Covid 19
16 Novembre 2021
07:09
AGGIORNATO16 Novembre

Le notizie del 16 novembre sul Coronavirus

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di martedì 16 novembre.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
16 Novembre
22:17

Covid in Francia, quasi 20mila casi in 24 ore: mai così tanti da agosto

Nelle ultime 24 ore la Francia ha registrato quasi 20mila nuovi casi di Covid, 19.778 per l'esattezza. Lo rendono noto le autorità sanitarie. Risale ad agosto l'ultima volta che i nuovi contagi erano stati superiori a quota 19 mila. La media negli ultimi 7 giorni è pari a 11.215. Il tasso di positività è al 3,7%, in lieve aumento. Attualmente sono 7.535 i pazienti Covid negli ospedali di cui 647 ricoverati nelle ultime 48 ore. I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 48.

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
21:05

Contagi in aumento, il governo: "Nessuna stretta per i non vaccinati in vista"

Non è allo studio nessuna stretta sul modello austriaco per i non vaccinati: lo fanno sapere fonti di governo dopo le prese di posizione di alcuni presidenti di Regioni. I dati del contagio in Italia, infatti, non sono paragonabili a quelli austriaci. La situazione ospedaliera è al momento sotto controllo. La valutazione è prevista per dicembre

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
20:19

Curva dei contagi in rialzo, Anelli(Fnomceo) a Fanpage.it: "Obbligo terza dose ai sanitari e restrizioni ai no vax"

Sì all'obbligo di terza dose per il personale sanitario e restrizioni per chi non si è vaccinato. Lo ha detto a Fanpage.it Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo). Nell'ultimo mese sono stati 2.736 i casi tra il personale sanitario: secondo Anelli, l'effetto del vaccino in calo dopo 6 mesi e il ritorno delle persone in spazi chiusi permette al virus di circolare più velocemente. "Ci aspettiamo un lieve ma continuo incremento dei casi" afferma il presidente della Fnomceo. "Fa bene il governo ad accelerare su terza dose. Se necessario, inoltre, bisognerà prendere provvedimenti in zona gialla più restrittivi degli attuali"

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
19:40

Boccia: "Governo ascolti le Regioni sui costi pandemia o no vax trascineranno tutti in zona rossa"

"Gli sforzi della campagna di vaccinazione sono tutti sulle spalle degli operatori sanitari e delle strutture sanitarie sui territori. Le regioni per potenziare gli ospedali e poter correre sulle vaccinazioni hanno anticipato risorse ingenti nel 2021 come nel 2020 e se il Governo non trova le stesse soluzioni dell'anno scorso alcune di loro si troveranno in disavanzo. Sarebbe un sanno inaccettabile per il solo fatto di aver sostenuto gli sforzi necessari ad assicurare una campagna di vaccinazione capillare. Tutto quello che è stato fatto rischia di essere danneggiato anche dalla quota di non vaccinati che persiste.  Il Paese, che si è protetto grazie alla massiccia vaccinazione, potrebbe avere già nelle prossime settimane alcune Regioni in zona gialla. Proprio a ridosso del Natale. Ma è sempre più chiaro che se i 7 milioni di non vaccinati oggi vaccinabili passeranno l’inverno senza copertura determineranno un appesantimento delle reti sanitarie che danneggerà tutti, trascinando l’intero Paese a Natale in rosso”. Così Francesco Boccia, ex Ministro per gli Affari regionali e Responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale.

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
18:41

Capodanno, a Times Square il concertone aperto solo ai vaccinati

La folla potrà festeggiare Capodanno a Times Square per il consueto concerto con conto alla rovescia per la mezzanotte. Lo ha annunciato il sindaco Bill de Blasio che ha però posto una sola condizione: una prova della vaccinazione contro il Covid-19. I partecipanti infatti potranno accedere soltanto se vaccinati. Coloro che non hanno potuto perché fragili dovranno indossare la mascherina e provare la loro condizione di pazienti cronici. Gli attestati di vaccinazione per i bimbi dai 5 anni in su saranno forniti dai genitori. Per i disabili che non possono provare autonomamente di aver ricevuto la vaccinazione è prevista la presenza di un tutore che esibirà l'attestato alle autorità. Tutti gli altri invece dovranno dimostrare autonomamente di aver conseguito le dosi necessarie per il concerto.

