17 Aprile 22:37 Covid, Israele abolisce l’obbligo delle mascherine all’aperto e riapre le scuole

Israele torna a scuola e toglie l'obbligo di mascherine all'aperto. Resta l'obbligo al chiuso, ma i cittadini potranno ricominciare a camminare per le strade senza dover indossare le mascherine. la grande sfida sarà assicurarne l'uso negli spazi al chiuso. "Spero che sia possibile contare su tutti quanti per l'uso rigoroso dei dispositivi di protezione" ha aggiunto il professor Nachman Ash. Secondo il monitoraggio dei dati del ministero della Salute sono 5.341.887 gli israeliani che hanno ricevuto almeno una dose del vaccino, quasi il 57,5% della popolazione.

17 Aprile 21:41 Riaperture, il presidente dell’Emilia Bonaccini: “Sono prudenti e calcolate”

Bonaccini ha commentato le riaperture a livello regionale e nazionale indicate dal governo. "Dicono che si tiene conto del parere degli esperti – ha asserito il presidente dell'Emilia-Romagna a Stasera Italia Weekend su Rete 4 – oltre che di quello del Comitato tecnico-scientifico e di una serie di misure che le regioni all'unanimità, al di là del colore politico, hanno consegnato pochi giorni fa al governo stesso. La gran parte delle richieste è stata accolta: molta prudenza nelle riaperture. Interessa che si cerchi di fare le cose con il giusto equilibrio. Il rischio ragionato è qualcosa di attinente al periodo che stiamo vivendo dove dobbiamo contrastare la curva pandemica e abbiamo dovuto introdurre misure molto restrittive, persino di chiusura. Oggi i numeri sono più confortanti. Io credo che si potrà verificare di settimana in settimana"

17 Aprile 20:46 La Liguria scende a 151 casi ogni 100mila abitanti

La Liguria scende a 151 casi ogni 100mila abitanti secondo quanto confermato da Giovanni Toti in una diretta video sulla pandemia. Per la prima volta durante la terza ondata la provincia di Imperia è scesa sotto i 200 casi secondo i dati diffusi Regione Liguria. La provincia di Savona è attestata attorno ai 180 casi ogni 100mila abitanti, Genova 120 e La Spezia 130.

17 Aprile 20:23 Zone rosse nel siracusano: da lunedì blindate Ferla e Buccheri

Due nuove zone rosse sono state istituite nel Siracusano. Sottoposte a restrizioni maggiori Ferla e Buccheri, due comuni in provincia di Siracusa: saranno blindati da lunedì 19 aprile a venerdì 30. L'ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci è stata adottata su richiesta dei sindaci.

17 Aprile 20:03 Protesta no-vax in piazza Duomo a Milano: in 300 contro le norme anti-Covid

Trecento persone in spregio delle norme anti-Covid in piazza Duomo per una protesta no-vax. Molti senza mascherine. Il tutto sarebbe stato organizzato dall'associazione milanese "La Genesi" che ha riunito negazionisti, no vac e persone che lamentano complotti e macchinazioni sulla pandemia. Sul palco medici no-vax quali Mariano Amici, di Ardea (Roma), segnalato al suo ordine professionale per le posizioni anti-vacciniste. Pioggia di multe da parte delle forze dell'ordine.

17 Aprile 19:42 Piemonte taglia il traguardo delle 30mila dosi di vaccino al giorno

Il Piemonte arriva alla somministrazione di 30mila dosi in un giorno. Sono state per la precisione 30.443 le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid-19. Tra questi 5.136 over 80, 9.950 settantenni (di cui 4.089 dai medici di famiglia) e 10.573 estremamente vulnerabili. Sono 3.343 coloro ai quali è stata somministrata la seconda dose. "Il nostro scopo era superare questo traguardo alla metà di aprile: lo abbiamo raggiunto – spiega il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio con l'assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi -. Dobbiamo ringraziare tutti coloro che si sono spesi nella campagna vaccinale: medici, infermieri, ospedali, sindaci, farmacie, università e aziende. Tutti stanno facendo la loro parte. questo ci dà molta forza e grande speranza per il futuro. Puntiamo ora ai 40mila al giorno per il mese di maggio".

17 Aprile 19:10 Marche: 12 decessi per Covid in 24 ore

Nelle Marche sono stati 12 i decessi in 24 ore legati al Covid. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione: in totale le vittime salgono a 2.848. Tra i morti sei uomini e sei donne tra i 70 e i 94 anni. Una sola persona senza patologie pregresse.

17 Aprile 18:53 Covid, Lazio lancia la sua Green Card

Da lunedì saranno caricati mezzo milione di certificati vaccinali nel fascicolo sanitario elettronico per i residenti nel Lazio che hanno completato il percorso vaccinale. La regione è pronta per la sua Green Card: lo comunica l'Unità di Crisi Covid-19 regionale. Il 15% degli utenti ha già potuto consultare il proprio attestato vaccinale con un sigillo digitale di garanzia la cui autenticità è verificabile tramite l'App salute Lazio.

