tornare in aula, nelle biblioteche e nei laboratori".

02 luglio 15:51 Richeldi (Cts): “Un terzo dei pazienti guariti dal Coronavirus ha danni ai polmoni”

"Stiamo constatando che circa un terzo di coloro che hanno avuto la polmonite da Covid-19 ha ancora un danno funzionale, cioè hanno un polmone che non si è ripreso completamente. Se questo danno sia definitivo, permanente, progressivo ovvero se si risolva da solo o con le terapie non lo sappiamo ancora". Lo ha detto in un'intervista a Famiglia cristiana Luca Richeldi, presidente della Società italiana di pneumologia e componente del Comitato tecnico-scientifico della Protezione civile per la gestione dell'emergenza. Richeldi ha pertanto invitato i guariti a sottoporsi a regolari controlli dopo le dimissioni. "In molti infatti continuano ad accusare disturbi fin qui difficilmente spiegabili", ha aggiunto. Lo penumologo, riferendosi ai disturbi lamentati dai pazienti guariti, ha affermato che bisogna "verificare che cosa è successo, oltre che a livello polmonare, anche sul sistema nervoso centrale, sul cuore, i reni".

02 luglio 15:24 Allarme Coronavirus in Texas, 6900 ricoverati: +2500 nell’ultima settimana

Tra gli stati Usa più colpiti dalla pandemia di Coronavirus c'è il Texas, che ha registrato un altro triste record: fino a ieri, un totale di 6.904 persone erano ricoverate negli ospedali dello Stato, con un incremento di oltre 2.500 pazienti in una settimana. Nel mese di maggio, riporta la Cnn, il picco dei ricoveri aveva raggiunto quota 1.888. Secondo una stima del Centro nazionale per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), in Texas, ma anche in Florida, si attendono quasi duemila nuovi ricoveri al giorno entro metà luglio, contro i circa 1.500 in Arizona e California. Nella contea texana di Harris, che comprende anche la metropoli di Houston, almeno due ospedali hanno raggiunto il "massimo della capacità", ha detto ieri il sindaco di Houston, Sylvester Turner.

02 luglio 14:01 Bonetti: “Assegno universale dalla nascita a 21 anni, maggiorazione per i disabili”

“Stiamo lavorando, affinché l’assegno unico universale per i figli fino a 21 anni arrivi dal prossimo anno”, ha detto la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti. “Ogni mese le famiglie riceveranno una somma per ciascun figlio, dalla nascita fino ai 21 anni, con una maggiorazione dal terzo figlio”, ha poi spiegato. Inoltre, l’importo sarà maggiorato anche in presenza di figli disabili "tra il 30 e il 50%, e sarà esteso per tutto l'arco della vita"

02 luglio 13:55 Riapre a Venezia il Teatro La Fenice: primo concerto sarà dedicato ai medici

Il Teatro La Fenice di Venezia riapre al pubblico con un concerto dal vivo dell'Orchestra e Coro del Teatro La Fenice dedicato alla città, ai veneziani e a tutto il personale medico-sanitario. L'attività artistica della Fondazione Teatro La Fenice di Venezia ricomincerà dopo la chiusura dovuta al lockdown per l'emergenza Coronavirus domenica 5 luglio, alle ore 19, con un concerto degli ottoni dell'Orchestra e gli artisti del Coro del Teatro La Fenice istruiti da Claudio Marino Moretti.

02 luglio 13:40 Nuovo focolaio Covid in azienda nel Vicentino: 4 positivi e lavoratori in quarantena

Immagine di repertorio.
in foto: Immagine di repertorio.

Un nuovo focolaio di coronavirus è stato scoperto a Pojana Maggiore, in provincia di Vicenza, dove quattro persone sono risultate positive al Covid e altre trenta sono state poste in quarantena. Origine delle infezioni la Laserjet SRL, azienda di carpenteria meccanica che conta circa 170 dipendenti, il cui titolare si è ammalato dopo un viaggio all’estero. Il tampone ha confermato la positività del manager e da quel momento è scattata l'indagine epidemiologica che ha confermato altri tre casi, tutti asintomatici.

