11 settembre 23:13 Coronavirus, in Sardegna da lunedì si entra solo con test negativo al Covid

Drastica decisione della Sardegna dove da lunedì sarà necessario esibire un certificato di negatività al test covid per sbarcare sull'Isola. Lo prevede una nuova ordinanza anti-Covid appena firmata dal governatore Christian Solinas. Dal 14 settembre i passeggeri in ingresso nell'Isola sono "invitati" a presentare un certificato di negatività al virus agli imbarchi di navi e aerei o ad autocertificare di essere risultati negativi a un test sierologico, molecolare o antigenico. In alternativa devono rimanere in quarantena, effettuare un tampone entro le 48 ore dall'arrivo e comunicarne l'esito alle autorità. La Sardegna è tra le cinque regioni che hanno superato la soglia di 1 per l'indice di trasmessibilità del Covid 19 secondo l'ultimo monitoraggio del ministero della Salute e dell'Iss. Sull'Isola resta anche l'obbligo di indossare la mascherine all'aperto nei casi dove non sia possibile tenere un metro di distanza dagli altri.

11 settembre 23:03 Nel Regno Unito oltre 3.500 casi in 24 ore, dato che non si registrava da maggio

Nuovo picco di casi di Coronavirus nel Regno Unito dove si registrano ulteriori 3.539 contagi nelle ultime 24 ore, dato che non si registrava dalla fine maggio. L'incremento conferma gli allarmi degli esperti sulla scia di quanto sta succedendo a livelli ancor più alti in Francia e in altri Paesi europei, anche se fortunatamente il numero di morti resta limitato. Nel Paese però è anche boom di test con oltre 220mila tampini nell'ultima giornata.

11 settembre 22:38 Consob chiusa per Covid dopo il contagio del presidente Savona

La Consob chiude tutti gli uffici per una settimana in entrambe le sedi di Roma e Milano dopo che il suo presidente, Paolo Savona, è risultato positivo al Coronavirus. L’autorità che vigila sui mercati finanziari resterà chiusa fino a venerdì prossimo 18 settembre. "Ho assunto questa decisione  come misura prudenziale e precauzionale" ha spiegato il direttore generale della Consob Mauro Nori in una lettera inviata ai dipendenti.  L’istituto fa sapere che comunque verrà assicurata la piena operatività.

11 settembre 22:08 Focolaio di contagio da coronavirus in una ditta di salumi a Chiusa, 11 lavoratori positivi

Un nuovo focolaio di contagio da coronavirus è stato individuato nelle scorse ore in un una ditta di salumi a Chiusa, nella provincia autonoma di Bolzano, in Trentino-Alto Adige. al momento sono undici i lavoratori dell'azienda risultati positivi al tampone mentre altri 33 i colleghi entrati in stretto contatto con loro sono stati sottoposti a quarantena. Altre 26 persone vengono monitorate. Il focolaio interessa una sola sezione dell'azienda che quindi continuerà a lavorare.  "Aver interrotto la catena infettiva fin da subito ci permette di chiudere una sezione sola, mentre per il resto possiamo continuare a lavorare" spiegano dalla ditta.

11 settembre 21:38 Il virologo Fauci smentisce Trump: “Statistiche sui contagi ancora inquietanti”

Il virologo Anthony Fauci, componente della task force della Casa Bianca e a capo dell'Istituto di malattie infettive statunitense, ha detto oggi di non essere d'accordo con la valutazione del presidente Donald Trump secondo cui il paese ha "girato l'angolo" riguardo alla pandemia di Coronavirus, sottolineando invece che le statistiche sul Covid-19 sono ancora inquietanti. Fauci ha spiegato che gli Stati Uniti stanno iniziando una nuova stagione influenzale con una base alta di circa 40.000 nuovi casi di Covid al giorno, mentre le vittime sono in media circa 1.000 al giorno. "Non puoi iniziare la stagione delle influenze con una base (di contagi) così alta", ha aggiunto Fauci, che sugli incontri all'aperto che Trump ha ripreso nell'ambito della sua campagna elettorale, ha commentato: sono "assolutamente" rischiosi. Solo perché sei all'aperto non significa che sei protetto, soprattutto se sei in mezzo alla folla e non indossi mascherine".