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
18:13

In Campania terza dose di vaccinazione anti-Covid per tutti senza prenotazione

Le vaccinazioni anti-Covid con la terza dose in Campania sono aperte a tutti i cittadini senza necessità di prenotazione o limitazioni relative a fasce d'età. L'unica condizione per ottenere la vaccinazione è che siano trascorsi 6 mesi dall'ultima somministrazione. Lo fa sapere la Regione Campania nel corso della riunione convocata da Vincenzo De Luca coi dirigenti delle Asl e delle Aziende Ospedaliere regionali. Ecco come funzionerà

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
17:54

Bollettino Italia, oggi 7.698 contagi di Covid-19 su 684.710 tamponi e 74 morti

Aumentano ancora i casi di Covid-19 in Italia: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 7.698 contagi rispetto ai 5.144 di ieri. I decessi sono stati 74. Questi sono i dati che emergono dal bollettino di oggi martedì 16 novembre appena diffuso dal ministero della Salute. Il totale dei casi registrati nel nostro Paese sale a 4.873.075 mentre i morti sono 132.893. Sono stati effettuati nelle ultime 24 ore 684.710 tamponi tra molecolari e antigenici

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
17:41

Studio Kessler-Iss: "Vaccini hanno compensato diffusione variante Delta"

L'effetto della diffusione della variante Delta a luglio è stato interamente compensato dalla vaccinazione nei mesi di luglio e agosto 2021. Un altro dato che emerge dallo studio della Fondazione Bruno Kessler con l'Iss. "La diffusione globale della variante Delta ha comunque soppresso le possibilità residue di eliminazione del virus attraverso la sola immunità di gregge" affermano i ricercatori

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
17:27

Studio Kessler-Iss: "Con vaccino in Italia evitati fino a giugno 12mila morti"

La vaccinazione anti-Covid in Italia ha evitato dall'avvio della campagna fino a fine giugno circa 12mila morti permettendo la ripresa di circa la metà dei contatti sociali registrati prima della pandemia. Lo indica lo studio della Fondazione Bruno Kessler firmato dal presidente dell'Iss Silvio Brusaferro e dal direttore della prevenzione del Ministero della Salute Rezza sul sito preprint MedRxiv

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
17:08

Casi in crescita, il fisico Battiston: "Epidemia presente come fiume in piena"

L'epidemia scorre in tutta Italia con un indice di contagio Rt di 1,33. Sono tante le differenze nelle diverse aree del Paese secondo il fisico Roberto Battiston dell'Università di Trento, coordinatore dell'Oservatorio dei dati epidemiologici in collaborazione con l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas). Gli strumenti per combattere la crescita della curva sono vaccini e mascherine anche in vista del natale. "Gli argini di contenimento sono al momento abbastanza alti grazie soprattutto al vaccino. In alcuni casi però potrebbero non essere abbastanza robusti davanti a comportamenti poco attenti e un numero non sufficiente di vaccinazioni. Sta accadendo in Alto Adige o a Trieste".

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
16:53

Il prof Giovanni Sebastiani (Cnr): "Bolzano e Friuli vicine alla zona gialla"

Secondo il matematico Giovanni Sebastiani dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo Picone del Cnr, la Provincia di Bolzano e il Friuli Venezia Giulia hanno i valori più vicini alla zona gialla per via del flusso di persone dai Paesi dell'Est. "Seppure per la provincia autonoma la curva delle occupazioni nei reparti ordinari mostra una frenata nella crescita, sale al 9% quella delle terapie intensive".

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
16:32

Rischio cambio di colore per la Calabria, Occhiuto: "In zona arancione restrizioni siano per i non vaccinati"

"Al momento la situazione della pandemia nel nostro Paese mi sembra sotto controllo. È vero che alcune Regioni rischiano la zona gialla, ma con questa eventuale variazione di colore cambierebbe fortunatamente poco. Diverso se il numero di contagi e delle ospedalizzazioni dovesse aumentare ancora nelle prossime settimane". Lo ha detto in una nota Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria. Nel caso in cui la Regione dovesse cambiare colore ed arrivare alla zona arancione, Occhiuto vorrebbe delle restrizioni solo per i non vaccinati. "In quel caso sì, concorderei con Fedriga e Toti. Se si dovessero rendere necessarie nuove restrizioni da zona arancione, dovrebbero coinvolgere solo coloro che non sono vaccinati. Tanti italiani si sono fidati della scienza. Non è giusto far pagare a questa maggioranza la scelta incomprensibile della minoranza"

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
16:31

L'ipotesi del governo: via a Green pass a due velocità

Il governo riflette su una modifica del green pass in base a chi è vaccinato e chi no, ma tutto dipenderà dai dati. L’obiettivo è chiaro: fermare al quarta ondata.