17 Aprile 18:42 La Puglia risale la classifica dei vaccini somministrati: 87% dei sieri utilizzati

La Puglia risale nella "classifica" delle dosi di vaccino anti-Covid somministrate rispetto a quelle disponibile: diventa la quinta regione in Italia con l'87,1% dei sieri utilizzati ed è dietro a Veneto, Umbria, Molise ed Emilia Romagna. Pfizer e Moderna vanno verso l'esaurimento, mentre AstraZeneca va a rilento per via della scarsa fiducia dei cittadini. Secondo quanto confermato dall'assessore Pierluigi Lopalco, in alcune occasioni è stato toccato anche il 40% di rifiuto nei confronti del vaccino anglo-svedese.  in Puglia il 91% delle dosi Pfizer è stato somministrato; il consumo di Moderna è pari all'87% mentre per Astrazeneca è pari al 77%.

17 Aprile 18:01 Ancora in calo in Italia ricoveri in area medica e terapia intensiva

In calo i ricoverati nei reparti Covid degli ospedali secondo il bollettino di oggi, sabato 17 aprile. Sono 643 in meno rispetto a ieri i ricoverati nei reparti di area medica per un totale di 24.100 pazienti. I ricoveri in terapia intensiva sono 26 in meno nelle ultime 24 ore. Gli ingressi del giorno in intensiva sono 163 per un totale di 3.340 ricoverati in area critica.

17 Aprile 17:47 Bollettino Covid Italia, oggi 15.370 contagi su 331.734 tamponi e 310 morti

Sono 15.370 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia. È quanto emerge dal bollettino di oggi, sabato 17 aprile, del Ministero della Salute. I test effettuati tra tamponi antigenici e molecolari nell’ultima giornata sono stati 331.734. Altri 310 morti per Covid da ieri. La regione che ha fatto registrare più casi è la Lombardia.

17 Aprile 17:27 Sebastiani (Cnr): “Frena discesa dei contagi, forse dovuta alla riapertura delle scuole”

L'analisi della curva dei contagi da Coronavirus in Italia "negli ultimi giorni rivela segnali iniziali di frenata, probabilmente dovuta al ritorno alla didattica in presenza". Lo indica l'analisi dei dati dei positivi al virus Sars-Cov-2 fatta dal matematico Giovanni Sebastiani, dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘Mauro Picone' del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac). Dall'analisi emerge inoltre che, a dieci giorni dalle riaperture, in 11 delle 107 province italiane, l'incidenza dei positivi nell'ultima settimana superava la soglia della zona rossa, ossia 250 casi a settimana per 100.000 abitanti; altre 14 province superavano il valore 200. "Alla luce di questi dati – osserva Sebastiani – sarebbe opportuno che le riaperture avvenissero a fine maggio, quando avremo vaccinato in modo completo, ossia con entrambe le dosi, tutte le persone con 70 anni o più, che corrispondono all'86% della mortalità per Covid-19, salvando così almeno diecimila vite umane".

17 Aprile 17:21 Una terza dose di vaccino Covid potrebbe servire già entro un anno dalla seconda

Negli Stati Uniti le autorità sanitarie hanno già iniziato a pianificare la somministrazione di un’iniezione extra che potrebbe servire a prolungare la protezione contro il ceppo originario o fornire protezione dalle varianti. Come per i virus dell’influenza, dunque anche contro il Coronavirus Sars-Cov-2 potrebbe servire una terza dose o comunque un’iniezione extra di richiamo entro un anno dalla prima somministrazione. Lo ha affermato David Kessler, chief science officer della task force per l’emergenza Covid-19 dell’amministrazione Biden, nel corso della riunione della House Select Subcomm Committee sulla crisi del coronavirus di giovedì.

17 Aprile 17:12 Gli anestesisti contro le riaperture: “È sbagliato. Non ci sono le condizioni”

"Riaprire? È sbagliato. Non ci sono le condizioni". Lo ha detto Flavia Petrini, presidente della Società italiana di anestesia e rianimazione (Siaarti), la quale ha aggiunto: "Che si dichiari che abbiamo deciso di sopportare decessi e impossibilità di cure per salvare un’economia che è arrivata a un punto limite". Secondo Petrini "i morti continueranno ad aumentare. Vorrei che venissero i politici nelle nostre rianimazioni. Anche i no vax cambiano idea quando entrano in una terapia intensiva".