02 luglio 13:20 Con l’emergenza Covid appalti pubblici congelati: al Nord calo del 50% del valore

Nel primo quadrimestre 2020, che ha registrato a causa dell'emergenza Covid il calo del 33% del valore degli appalti, il Nord ha perso circa il 50% rispetto all'anno scorso (-14 mld). Sul dato della flessione nazionale, pari a 18,6 mld, il Nord pesa per l'80%. È quanto emerge dai dati Anac che precisa come a causa dell'emergenza 22mila procedure di gara, per 23 miliardi di euro, non sono ancora state perfezionate. Dal momento che il tasso di perfezionamento delle procedure si aggira sul 90%, è possibile che i dati definitivi saranno meno negativi di quanto appaiano attualmente.

02 luglio 13:04 In Calabria dal Bangladesh, non segnala l’arrivo alle autorità e finisce in quarantena obbligatoria

Un 41enne del Bangladesh, che ha dichiarato di essere residente a Rende, in Calabria, non ha osservato la quarantena obbligatoria prevista dalla legge per chi arriva in Italia da fuori dall'area Schengen, ed è stato rintracciato a Cosenza dalle autorità. L'uomo ha viaggiato su un volo partito da Dakka e, dopo aver fatto scalo a Roma, è atterrato a Lamezia Terme. Ora è in quarantena obbligatoria ed è stato sottoposto a tampone rinofaringeo perché, sullo stesso volo è stato registrato un caso di positività al Covid-19 su un passeggero. La task force dell'Asp di Cosenza è al lavoro per tentare di ricostruire i contatti del 41enne. Sul volo atterrato il 23 giugno scorso all'aeroporto di Lamezia Terme, c'era anche un altro bengalese di 27 anni, che ha dichiarato di essere residente a Davoli, nel catanzarese.

02 luglio 12:31 Musumeci (Sicilia): “8 migranti sbarcati ad Augusta sono positivi al Coronavirus”

"Dei 43 immigrati sbarcati ieri ad Augusta, 8 sono risultati positivi al Coronavirus. Si trovano a Noto e non su una nave in rada come aveva chiesto il governo siciliano. Ma lo Stato dice che la nave costa troppo. E quindi si possono alloggiare a Noto, dove già si trovano. Avete capito bene: a Noto, perla del nostro turismo". È quanto ha appena annunciato sui propri canali social il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, che ha aggiunto: "Il nostro sistema sanitario ha provveduto a effettuare i tamponi e ha posto in isolamento i positivi, dividendoli dagli altri. Ma permangono due grandi domande: perché la quarantena sulla terra ferma? Perché nessuno ci informa sulle condizioni reali dei campi in Libia? Sono domande alle quali Roma ha il dovere di rispondere. Verificherò a questo punto se non sia il caso di ordinare la zona rossa attorno alla struttura che ospita gli immigrati".

02 luglio 12:07 Nuovo studio: “Coronavirus danneggia il sistema endocrino, può far sorgere o peggiorare il diabete”

Il Coronavirus provocherebbe danni non solo ai polmoni, al fegato, al cuore e ai reni, come già dimostrato da numerosi studi, ma anche al sistema endocrino. È quanto emerge da una ricerca pubblicata sul Journal of the Endocrine society da ricercatori dell'Ospedale nazionale dello Sri Lanka di Colombo. In altre parole, gli scienziati hanno scoperto che chi soffriva di problemi endocrini, dopo il Covid-19, potrebbe veder peggiorare la propria situazione. "Il virus Sars-Cov-2 si lega al recettore Ace2, presente in molti tessuti, e che si è visto apre la strada al virus nelle cellule, tra cui quelle endocrine", precisa Noel Pratheepan Somasundaram, coordinatore dello studio. Il nuovo Coronavirus provoca la perdita dell'olfatto e danni al cervello, mentre quello della Sars causava una sindrome post-virale associata ad affaticamento. Problemi che potrebbero essere dovuti ad un'insufficienza alle ghiandole surrenali, che non producono abbastanza cortisolo per i danni all'ipofisi. Durante l'epidemia di Sars, i malati che avevano sviluppato quest'insufficienza alle ghiandole surrenali, si sono ripresi nel giro di un anno. "Testare la carenza di cortisolo e trattare i pazienti con gli steroidi potrebbe diventare una strategia terapeutica vitale. Studi recenti hanno dimostrato una minore mortalità nei malati gravi di Covid-19 trattati con il desametasone, farmaco a base di corticosteroidi", continua. Il Covid-19 potrebbe inoltre causare nuovi casi di diabete e il peggioramento delle condizioni di chi già ce l'ha. Ecco perchè, secondo i ricercatori, serve anche un attento monitoraggio del glucosio nei malati di Covid-19 per migliorarne la ripresa. "Le persone con carenza di vitamina D – conclude – possono essere più suscettibili al Coronavirus e potrebbe essere utile dargli degli integratori di questo tipo per migliorare il decorso clinico".