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
16:12

Greco (Cts): "I no vax fanno un favore a Big Pharma"

"I no vax fanno un favore a Big Pharma". Ne è convinto l'epidemiologo Donato Greco, componente del Cts, che, ospite di ‘Timeline' su Sky Tg24, spiega: "Se vogliamo fare un favore alle farmaceutiche è meglio non vaccinare, perché un ciclo di vaccino costa 50 euro, un caso di Covid costa dai 5 ai 25mila euro. Dunque i soldi che finiscono nelle tasche di Big Pharma sono molti di più di quelli che entrano con un vaccino".

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
16:06

Stretta Covid in Germania, via alla regola 2G per vaccinati e guariti in diversi Laender 

Dopo la Baviera, dove da oggi è in vigore la regola del ‘2G', ossia l'accesso ai ristoranti, bar, cinema e similari, solo a chi è vaccinato o guarito dal Covid, anche la Turingia, il Nord-Reno Vestfalia, il Baden Wuerttemberg, Berlino ed Amburgo hanno annunciato una stretta volta ad abbassare la curva epidemica, dove a livello nazionale si è registrata un'incidenza di oltre 320 contagi su 100 mila abitanti nei sette giorni. In Turingia – uno dei Laender con la piu' bassa quota di vaccinati e la incidenza piu' alta – solo chi è immunizzato oppure guarito dal Covid può accedere determinati ambiti della vita pubblica: in particolare, per quel che riguarda la gastronomia, gli alberghi, e gli eventi pubblici. Per ora sono previste eccezioni solo per bambini ed adolescenti cosi' come sul mondo del lavoro.

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
16:00

Vaccini Lazio, al via domani le prenotazioni per la terza dose agli over 40

Apriranno domani, mercoledì 17 novembre, alle ore 12 le prenotazioni on line nel Lazio per il richiamo (dose booster) del vaccino anti Covid-19 per le persone over 40 (nati nel 1981 e negli anni precedenti). La prenotazione potrà essere programmata selezionando una data per quale siano passati almeno 180 giorni dalla seconda somministrazione (o unica somministrazione nel caso del vaccino monodose Janssen) ricevuta entro il 31 luglio 2021. La vaccinazione della fascia 40/59 anni partirà dal 1 dicembre.

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
15:50

Milano, ipotesi restrizioni a Natale, Beppe Sala: "Occorre prudenza ma non ci saranno chiusure"

Secondo il sindaco di Milano Beppe Sala, non ci saranno per Natale nuove chiusure dovute alla curva dei contagi da Covid-19 in rialzo. All'inaugurazione della nuova sede di Nat Data ha detto ai cronisti di essere fiducioso su quel che accadrà. "Occorre essere ancora prudenti. Dobbiamo però permettere ai commercianti di lavorare nonostante il divieto di assembramento". Resta quindi lontana l'ipotesi del concerto di fine anno in piazza Duomo. Nonostante questo, però, secondo il sindaco non vi saranno nuovi lockdown.

A cura di Gabriella Mazzeo
16 Novembre
15:39

Covid in Sardegna, oggi 109 nuovi casi e nessun decesso

In Sardegna si registrano oggi 109 nuovi casi Covid, sulla base di 2475 persone testate. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 9 (1 in più rispetto a ieri).I pazienti ricoverati in area medica sono 44, stesso numero di ieri.1856 sono i casi di isolamento domiciliare, 53 in più rispetto a ieri.Non si registrano decessi.

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
15:37

L'infettivologo Andreoni: "Nuove misure sui mezzi di trasporto? Più rischi che benefici"

"Controllare il Green pass in stazione invece di farlo sul treno va benissimo, ma temo che si creino dei problemi di assembramento nelle stazioni". Quanto a "fermare un treno per un sospetto caso Covid tra i passeggeri, mi sembra irrealizzabile: è quasi impossibile stabilire da pochi sintomi se una persona ha un raffreddore o il Covid. Non possiamo neanche pensare di poter mettere in posti riservati questi casi sospetti, sarebbe controproducente e pericoloso. Quindi queste nuove misure mi sembra che non portino molto rispetto ai benefici, mentre potrebbero creare più di qualche rischio". Lo ha detto all'Adnkronos Salute Massimo Andreoni, primario di Infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma e direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit), commentando le nuove regole per bus, treni e metropolitane previste dall'ordinanza emessa dal ministero dei Trasporti insieme al dicastero della Salute.