17 Aprile 17:04 Coronavirus Lazio: oggi 1.378 casi e 25 decessi

Oggi su oltre 15mila tamponi nel Lazio (-1.986) e oltre 18mila antigenici per un totale di oltre 33mila test, si registrano 1.378 casi positivi (-96), 25 i decessi (-14) e +1.538 i guariti. Diminuiscono i casi, i decessi e i ricoveri, mentre aumentano le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma considerando anche gli antigenici la percentuale è al 4%. I casi a Roma città sono a quota 700. Lo rende noto l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato.

17 Aprile 16:49 Coronavirus Sardegna, 320 nuovi casi e 6 morti in 24 ore

Sono 320 i nuovi casi di Covid in Sardegna dove si registrano anche altre sei vittime. Salgono a 51.192 i casi di positività complessivamente accertati dall'inizio dell'emergenza mentre i decessi sono, in totale, a 1.313. In tutto sono stati eseguiti 1.122.148 tamponi, per un incremento di 4.413 test rispetto al dato precedente. Sono invece 364 (+5) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi e 55 (-2) quelle in terapia intensiva.

17 Aprile 16:33 Covid in Calabria, oggi 472 nuovi casi e 6 decessi

Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Sono 472 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Coronavirus in Calabria su 3.984 tamponi eseguiti. Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 932 (+6 rispetto a ieri), i ricoveri sono 503 (-16 rispetto a ieri), dei quali 50 in terapia intensiva, i guariti sono 39.865 (+537 rispetto a ieri). I casi confermati oggi sono cosi' suddivisi: Cosenza 184, Catanzaro 96, Crotone 51, Vibo Valentia 15, Reggio Calabria 126. Gli attualmente positivi sono 13.692.

17 Aprile 16:18 Coronavirus in Emilia Romagna, 1.076 nuovi positivi e 30 morti in 24 ore

In Emilia Romagna registrati 1.076 casi di positività in più rispetto a ieri, su un totale di 30.416 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3,5%. Si registrano 30 nuovi decessi: in totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 12.587. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 299 (-14 rispetto a ieri), 2.292 quelli negli altri reparti Covid (-73). Continua la campagna di vaccinazione: alle ore 15 di oggi sono state somministrate complessivamente 1.274.809 dosi; sul totale, 382.612 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

17 Aprile 16:16 Covid in Campania, oggi 2.232 nuovi casi e 12 decessi

Secondo il bollettino regionale di oggi, in Campania sono stati registrati 2.232 nuovi casi di Coronavirus su 22.075 tamponi molecolari e 7.605 antigenici e  12 decessi.

17 Aprile 16:14 Il ministro Speranza: “Ieri record di 350mila vaccini, accelereremo ancora”

"Ieri abbiamo somministrato oltre 350mila dosi di vaccino. Accelereremo ancora nelle prossime settimane". È quanto scrive il ministro della salute Roberto Speranza in un post su Facebook. "Voglio ringraziare ostetriche e ostetrici, biologi e tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione che hanno sottoscritto, con governo e regioni, l'intesa per partecipare alla campagna di vaccinazione", ha aggiunto il ministro riferendosi all'accordo raggiunto ieri.

17 Aprile 15:55 Coronavirus in Puglia, 1.525 contagi e 11 morti in 24 ore

In Puglia sono stati registrati nelle ultime 24 ore altri 1.525 contagi Covid-19 e 11 morti. È quanto emerge dal bollettino regionale, in attesa dei dati a livello nazionale del Ministero della Salute. I guariti da ieri sono 1.593.

17 Aprile 15:52 L’infettivologo Andreoni: “Riaperture rischio per la campagna vaccinale”

"Mentre gli altri Paesi del mondo sono ancora in lockdown o stanno lentamente uscendo dopo mesi di serrata e milioni di vaccinazioni, noi stiamo riaprendo con 15mila casi e 400 morti al giorno. In termini epidemici riaprire ora è un azzardo che ha una solo motivazione, quella politica e non certo un avallo scientifico.". Lo afferma all'Adnkronos Salute Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) e primario di Infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma, commentando le misure annunciate ieri dal ministero della Salute Roberto Speranza e dal premier Mario Draghi. "In un momento cruciale della campagna vaccinale italiana – rimarca Andreoni – dovremmo essere più rigorosi, pensare alle chiusure e non ad aprire. Ricordo che le terapie intensive vivono ancora una situazione molto complicata di allerta che non è risolta".

17 Aprile 15:45 Covid in Abruzzo, oggi 180 nuovi positivi e 14 morti

Oggi in Abruzzo sono stati registrati 180 nuovi positivi di età compresa tra 4 mesi e 96 anni. In particolare 59 in provincia dell'Aquila, 54 in provincia di Chieti, 22 in provincia di Pescara, 43 in provincia di Teramo. Inoltre sono stati eseguiti 4858 tamponi molecolari e 1539 test antigenici. I deceduti in regione sono 14, di cui 6 risalenti ai giorni scorsi. Sono 56.926 invece i guariti (+189), 9871 attualmente positivi (-25). 515 ricoverati in area medica (-10), 54 ricoverati in terapia intensiva (-3), 9302 in isolamento domiciliare (-12).

