Negozi, ma anche barbieri, parrucchieri ed estetisti, aperti fino alle 21.30 e senza più obbligo di chiusura domenicale o settimanale in Campania. Lo ha deciso il presidente regionale Vincenzo De Luca, con apposita ordinanza che, firmata in tarda mattinata, sarà pubblicata nella giornata di oggi. Le misure saranno valide da lunedì 19 aprile, con l'ingresso della Campania in zona arancione.

Prevista anche la riattivazione dei servizi aggiuntivi del trasporto pubblico per riprendere anche la piena operatività dei servizi scolastici. Entrambe le norme, spiega l'ordinanza, dovranno comunque tener conto di tutte le misure in vigore per arginare la diffusione del contagio da Coronavirus, mentre per quanto riguarda l'apertura prolungata dei negozi, va comunque rispettata la normativa a tutela dei lavoratori.

Queste le anticipazioni rese note dall'Unità di Crisi della Regione Campania:

  • A decorrere dal 19 aprile 2021 e fino al 15 maggio 2021, l’apertura degli esercizi commerciali e dei servizi alla persona (barbieri, parrucchieri, estetisti) è permessa, al fine di agevolarne la fruizione dilazionata da parte degli utenti, in deroga ad eventuali disposizioni più restrittive, dalle ore 7,00 alle ore 21,30 e senza obbligo di chiusura domenicale o settimanale, fermo il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori dipendenti.
  • In funzione della ripresa in sicurezza  delle attività di cui al punto precedente e delle attività didattiche in presenza, ai sensi dell’art. 2 del decreto legge 1 aprile 2021, n.44, è disposta la riattivazione dei servizi aggiuntivi del Trasporto Pubblico Locale in tempo utile a consentire l’operatività dei servizi scolastici nel rispetto delle vigenti disposizioni in tema di limiti alle presenze a bordo dei mezzi e delle altre disposizioni vigenti.