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
15:31

Ricciardi: "Ok a feste di Natale tra vaccinati ma evitare baci e abbracci"

"Sì, le tavolate di Natale possiamo farle tra tutti vaccinati ma limitiamo baci e abbracci": Così Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza, rispondendo ad una domanda sul prossimo Natala a Tagadà su La7. L'esperto è anche intervenuto sulla questione relativa alla durata del Green pass: "La regola va rivista alla luce della variante Delta, solo per vaccinati e guariti. I tamponi rapidi sono il vero tallone d'Achille".

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
15:26

Pfizer ha iniziato test su pillola anti-Covid in Russia

La casa farmaceutica Pfizer ha iniziato a condurre studi clinici con la sua pillola anti Covid-19 in Russia. A rivelarlo è il registro di stato dei farmaci in uso, dove si legge dell'autorizzazione che la Russia ha concesso alla società per iniziare le sperimentazioni su un gruppo di 90 persone che ha rivelato sintomi di Covid-19. I test iniziati il 12 novembre continueranno fino a marzo 2023 e verranno effettuati su pazienti che potranno curarsi da casa, secondo la Reuters. La pillola Paxlovid, secondo i dati di Pfizer, ha ridotto ricoveri e decessi dell'89%. Sempre Pfizer oggi ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il gruppo Medicines Patent Pool (Mpp) per fornire generici della sua pillola antivirale sperimentale per il Covid ai Paesi poveri a un prezzo inferiore. Il farmaco sarà disponibile per 95 nazioni a basso e medio reddito, pari al 53% della popolazione mondiale.

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
15:22

Covid Austria, dopo lockdown per no vax corsa ai vaccini per i bambini

In concomitanza col lockdown circoscritto ai non vaccinati, in Austria è partita anche la campagna vaccinale per i bambini nella fascia di età 5-11 anni. Gli oltre 9mila posti disponibili per il primo turno di somministrazioni sono andati esauriti immediatamente.

A cura di Ida Artiaco
16 Novembre
15:14

Ucraina, nelle ultime 24 ore altri 838 decessi

In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati registrati 838 decessi provocati dal Covid-19, il numero più alto in un giorno dall’inizio della pandemia: lo riporta l’agenzia Unian citando i dati pubblicati dal ministero della Salute di Kiev. Nell’ultima giornata nel paese – in cui la copertura vaccinale è del 20,2% – sono stati accertati 16.308 nuovi casi di Covid-19.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
14:39

Renzi: "Lockdown per i No Vax, come in Austria"

"Siamo all’inizio della quarta ondata del Covid. Da mesi diciamo che bisogna conviverci. L’unico modo per conviverci – piaccia o non piaccia – è il vaccino. Bisogna, dunque, accelerare sulla terza dose. E bisogna dire che le restrizioni devono essere come in Austria: sei vaccinato? Ti muovi liberamente. Non sei vaccinato? Vai in lockdown". Così Matteo Renzi nella enews.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
14:33

Gli anestesisti: "Rischiare la vita non fa cambiare idea ai No Vax"

Terapia intensiva, Covid
Terapia intensiva, Covid

"Rischiare la vita non fa cambiare idea ai No Vax sulla vaccinazione anti Covid. Tra i ricoverati solo una piccola quota di quanti se la cavano e vengono dimessi cambia idea sul vaccino. Un numero che non serve nemmeno a fare da cassa di risonanza per quella parte di popolazione non ancora vaccinata, a sostegno dell'importanza della vaccinazione". A dirlo all'Adnkronos Salute Alessandro Vergallo, presidente nazionale dell'Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri italiani (Aaroi-Emac).  "Non rileviamo molti  ‘pentimenti' – continua Vergallo – raccogliamo solo qualche scarsa testimonianza in questo senso, minima rispetto alla platea di non vaccinati. È un fenomeno che avevamo previsto, come abbiamo più volte dichiarato. Più si va avanti con la campagna vaccinale più lo zoccolo duro diventa inscalfibile".