17 Aprile 15:25 Meloni sulle riaperture: “Una follia mantenere il coprifuoco alle 22”

"Mantenere il coprifuoco alle 22 è una follia: vorrebbe dire che alle 21,15 uno deve alzarsi dal ristorante, cioè comprimere ancora di più la presenza dei clienti: ma chi può tenere in piedi un ristorante in queste condizioni?". Così la leader di FdI, Giorgia Meloni, in una diretta Facebook a proposito delle nuove regole anti Covid che dovrebbero partire dal prossimo 26 aprile.

17 Aprile 14:59 Vaccino Pfizer, secondo un nuovo studio sarebbe meno efficace nei pazienti con leucemia

Uno studio greco e uno internazionale hanno dimostrato che nei pazienti oncologici con leucemia linfatica cronica (LLC) e mieloma multiplo il vaccino anti Covid di Pfizer-BioNTech presenta un’efficacia sensibilmente inferiore rispetto a quella osservata nella popolazione generale. Secondo gli esperti ciò è dovuto alla malattia del sangue ma anche ai trattamenti anti-cancro cui vengono sottoposti i pazienti. Si valuta l’efficacia di una terza dose di vaccino.

17 Aprile 14:34 Vaccini, in arrivo oggi in Italia altre 400mila dosi di Moderna

Sono oltre 400mila le dosi di vaccino Moderna di previsto arrivo nella serata di oggi all’hub nazionale vaccini della Difesa, situato all’interno dell’aeroporto militare di Pratica di Mare. Il lotto verrà distribuito alle Regioni a partire da domani.

17 Aprile 14:29 In Campania negozi, barbieri e parrucchieri aperti tutti i giorni fino alle 21.30

Negozi, barbieri, parrucchieri ed estetisti aperti fino alle 21.30 e senza più obbligo di chiusura settimanale o domenicale in Campania. Lo ha deciso il presidente regionale Vincenzo De Luca, con apposita ordinanza firmata nella tarda mattinata di oggi. Prevista anche la riattivazione del servizio aggiuntivo del trasporto pubblico.

17 Aprile 14:09 Valle d’Aosta maglia nera per incidenza nuovi contagi Covid-19

La Valle d'Aosta, che è in zona rossa, è la regione in Italia con il più alto numero di nuovi casi di Covid in una settimana: sono stati 319 su 100.000 abitanti. Dietro ci sono la Puglia (261), la Calabria (238) e la Basilicata (237). I dati sono stati diffusi dal Ministero della Salute e si riferiscono alla settimana dal 9 al 15 aprile. L'indice Rt puntuale è a 1.26 (1.15-1.38), il secondo più alto dietro alla Sardegna (1.38).

17 Aprile 13:58 Basilicata, 219 nuovi contagi e un decesso

In Basilicata nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 1.709 tamponi molecolari: 219 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 213 appartengono a residenti in regione. Nelle ultime 24 ore è stato registrato un nuovo decesso con il totale delle vittime lucane salito quindi a 479. Sono 180 (sei in meno di ieri) le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali 14 (una in meno di ieri) in terapia intensiva, sette all'ospedale San Carlo di Potenza e sette al Madonna delle Grazie di Matera.

17 Aprile 13:48 Puglia, morto per Covid il fotografo e reporter Ninni Cannella

Immagine da Facebook.
in foto: Immagine da Facebook.

Lutto in Puglia per la morte di Ninni Cannella, famoso fotografo e giornalista sportivo, scomparso a 61 anni nel reparto di rianimazione dell’ospedale di San Giovanni Rotondo, dove era ricoverato da Pasqua dopo aver contratto il Covid-19. In un post su Facebook, che non è riuscito a completare, esprimeva tutto il suo dolore.

17 Aprile 13:35 Impennata di casi di Coronavirus in Sud Corea, si teme quarta ondata

In Corea del Sud si registra un'impennata di casi di Coronavirus che fa temere l'avvio di una quarta ondata. Per il terzo giorno consecutivo i contagi sono stati più di 600, nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di trasmissione locale: 658 nelle ultime 24 ore, 673 venerdì, 698 giovedi' e 731 mercoledì scorso, il dato piu' alto dal 7 gennaio.

17 Aprile 13:25 Crisanti contro la zona gialla: “Pensare alle riaperture vuole dire che tra un mese avremo un aumento dei casi”

Andrea Crisanti, professore di microbiologia all’Università di Padova, contro il ritorno della zona gialla: “Con una situazione di contagio elevato, pensare alle riaperture vuole dire che tra un mese avremo un aumento dei casi di Covid-19, che l’estate sarà a rischio e dovremmo richiudere. Non ho la sfera di cristallo, ma nelle prossime settimane aumenteranno i positivi”.