02 luglio 11:50 Istat: “Da febbraio oltre mezzo milione di occupati in meno”

"Da febbraio 2020 il livello di occupazione è diminuito di oltre mezzo milione di unità. A maggio il tasso di disoccupazione risale al 7,8% (+1,2%) e tra i giovani al 23,5% (+2%)". È quanto analizzato dall'Istat, che spiega che con le graduali riaperture dopo i mesi lockdown dovuto all'emergenza Coronavirus torna a crescere anche il numero di persone in cerca di lavoro, con un aumento del 18,9%. L'incremento si rileva maggiore tra le donne (+31,3%) rispetto agli uomini (+8,8%), mentre il numero di inattivi, cioè di persone che non sono occupate e non cercano un lavoro, risulta in diminuzione dell'1,6%, pari a -229mila unità. In particolare -1,7% tra le donne (pari a -158mila unità) e -1,3% tra gli uomini (pari a -71mila). L'Istat segnala infine il conseguente calo del tasso di inattività che si attesta al 37,3% (-0,6 punti).

02 luglio 11:13 Fondazione Gimbe: “29.476 sanitari contagiati dall’inizio dell’emergenza”

Sono 29.476 gli operatori sanitari contagiati dall’inizio dell’emergenza Coronavirus in Italia, pari al 12,3% del totale dei positivi. Solo negli ultimi due mesi, dal 4 maggio al 30 giugno, coloro che sono stati infettati sono stati 7.596, cioè il 26,5% del totale dei positivi. È questo il triste bilancio fornito dalla Fondazione Gimbe di Bologna. "In un contesto di generale stabilità del quadro epidemiologico nazionale — ha commentato il Presidente, Nino Cartabellotta — abbiamo approfondito un tema trascurato negli ultimi tempi, ovvero il contagio degli operatori sanitari che durante questi mesi hanno pagato un prezzo molto alto condizionando anche l’evoluzione dell’epidemia. Infatti, oltre alla riduzione della “forza lavoro”, sono divenuti inconsapevoli veicoli di infezione, in particolare dei pazienti più fragili".

02 luglio 11:03 Von der Leyen: “Accordo rapido su Recovery è priorità per la ripresa dell’Europa”

"Raggiungere un accordo rapido e ambizioso sul pacchetto di ripresa in Europa è la massima priorità dell'Unione europea per le prossime settimane". Lo dice la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, in una nota. "La Commissione – ha aggiunto – ha formulato proposte che rispondono energicamente alle esigenze di ripresa dell'Europa e getterà le basi per un'economia più sostenibile e resiliente per le generazioni future".

02 luglio 10:49 Il viceministro Sileri: “Impariamo a convivere con il virus sperando che il vaccino arrivi in fretta”

Il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, ha fatto il punto della situazione dell'emergenza Coronavirus in Italia in un lunga intervista rilasciata al quotidiano Il Tempo in cui ha specificato che "l'ondata che abbiamo vissuto da marzo in poi, che io stesso ho definito uno tsunami, difficilmente potrà ripetersi. Tornare a mille morti al giorno mi pare improbabile, per fortuna. Questo è dovuto al lockdown prima, ma ora alle mascherine, al distanziamento, all'igiene delle mani. Il virus esiste, ma abbiamo imparato a difenderci. Ora conviviamoci sperando che il vaccino arrivi in fretta".