11 settembre 21:15 In Sardegna mascherina e test per chi arriva sono obbligatori fino al 7 ottobre

Mascherina anche all'aperto sia di giorno che di notte, dove non si possano rispettare le distanze interpersonali, e test per il Covid-19 per chi arriva in Sardegna, dalla penisola o dall'estero: sono queste le maggiori novità introdotte dalla nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Christian Solinas e in vigore fino al 7 ottobre prossimo. Da lunedì prossimo, 14 settembre, tutti i passeggeri in arrivo nell'isola, fermo restando l'obbligo della registrazione on line già in vigore, "sono invitati a presentare, all'atto dell'imbarco, l'esito di un test – sierologico (IgG e IgM) o molecolare (RNA) o Antigenico rapido – eseguito non oltre le 48 ore dalla partenza, che abbiano dato esito negativo per covid-19", si legge nel provvedimento. "I passeggeri potranno, alternativamente, dimostrare, sempre all'atto dell'imbarco, di aver compilato on line apposita autocertificazione", si precisa, "comprovante di essersi sottoposti, nelle 48 ore antecedenti all'ingresso nel territorio regionale, a un test sierologico, molecolare o antigenico, il cui esito è risultato negativo". Chi si presenterà senza certificazione di negatività, accetterà di sottoporsi "a un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone entro 48 ore dall'ingresso nel territorio regionale, a cura dell'azienda sanitaria locale di riferimento ovvero presso una struttura privata accreditata". Questi passeggeri, anche se asintomatici, "sono obbligati a comunicare immediatamente il proprio ingresso nel territorio regionale all'azienda sanitaria competente e, nelle more dell'esito delle indagini di laboratorio effettuate dalla competente Azienda sanitaria, ad osservare l'isolamento domiciliare fiduciario, che verrà meno solo all'atto dell'eventuale esito negativo degli stessi esami e salvo ulteriori diverse disposizioni dell'Azienda Sanitaria competente".

11 settembre 21:03 Ranieri Guerra (Oms): “Inopportuna la decisione della Francia di accorciare la quarantena”

"Non e' opportuno da parte della Francia prendere una iniziativa unilaterale non concertata a livello europeo sulla quarantena". Lo ha detto Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto dell'Oms, a Tribù, su SkyTg24, commentando la decisione di Parigi di ridurre il periodo di isolamento da 14 a 7 giorni per tutti coloro che risultino positivi al Coronavirus.

11 settembre 20:57 Negli Usa 21.113 nuovi casi e 628 morti nelle ultime 24 ore

Sono 21.113 le persone hanno contratto il Coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore, secondo il dato comunicato dalla John Hopkins University alle 19:45 italiane. Le nuove vittime correlate al Covid-19 sono invece 628. In totale, ci sono almeno 6.417.186 casi di Coronavirus negli Stati Uniti, che restano al primo posto nel mondo per numero di contagi, precedendo India e Brasile, e almeno 192.381 persone sono morte a causa del virus, secondo la stessa fonte.

11 settembre 20:25 In Francia 9.406 nuovi casi nelle ultime 24 ore, ma diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva

Sono 9.406 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Francia, in calo rispetto ai 9.843 di ieri, secondo quanto indicato da Santé Publique France. Forte aumento dei decessi, che sono stati 40 da ieri, per un totale di 30.893. Tornano invece a calare i nuovi ricoveri in ospedale, che sono stati 155 nelle ultime 24 ore contro i 352 di ieri. In ribasso anche gli ingressi in rianimazione, che ieri erano stati 54 e oggi sono stati 18, mentre sono 32 i dipartimenti in cui è stata dichiarata allerta rossa per la risalita della curva dei contagi.

11 settembre 19:47 Riapertura scuola, rinviato l’inizio dell’anno scolastico a La Spezia: si comincia il 24 settembre

La riapertura delle scuole nel Comune di La Spezia slitta dal 14 al 24 settembre. Lo ha annunciato il governatore della Liguria, Giovanni Toti, facendo il punto sull'emergenza Coronavirus in città e nella provincia. "Abbiamo deciso di tenere ancora chiuse le scuole solo a La Spezia – ha spiegato il governatore ligure – non tanto per la sicurezza all'interno delle scuole, che ovviamente è garantita, ma perché si metterebbero in movimento circa 30mila persone in questi giorni in cui stiamo ancora tracciando il cluster. Ci è sembrato quindi prudenziale – ha concluso Toti – ritardare la riapertura delle scuole". Non solo. Tra le altre misure messe in campo per contenere il contagio, è stata decisa la chiusura dei parchi pubblici ai minori anche se accompagnati da genitori, e locali aperti al pubblico rigorosamente chiusi da mezzanotte alle cinque del mattino, oltre alla chiusura dei centri culturali e sociali.

11 settembre 19:44 Reggio Emilia, bimbo positivo alla scuola dell’infanzia: in isolamento i compagni di classe

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un bambino iscritto ad una scuola di infanzia di Reggio Emilia è risultato positivo al tampone per la rilevazione del Coronavirus. Lo comunica, in una nota, l'Ausl reggiana. A seguito della positività registrata, viene spiegato dall'azienda sanitaria, "sono stati posti in isolamento fiduciario i contatti stretti che il piccolo ha avuto nel periodo di permanenza nella struttura. I contatti comprendono altri bambini e operatori". A quanto appreso il bimbo è asintomatico e sono stati posti in isolamento fiduciario solo i piccoli della sua sezione e non quelli di altre sezioni dell'istituto.

11 settembre 19:14 Record di casi in Spagna: 12mila contagi nelle ultime 24 ore, mai così tanti dall’inizio dell’emergenza

Non si ferma la risalita della curva dei contagi in Spagna, dove oggi, secondo l'ultimo rapporto pubblicato dal Ministero della Salute, è stato raggiunto un vero e proprio record con più di 12mila nuovi casi nelle ultime 24 ore. "E' il maggior numero di casi positivi rilevati dall'inizio della pandemia", secondo il quotidiano di Madrid El Pais. La mortalità rimane, tuttavia, molto più bassa che durante il picco della pandemia, dove erano stati registrati fino a 950 morti nelle 24 ore all'inizio di aprile. Negli ultimi sette giorni sono stati registrati 241 decessi. La Spagna, uno dei paesi più colpiti in Europa con quasi 30.000 morti, ha registrato una forte ripresa dell'epidemia da luglio, di cui la regione di Madrid è l'epicentro.

11 settembre 19:07 Il presidente della Consob Paolo Savona è positivo al Coronavirus

Il presidente della Consob, la Commissione nazionale per le società e la Borsa, Paolo Savona è risultato positivo al Covid. Lo apprende l'Adnkronos e la notizia trova conferma in ambienti della stessa Consob, secondo cui il presidente, 84 anni il prossimo ottobre, è risultato asintomatico, è in quarantena e continua a lavorare da casa.

11 settembre 19:00 Coronavirus: Trento, Sardegna e Puglia con indice con Rt più alto d’Italia

Sono 5 le regioni più la provincia autonoma di Trento che superano la soglia di 1 per l'indice di trasmissibilità, così come indicato nell'ultimo monitoraggio del Ministero della Salute e dell'Iss. Trento registra il valore più alto con 1,58, seguono la Sardegna con 1,41, la Puglia 1,21, la Liguria con 1,13 e Friuli e Abruzzo entrambe con 1,02. Il valore più basso è registrato in Molise (0.27), segue il Lazio con 0,52. La scorsa settimana erano quattro le regioni oltre il valore sopra ad 1, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Puglia e Toscana.

11 settembre 18:54 Caso di Coronavirus all’asilo: rinviata l’apertura di una scuola a Treviso

L' asilo nido comunale di Montebelluna, in provincia di Treviso, ha deciso di rinviare l'avvio dell'attività dopo che si è verificato un caso positivo al Covid-19 per una collaboratrice. "Si informa che – come scrive l'amministrazione in una nota – a causa della presenza di un caso positivo tra il personale dell'asilo nido comunale di Montebelluna, il Dipartimento di Prevenzione ha ritenuto opportuno posticipare l'avvio delle attività con i bambini di una settimana. Si ricorda che all'inizio della settimana in corso una collaboratrice presentando i sintomi del Coronavirus si è sottoposta al tampone risultando positiva. Correttamente ha comunicato la sua positività ed è scattata immediatamente la profilassi sanitaria per tutte le persone con cui era entrata in contatto, compreso il personale della struttura. Fortunatamente tutti gli operatori sono risultati negativi" .

11 settembre 18:34 Francia, 42 dipartimenti in allerta rossa per circolazione del virus

Il premier francese, Jean Castex, presentando a Parigi le nuove disposizioni contro il Coronavirus, ha detto che sono 42 i dipartimenti in allerta rossa, vale a dire dove il virus circola attivamente. "Questo elenco – ha spiegato – non comporta conseguenze automatiche ma permette al prefetto in coordinamento con le autorità sanitarie e i rappresentanti locali di adottare misure supplementari di riduzione dei rischi, in particolare sull'uso della mascherina, gli assembramenti negli spazi pubblici, i grandi eventi o gli orari di apertura di alcuni negozi".

11 settembre 18:27 In Gran Bretagna 3.539 nuovi positivi e 6 morti in ultime 24 ore

Le autorità sanitarie britanniche hanno registrato sei decessi dovuti all'epidemia di Coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale dall'inizio della pandemia di 41.608 morti. Stando ai dati dell'Nhs, nelle ultime 24 ore sono stati riscontrati 3.359 nuovi casi positivi accertati, per un totale di 361.677 contagi. Si ricordi che da lunedì prossimo il governo di Boris Johnson ha deciso di vietare gli assembramenti con più di 6 persone per contenere il nuovo dilagare delle infezioni.

11 settembre 18:19 Iss-Ministero della Salute: “Indice Rt nazionale a 1,14. Più di duemila focolai in Italia”

Secondo il monitoraggio settimanale dell'emergenza Covid in Italia effettuato da Istituto Superiore di Sanità e Ministero della Salute tra il 20 agosto e il 2 settembre, nel nostro Paese si registra una crescita dei nuovi casi di Coronavirus per la sesta settimana consecutiva. Numeri in aumento in 10 regioni, mentre l'indice Rt è a quota 1,14. Rezza: "Aumenta purtroppo l'età alla diagnosi, che ora è di circa 35 anni, il che sta a significare l'inizio di una trasmissione intrafamiliare".

11 settembre 17:57 In Italia aumentano ancora i pazienti in terapia intensiva: più 11 nelle ultime 24 ore

Sale ancora il numero dei pazienti positivi al Coronavirus ricoverati in terapia intensiva: più 11 unità sono state registrate nelle ultime 24 ore, portando così il totale a quota 175. E' quanto è emerso dal bollettino di oggi, venerdì 11 settembre, dell'emergenza Covid in Italia, reso noto dal Ministero della Salute.

11 settembre 17:52 La Francia conferma: quarantena scende a 7 giorni

La Francia conferma: la quarantena per le persone che sono state in contatto con positivi al Covid-19 scende da 14 a 7 giorni. Lo ha annunciato il premier Jean Castex.

11 settembre 17:48 Aumento dei contagi in Austria, scattano nuove misure restrittive

L’Austria ha annunciato una serie di nuove restrizioni per contenere il contagio da Coronavirus dopo il significativo aumento di nuovi casi. Obbligatorie le mascherine in più luoghi, compresi tutti i negozi e i corridoi delle scuole, limitati gli eventi privati al chiuso a 50 persone. "La situazione sta diventando di nuovo seria. I numeri hanno continuato a crescere nelle ultime settimane", ha detto il cancelliere Sebastian Kurz in una conferenza stampa organizzata per annunciare le nuove misure restrittive.

11 settembre 17:27 Coronavirus Lombardia, 257 nuovi contagi e 4 morti

Sono 257 i nuovi positivi registrati in Lombardia, a fronte di 17.986 tamponi effettuati, di cui 33 ‘debolmente positivi' e 12 a seguito di test sierologico. È quanto emerge dall'ultimo bollettino diffuso dalla Regione. In calo il numero dei ricoverati sia in terapia intensiva: 27 (-3) sia in reparto 246 (-10). Sono 4 i decessi. I guariti/dimessi sono +114 per un totale complessivo di 77.318 (+114), di cui 1.372 dimessi e 75.946 guariti.

11 settembre 17:07 Bollettino Coronavirus: 1.616 nuovi contagi e 10 morti

Sono 284.796 (+1.616) i casi di Coronavirus in Italia. È quanto emerge dall'ultimo bollettino diffuso dal ministero della Salute. Le vittime sono 35.597 (+10), i guariti 212.432 (+547). Effettuati 98.880 tamponi nelle ultime 24 ore.

11 settembre 16:56 Vaia (Spallanzani): “Capienza all’80% sui bus, io non sono d’accordo, no a tanti ragazzi insieme”

"Il limite di quindici minuti è una convenzione, perché posso essere colpito dal droplet di un contagiato anche dopo un minuto. Non possiamo agire sempre a valle: siccome abbiamo pochi pullman allora mettiamo la capienza all’80%. No, io non sono molto d’accordo. Per me la politica giusta non è mettere tanti ragazzi insieme, l’80% è come se fosse il 100%, ma è aumentare la dotazione dei mezzi di trasporto per i bambini e tenerli distanziati anche sugli autobus. Non significa niente se sono cinque o dieci minuti”. Lo ha detto, intervenendo a Sky TG24, il direttore sanitario dell’ospedale Spallanzani Francesco Vaia.

11 settembre 16:22 Bollettino Berlusconi: “Quadro clinico generale confortante”

"La permanenza in ospedale del presidente Berlusconi prosegue ed è caratterizzata da un quadro clinico generale confortante", si legge nel bollettino aggiornato ad oggi sulle condizioni di salute di Silvio Berlusconi, ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano per una polmonite bilaterale dopo essere risultato positivo al Coronavirus. Ad aggiornare sulle condizioni di salute dell'ex premier è il professor Alberto Zangrillo, responsabile dell’U.O. di Terapia Intensiva generale e Cardiovascolare dell’IRCCS Ospedale San Raffaele.

11 settembre 15:47 Regno Unito, indice Rt supera di nuovo quota 1

Torna oltre la soglia di rischio, anche se di poco, la stima delle autorità sanitarie britanniche dell'indice Rt d'infezione da coronavirus nel Regno Unito. Lo riferiscono fonti di governo citate dalla Bbc, evocando ora un livello compreso fra 1 e 1,2. Una soglia che resta largamente al di sotto di quella toccata in primavera nella fase di maggior diffusione della pandemia, ma comunque superiore al tasso di allerta, che scatta con l'indice Rt da 1 in su. Il governo di Boris Johnson ha già annunciato il ripristino di restrizioni su assembramenti e contatti sociali per cercare di scongiurare la prospettiva di un lockdown nazionale bis in autunno.

11 settembre 15:27 Positivo il cardinale Luis Antonio Tagle: primo caso per un capo dicastero della Curia

Primo caso di positività al Coronavirus per un capo dicastero della Curia vaticana. Il cardinale filippino Luis Antonio Tagle, prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli e presidente di Caritas Internationalis, "è effettivamente risultato positivo al Covid-19 – ha spiegato all'Ansa il direttore della Sala stampa vaticana Matteo Bruni – tramite tampone faringeo effettuato ieri al suo arrivo a Manila. Sua Eminenza non presenta sintomi e resterà in isolamento fiduciario nelle Filippine, dove si trova". Nel frattempo "si sta procedendo con le verifiche necessarie tra quanti sono entrati in contatto con Sua Eminenza nei giorni scorsi. Il 7 settembre il Cardinale Tagle si era già sottoposto a tampone a Roma, con esito negativo".

11 settembre 15:05 Usa, Fauci rilancia isolamento: “Dobbiamo isolarci, superare questo autunno perché non sarà facile”

Anthony Fauci, il volto più noto della task force della Casa Bianca contro il Coronavirus, rilancia la necessità di chiudere gli Usa. "Dobbiamo isolarci e superare questo autunno e inverno perché non sarà facile", ha detto l'esperto. "Non aiuta che gli Usa continuino a vedere circa 36.000 nuovi casi al giorno, che è meglio di quello che  vedevamo in agosto, ma è ancora troppo alto", ha aggiunto Fauci. Ieri Donald Trump ha escluso un nuovo lockdown.

11 settembre 14:25 Nel mondo superati i 28 milioni di contagi da Coronavirus

I contagi ufficialmente accertati nel mondo hanno superato quota 28 milioni, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. I decessi totali sono oltre 908.000. Il Paese più colpito restano gli Stati Uniti, con quasi 6,4 milioni di casi e almeno 191.750 morti. Seguono l'India e il Brasile. L'America Latina ha superato gli 8 milioni di contagi.

11 settembre 13:50 Ucraina, record di casi giornalieri: sono 3.144

In Ucraina continuano ad aumentare i casi di Coronavirus. Nelle ultime 24 ore nel Paese si sono registrati 3.144 nuovi contagi, il numero più alto in 24 ore dall'inizio della pandemia. I casi finora accertati nella repubblica ex sovietica sono in totale 148.756. I decessi provocati dal virus Sars-Cov-2 stando ai dati ufficiali sono in tutto 3.076, di cui 53 nel corso dell'ultima giornata. Lo fa sapere il ministero della Sanita' ucraino.

11 settembre 12:50 Bologna: positiva al Covid, va al test di medicina

Pur sapendo di essere positiva al Coronavirus è andata lo stesso a Bologna da Macerata, accompagnata dalla madre, per fare il test di medicina in inglese alla fiera. La giovane, 19 anni, e la madre si trovano ora in quarantena in un covid hotel. La polizia è riuscita a rintracciare madre e figlia, dal momento che si erano registrata in un hotel della zona, il ‘Michelino'. Grazie ai suoi dati, intorno alle 8 di ieri mattina lè stata contattata telefonicamente e raggiunta prima che potesse entrare a fare il test, e l'ha poi denunciata per delitto colposo contro la salute pubblica.

11 settembre 11:49 Liguria: 114 positivi, più che raddoppiati, 93 solo a Spezia

Sono più che raddoppiati i nuovi positivi al Covid 19 nelle ultime 24 ore in Liguria: sono passati da 41 a 114 a fronte di quasi 3000 tamponi (2966, per un totale di 259.510) mentre ieri erano stati 2351. I nuovi casi di persone infettate portano il numero dei positivi in regione a 2087. Era dal 15 giugno che il numero dei positivi era sotto quota 2000. E continua a crescere il numero dei positivi nello Spezzino (Asl5), dove è attivo un focolaio che ha costretto la Regione a imporre l'uso della mascherina sempre: nelle ultime 24 ore sono stati trovati 93 casi per un totale di 573 persone infettate su 2087.

Mascherina obbligatoria ancora per altri dieci giorni, ha annunciato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, che oggi potrebbe firmare anche la sospensione delle manifestazioni – già saltata San Venerio al Tino – e l'interdizione di alcune zone de La Spezia.

11 settembre 11:17 Ministro Speranza: “Vedo luce in fondo al tunnel”

"Io vedo la luce in fondo al tunnel, penso che da qui a un po' di mesi avremo notizie incoraggianti dal mondo scientifico, ma in questi mesi dobbiamo resistere. I comportamenti di ciascuno sono davvero fondamentali". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine di un incontro a Bari. "Alle persone – dice – dobbiamo dirlo con la massima serenità: non siamo in una fase di rischio zero, il rischio zero non esiste e chi pensa che possiamo avere rischio zero, vuole in qualche modo tergiversare e dirci qualcosa che non è nella verità. Qui si tratta di abbassare il più possibile il rischio. Ricordate sempre che la chiave essenziale sono i comportamenti delle persone".

11 settembre 10:25 L’allarme dei presidi: “Per il rientro a scuola non bastano le mascherine”

In molti istituti le mascherine chirurgiche promesse ancora non sono arrivate. Lunedì 14 si riaprono ufficialmente le scuole e i presidi sono preoccupati che i dispositivi di sicurezza per contenere i contagi non bastino, soprattutto se dovranno essere fornite anche agli studenti. Ma il Commissario Straordinario per l’Emergenza Covid, Domenico Arcuri, spiega: “Entro lunedì le avranno tutti”.

11 settembre 08:51 Crisanti: “Importante vaccinarsi contro influenza”

 In tema di vaccini, "appena si parla di obbligo si entra in un altro terreno. Sicuramente la vaccinazione contro l'influenza avrà il merito di diminuire un utilizzo non efficiente delle risorse". Lo ha detto il virologo Andrea Crisanti intervenendo ad "Agora'" su Raitre. "In Italia ci sono 9 milioni di casi di influenza l'anno – ha ricordato Crisanti – e circa 7 milioni di questi casi riguardano la fascia d'eta' 4-16 anni: il rischio e' che distraggano il nostro sistema anti Covid".

11 settembre 08:38 Palermo, troppi positivi: i posti all’ospedale Cervello sono esauriti

L'aumento record dei casi di Coronavirus a Palermo ha prodotto come conseguenza il collasso della terapia intensiva al Covid Hospital del Cervello. Dunque, l'allerta è massima ed è già scattato il piano di emergenza predisposto dalla Regione. Come scrive Fabio Geraci sul Giornale di Sicilia, i prossimi malati di Covid-19 che avranno bisogno di essere sottoposti alla ventilazione artificiale saranno trasferiti all’ospedale Civico e, qualora anche lì si dovessero esaurire i posti letto, si ricorrerebbe all’Ismett, l’Istituto Trapianti, con altre undici postazioni pronte.

11 settembre 08:15 India, record mondiale di nuovi casi: sono quasi 100mila in un giorno

In India sono stati registrati 96.551 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, portando a 4.562.414 il totale delle persone contagiate. Si tratta del numero più alto di contagi registrati in 24 ore in un singolo Stato dall'inizio della pandemia. Lo rende noto il ministero della Sanità di Nuova Delhi, che aggiorna a 76.271 le persone che hanno perso la vita per complicanze legate all'infezione, 1.209 in più rispetto a ieri. L'India è il secondo Paese più colpito dal Covid-19 al mondo dopo gli Stati Uniti, dove oltre in 6,39 milioni sono stati contagiati.

11 settembre 07:57 Scuola, il 50% del personale ha fatto il test sierologico: 13mila positivi

Circa 500mila tra docenti e non docenti delle scuole italiane, pari a circa il 50% del personale, hanno effettuato il test sierologico per il Covid-19 e di questi il 2,6% – poco più di 13mila persone – è risultato positivo e pertanto non prenderà servizio fino a quando il tampone, che ora sarà effettuato, non darà esito negativo

11 settembre 07:29 Israele, lockdown per 2 settimane

Il comitato ministeriale di Israele per il Coronavirus ha proposto nella notte il lockdown del Paese a fronte del picco dei contagi delle ultime settimane. La decisione sarà convalidata dal governo domenica. Nella fase iniziale il lockdown durerà due settimane e riguarderà la festa di Rosh ha-Shanà (il Capodanno ebraico) ed il digiuno di Kippur. Se avrà l'effetto sperato, sarà poi allentato in forma molto graduale.

11 settembre 07:19 Spagna, la seconda ondata fa paura: oltre 10mila nuovi positivi

La Spagna questa settimana è diventata il primo Paese dall’Ue a registrare più di mezzo milione di casi dall’inizio dell’epidemia. L ’ultimo bollettino del ministero della Sanità ha segnalato ieri 10.764 nuovi ‘positivi'. Nelle ultime due settimane, il bilancio è aumentato a un ritmo compreso tra 7 mila e 8 mila casi giornalieri. La proporzione alla popolazione è doppia rispetto a quella di Paesi confinanti come Francia o Italia, secondo i calcoli di Afp, basati su dati ufficiali. La regione più colpita continua ad essere Madrid, con 16.501 casi rilevati negli ultimi sette giorni.

11 settembre 07:10 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di oggi 11 settembre

Continua a crescere il numero di casi giornalieri di Coronavirus in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese sono stati 1.597 i contagi registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 283.180, mentre sono 10 i decessi nelle ultime 24 ore per un totale di 35.587 morti. Aumentano anche i ricoveri in terapia intensiva e i tamponi effettuati, che superano ancora quota 90mila secondo i dati resi noti dal ministero della Salute. La Lombardia è la regione che nelle ultime 24 ore ha registrato più casi positivi. Ecco, di seguito, il dettaglio regione per regione:

I dati aggiornati per Regione:

Lombardia: 102.548 (245)

Piemonte: 33.521 (74)

Emilia-Romagna: 33.073 (110)

Veneto: 24.356 (147)

Toscana:  12.738 (92)

Lazio: 12.677 (163)

Liguria: 11.580 (114)

Campania: 8.760 (180)

Marche: 7.443 (40)

Puglia: 6.209 (70)

Trento: 5.441 (82)

Sicilia: 5.032 (106)

Friuli Venezia Giulia: 4.039 (39)

Abruzzo: 3.932 (11)

Bolzano: 3.037 (20)

Sardegna: 2.725 (63)

Umbria: 1.992 (24)

Calabria: 1.675 (8)

Valle d'Aosta: 1.254 (0)

Basilicata: 593 (6)

Molise: 555 (3)

"La carica virale del tampone nasofaringeo di Silvio Berlusconi era talmente elevata che a marzo-aprile, sicuramente non avrebbe avuto l'esito che fortunatamente ha ora. Lo avrebbe ucciso? Assolutamente sì, molto probabilmente sì, e lui lo sa. E non è una boutade per esagerare visto il personaggio di cui si parla, ma è un cercare di rimanere aderenti alla realtà". Lo ha detto Alberto Zangrillo, primario di Terapia intensiva del San Raffaele, ospite di Piazzapulita su La7, parlando delle condizioni del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi.

Bisogna aspettare la prossima settimana per sapere se anche in Italia verrà introdotta una forma di “quarantena breve” come quella allo studio in altri Paesi. La riduzione del periodo di isolamento da 14 a 10 giorni sarà infatti valutata dal Comitato Tecnico Scientifico nella riunione di martedì prossimo.