17 Aprile 13:20 Morto a 62 anni Gianni Colajemma, l’attore e regista era stato colpito dal coronavirus

È morto a 62 anni a Bari l’attore e regista Gianni Colajemma, già malato di un tumore al sangue, le cui condizioni di salute si sono aggravate dopo aver contratto il coronavirus. L’attore era in coma farmacologico dai primi giorni di aprile. Fino allo scorso febbraio Colajemma era andato in scena al Teatro Piccinni di Bari, senza pubblico ma con le telecamere accese per un progetto che sarebbe dovuto arrivare in tv.

17 Aprile 13:09 Festa di matrimonio in casa a Cosenza: arriva la polizia, 23 multe

Una festa di matrimonio, in un appartamento del centro di Cosenza, è stata interrotta dalla polizia. Ieri pomeriggio una volante della polizia ha sorpreso 23 persone che stavano festeggiando. Nessuno dei presenti indossava la mascherina. La festa è stata interrotta e le persone presenti sono state identificate e sanzionate. Poi sono state invitate ad abbandonare l'appartamento. Alcuni dei presenti, di nazionalità nigeriana, sono stati convocati presso l'Ufficio immigrazione per verifiche sui loro permessi di soggiorno.

17 Aprile 12:52 Il dispositivo che segnala la tempesta di citochine da Covid prima di sintomi e danni

Un dispositivo simile a uno smartwatch misura il livello di citochine mediante un sensore in grado di rilevare la presenza di sette proteine pro-infiammmatorie nel sudore passivo: “Potrebbe aiutare i medici a trattare i pazienti prima che la risposta immunitaria diventi eccessiva”. Qui le informazioni sul dispositivo che segnala la tempesta di citochine da Covid prima di sintomi e danni agli organi.

17 Aprile 12:37 Anche oggi in Alto Adige nessun decesso per Covid

L'Alto Adige registra un'altra giornata con nessun decesso per Covid. I nuovi casi sono invece 98. Sono risultati positivi 60 su appena 1.258 tamponi pcr e 38 su 8.322 test antigenici eseguiti ieri. Risale leggermente da 132 a 134 il numero dei ricoveri: stabile quello nei normali reparti ospedalieri (63) e quelli in terapia intensiva (17), mentre sale da 52 a 54 il numero dei pazienti in cliniche private.

17 Aprile 12:22 Cos’è e come funzionerà il Pass per gli spostamenti tra Regioni di colore diverso

Dal 26 aprile ci si potrà spostare liberamente tra le Regioni in zona gialla, mentre tra quelle in fascia rossa e arancione servirà un apposito “pass”. A comunicarlo è stato ieri il presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa. Draghi ha spiegato che dovrebbe funzionare come quello dell’Unione europea, che dimostra cioè di aver ricevuto il vaccino anti-Covid, di aver già contratto il virus ed essere guariti o di essersi sottoposti a test con esito negativo nelle ultime 48 ore. Qui tutte le informazioni sul pass per gli spostamenti tra Regioni arancioni e rosse.

17 Aprile 12:13 Perché la Lombardia potrebbe passare in zona gialla il 26 aprile

La Lombardia è una delle Regioni che spera di tornare in zona gialla già dal 26 aprile, non appena sarà ripristinata. Gli ultimi dati raccolti, se confermati anche nella prossima settimana, daranno il via libera al passaggio nella zona con minori restrizioni. Qui spieghiamo come cambieranno le regole col ritorno della zona gialla.

17 Aprile 11:59 Vaccini Covid, protesta dei medici in pensione: “Paghiamo per lavorare”

"Piuttosto che pagare per lavorare, preferisco fare attività a titolo gratuito invece di rinunciare alla pensione".Lo ha scritto all'Asl di Melegnano (Milano) Carlo Staudacher, già primario di Chirurgia generale del San Raffaele, uno dei tanti medici in pensione che hanno deciso di rimettersi il camice per contribuire alla campagna vaccinale. Come tanti ha scoperto che in base a un emendamento al decreto-legge 2/2021 introdotto il 12 marzo, ai medici in pensione che vengono contrattualizzati per la campagna vaccinale viene sospesa la pensione, con una norma di cui l'Enpam ha denunciato "l'insensatezza".

17 Aprile 11:45 Per Salvini il prossimo obiettivo è cancellare il coprifuoco

"Raddoppio soldi per Partite Iva e imprese, da 20 a 40 mld. Fatto. Riapertura bar, ristoranti, attività sportive, economiche e culturali all'aperto entro aprile. Fatto. Prossimi obiettivi: anticipare riaperture al chiuso e cancellare il coprifuoco delle 22. Avanti, non si molla". Lo scrive su Twitter il segretario della Lega, Matteo Salvini.

17 Aprile 11:31 Toscana, 1.150 nuovi contagi Covid: tasso positivi scende al 4,28%

I nuovi casi di Coronavirus registrati in Toscana sono 1.150 su 26.865 test di cui 15.612 tamponi molecolari e 11.253 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 4,28% (13,1% sulle prime diagnosi). Lo rende noto il governatore toscano Eugenio Giani. In calo i nuovi contagi rispetto a ieri (erano 1.239), a fronte di un maggior numero di test (erano 24.749), e anche il tasso dei positivi (5,01%).

17 Aprile 11:19 Coronavirus, superati i tre milioni di morti nel mondo

Sono oltre tre milioni le vittime del Coronavirus da inizio pandemia. Lo rende noto il sito della Johns Hopkins University, precisando che il bilancio totale è salito a 3.000.225, mentre i casi di contagio hanno raggiunto i 139.963.964.

17 Aprile 11:11 Vaccini Covid: ieri record in Italia con 347.279 dosi somministrate

Ieri sono state somministrate in Italia 347.279 dosi di vaccino anti-Covid, secondo il Commissariato all'emergenza. Si tratta del nuovo record per un singolo giorno.

17 Aprile 11:07 Contagi Covid in aumento in Russia, mai così alti dal 20 marzo

Risalgono i contagi in Russia. Nelle 24 ore sono stati registrati 9.321 nuovi casi, ovvero il livello più alto dal 20 marzo. La situazione sembra ancora più complicata a Mosca, dove le nuove infezioni sono state 2.822, ovvero il dato più alto dal 28 gennaio. I morti sono stati 398, per un totale di 105.193 vittime dall'inizio dei conteggi. Lo riporta Interfax.

17 Aprile 10:58 Nelle Marche 341 nuovi contagi Covid

Sono 341 le nuove diagnosi di Coronavirus registrate nelle ultime 24 ore nelle Marche. Ieri erano state 326. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione. Sono 4.513 i tamponi testati.

17 Aprile 10:48 In Veneto 940 contagi Covid e 24 decessi in 24 ore

Resta sempre intorno alla soglia dei 1.000 nuovi casi al giorno l'andamento dei contagi Covid in Veneto. Nelle ultime 24 ore i positivi al Coronavirus sono stati 940. Si registrano anche 24 decessi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Cala il numero dei ricoveri dei malati Covid nei normali reparti medici, oggi 1.520 (-89), mentre è stabile l'occupazione dei posti letto nelle terapie intensive, 261. I soggetti attualmente positivi in regione sono 26.643 (-1.689).

17 Aprile 10:38 Cartabellotta (Gimbe): “Se non osserviamo scrupolosamente i comportamenti ci giochiamo l’estate”

"Se non osserviamo scrupolosamente i comportamenti, ci giochiamo l'estate. Perché il rischio ragionato delle riaperture viaggia sul filo del rasoio". Lo scrive Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, all'indomani dell'annuncio delle riaperture di ristoranti, piscine e palestre e altre attività, a partire dal 26 aprile. "Draghi non ha parlato di ‘rischio calcolato', ma di ‘rischio ragionato' che va incontro alle aspettative dei cittadini. Il rischio – continua Cartabellotta – si può tradurre in opportunità di ripresa economica e della vita di ciascuno di noi, solo se tutti osserviamo scrupolosamente i comportamenti".

17 Aprile 10:28 Tocilizumab riconosciuto dall’Aifa tra i farmaci per i pazienti Covid

Il tocilizumab è stato riconosciuto dall’Aifa tra i farmaci per i pazienti Covid. Il medicinale verrà rimborsato dal Servizio Sanitario Nazionale in seguito al parere favorevole della Commissione Tecnico-Scientifica dell’Agenzia italiana del Farmaco. L'oncologo Paolo Ascierto, direttore dell’Unità di Oncologia Medica e Terapie Innovative dell’Istituto Nazionale Tumori dell’IRCCS Fondazione “Pascale” di Napoli esprime "enorme soddisfazione".

17 Aprile 10:18 Piano vaccini in Lombardia, somministrate 2.307.182 dosi

Sono 2.307.182 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Lombardia su 2.821.730 consegnate, pari al 81,8 per cento del totale. I dati ufficiali sono contenuti nel report sui vaccini anti Covid-19, pubblicato sul sito del governo nella sezione relativa al commissario straordinario per l’emergenza. Ecco come procede la campagna vaccinale nella regione italiana più colpita dal virus.

17 Aprile 10:00 Coronavirus Usa, altri 913 morti: California lo Stato più colpito

Gli Stati Uniti registrano dall'inizio della pandemia 566.167 morti e 31.569.210 contagi da Covid-19, secondo il conteggio della Johns Hopkins University. Nelle ultime 24 ore sono 913 i morti in più e 77.757 le nuove infezioni. La California è ora lo stato più colpito dalla pandemia con 60.897 morti, seguita da New York (51.470), Texas (49.510), Florida (34.330), Pennsylvania (25.613), New Jersey (25.094) e Illinois (23.920).

17 Aprile 09:49 Quali sono le Regioni che potrebbero diventare zona gialla e riaprire dal 26 aprile

Come annunciato ieri in conferenza stampa dal presidente del Consiglio Mario Draghi, a partire dal 26 aprile tornerà la zona gialla che finora era stata sospesa, decisione che aveva reso l'Italia arancione e rossa. Per capire quali Regioni potranno effettivamente cominciare a riaprire sarà necessario aspettare il nuovo monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità, atteso per il 23 aprile. Ad oggi però sarebbero diverse le Regioni con i numeri per la zona gialla e che quindi potrebbero cominciare a breve ad allentare le misure anti-contagio, salvo peggioramenti nel corso della settimana.

17 Aprile 09:38 Bari, 13enne in terapia intensiva: “Dimostrazione di come il Covid possa colpire anche gli adolescenti”

"Mia figlia è la dimostrazione di come il Covid possa colpire anche gli adolescenti. Lei è sempre stata bene, è una sportiva". A parlare è la madre di una tredicenne che a marzo è stato ricoverata per tre giorni nel reparto di Terapia intensiva del Giovanni XXIII di Bari per le complicazioni della polmonite bilaterale. Dopo quasi un mese in ospedale la ragazzina è a casa dove continua a fare riabilitazione per superare la malattia. Come ricostruisce Repubblica, l’incubo per la famiglia della tredicenne è iniziato a marzo, quando il Covid colpisce l’intero nucleo familiare. La ragazzina e suo padre hanno i sintomi più seri. La febbre le è arrivata a 40 ed è finita in ospedale con una forma di polmonite bilaterale. Per tre giorni è rimasta nel reparto di terapia intensiva. Ha avuto l’ossigeno, è stata attaccata alle flebo, un “percorso molto difficile” secondo sua madre, ma fortunatamente ora il peggio è passato.

17 Aprile 09:24 Coronavirus Germania, quasi 24.000 contagi in 24 ore e 219 morti

Sono 23.804 i nuovi casi di contagio da Coronavirus registrati dal Robert Koch Institut in Germania nelle ultime 24 ore. L'incidenza dei casi settimanali per 100mila abitanti sale a 160,7, contro i 160,1 del giorno precedente. I decessi delle ultime 24 ore sono stati 219. Il totale dei morti per Covid dall'inizio della pandemia in Germania è di 79.847. I positivi registrati dall'inizio della pandemia sono stati 3 123 077.  Merkel ieri ha sottolineato la necessità di usare prudenza, ricorrere a misure forti e non lasciarsi trascinare dall'indecisione nella gestione della pandemia. Un appello lanciato nel giorno in cui la cancelliera si è sottoposta alla prima vaccinazione con Astrazeneca e successivo alla decisione di adottare misure uniche e valide per l'insieme del paese per contrastare i contagi.

17 Aprile 09:10 In Molise 33 casi di contagio nelle ultime 24 ore

Sono 33 (ieri 42) i contagi da Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Molise secondo i dati comunicati dalla Regione. Si registrano anche due vittime, mente sono 24 le persone guarite. Stabile il numero di positivi in ospedale.

17 Aprile 09:01 Le riaperture che scattano il 26 aprile: il calendario del governo per la ripartenza

Dal prossimo 26 aprile sarà ripristinata la zona gialla e si potrà cominciare ad allentare le misure anti-Covid: il governo ha presentato un calendario di riaperture (i primi a ripartire saranno bar e ristoranti, insieme alle scuole, poi toccherà a palestre e piscine) che dovrà però sempre tenere conto dell’andamento dei contagi e della campagna vaccinale. Qui il calendario del governo per la ripartenza del Paese.

17 Aprile 08:52 L’immunologo Silvestri: “Vaccini a Rna ci stanno tirando fuori dal Covid”

"A mio avviso questa situazione sottolinea ancora una volta l'eleganza dell'approccio dei vaccini a Rna. Così si dà l'opportunità al sistema immunitario di concentrarsi soltanto sull'antigene contro cui vogliamo che si attivi (in questo caso la Spike e niente altro). Questi vaccini non solo ci stanno tirando fuori dal Covid ma probabilmente rappresentano una vera e propria rivoluzione che permetterà di combattere altre importanti malattie infettive". Lo dice al Corriere della Sera l'immunologo Guido Silvestri, docente alla Emroy University di Atlanta. "Visti i dati al momento disponibili – osserva – se proprio si vuole investire in modo massiccio su un vaccino italiano contro il Covid sarebbe stato opportuno farlo per un vaccino a Rna piuttosto che a vettore adenovirale". Sull'eventualità di dover fare un richiamo anti Covid ogni anno a causa delle varianti, Silvestri sottolinea: è una "prospettiva molto reale. Per quanto i vaccini a Rna sembrino molto efficaci contro le tre varianti di Sars CoV-2 meglio studiate, è possibile non solo che nuove varianti emergano, ma che la durata dell'immunità sia più breve in questi casi".