02 luglio 10:20 In Russia superati i 660mila casi di Coronavirus

Il numero totale dei casi di Coronavirus in Russia ha superato quota 660mila (precisamente 661.165), secondo gli ultimi dati ufficiali, confermando il paese al terzo posto su scala mondiale dopo Stati Uniti e Brasile per quantità di contagi. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 6.760 nuove infezioni. Altre 147 persone sono invece morte, portando il bilancio ufficiale delle vittime a 9.683 dall'inizio dell'emergenza.

02 luglio 10:16 Il virologo Fauci: “Gli Usa rischiano grosso, il lockdown non è stato efficace come in Europa”

Dopo aver registrato un altro record di casi di Coronavirus, gli Stati Uniti rischiano di vedere un ulteriore scoppio di contagi. È l'avvertimento lanciato dal virologo americano Anthony Fauci che, parlando al programma Today di BBC Radio 4, ha sottolineato come il lockdown non abbia avuto effetti che ha invece avuto in Europa, dove è stato raggiunto il 97% di blocco: "Quello che abbiamo visto negli ultimi giorni è un picco dei casi che vanno ben oltre ciò che abbiamo registrato finora. Dobbiamo tenerlo sotto controllo o rischiamo un focolaio ancora più grande negli Stati Uniti".

02 luglio 10:06 In Alta Austria tornano a salire i casi di Coronavirus, focolaio in una chiesa: chiuse le scuole

In Austria i contagi tornano a salire, per un totale di 677 casi attivi, e in alcune zone dell'Alta Austria è stata disposta la chiusura delle scuole. Il focolaio sarebbe una chiesa libera a Linz, frequentata da migranti. In Alta Austria ieri i contagi sono saliti di 129 casi, mentre oggi – ha informato il ministro alla Salute Rudolf Anschober – la crescita è nuovamente rallentata (+42 casi). Il ministro si è detto anche preoccupato "soprattutto in vista dell'autunno".

02 luglio 09:54 Il viceministro Misiani: “Severa recessione, è importante spendere tanto e bene”

"C'è un confronto in atto su un provvedimento che consideriamo tutti molto importante, il dl Semplificazioni. Il confronto è su nodi procedurali, per esempio il nodo dei commissari, ma c'è larga condivisione sulla necessità di snellire le procedure e superare la paura di firmare da parte dei funzionari pubblici. Siamo in severa recessione, è importante spendere tanto e bene". Lo ha detto Antonio Misiani, viceministro dell'Economia, intervenendo a Radio anch'io su Rai Radio1.

02 luglio 09:49 L’Oms sul virus dal potenziale pandemico scoperto in Cina: “Lo controlliamo da 9 anni”

"Vorrei rassicurare sul fatto che il virus con potenziale pandemico individuato in Cina non è un nuovo virus, ma è sotto sorveglianza dal 2011, grazie a quanto osservato dalla rete globale sull'influenza". È quanto ha voluto precisare Mike Ryan, capo del programma per le emergenze sanitarie dell'Organizzazione mondiale della sanità, nel corso di una conferenza stampa tenutasi ieri a Ginevra. "La pubblicazione che ne parla, sì, è recente – ha precisato – ma è frutto proprio delle osservazioni e dei dati raccolti dalla rete di sorveglianza globale sull'influenza in questi anni e mostra l'importanza vitale di questo sistema, che tiene sotto costante controllo molti virus con potenziale pandemico, un controllo che proseguirà nel tempo".

02 luglio 09:45 In Kazakistan al via dal 5 luglio nuovo lockdown per contenere la diffusione del contagio

A partire da domenica 5 luglio e per le successive due settimane in Kazakistan entrerà in vigore un nuovo lockdown più "morbido" per contenere la diffusione del contagio da Coronavirus dopo l'impennata di nuovi casi registrata negli ultimi giorni dopo la revoca del primo blocco, più restrittivo, revocato a metà maggio. Come riferisce Reuters, le autorità chiuderanno alcune attività non essenziali, limiteranno i viaggi tra le province, ridurranno gli orari di apertura dei servizi di trasporto pubblico e vieteranno le riunioni pubbliche. Le misure potrebbero essere inasprite o estese in un secondo momento, ha affermato il gabinetto in una nota.