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
13:58

Covax, Paesi Ue doneranno 70 milioni dosi vaccino Moderna nel 2021  

La compagnia farmaceutica Moderna ha annunciato che i Paesi dell'Unione europea e dello Spazio economico europeo doneranno più di 70 milioni di dosi del vaccino suo vaccino contro il Covid a Covax nel 2021 per aiutare a porre fine alla pandemia di coronavirus nei Paesi a basso reddito. In particolare la Germania donerà 40 milioni di dosi e la Francia 15 milioni. Partecipano all'iniziativa anche Svezia, e Norvegia.

A cura di Chiara Ammendola
16 Novembre
13:39

Letta: "Continuare su linea rigore: non possiamo sbagliare"

Non ci sarà un altro dicembre come quello degli anni passati. Non possiamo permettercelo. Non secondo il segretario del Pd Enrico Letta che, durante l'Assemblea di Confesercenti, è stato intervistato dal direttore dell'Ansa, Luigi Contu al quale ha detto: "Noi stiamo per arrivare al mese di dicembre. Non possiamo permetterci un terzo dicembre come quelli che abbiamo vissuto. C'e' bisogno di non sbagliare, ma c'e' bisogno di continuare sulla linea del rigore perchè tutto questo accada. Bisogna esser molto netti su questo. La sicurezza e' garanzia di libertà".

A cura di Chiara Ammendola
16 Novembre
13:31

Vaccini, Rezza: "C'è sfiducia in chi ha responsabilità"

"C'è una perdita di autorevolezza diffusa e una sfiducia nei confronti di chi ha responsabilità e in qualsiasi professione. Una volta ci lamentavamo dei giornalisti, ma con il potere che diamo ai social media abbiamo scavalcato qualunque forma di intermediazione delle informazioni", a dirlo è Gianni Rezza, il direttore della Prevenzione sanitaria del ministero della Salute, in merito alla difficoltà di fare arrivare dei messaggi corretti sulla prevenzione ai cittadini.

A cura di Chiara Ammendola
16 Novembre
13:12

Green pass, Gelmini: "Durata resta di 12 mesi"

"La validità del Green Pass resta di 12 mesi", così la ministra per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini che in un'intervista rilasciata a Sky Tg24 ha spiegato che il focus ora è sulla terza dose: "Dal primo dicembre ci sarà il via agli over 40, per i bimbi attendiamo il responso dell'Ema, ma è evidente che poi sarà per tutti e questa volta non abbiamo problemi di quantitativi", ha aggiunto

A cura di Chiara Ammendola
16 Novembre
12:57

Covid rilevata nell’80% dei cervi: perché è una seria minaccia al futuro della pandemia

L’82,5% dei cervi dalla coda bianca testati per il coronavirus è risultato positivo. L’enorme circolazione della COVID-19 tra gli animali preoccupa gli esperti.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
12:54

Cartabellotta: "È tempo di introdurre l'obbligo vaccinale"

"Più che dibattere sul lockdown per non vaccinati è tempo di introdurre l'obbligo vaccinale". A scriverlo su Twitter Nino Cartabellotta, presidente della fondazione Gimbe.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
12:35

La terza dose di vaccino Covid fa raggiungere una protezione più alta del ciclo a due dosi

La dose booster con il vaccino di Pfizer-BioNTech spinge la protezione a livelli ancora più elevati rispetto al ciclo vaccinale a due dosi. Lo mostrano i risultati del primo studio nel mondo reale condotto nel Regno Unito, dove la campagna di richiamo per le persone di età pari e superiore ai 50 anni sta avendo impatto significativo nel ridurre il rischio di infezione sintomatica da Sars-Cov-2.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
12:08

Alto Adige, 143 positivi e 3 morti: incidenza a 400 casi ogni 100mila abitanti

L'Alto Adige registra altri tre morti tra i pazienti covid. Il numero complessivo delle vittime della pandemia sale così a 1.220. L'incidenza settimanale oggi è di 400. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 143 tamponi pcr positivi su 1.289. In aumento i pazienti ospedalizzati nelle cliniche private che in un giorno salgono da 32 a 47. Stabili (9) i letti occupati in terapia intensiva, mentre cala a 70 (-4) il numero di pazienti nei normali reparti. In quarantena si trovano 6.722 altoatesini, mentre 71 sono stati dichiarati guariti.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
12:02