17 Aprile 08:45 Rasi: “Riaperture vanno gestite con attenzione, avrei aspettato più immunizzazioni”

"Cosa c'è che non va nei vaccini a vettore virale? Il loro ruolo nella patogenesi delle trombosi è tutto da definire. Il numero esiguo dei casi, la loro dispersione su tutto il territorio europeo e oltre ed alcuni elementi di eterogeneità tra loro, non facilitano i ricercatori nell'identificazione delle cause. Ma se fossi sotto terapia anticoagulante farei uno dei due vaccini a vettore virale senza la minima esitazione, sono il futuro". Lo dice a La Stampa Guido Rasi, ex numero uno dell'Ema e attuale consulente del generale Figliuolo. "A chi non ha avuto effetti collaterali dopo la prima dose – spiega – consiglierei di non cambiare". Sul blocco di AstraZeneca e J&J per presunte pressioni di chi sui vaccini fa business Rasi dice che "con 7 miliardi di persone da vaccinare intanto c'è gloria per tutti". "Le riaperture – aggiunge – vanno gestite con grandissima attenzione, in assenza di una garanzia di comportamenti responsabili e capacità di controllo dell'epidemia sarebbe bene aspettare di raggiungere prima adeguati livelli di immunizzazione della popolazione".

17 Aprile 08:39 Nuovo record di contagi Covid in India, scatta lockdown nel weekend

Ancora un record di contagi da Coronavirus in India. A Nuova Delhi scatta il lockdown per il fine settimana dopo 234.692 contagi nelle ultime 24 ore. Si tratta dell'ottavo record di casi positivi negli ultimi nove giorni. In totale i contagiati sono quasi 14,5 milioni, i decessi da ieri 1341 e il totale dei morti da Covid-19 175.649.

17 Aprile 08:31 Bollettino vaccini Covid Italia: 14.643.764 dosi somministrate finora

 Sono 14.643.764 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l'84,5% del totale di quelle consegnate, pari a 17.323.080 (nel dettaglio 11.845.080 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 4.157.600 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 8.531.647 donne e 6.112.117 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 4.332.143. Lo si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 06.06 di oggi. Le dosi sono state somministrate a 3.199.907 operatori sanitari, 533.162 unità di personale non sanitario, 610.256 ospiti di strutture residenziali, 5.016.170 over 80, 237.075 unita' delle forze armate, 1.130.810 unità di personale scolastico. La voce ‘altro' comprende 3.916.384 persone.

17 Aprile 08:22 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, sabato 17 aprile

La curva italiana mostra una lenta decrescita: quasi tutte le regioni hanno un calo dell'incidenza, che è pari a 182 per 100mila abitanti. È quanto emerge dall'ultimo monitoraggio dell'Iss. Ieri in Italia 15.943 positivi al coronavirus e 429 vittime. I test effettuati tra tamponi antigenici e molecolari nell’ultima giornata sono stati 327.704. Il tasso di positività scende al 4,9% (-0,4%). I casi totali di Coronavirus registrati in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.842.079. Di seguito i dati relativi agli incrementi Regione per Regione:

Lombardia: +2.431
Veneto: +906
Campania: +1.994
Emilia Romagna: +1.275
Piemonte: +1.200
Lazio: +1.474
Toscana: +1.239
Puglia: +1.537
Sicilia: +1.370
Friuli Venezia Giulia: +392
Liguria: +323
Marche: +326
P.A. Bolzano: +84
Abruzzo: +210
Umbria: +133
Calabria: +433
Sardegna: +348
P.A. Trento: +63
Basilicata: +176
Molise: +42
Valle d'Aosta: +30

Dopo il monitoraggio Iss la Campania passa da lunedì in zona arancione. In zona rossa ci sono soltanto Puglia, Sardegna e Valle Aosta. Draghi in conferenza stampa ha illustrato le nuove misure: riaperture dal 26 aprile. Torna la zona gialla e si va a scuola tranne che in zona rossa; al ristorante anche di sera, a teatro e al cinema all'aperto. Resta il coprifuoco alle 22. Ci sarà un pass che permetterà di spostarsi anche tra regioni di colore diverso. Continua il piano vaccinale: sul Vaccino Johnson & Johnson arriverà una decisione entro il 20 aprile. In Germania Merkel vaccinata con AstraZeneca. In India nuovo record di casi giornalieri, lockdown nel fine settimana.