02 luglio 09:35 In Israele secondo record consecutivo di contagi di Coronavirus

Il ministero della Salute israeliano ha registrato 868 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, facendo registrare nuovo record di aumenti giornalieri dopo quello del giorno precedente, in cui le infezioni accertate erano state 859, per un totale al momento di 26.257. Registrate anche altre due vittime, che portano a 322 il totale dei decessi. Dato l'aggravarsi della situazione, secondo i media locali, è prevedibile che il governo sarà costretto a proclamare diverse zone rosse. Fra queste potrebbe essere inclusa la città di Ashdod, a sud di Tel Aviv, che ha oltre 200mila abitanti.

02 luglio 09:31 Il ministro Speranza: “Non è esclusa la seconda ondata, importante rispettare norme”

Una seconda ondata del Coronavirus è possibile e per questo serve cautela. Lo ha affermato il ministro della Salute Roberto Speranza ad Agorà Estate su Rai 3. "La comunità scientifica non la esclude – ha aggiunto il ministro -. Noi ci auguriamo che non ci sia, ma di fronte al rischio dobbiamo conservare le regole di cautela, utilizzare le mascherine, evitare assembramenti e lavare le mani. E poi rafforzare il Ssn, negli ultimi cinque mesi abbiamo messo più soldi che negli anni passati. Per me è solo l'inizio". Speranza ha poi anche sottolineato come "l'auspicio è che nel giro di qualche settimana si possa andare oltre, ma per ora serve cautela", riferendosi alle misure aggiuntive prese dall'Italia per chi viene da paesi extraeuropei. "Abbiamo vissuto mesi difficili – ha aggiunto – non possiamo rimuovere le restrizioni, sarebbe sbagliato ricorrere rischi che non ci possiamo permettere. La cautela in più è condivisa dalla comunità scientifica, e ci permette di superare queste settimane".

02 luglio 09:25 A Tokyo più di 200 nuovi casi in 24 ore: è il numero più alto degli ultimi 2 mesi

A Tokyo sono state registrate nelle ultime 24 ore 200 nuovi infezioni da Coronavirus. Si tratta del numero più alto degli ultimi due mesi, secondo quanto riportato dalla tv NHK. L'ultima volta che aveva superato le tre cifre è stato il 2 maggio, quando i casi erano 100. Il governo locale, che aveva deciso ulteriori misure restrittive per il contenimento del virus lo scorso 25 maggio, ha deciso che si affiderà alla consulenza di esperti per frenare l'epidemia e prevenire un ulteriore rallentamento dello sviluppo economico.

02 luglio 09:21 L’India diventa il quarto paese al mondo per numeri di casi: ne sono 600mila

Emergenza Coronavirus in India, diventato il quarto paese al mondo per numero di casi dietro a Stati Uniti, Brasile e Russia. Al momento, i contagi hanno superato la soglia dei 600mila e 17.834 sono le vittime, mentre il sistema sanitario è vicino al collasso. Nonostante la situazione diventi giorno dopo giorno più difficile, alcune regioni hanno cominciato ad allentare le misure restrittive per il contenimento dell'infezione, nel tentativo di dare respiro alle attività economiche. Tuttavia, alcune zone più densate popolate restano in lockdown.

02 luglio 09:15 Nuovo focolaio a Leicester: la maggior parte dei contagi tra giovani e lavoratori

Il nuovo focolaio di casi di Coronavirus scoppiato a Leicester, nel Regno Unito, è costituito principalmente da un aumento dei casi tra le persone in età lavorativa e quelle inferiori ai 19 anni. Lo ha rivelato una rapida indagine condotta dall'agenzia esecutiva Public Health England (Phe) e ripresa dal quotidiano britannico The Guardian. I risultati suggeriscono che potrebbe esserci un collegamento tra il ritorno dei bambini a scuola e l'aumento delle infezioni. Tuttavia, questo non è un fenomeno che si è visto in altre aree circostanti, e non ci sono prove scientifiche. L'indagine ha anche mostrato che molti casi sono legati a piccoli focolai in fabbriche alimentari, supermercati e negozi. L'aumento nel numero dei contagi a Leicester è stato attribuito, almeno parzialmente, ad un aumento nel numero di test condotti. Infatti Public Health England ha riferito che l'incremento nel numero di casi è stato lineare, e che non si è trattato di un'accelerazione esponenziale.

02 luglio 08:38 In Messico oltre 28.500 morti, superata la Spagna

Anche in Messico continua l'impennata di casi di coronavirus e di decessi. Nelle ultime 24 ore nel Paese nordamericano registrati 5.681 nuovi casi di infezione da coronavirus e 741 morti che portano il totale a 231.770 casi e 28.510 morti. Con questi nuovi dati comunicati dal ministero della salute, il Messico supera così anche la Spagna come numero di decessi diventando il sesto Paese più colpito nel mondo.

02 luglio 08:29 La pandemia dilaga in Sud America: oltre 2,6 milioni di contagi e 118mila morti

La pandemia continua a dilagare nei Paesi del Sud America con cifre spaventose e un bilancio quotidiano drammatico. Secondo gli ultimi dati raccolti, nelle ultime 24 ore contagi sono stati oltre 72.800 che fanno schizzare il numero totale dei positivi dall'inizio dell'emergenza a circa due milioni e 650mila. Nello stesso arco di tempo i morti sono stati oltre 2.400 per un totale di oltre 118.600. I numeri più spaventosi sempre in Brasile , il secondo Paese la mondo più colpito dopo gli Usa. Con oltre 46.700 contagi e mille morti in 24 ore il Paese. infatti ha raggiunto quasi quota 1 milione e 450mila contagi e ha superato i 60 mila morti. Curva ascendente anche in Perù (288.477 e 9.860) e Cile (282.043 e 5.753) ma allarme massimo anche in Colombia (102.009 e 3.470), Argentina (67.197 e 1.351), ed Ecuador (58.257 e 4.576),

02 luglio 08:01 Trump: “Ok alle mascherine ma nessun obbligo, in Usa ci sono grandi spazi”

"Penso che le mascherine siano una buona cosa" ma nessun obbligo generalizzato in Usa anche perché ci son grandi spazi e in alcune parti le persone abitano "a gran distanza gli uni dagli altri", così il presidente Usa Donald Trump ha fatto un mezzo passo indietro sulle mascherine dopo essere stato accusato di non dare i buon esempio nonostante l'impennata di casi. Alla domanda se sarebbe pronto a indossare una mascherina in pubblico, Trump ha risposto di "non aver problema" a farlo se fosse in "una situazione ristretta" con altre persone, aggiungendo però di non aver bisogno di farlo perché tutte le persone che entrano in contatto con lui vengono prima testate per il coronavirus.

02 luglio 07:33 Il dolore del medico che si ammalò: “L’indolenza della Regione Lombardia è costata migliaia di morti”

"La Regione Lombardia è stata capace di ignorare l'allarme arrivato dal territorio perdendo almeno 45 giorni preziosi per contenere l'epidemia. Ha avuto un atteggiamento indolente sia nei confronti delle circolari dell'Oms, sia delle contromisure da mettere in campo. C'era un piano pandemico, ma solo sulla carta proprio a causa dell'inerzia. E questo ha causato migliaia di morti", così, senza mezze misure, il dottor Pietro Poidomani, medico di famiglia nella bassa bergamasca attaccala Regione Lombardia sulla gestione dell'emergenza coronavirus. Lui che si è ammalato  di covid curando i suoi pazienti, punta il dito contro la disastrosa gestione di casi di Alzano e Nembro. "Sui nostri allarmi nessuno ha deciso di indagare, di approfondire alcunché. In quel periodo la Cina aveva chiuso in casa milioni di persone ed era arrivata alla Regione anche la segnalazione del ministero della Salute. Ma niente, abbiamo buttato via almeno 45 giorni" ha dichiarato a Il messaggero.

02 luglio 07:24 Conte invita Meloni, Salvini e Berlusconi a Palazzo Chigi per piano di rilancio

Il premier Giuseppe Conte ha invitato tutti i leader del centrodestra a un incontro a Palazzo Chigi per discutere del pi. "no di rilancio del Paese dopo l’emergenza coronavirus. a confermarlo gli stessi leader di Lega Fratelli d’Italia e Forza Italia. "Oggi mi è arrivata una lettera con la quale Giuseppe Conte mi rinvita a incontrarlo. Aspettiamo un appuntamento da circa due settimane ma mi manda la lettera per dirmi che mi vorrebbe incontrare. Io ho ribadito che siamo disponibili ma visto che ci dobbiamo vedere gli ho chiesto cortesemente di mandarci i documenti che hanno elaborato dopo 10 giorni di Stati generali. Così parliamo di cose concrete” ha fatto sapere Giorgia Meloni.  "Come sin dall'inizio della crisi, siamo disponibili al confronto: Berlusconi parteciperà all'incontro insieme a Lega e Fdi e consegnerà al governo un corposo dossier di proposte ideate per far ripartire il Paese e per utilizzare al meglio le ingenti risorse europee messe a disposizione dell’Italia" fanno sapere. da Forza Italia

02 luglio 07:10 Nel mondo superati i 10,5 milioni di casi

Nel mondo superati i i 10,5 milioni di casi di contagio da nuovo coronavirus mentre i molti sono ormai oltre mezzo milione . Secondo i dati raccolti dalla Johns Hopkins University i contagiati sono  10.694.060 mentre i decessi 516.210. Il Paese più colpito sono gli Usa dove continua l'impennata di casi che superano per la prima volta quota 50mila in 24 ore. In Brasile invece si supera la soglia dei 60mila morti per il Covid-19: il numero complessivo dei contagi è passato a 1.426.913.

02 luglio 07:00 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di giovedì 2 luglio

240.760 contagi da Coronavirus in Italia, di cui 183 nuovi casi nell'ultimo bollettino diramato dal Ministero della Salute, che ha sostituito la Protezione Civile nell'aggiornamento quotidiano. La mappa regione per regione:

Lombardia: 94.010

Piemonte: 31.365

Emilia Romagna: 28.508

Veneto: 19.289

Toscana: 10.254

Liguria: 9.982

Lazio: 8.119

Marche: 6.786

Campania: 4.699

Puglia: 4.530

Trento: 4.864

Friuli VG: 3.312

Abruzzo: 3.289

Sicilia: 3.081

Bolzano: 2.642

Umbria: 1.441

Sardegna: 1.366

Valle D'Aosta: 1.195

Calabria: 1.181

Molise: 445

Basilicata: 402

Sono trenta le persone contagiate sulla nave quarantena Moby Zazà, al largo delle coste agrigentine, dove ci sono attualmente circa 207 persone. Da ieri frontiere europee aperte a 15 Paesi terzi, a condizione di reciprocità, tra cui la Cina. A partire dal 1 luglio è possibile poi fare domanda per il bonus vacanze per coloro che hanno un reddito ISEE inferiore a 40mila euro, anche se il rischio flop è dietro l'angolo; il bonus  non è la sola novità che prende il via dal mese di luglio. La zona rossa del nuovo focolaio di Mondragone, nel Casertano, è stata prorogata fino al 7 luglio: attualmente sono 28 i contagi emersi dalla seconda attività di screening, che ha previsto il test del tampone su circa 3000 persone. Per ristoranti, buffet e circoli arrivano nuove regole anti-contagio. Riapertura anticipata dell'aeroporto di Milano Linate, che accoglierà aerei e passeggeri a partire dal 13 luglio.

Nuovo record giornaliero di casi in USA, dove si sono verificati oltre 50mila contagi in 24 ore, di cui 7000 in Texas. In America Latina sono stati registrati 2,6 milioni di casi totali, di cui 117mila morti: il Brasile continua a guidare la classifica dei Paesi latinoamericani più colpiti. In Australia 300mila persone tornano in lockdown. l'Austria sconsiglia nuovamente i viaggi con sei Paesi dei Balcani, dove il Coronavirus ha ripreso a circolare.