Veneto, boom di contagi: 1.278 nuovi casi e 5 morti nelle ultime 24 ore

Forte incremento dei contagi da Coronavirus in Veneto, dove in 24 ore si sono registrati 1.278 nuovi casi, con il totale che arriva a 493.291. Il bollettino regionale segnala anche 5 vittime, con il totale a 11.881. In crescita sono tutti gli indicatori: 16.945 (+564) sono gli attuali positivi, mentre negli ospedali vi sono 325 ricoveri in area non critica (+8) e 65 (+1) nelle terapie intensive.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
11:47

Brusaferro, appello ai No Vax: "Prevalga la responsabilità collettiva"

"La vaccinazione è lo strumento principe attraverso il quale noi oggi riusciamo a controllare la circolazione del virus e soprattutto riusciamo a evitare le conseguenze più gravi di chi contrae infezione, in particolare i più fragili": a dirlo il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, lanciando un nuovo appello alla vaccinazione e richiamando a una "responsabilità collettiva", rivolgendosi ai no vax a margine della presentazione del XVI Rapporto Meridiano Sanità realizzato da The European House – Ambrosetti.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
11:29

Green pass per vaccinati vale 12 mesi: la durata della certificazione non cambia

La ministra per gli Affari regionali Gelmini dice che per il momento la validità del Green pass resta di 12 mesi, ma il governo potrebbe prevedere modifiche “sulla base dell’andamento dei contagi”.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
11:12

Covid Toscana, oggi 305 casi: tasso scende a 0,84%

I nuovi casi di Coronavirus registrati nelle 24 ore in Toscana sono 305 su 36.336 test di cui 8.801 tamponi molecolari e 27.535 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 0,84% (3,7% sulle prime diagnosi). Lo reso noto sui social dal presidente della Regione Eugenio Giani. Rispetto a ieri il numero dei nuovi casi è maggiore (erano 291) a fronte però di un numero di test effettuati quasi triplicato (erano 12.688), di conseguenza il tasso dei nuovi positivi è diminuito (era 2,29%).

A cura di Susanna Picone
16 Novembre
10:58

La Germania potrebbe introdurre la vaccinazione obbligatoria per fermare la quarta ondata

A causa dell’aumento dei contagi da giorni in Germania sta iniziando a prendere piede il dibattito sull’opportunità di introdurre l’obbligo vaccinale per tutta la popolazione.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
10:49

Cagliari, bambino di 3 mesi in terapia intensiva: è figlio di una coppia No Vax

Un bambini di appena tre mesi è arrivato nel Covid hospital di Cagliari, il Binaghi, non solo in condizioni gravi ma in stato soporoso, cosa che ha indotto i medici a ricoverarlo subito in terapia intensiva. Il piccolo è figlio di una coppia no vax risultata positiva, così come positivi sono gli altri figli tranne uno. Il trasporto urgente con l'elisoccorso dall'Ogliastra, nella Sardegna centro orientale dove la famiglia risiede, al capoluogo, si è reso necessario per le gravi condizioni del bimbo: al Binaghi, infatti, sono presenti due posti di terapia intensiva per bambini, allestiti nei giorni scorsi visto l'abbassarsi dell'età dei contagi e il diffondersi del virus sempre più fra i bambini. Fortunatamente, a seguito di una visita specialistica, le condizioni del piccolo sono apparse buone, qualche ora dopo il ricovero è stato quindi dimesso.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
10:32

Russia, 36.818 nuovi casi e 1.240 morti nelle ultime 24 ore

La Russia ha confermato 36.818 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore e 1.240 morti. A renderlo noto il centro di risposta federale alla pandemia, che ha aggiornato il bilancio complessivo dei contagi a 9.145.912. "Negli ultimi giorni, sono stati confermati 36.818 casi di Covid-19 in 85 regioni russe, inclusi 2.438 casi (6,6%) senza sintomi clinici", ha affermato il centro, aggiungendo che il tasso di aumento è sceso allo 0,4%. San Pietroburgo è la città con il maggior numero di contagi giornalieri: da ieri i nuovi casi di Covid sono stati infatti 3.131, mentre a Mosca sono stati confermati 2.606 nuove infezioni.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
09:58

UK, Johnson: "Possibile un nuovo lockdown ininverno"

Il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha avvertito ieri 15 novembre che un nuovo lockdown sarà "possibile" questo inverno, invitando i cittadini a vaccinarsi per arginare gli effetti della quarta ondata del virus.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
09:46

Crisanti: "La terza dose sarebbe stata opportuna già dopo 5 mesi"

Secondo Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di Microbiologia presso l'Università di Padova, "il Green Pass non è una misura di sanità pubblica. C'è sicuramente un disallineamento temporale tra la durata del Green Pass e la durata della protezione della vaccinazione". Intervistato da Sky Tg24 lo scienziato ha aggiunto che ha senso portare la validità della certificazione a 9 mesi "ma io la porterei a 6 mesi". Crisanti riflette poi sulla terza dose la cui somministrazione "andava decisa subito" e sarebbe stata "opportuna già dopo 5 mesi". La dose aggiuntiva, precisa inoltre l'esperto, "ripristina completamente la protezione", come dimostrano anche i dati di Israele.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
09:37

Enne, festa con un positivo: 7 denunciati, multe a 100 invitati

I militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Nicosia, nell’ambito degli accertamenti avviati nel gennaio scorso dalla Procura della Repubblica di Enna in relazione ad una festa di compleanno svoltasi durante le festività natalizie in un locale di Nicosia (EN), a cui parteciparono numerosi giovani, hanno concluso le indagini denunciando 7 persone e contestando violazioni amministrative agli oltre 100 invitati. Dopo le perquisizioni all’epoca disposte dall’Autorità Giudiziaria, che avevano portato al sequestro di diversi smartphone e personal computer, sono stati esaminati i contenuti del materiale sequestrato ed è stato così possibile risalire oltreché al locale che ha ospitato la festa, agli organizzatori dell’evento ed a gran parte degli invitati, in prevalenza giovani parenti ed amici della festeggiata, tra cui una persona positiva al virus e due persone in quarantena domiciliare obbligatoria in quanto “contatti stretti” di un contagiato, i quali, noncuranti delle limitazioni imposte dalla normativa anti-Covid, si sono riversati nel locale.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
09:29

Lockdown per non vaccinati anche in Italia: Liguria, Emilia-Romagna e Bolzano ci pensano

La Provincia di Bolzano si è detta esplicitamente favorevole a un lockdown per i non vaccinati. Anche la Liguria apre all’ipotesi, mentre l’Emilia Romagna è “pronta a discuterne”.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
09:18

Marche, assessore Castelli positivo al Covid: l'intera giunta regionale in isolamento

L'intera giunta regionale marchigiana in isolamento. Il presidente Francesco Acquaroli, il suo vice Mirco Carloni e gli altri sei assessori regionali (Giorgia Latini, Filippo Saltamartini, Stefano Aguzzi, Francesco Baldelli e Guido Castelli). La misura precauzionale è stata presa dopo la positività al sars-Cov-2 dell'assessore al bilancio Guido Castelli.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
08:53

Le regioni che rischiano di passare in zona gialla nelle prossime settimane

Nelle prossime settimane cinque regioni potrebbero passare in zona gialla: in particolare già da lunedì 22 novembre potrebbe toccare a Friuli-Venezia Giulia e Bolzano. Le altre maggiormente a rischio sono Liguria, Veneto e Val D'Aosta.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
08:39

Israele, zero morti Covid nelle ultime 24 ore: è la seconda volta in una settimana

Per la seconda volta in meno di una settimana Israele ha fatto registrare zero morti di Covid in 24 ore: il paese è stato precursore mondiale nella somministrazione delle terze dosi di vaccino.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
08:35

Pfizer, BioNTech e Moderna guadagnano mille dollari al secondo grazie alla vendita dei vaccini

Mentre nei paesi a poveri solo il 2% della popolazione ha ricevuto due dosi di vaccino le principali  aziende farmaceutiche stanno incrementando a dismisura i loro profitti. Secondo una stima contenuta in un rapporto della People's Vaccine Alliance (PVA), l'associazione di Ong che si batte per la distribuzione equa dei vaccini in tutto il mondo, Pfizer, BioNTech e Moderna stanno guadagnando 65 mila dollari al minuto, ovvero più di mille dollari al secondo nella vendita dei vaccini contro il Covid-19.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
08:09

Trasporti: possibile fermare la corsa di un treno in caso di sospetta positività a bordo

Una nova ordinanza firmata ieri dal Ministero della Salute prevede – nel caso in cui uno dei passeggeri a bordo di un treno manifestino i sintomi dell'infezione – la possibilità di fermare la vettura: "In caso di passeggeri che, a bordo treno, presentino sintomi riconducibili a Covid, la Polizia Ferroviaria e le Autorità sanitarie devono essere prontamente informate: all’esito della relativa valutazione sulle condizioni di salute del passeggero, a queste spetta la decisione in merito all’opportunità di fermare il treno per procedere ad un intervento o prevedere appositi spazi dedicati". A quel punto gli addetti dovranno sanificare il convoglio prima di ripartire.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
08:01

In provincia di Caserta tasso di positività sei volte superiore alla media nazionale

Situazione Covid preoccupante in provincia di Caserta: a Marcianise 222 casi positivi, nel Casertano il tasso di positività è sei volte superiore rispetto alla media nazionale: 12,77%.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
07:36

Toti: "Sì a maggiori restrizioni per i non vaccinati"

Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, si è dichiarato contrario a nuove chiusure che "farebbero danni gravissimi al Paese", ma ha chiesto una politica più restrittiva del green pass e dei tamponi e, se servirà, misure "di contenimento" per i non vaccinati. Il governatore ligure ne parla in una intervista al Corriere della Sera. "Purtroppo è possibile che serva qualche altra forzatura. Ma non sulla libertà di spostamento: non possiamo permetterci chiusure e stop", afferma. In merito all'obbligo vaccinale, Toti spiega che "con oltre l’85% della popolazione vaccinata, non credo si possa imporre a una fascia di persone riluttanti un trattamento sanitario obbligatorio. Piuttosto, l’obbligo va previsto per le terze dosi per il personale sanitario e delle Rsa, e va fatto subito". "Chi si è vaccinato, proteggendo se stesso e la sua famiglia, ha diritto di vivere una vita normale. Chi no, con il tampone potrà solo accedere ad attività essenziali alla sopravvivenza: potrà lavorare, fare acquisti indispensabili (alimentari, farmaceutici) ma non frequentare luoghi dove mette a rischio la propria salute e anche quella altrui", ha evidenziato.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
07:23

In Italia somministrate 92.339.533 dosi di vaccino

Sono 92.339.533 le dosi di vaccino somministrate in Italia, il 92,4% del totale di quelle consegnate, pari finora a 99.902.362 (nel dettaglio 71.276.638 Pfizer/BioNTech, 15.235.097 Moderna, 11.544.568 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.846.059 Janssen). Sono state inoltre somministrate 506.063 dosi addizionali pari al 56,51 % della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni e 2.613.712 richiami (booster) al 50,94 % della popolazione potenzialmente oggetto di dose booster che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno sei mesi. È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 6.12.

A cura di Davide Falcioni
16 Novembre
07:14

Le notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi martedì 16 novembre

Sono stati 5.144 ieri i nuovi casi di Covid-19 in Italia a fronte di 44 decessi. È quanto emerge dall'ultimo bollettino. Il totale dei contagi registrati nel nostro Paese sale così a 4.865.260, mentre quello dei morti a 132.819. Nell'ultima giornata sono stati eseguiti 248.825 test, tra tamponi molecolari e antigenici. Il tasso di positività si attesta al 2,1% (+0,4%). Gli attualmente positivi sono 120.875 (+1.645) e i guariti sono 4.611.566 (+3.510). La regione con il maggior numero di casi giornalieri è il Veneto.

Questa la situazione regione per regione:

  • Lombardia: +506
  • Veneto: +721
  • Campania: +525
  • Emilia Romagna: +650
  • Lazio: +595
  • Piemonte: +240
  • Sicilia:+442
  • Toscana: +291
  • Puglia: +132
  • Friuli-Venezia Giulia: +379
  • Marche: +99
  • Liguria: +149
  • Calabria: +120
  • Abruzzo: +26
  • P.A Bolzano: +233
  • Sardegna: +35
  • Umbria: +19
  • P.A Trento: +35
  • Basilicata: +1
  • Molise: +7
  • Valle d'Aosta: +3

Nel mondo le infezioni accertate sono almeno 253.870.814, i decessi 5.107.095. Le dosi di vaccino somministrate sono 7.494.388.596, in larga parte nei paesi a reddito alto.

A cura di Davide Falcioni
29613 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni