549 CONDIVISIONI
Diretta
11 Maggio 2020
07:00
AGGIORNATO13 Maggio

Le notizie sul Coronavirus dell’11 maggio, dal 18 maggio potranno riaprire bar, ristoranti e parrucchieri

549 CONDIVISIONI

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e le news dal mondo di lunedì 11 maggio. 219.814 i contagi da Coronavirus in Italia, 744 nuovi casi: mai così pochi da oltre due mesi pazienti in terapia intensiva sotto quota 1000. Altri 5 medici morti: il totale sale a 160. In Alto Adige riaprono bar e ristoranti, parrucchieri, musei. Tavolo di confronto tra Governo e Regioni: dal 18 maggio potranno riaprire su base territoriale. In serata il Consiglio dei Ministri per il decreto rilancio, tra le misure previste: niente Irap a giugno; bonus vacanze fino a 500 euro; reddito d'emergenza in due tranche. Oggi la Francia esce da lockdown, riaprono alcune attività commerciali e le scuole dell'infanzia e primarie.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
11 Maggio
23:03

Il numero uno di Tesla riapre fabbrica in California nonostante il lockdown

Il numero uno di Tesla, Elon Musk, ha annunciato su Twitter il riavvio della produzione presso la fabbrica di Fremont, in California, in violazione del lockdown e in una sfida aperta alle autorità locali. "Tesla sta riprendendo la produzione oggi contro le regole della Contea di Alameda", ha scritto. "Sarò alla catena di montaggio con tutti gli altri. Se qualcuno dovrà essere arrestato, chiedo che sia solamente io", ha aggiunto l'imprenditore.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
23:00

Stati Uniti superano gli 80.000 morti per coronavirus

Gli Stati Uniti hanno superato gli 80.000 morti per coronavirus, secondo quanto riferisce il bilancio della Johns Hopkins University. Sono 80.087 secondo l'ultimo aggiornamento.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
22:57

L'annuncio di Trump: "Un miliardo di dollari per finanziare i test per tutto il Paese"

Il presidente Donald Trump ha annunciato di aver stanziato un miliardo di dollari per finanziare i test per tutto il Paese. "Ho detto fin dall'inizio che il governo federale avrebbe sostenuto gli Stati" e "questo è esattamente quello che è successo", ha dichiarato l'inquilino della Casa Bianca, definendo il finanziamento un "investimento importante".

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
22:52

New York, dall'inizio della pandemia morti almeno 30 insegnanti

Dall'inizio della pandemia di coronavirus almeno 30 insegnanti delle scuole di New York hanno perso la vita dopo essere risultati positivi al Covid-19. Lo ha reso noto il Dipartimento per l'istruzione della città, che parla anche di almeno 28 vittime tra il resto del personale scolastico, compresi alcuni addetti alle mense.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
22:42

La ricercatrice Colizza: "Il virus non sparirà con l'estate"

Secondo la ricercatrice Vittoria Colizza, intervenuta a Otto e mezzo, ad oggi non ci sono evidenze di una mutazione del virus: "Non sparirà con l'estate, fino ad ora messe in campo misure di contenimento epidemiologiche", ha detto nel corso del suo intervento rispondendo a una domanda. "Non abbiamo evidenze scientifiche per dire che questo virus sia cambiato", ha sottolineato la ricercatrice.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
22:29

Bonaccini (Emilia-Romagna): "Mi auguro riapriremo presto le spiagge"

"Mi auguro che a breve apriremo le spiagge, il turismo e tutto quello che ne consegue". Lo ha detto a Effetto Notte su Radio24 il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini che ha annunciato che "fra poche ore" ci saranno le linee guida "condivise con enti locali, sindacati, associazioni, stabilimenti balneari". Poi, "è evidente che aspettiamo le linee guida nazionali: è ovvio che il turismo ha più difficoltà perché non esporta merci, che non portano con sé il virus, ma importa persone che sono quelle che contagiano, ma ho fiducia che anche lì ripartiremo". Bonaccini ha rivendicato la decisione di non aver aperto finora le spiagge: "C'era il rischio di trovarsi con migliaia di persone in spiaggia al sole con stabilimenti balneari e ristoranti chiusi. Noi vogliamo che in queste settimane gli stabilimenti balneari, a cui abbiamo dato 5 milioni di euro a fondo perduto per ripartire, si facciano trovare pronti".

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
22:16

Mascherine obbligatorie per lo staff che lavora alla Casa Bianca

Finora il presidente americano Donald Trump si è sempre rifiutato di indossare la mascherina, nonostante le linee guida della sua amministrazione chiedano di farlo per contenere il contagio di Covid-19, ma adesso le mascherine diventano obbligatorie per lo staff che lavora alla Casa Bianca, in particolare nella West Wing dove si trovano i consiglieri del tycoon. La misura, da adottare sempre tranne quando si è seduti alle proprie scrivanie, sarebbe stata ordinata dopo i due casi risultati positivi nel circolo interno dell'amministrazione, il valletto di Trump e la portavoce del vice presidente Mike Pence, e le indiscrezioni su un terzo esponente contagiato, un generale.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
22:03

Fase 2, non riaprono ancora confini interregionali

Saranno ancora oggetto di confronto tra governo e territori le tempistiche e le modalità di riapertura dei confini interregionali, per le quali ora non esiste una visione univoca da parte delle Regioni. È quanto emerso – come riportato in un comunicato della Regione Valle d'Aosta – durante il confronto tra i Governatori, premier Conte e i ministri Roberto Speranza e Francesco Boccia per definire le possibilità di ripartenza delle attività sui territori.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
21:17

Turchia, aumentano casi e vittime: "Se non rispettiamo le regole il prezzo da pagare sarà alto"

"Non prendere le precauzioni significa pagare un caro prezzo", ha detto il ministro della Salute turco, Fahrettin Koca, che ha aggiornato un bilancio che con 1.114 nuovi casi e 55 morti nelle ultime 24 ore è ormai giunto a un totale di 139.771 casi, di cui oltre 95.000 guariti e 3.841 morti. "Se rispettiamo le regole e prendiamo le dovute precauzioni presto scenderemo sotto i mille contagi giornalieri. Se non lo faremo il prezzo da pagare sarà alto", ha detto Koca. Sono appena più di 400.000 i test effettuati fino ad ora nel Paese.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
20:56

Boris Johnson: "Spero in un vaccino ma non è garantito"

"Spero, spero, spero che arriveremo a sviluppare un vaccino". Ma questo "non è in alcun modo garantito". A dichiararlo, intervenendo in conferenza stampa, è stato il primo ministri britannico Boris Johnson, ricordando che non si è sviluppato alcun vaccino per la Sars in 18 anni.

A cura di Davide Falcioni
11 Maggio
20:55

Arcuri: "Prima le mascherine c'erano, ma costavano di più"

"Il prezzo massimo è stato fissato nell'esclusivo interesse dei cittadini. Anche perché chi oggi afferma di non avere mascherine e di aver bisogno delle forniture del Commissario, fino a qualche settimana fa le aveva e le faceva pagare ben di più ai cittadini". A dirlo in una nota il Commissario per l'Emergenza, Domenico Arcuri.

A cura di Davide Falcioni
11 Maggio
20:50

Accordo tra Veneto e Trentino: sì alle visite ai congiunti oltre i confini regionali

Via libera alle visite ai congiunti oltre ai confini regionali. L'accordo è stato stipulato tra Veneto e Trentino e ad annunciarlo è stato il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti. Da domani, 12 maggio, si potranno visitare i congiunti residenti nei comuni veneti confinanti con il territorio provinciale o regionale. In sostanza i comuni veneti interessati sono bellunesi, veronesi, vicentini. "Abbiamo chiesto – ha aggiunto Fugatti – un'intesa analoga alla Lombardia, ma non è stato possibile raggiungerla, almeno per il momento". Decisioni del genere sono attese anche da altre regioni confinanti, questo accordo potrebbe essere solo il primo di una serie.

A cura di Davide Falcioni
11 Maggio
20:45

Fase 2, dal 18 maggio potranno riaprire ristoranti, bar e parrucchieri

Tra una settimana, lunedì 18 maggio, la fase 2 entrerà nel vivo: le Regioni potranno infatti procedere autonomamente con la riapertura di bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici. Il Governo ha dato il via libera alla ripresa su base territoriale, ma potrà revocare le aperture qualora i contagi tornino a salire. Prima della ripartenza si attendono i protocolli per la sicurezza, che dovrebbero arrivare entro venerdì. Oltre alle linee guida arriveranno anche i protocolli di sicurezza predisposti dal Comitato tecnico-scientifico e dall’Inail per la sicurezza di cittadini e lavoratori.

A cura di Davide Falcioni
11 Maggio
20:36

Spadafora: "Ripresa dei campionati? Occorre essere prudenti"

"Quando potranno riprendere i campionati di calcio? Dalle indicazioni del Comitato tecnico scientifico emerge che è giusto seguire la linea della prudenza. Per decidere sulla ripresa dei campionati dobbiamo vedere i dati sulla curva dei contagi per almeno un'altra settimana". A dichiararlo il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora in un'intervista al Tg1.

A cura di Davide Falcioni
11 Maggio
20:09

Il direttore dell’Unità di Virologia di Pavia: "Con plasmaterapia mortalità ridotta dal 20 al 6%"

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Fausto Baldanti, direttore dell’Unità di Virologia del Policlinico San Matteo di Pavia, ha spiegato che "con la plasmaterapia abbiamo ridotto la mortalità della terapia intensiva dal 20 al 6 per cento”. Il professore ha poi rivelato che i polmoni del paziente sottoposto al trattamento di infusione di nuovo plasma contenente anticorpi iperimmuni “migliorano dopo una settimana. I parametri respiratori misurati anche a livello biochimico, cioè quelli che indicano la quantità di ossigeno nel sangue, sono migliorati drammaticamente al termine della prima settimana".

A cura di Davide Falcioni
11 Maggio
19:59

Ok agli allenamenti di gruppo della Serie A dal 18 maggio, ma con prudenza

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e quello della Salute Roberto Speranza hanno autorizzato la ripresa degli allenamenti collettivi per le società di Serie A, che potranno tornare in gruppo dal 18 maggio. Bisogna modificare in parte il protocollo per gli allenamenti stessi che deve adeguarsi alle richieste del Comitato Tecnico Scientifico.

Questa la nota congiunta dei ministri Spadafora e Speranza:

Il parere richiesto dal Governo sul protocollo presentato dalla FIGC è stato espresso oggi dal Comitato Tecnico Scientifico e conferma la linea della prudenza sinora seguita dai ministeri competenti. Le indicazioni del Comitato, che sono da considerarsi stringenti e vincolanti, saranno trasmesse alla Federazione per i doverosi adeguamenti del Protocollo in modo da consentire la ripresa in sicurezza degli allenamenti di squadra a partire dal 18 maggio.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
19:45

Toti (Liguria): "Conte ha accolto richiesta di autonomia delle Regioni nella gestione della Fase 2"

"Il Premier Conte ha accolto la richiesta di autonomia delle Regioni nella gestione della Fase 2, avanzata nei giorni scorsi con una lettera dei governatori indirizzata al Premier. Dal 18 maggio si potranno quindi aprire le attività sotto la nostra responsabilità e in base alle esigenze del territorio. Il Governo farà le sue proposte che verranno integrate da quelle degli enti locali e insieme porteremo avanti il monitoraggio della situazione. Avanti con buon senso". È quanto scrive il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, su Twitter.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
19:34

In Lombardia la banca del plasma iperimmune: tutti i guariti invitati a donare

La Regione Lombardia ha lanciato la “banca del plasma iperimmune” per favorire la plasmaterapia e curare i pazienti affetti da Coronavirus con l’infusione del plasma contenente gli anticorpi dei guariti dal Covid. “Accende veramente una grandissima speranza per la cura di questo virus”, ha dichiarato il presidente Attilio Fontana. "Da qui ai prossimi giorni – ha detto l'assessore Gallera – si definirà un protocollo per la donazione del sangue e del plasma, per le modalità con cui dovrà essere fatto". La raccolta delle donazioni da parte dei "tanti guariti che abbiamo", ha detto Gallera, procederà con la "convocazione" da parte delle Asst di tutti i cittadini che si sono lasciati l'infezione alle spalle. Negli ospedali, "prima si verificherà il livello di immunità e di forza degli anticorpi nel loro plasma", poi "una volta individuata la capacità, a loro verrà chiesto di fare la donazione del plasma".

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
19:20

Oms: da 1% a 14% della popolazione ha anticorpi

"Ci sono circa 90 studi sieroepidemiologici in corso, alcuni stanno per essere pubblicati e sappiamo che fra l'1 e il 10% delle popolazioni studiate è apparsa avere anticorpi contro Sars-Cov-2. Alcuni studi arrivano al 14%, ma dipende dagli strumenti usati, dai sistemi di analisi, non abbiamo esaminato ancora tutti i lavori però sta emergendo un modello coerente secondo cui la maggioranza delle popolazioni è ancora suscettibile al virus. La strada, dunque, è ancora lunga". Lo dice Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico per il coronavirus dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). "È importante saperlo – ha proseguito – per poter gestire altre potenziali ondate. È altrettanto importante sapere che abbiamo gli strumenti per prevenirle: trovare tutti i casi, isolarli, curarli, individuare tutti i contatti, quarantenarli, assicurarsi che la popolazione sappia come proteggersi e proteggere gli altri. Questi strumenti sono efficaci".

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
19:06

Cambia la classifica dei Paesi più colpiti: la Russia supera l'Italia

Cambia la classifica dei Paesi più colpiti dal coronavirus nel mondo: l'Italia scende oggi dal quarto al quinto posto, dopo Russia, Regno Unito, Spagna e Usa. Lo si apprende dal calcolo di Wordmeter, sito che fornisce dati statistici in tempo reale sulla pandemia. In particolare, a pesare oggi è stato il sorpasso della Russia, che ha censito 11.656 contagi in sole 24 ore arrivando a un totale di 221.344 positivi a fronte dei 219.814 registrati fino ad oggi in Italia (in crescita di 744 rispetto a ieri). Primi in questa triste classifica restano gli Stati Uniti con oltre 1 milione e 370.000 contagi, di cui 4.092 in più solo nelle ultime 24 ore. Secondo posto per la Spagna con 268.143 casi e un aumento giornaliero di 3.480. Terzo posto per il Regno Unito con 223.060 contagi, di cui oltre 3.877 nelle ultime 24 ore.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
18:54

Curati con plasma pazienti con problemi tali da necessitare supporto per l'ossigeno

I pazienti curati con il plasma iperimmune nella sperimentazione del Policlinico San Matteo di Pavia con l'Asst di Mantova avevano "un diverso grado di insufficienza respiratoria, 7 erano intubati, tutti avevano necessità di ossigeno e non erano in età avanzata": lo ha precisato Fausto Baldanti, direttore dell'unità di virologia del San Matteo di Pavia. "Non possiamo prevedere quando la cura diventerà prassi, però giovedì avremo tutti i dati organizzati per presentare la sperimentazione alle riviste scientifiche", ha detto Baldanti. I pazienti hanno tutti più di 18 anni con tampone positivo, problemi respiratori tali da necessitare un supporto per l'ossigeno, rx al torace positiva con polmonite interstiziale bilaterale. Tutti sono ricoverati negli ospedali di Pavia e Mantova, a parte uno che si trova a Novara, e l'ultimo è stato trattato l'8 maggio.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
18:42

Nelle ultime 24 ore nessun decesso in 5 Regioni e nella provincia di Bolzano

Nessuna vittima si è registrata oggi in Molise, Basilicata, Valle d'Aosta, Sardegna, Umbria e provincia di Bolzano. Dai dati diffusi dalla Protezione civile risulta invariato, rispetto a ieri, il numero dei deceduti: sono 22 in Molise, 27 in Basilicata, 139 in Valle d'Aosta, 120 in Sardegna, 71 in Umbria e 290 nella provincia di Bolzano. “I dati sono molto buoni, ma non facciamoci prendere da facili entusiasmi”, così Giovanni Forti spiega i dati di oggi a Fanpage.it. Nessuna Regione è ancora a zero casi, ma ci sono ben 35 province tra cui Mantova, Biella e Belluno, che non hanno registrato alcun contagio.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
18:20

Meno di 1000 ricoverati in terapia intensiva: è la prima volta dal 10 marzo

Sono 999 le persone ad oggi positive al Covid-19 e ricoverate in terapia intensiva. Si tratta del dato migliore dal 10 marzo scorso.  Secondo il bollettino di ieri i ricoverati in terapia intensiva erano 1.027, dunque in 24 ore si registra una diminuzione di 28 unità. C'è un lieve aumento dei morti rispetto a ieri ma prosegue il calo dei contagi. I casi totali di coronavirus in Italia – vale a dire gli attualmente positivi, le vittime e i guariti – sono 219.814, con un incremento  di 744 rispetto a ieri.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
18:05

Regno Unito, Johnson: possibile lockdown più lungo per alcune zone

"Diverse parti del Regno Unito potrebbero dover rimanere confinate più a lungo", anche se per un breve termine. Lo ha detto il premier britannico, Boris Johnson, presentando il suo piano di riapertura post Covid-19 alla Camera dei Comuni. "Abbiamo osservato insieme le restrizioni più severe alle nostre libertà da quando ne abbiamo memoria", ha aggiunto il premier.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
17:51

Bollettino Protezione civile: "In Italia 219.814 casi, di cui 30.739 morti"

Secondo il bollettino di oggi, lunedì 11 maggio, della Protezione civile sull'emergenza Coronavirus i il numero dei casi totali è salito a 219.814, di cui 106.587 guariti (+1401 rispetto a ieri) e 30.739 morti (+179). Dei pazienti attualmente positivi, 67.950 sono in isolamento domiciliare con pochi sintomi o asintomatici, 13.539 sono ospedalizzati e 999 sono ricoverati in terapia intensiva, dati che confermano il trend decrescente delle ultime settimane.

A cura di Ida Artiaco
11 Maggio
17:41

Bollettino coronavirus in Lombardia: 68 nuovi decessi, superati i 15mila morti

In Lombardia, secondo l'ultimo bollettino dell'emergenza coronavirus, ci sono 81.871 casi confermati di contagio (+364 rispetto a ieri). I pazienti ricoverati in ospedale sono 5.397, dei quali 341 sono curati in terapia intensiva. Aumenta il numero dei decessi a 15.054. Nelle ultime 24 ore sono morte 68 persone.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
17:25

Spagna, volo pieno tra Madrid e le isole Canarie: passeggeri protestano

Un elevato numero di passeggeri a bordo di un aereo di Iberia Express in volo tra Madrid e le isole Canarie. È accaduto ieri, e i passeggeri hanno protestato sui social per la mancata applicazione delle norme di distanziamento sociale. Secondo quanto riportato da diversi quotidiani spagnoli, l'aereo era pieno di gente e il sedile centrale non era stato lasciato libero. La compagnia aerea ha risposto alle critiche dei clienti assicurando che Iberia adotta tutte le misure per proteggere i passeggeri. "Sia l'industria, sia il produttore Airbus, hanno recentemente espresso che il blocco del sedile centrale è una misura che non garantisce una maggiore sicurezza, poiché l'aeromobile offre caratteristiche specifiche che comportano il rischio di il contagio è basso", ha dichiarato la compagnia aerea in una comunicato. "A differenza di altri trasporti pubblici, nella cabina dell'aeromobile l'aria viene rinnovata ogni tre minuti e l'uso di filtri Hepa elimina virus e batteri con un'efficacia del 99,99 per cento". Il governatore delle Canarie, Angel Victor Torres, ha dichiarato che il suo gabinetto sta raccogliendo informazioni sull'accaduto.

A cura di Susanna Picone
11 Maggio
17:08

In Gran Bretagna oltre 32mila decessi per coronavirus

Hanno superato quota 32mila i decessi per coronavirus nel Regno Unito. Dagli ultimi dati forniti dal servizio sanitario locale, i morti nel Paese hanno raggiunto la cifra di 32.065. Nelle ultime 24 ore nel Paese si sono registrati ulteriori 210 morti tra ospedali e case di cura. Secondo gli ultimi dati annunciati dal Dipartimento della sanità e dell'assistenza sociale, nell'ultimo giorno ci sono stati ulteriori 3.877 casi di contagio che portano il totale a 223.060.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
16:58

Vigilessa interrompe funerale e identifica i presenti: polemiche a Lecce

immagine di archivio
immagine di archivio

Polemiche a Lecce dove durante un funerale una vigilessa in servizio ha interrotto le esequie per identificare tutti i presenti. A raccontare l'accaduto ai giornali locali i parenti della defunta che parlano di un comportamento  ‘poco corretto’ dell'agente.  La donna, come ha raccontato la mamma della donna scomparsa, ha chiesto a tutti nome, cognome e motivo della loro presenza al cimitero. “Sono rimasta senza parole quando mi ha chiesto, più volte, quanti fossero gli invitati. Ho risposto che era il giorno del funerale di mia figlia, non del suo compleanno, e che non avevo fatto alcun invito. Lo avevo soltanto detto ai parenti più stretti, raccomandandomi di rispettare le regole” ha spiegato la madre della defunta.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
16:47

Calcio, la Liga spagnola punta a una partita al giorno per 35 giorni

Almeno una partita al giorno per 35 giorni per fare ripartire il campionato di calcio spagnolo, è la proposta del numero uno della Liga in vista delle decisioni del governo iberico sulla ripresa dell'attività agonistica in campo. Javier Tebas ha individuato il 12 giugno quale data per un ipotetico inizio ma ha assicurato: "Aspettiamo di capire cosa ci diranno le autorità sanitarie, faremo ciò che il Governo stabilirà anche per noi".

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
16:40

"Il caldo non ha nessuna influenza sull'epidemia di coronavirus", lo studio canadese

"Il caldo o il freddo non hanno nessuna influenza sull'epidemia di coronavirus", a sostenerlo è uno studio dell'Università di Toronto pubblicato dal Canadian Medical Association Journal. Secondo la ricerca scientifica, la temperatura e la latitudine non sembrano avere un'influenza sulla diffusione del Covid-19. Per verificare questa ipotesi gli studiosi hanno analizzato i dati di 144 aree in diversi paesi, per un totale di oltre 375mila casi. Per stimare la crescita dell'epidemia sono stati confrontati i casi al 27 marzo con quelli del 20 marzo, ed è stata determinata l'influenza di latitudine, temperatura, umidità e delle misure di distanziamento. Solo queste ultime hanno avuto un impatto sul calo del contagio. "Uno studio preliminare che avevamo condotto aveva suggerito un ruolo per latitudine e temperatura ma ripetendolo in condizioni più rigorose abbiamo avuto il risultato opposto"  ha spiegato Peter Juni, l'autore principale dello studio.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
16:31

Allerta degli infettivologi Italiani: “Virus non si è attenuato, evitare false sicurezze”

Non ci sono prove che il virus si sia ‘rabbonito‘. La riduzione della pressione per nuovi ricoveri di casi gravi di Covid è conseguenza del decreto di distanziamento sociale. Le misure hanno permesso di interrompere l'ulteriore diffusione dell'epidemia, ma non certo l'attenuazione della virulenza di Sars-CoV-2”, a ricordarlo sono gli esperti della Simit (Società italiana di malattie infettive e tropicali), mettendo in guardia i cittadini da false sicurezze in questa fase due dell’emergenza coronavirus. "Fondamentale non confondere gli effetti con le cause: osserviamo meno casi gravi perché si verificano meno nuove infezioni; e questo è evidentemente il frutto dell'azione di contrasto alla diffusione dell'infezione da coronavirus” spiegano dalla Simit

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
16:19

In Germania cresce ancora l'indice del contagio: R0 a 1,13

In Germania continua a crescere l'indice del tasso di riproduzione del contagio dopo le prime riaperture decise dai vari lander. L'indicatore R0 infatti è salito ancora lievemente ad 1,13 attestandosi stabilmente sopra quota uno, soglia di guardia già superata nello scorso fine settimana. Lo ha reso noto il Robert Koch Institut di Berlino. Le autorità sanitarie tedesche però confermano che non è il caso di allarmarsi. "Non si può ancora valutare se la tendenza delle nuove infezioni, in calo nelle ultime settimane, continuerà, o se ci sarà un nuovo aumento del numero di casi", spiegano dall'Istituto. In Germania nelle ultime 24 ore si registrano altri 357 contagi per un totale di oltre 169mila. I decessi per coronavirus sono invece 7.417.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
16:09

In Inghilterra torna il campionato di calcio, Premier League dal 1° giugno

In Inghilterra torna il campionato di calcio, gli atleti della Premier League potranno tornare in campo dopo il 1 giugno. Il governo inglese infatti ha dato il via libera agli sport professionistici anche se al momento ancora non ci sono linee guida e una data ufficiale per il fischio di inizio che probabilmente avverrà non prima di metà mese. Del resto le squadre della Premier non hanno ancora ricominciato ad allenarsi. L'unica cosa certa è che si tornerà in campo a porte chiuse.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
15:55

Federfarma: "Guanti e alcol per disinfettare introvabili" 

Non solo mascherine, in Italia c'è anche "una fortissima carenza di guanti e di alcol per disinfettare" , a sottolinearlo è ancora una volta Federfarma raccogliendo le indicazioni dei suoi iscritti. Secondo l'associazione di categoria, "Sono introvabili nelle farmacie italiane" ed è un problema "riscontrato da Nord a Sud della penisola". "Il prezzo dei guanti, in lattice o nitrile, si è triplicato o quadruplicato negli ultimi mesi dopo l'emergenza Covid-19″,  questo "deriva dall'altissimo costo di acquisto pagato dalla farmacia ai fornitori, per il fatto che le materie prime sono aumentate, la richiesta si è moltiplicata per mille e le giacenze di magazzino sono ormai finite" ha spiegato il segretario di ferderfarma Roberto Tobia, aggiungendo che "da quanto segnalano i responsabili Federfarma regionali", anche l'alcol denaturato "manca ai grossisti e di conseguenza alle farmacie. Qualcosa ogni tanto arriva, ma è lontanissimo dal soddisfare il fabbisogno della popolazione".

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
15:45

Chiamate per test sierologico rinviate al 18 maggio

Le chiamate ai cittadini per selezionare il campione di 150mila persone da sottoporre ai test dell'indagine sierologica su Covid-19  sono state rinviate e inizieranno a partire da lunedì 18 maggio. Lo comunica la Croce Rossa italiana a cui è stato affidato il compito di  predisporre i call  center con volontari e operatori. La macchina organizzativa è complessa e in totale saranno impegnati 550 tra volontari ed operatori su base regionale e ci sarà una struttura nazionale di supporto. In tutto saranno 190mila le persone contattate per arrivare a garantire il campione fissato di 150mila.

"È fondamentale che le persone, inserite nel campione casuale, diano il loro contributo. Partecipare non è obbligatorio ma è un bene per se stessi e per l'intera comunità" ha ricordato l'Istat in una nota sottolineando che la titolarità dell'indagine sierologica su Covid-19 è di ministero della Salute e Istat.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
15:40

"Le mascherine a 50 centesimi sono finite", l'allarme di Federfarma

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Le mascherine a 50 centesimi in alcune città sono già finite mentre in altre quelle promesse ancora non sono arrivate. A lanciare l'allarme è Federfarma che nei giorni scorsi aveva firmato il protocollo con il commissario Arcuri per le mascherine a prezzo calmierato. "Nella quasi totalità delle farmacie dove sono state consegnate a prezzo calmierato, per esempio a Roma, le mascherine chirurgiche sono già finite. Non sono state ancora consegnate in altre grandi città come Milano e Torino e c'è ancora stallo sulla carenza di mascherine. I farmacisti sono disponibili alla vendita, ma le ingenti quantità promesse, affinché queste ultime fossero nella disponibilità delle farmacie, purtroppo non sono arrivate. Su questo siamo punto e a capo" ha dichiarato Marco Cossolo, presidente di Federfarma. "Le uniche che stiamo distribuendo sono quei tre milioni provenienti dalla Protezione civile ed entro martedì saranno già finite, a fronte di un fabbisogno di dieci milioni al giorno. Siamo subissati di richieste e purtroppo ci sono diversi milioni di mascherine bloccate e sequestrate durante i controlli, spesso per intoppi burocratici: bisognerebbe eliminare questo corto circuito" ha aggiunto Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi, l'Associazione nazionale dei distributori di farmaci e dpi.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
14:50

Corea del Sud rinvia riapertura delle scuole

 La Corea del Sud ha annunciato il rinvio di una settimana della riapertura delle scuole, prevista inizialmente per mercoledì 13: la decisione, annunciata dal viceministro dell'Educazione, è maturata dopo un ciclo di consultazioni con le autorità sanitarie, alla luce del rialzo delle infezioni da Covid-19 degli ultimi giorni.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
14:14

Test sierologici, Istat: "Non obbligo ma cittadini rispondano"

Sull'indagine sierologica condotta su 150mila persone dal ministero della Salute, si esprime l'Istat. "È fondamentale che le persone, inserite nel campione casuale, diano il loro contributo. Partecipare non è obbligatorio ma è un bene per sé stessi e per l'intera comunità". L'obiettivo, si spiega, è capire quante persone hanno sviluppato gli anticorpi al Coronavirus, anche  assenza di sintomi, attraverso l'osservazione di un campione di 150mila persone sull'intero territorio italiano.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
14:08

A Wuhan primi focolai dopo la riapertura

Per la prima volta dopo la riapertura Wuhan fa registrare nuovi focolai di contagio. Sono ben cinque i cluster individuati dalle autorità locali nella città origine ed epicentro della pandemia in Cina. I focolai si sarebbero sviluppati all’interno dello stesso complesso residenziale ma hanno fatto scattare subito l'allarme . Centinaia  di persone sono state messe in quarantena e monitorate costantemente per evitare che il contagio possa diffondersi di nuovo rovinando i risultati raggiunti con tantissimi sacrifici come il lockdown totale.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
13:37

Via ai rimborsi alle imprese per mascherine e guanti, come partecipare al bando

Parte oggi la prima fase per accedere ai rimborsi alle imprese che hanno dovuto comprare dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale per i propri dipendenti durante l'emergenza coronavirus. È online infatti la piattaforma web di Invitalia attraverso la quale le imprese interessate dovranno prenotare il rimborso. Lo sportello informatico dell’Agenzia Invitalia è attivo dalle ore 9.00 alle ore 18.00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì. La aziende hanno tempo fino al 18 maggio per presentare l'istanza. successivamente verrà stilata la graduatoria.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
13:25

Umbria jazz annullato nel 2020 per l'emergenza coronavirus

L'Umbria jazz festival non si terrà per il 2020, l'edizione di quest'anno del festival musicale è stata cancellata per l'emergenza coronavirus. Lo hanno annunciato gli stessi organizzatori. "Oggi siamo costretti a fare un annuncio che non avremmo mai voluto fare: Umbria Jazz 20 a Perugia (10-19 luglio), è annullata. Questa dolorosa decisione è stata presa dalla Fondazione di partecipazione Umbria Jazz, a causa del prolungarsi dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia di coronavirus covid-19 e all’incertezza che rende impossibile al momento la presenza dei tanti artisti internazionali" spiegano gli organizzatori rinviando tutti all'edizione 2021 che si dovrebbe tenere dal 9 al 18 Luglio.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
13:18

Incontro Governo-Regioni sulle riaperture convocato alle 18

Inizierà alle 18 di oggi l'atteso incontro tra Governo-Regioni per discutere delle riaperture della Fase due dal 18 maggio. La videoconferenza tra i governatori delle Regioni e i rappresentanti dell'Esecutivo infatti è stata convocata per questo pomeriggio. Alla riunione  parteciperà anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte oltre al ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia e al ministro della sanità Roberto Speranza.

A cura di Antonio Palma
11 Maggio
12:49

Basilicata, 350 tamponi: uno solo positivo

Un solo caso di positività al coronavirus in Basilicata negli ultimi 350 tamponi analizzati: lo ha reso noto la task force regionale, precisando che i casi confermati di contagio sono 142, con 27 vittime e 217 guariti. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in Basilicata sono stati eseguiti 18.266 tamponi, di cui 17.861 hanno dato esito negativo. I ricoverati nei due maggiori ospedali lucani sono 47: nel San Carlo di Potenza dieci sono nel reparto di malattie infettive e sei in pneumologia; nell'ospedale Madonna delle Grazie di Matera, 28 pazienti nel reparto di malattie infettive, uno in terapia intensiva e due in pneumologia. Le persone in isolamento domiciliare sono 95.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
12:27

Germania, risale indice di contagio ma aumento casi è il più basso da due mesi

Sono 357 i nuovi positivi. I dati sono stati diffusi lunedì 11 dall'istituto Robert Koch, che segue l'andamento della pandemia nel Paese. Il centro epidemiologico tedesco ha avvertito che è troppo presto per trarre conclusioni sulla risalita dell'indice R

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
12:15

Le regole per gli alberghi nell'estate 2020

Anche alberghi e villaggi vacanze saranno costretti a  ridurre la capacità ricettiva, e nelle aree comuni ci sarà quasi sicuramente l'obbligo di indossare la mascherina. Numero chiuso per le piscine, e per quest'anno negli hotel non ci saranno pranzi o colazioni a buffet. In ascensore si entrerà solo uno per volta, mentre i pagamenti dovranno essere effettuati solo online, per evitare contatti diretti tra cliente e personale degli alberghi.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
12:08

Aifa: ok a studio su molecola made in Italy

L'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha dato l'okay ad uno studio clinico che valuterà l'efficacia e sicurezza di reparixin, la prima molecola "made in Italy" in sperimentazione contro il Covid-19. Il nuovo farmaco, si legge sul portale dell'ente regolatorio, "viene proposto per il trattamento della polmonite secondaria ad infezione da Sars-Cov-2 in soggetti con un quadro clinico severo e lo studio sarà coordinato dall'Irccs San Raffaele di Milano".

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
11:51

Altri 5 medici morti in Italia, il totale sale a 160

Altri 5 decessi si registrano tra i medici a causa dell'epidemia di Covid-19. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo). I medici deceduti sono: Alberto Pollini (anestesista e pneumologo), Guglielmo Colabattista (medico ospedaliero in pensione), Alfredo Franco (medico legale), Angelo Gnudi (endocrinologo, in pensione), Marta Ferrari (medico del lavoro). La Fnomceo aggiorna la lista dei medici che hanno perso la vita per l'epidemia includendo medici in attività, in pensione e medici in pensione richimati in servizio per l'emergenza. Il totale dei camici bianchi deceduti sale così a 160.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
11:34

Morto il 14esimo farmacista vittima del coronavirus

Deceduto il quattordicesimo farmacista vittima della Covid-19 in Italia. "La scomparsa di Francesco Giglioni, il quattordicesimo collega che perdiamo a causa della Covid-19, ci ricorda dolorosamente quanto questa epidemia sia ancora lontana dall'essere sconfitta e quanto i farmacisti siano una figura centrale nelle comunità piccole o grandi in cui operano": così Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli ordini dei farmacisti italiani ha ricordato il collega Giglioni, 72 anni, che esercitava assieme al figlio nella sua farmacia di Marina di Pisa. "Abbiamo sentito ricordare le sue tante iniziative in campo professionale, sanitario e culturale ed è evidente a chiunque che la sua morte lascia un vuoto incolmabile", ha aggiunto il presidente Fofi, concludendo: "Il Comitato centrale della Fofi e tutti i farmacisti Italiani si uniscono nel cordoglio ai famigliari, agli amici e a tutti coloro che amavano e stimavano Francesco".

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
10:49

Istat, la produzione industriale a marzo è calata del 29%

L’epidemia affonda la produzione industriale che , secondo le stime Istat, a marzo è scesa del 28,4% rispetto a febbraio. Su base annua, corretto per gli effetti di calendario, l’indice complessivo è diminuito del 29,3%.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
10:35

 La Russia supera l’Italia per numero di contagi

La Russia nelle ultime 24 ore ha registrato un nuovo record di contagi, ben 11.656, arrivando a toccare quota 221.344 di casi certificati di coronavirus, superando così l’Italia, che a ieri ne contava ufficialmente 219.070 (qui l’ultimo bollettino della Protezione Civile). Lo riportano i dati della task force nazionale anti Covid-19.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
10:22

In Francia riaprono attività commerciali e scuole primarie

Comincia oggi in Francia un "processo davvero molto graduale" di allentamento delle misure di lockdown, imposte otto settimane fa per contenere la diffusione del coronavirus, che nel Paese ha causato oltre 26mila vittime. Viene concessa una maggiore libertà di movimento ai cittadini, riaprono alcune attività commerciali e le scuole dell'infanzia e primarie, ma su base volontaria e a discrezione delle autorità locali. Per il 18 maggio è prevista anche la riapertura delle scuole medie, ma solo nelle zone dove il tasso di contagio è più basso, quelle definite ‘verdi'. Il 12 maggio è invece previsto il ritorno a scuola per l'85 per cento degli alunni della scuola primaria, circa un milione di bambini.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
09:58

Donadoni, allenatore Shenzhen: "Italia impari dalla Cina"

"A Shenzhen, a parte misurazione della temperatura, mascherine e tamponi, tutto sta tornando normale. La Cina ha dovuto affrontare per prima la pandemia ed è riuscita a venirne fuori: inevitabile che se ne tragga insegnamento". Roberto Donadoni, ex c.t. azzurro e oggi allenatore dello Shenzhen, indica l'esempio cinese all'Italia per affrontare il coronavirus. "Penso che l'essenziale sia adeguarsi alle circostanze, fare in modo che non si accumuli troppa pressione sui giocatori. Ce n'è già abbastanza", dice alla Repubblica a proposito della possibile ripresa della serie A. Che avverrebbe a porte chiuse, come del resto anche in Cina. "Un'incognita, ma più o meno a tutti noi è capitato di giocare in stadi vuoti, magari per qualche squalifica. Ci sono più contro che pro, si deve fare di necessità virtù e chi ci riesce si avvantaggia".

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
09:21

Infettivologo Cauda: "Troppa gente in giro e senza mascherina"

"C'è troppa gente in giro, e purtroppo molti senza mascherina e senza rispettare le giuste distanze". Lo afferma intervenendo Roberto Cauda, direttore del Dipartimento malattie infettive del Gemelli di Roma. "I conti si possono fare 7/10 giorni dopo il 4 maggio – ricorda Cauda – dobbiamo vedere se l'indice R0 resta stabilmente sotto l'1 o se purtroppo sale. Dobbiamo continuare ad essere responsabili".

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
09:18

Sconfigge il coronavirus ma viene ucciso da un'infezione: addio al primario Giancarlo Fabrizi

Giancarlo Fabrizi, 88 anni, per decenni primario di Urologia del San Salvatore, è morto. Ucciso da un'infezione. Un finale amaro, perchè il medico era riuscito a superare la grande sfida con il coronavirus senza passare per la ventilazione polmonare forzata.A dare il triste annuncio la moglie Marcella, le figlie Valeria, Giulia, Claudia e Laur

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
09:04

Decreto Rilancio, la bozza: reddito d'emergenza in due quote

Dovrebbe arrivare oggi il via libera all'atteso decreto Rilancio: alle 11 un pre-consiglio, poi nel pomeriggio il Consiglio dei ministri. Conte sembra aver trovato la quadra nella maggioranza. Niente Irap a giugno; bonus vacanze fino a 500 euro; reddito d'emergenza in due tranche; premi fino a 1.000 euro per medici e infermieri; 2,5 miliardi per le imprese che devono adeguarsi alle norme; via la tassa sui tavoli all'aperto.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
08:58

Corea del Sud, focolaio nel club: 86 contagi

 Cresce il timore per una ripresa del contagio da coronavirus in Corea del Sud, dove si registrano oggi 35 nuovi casi, al livello più alto dal 9 aprile scorso. In totale, a mezzogiorno di oggi, ora locale, sono 86 i casi di contagio collegati a un focolaio sviluppatosi tra i bar e i club di del distretto di Itaewon, a Seul: di questi 63 sono avventori dell'area dei locali notturni, mentre altri 23 sono loro familiari o contatti stretti. Le autorità della capitale sud-coreana hanno chiesto la collaborazione di tutti coloro che si sono recati nei locali notturni della zona tra il 24 aprile e il 6 maggio scorso: in base ai dati ottenuti sono 5.517 le persone che hanno visitato l'area in quel periodo, ma solo 2.405 di loro sono stati contattati per essere sottoposti al test, mentre altri 3.112 risultano ancora irreperibili, ha detto il sindaco di Seul, Park Won-soon

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
08:39

Liga Spagna, Piqué: "Ripartire il 12 giugno? Meglio più in là per evitare infortuni"

Gerard Pique, difensore spagnolo della squadra del Barcellona, è stato intervistato assieme al presidente della Liga, Tebas, nel corso della trasmissione El Partidazo, in merito alla ripartenza del campionato: "Le misure di precauzione sono buone, dobbiamo rispettare il protocollo per proteggere la nostra salute. Ci sono molti interessi in gioco, e capisco che la Liga deve finire, ha senso. Ho sentito Tebas dire che si tornerebbe a giocare il 12 (giugno, ndr), però non so se basta un solo mese di allenamenti, senza neanche aver disputato amichevoli. Per il bene dello spettacolo, ed evitare infortuni, qualche giorno in più non sarebbe male. Speriamo di poter festeggiare una vittoria abbracciandoci, perché altrimenti sarebbe triste".

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
08:34

Toti (Liguria): "In spiaggia si andrà con il bracciale elettronico"

"Sì, diamo il via alla stagione balneare. Il comparto turistico dà lavoro a 100mila persone e se si viaggerà tra le Regioni potremmo salvare il 70 per cento della stagione". Così il governatore ligure Giovanni Toti (leader di Cambiamo!) al Corriere della Sera. "Basterà la distanza sociale. Stiamo sperimentando un braccialetto volontario da mare: se ti avvicini a meno di un metro vibra. Una cosa giocosa. Chissà, magari diventa una moda. Per le spiagge libere decideremo con i Comuni: potrebbero esserci steward per la moral suasion. Sotto lo stesso ombrellone chi vive insieme", si aggiunge

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
08:29

"Il vaccino arriva tra un anno", la previsione dell'immunologo Forni

"Secondo me il vaccino arriverà tra un anno. Il problema che l'Oms prevede è che ci saranno poche dosi inizialmente e che solo i Paesi più ricchi riusciranno ad averlo prima che venga prodotto su larga scala per tutto il mondo. Ci sarà dunque una vera e propria lotta per questo vaccino. Obbligatorietà vaccino per Covid 19? Non è necessario renderlo obbligatorio. L'importante è che la maggior parte della popolazione lo faccia. Se c'è una piccola quota che non lo vorrà fare non è un problema, ciò che conta è raggiungere l'immunità di gregge". Così Guido Forni, immunologo, socio dell'Accademia Nazionale dei Lincei, ospite del programma ‘L'imprenditore e gli altri' condotto da Stefano Bandecchi, fondatore dell'Università Niccolò Cusano, su Radio Cusano Tv Italia

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
08:23

La Regina Elisabetta non apparirà più in pubblico per mesi

La Regina Elisabetta si ritira dalle scene, in quello che potrebbe essere il più lungo periodo di assenza dalle scene pubbliche in 68 anni di regno. Stando a quanto riportano i media britannici, fra cui il Daily Mail, la sovrana rimarrà a Windsor fino a data da destinarsi e non apparirà in pubblico per mesi, mentre Buckingham Palace resterà chiuso per l’estate: è la prima volta che accade da 27 anni.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
08:13

Oggi tavolo tra governo e Regioni sulle riaperture

Si tiene oggi il tavolo tra Governo e regioni sulle riaperture. "Dal 18 maggio ci sarà una differenziazione territoriale e potranno riaprire gran parte delle attività economiche", annuncia Boccia. Già da oggi previsto il ritorno al lavoro del 30% della Pa. In Alto Adige riaprono stamani bar e ristoranti, parrucchieri, musei. Ulteriore allentamento delle restrizioni da oggi anche in Liguria.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
08:01

Locatelli: “Italiani maturi, mascherine e distanza ormai sono diventate un'abitudine"

“Ho visto molti più atteggiamenti consapevoli che irresponsabili. Ieri tornando a casa dall’ospedale ho visto tante persone con la mascherina e pochissime senza. Fuori dai negozi c’erano code ordinate, dove si rispettava la distanza di un metro. Stiamo avendo una dimostrazione di maturità dal popolo italiano, non è banale“: lo ha affermato, in un’intervista a “Repubblica“, il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, secondo cui mascherine e distanziamento sono già entrati nelle nostre abitudini. “Ormai sono un riflesso condizionato. Chi esce di casa senza mascherina se ne rende conto subito. Abbiamo imparato la lezione soprattutto perché ha comportato un carico di dolore per tutti noi" dice.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
07:20

Negli Usa altri 733 morti e 20.000 nuovi contagiati

Gli Stati Uniti hanno registrato 20.241 nuovi casi di coronavirus e 733 morti nelle ultime 24 ore, secondo la Johns Hopkins University. Questo porta i totali nazionali a 1.329.791 contagiati e 79.528 morti legati al Covid-19.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
07:16

Cina: 17 nuovi casi, 5 a Wuhan

La Cina ha riportato domenica 17 nuovi casi di coronavirus, toccando i massimi delle ultime due settimane, di cui 7 importati relativi nella Mongolia interna e 10 domestici, suddivisi tra le province di Hubei (5), Jilin (3), Liaoning (1) e Heilongjiang (1). I casi dell'Hubei fanno capo al capoluogo Wuhan, il focolaio della pandemia: sono asintomatici, ha detto la Commissione sanitaria provinciale, che si aggiungono all'infezione registrata sabato nel distretto di Dongxihu, la prima dal 4 aprile, dove il livello sanitario d'allerta è stato rialzato a basso a medio.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
07:14

Torino, sputa in faccia a una dipendente, poi danneggia negozio in piazza Castello: "Ero ubriaco"

Ha sputato in faccia alla dipendente del negozio, danneggiato una porta e getta i cellulari a terra. Attimi di paura sabato 9 maggio, al mattino, nel negozio Iliad di piazza Castello, angolo via Roma, cuore di Torino. Il giorno dopo, un uomo di 42 anni, di origini marocchine, è stato arrestato. “Ero ubriaco” si sarebbe giustificato. Le accuse nei suoi confronti sono di violenza privata, lesioni e danneggiamento.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
07:09

USA, il vicepresidente Mike Pence è in autoisolamento

Il vicepresidente americano Mike Pence ha deciso di autoisolarsi dalla Casa Bianca dopo che la sua portavoce Katie Miller e' risultata positiva al coronavirus. Lo riferiscono fonti dell'amministrazione Usa, dopo il tweet di un reporter dell'agenzia Bloomberg.

A cura di Biagio Chiariello
11 Maggio
07:00

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di lunedì 11 maggio

In Italia sono 209.070 i contagi da Coronavirus, di cui 30.560 morti e 105.186 guariti: è quanto si registra nel bollettino della Protezione Civile emesso nella giornata di ieri. Ecco la situazione nel dettaglio:

Lombardia: 81.507

Piemonte: 28.665

Emilia Romagna: 26.665

Veneto: 18.722

Toscana: 9.774

Liguria: 8.788

Lazio: 7.165

Marche: 6.533

Campania: 4.588

Trento: 4.295

Puglia: 4.313

Sicilia: 3.327

Friuli VG: 3.130

Abruzzo: 3.103

Bolzano: 2.569

Umbria: 1.411

Sardegna: 1.340

Valle D'Aosta: 1.157

Calabria: 1.132

Basilicata: 385

Molise: 370

Seconda settimana di Fase 2, che inizia con diverse riaperture a macchia di leopardo per negozi e servizi per la persona (i negozi di estetiste, parrucchieri riapriranno nello specifico in Liguria, Puglia e provincia autonoma di Bolzano). Il Premier Conte ha rassicurato gli Italiani sul periodo estivo, dichiarando che sarà possibile andare in vacanza, ma al tempo stesso ha ricordato che i prossimi saranno mesi difficili. Le Regioni intanto chiedono chiarimenti circa le modalità di riapertura dal 18 maggio: convocato per oggi un tavolo di confronto per linee guida comuni. La viceministra all'Istruzione Anna Ascani ha dichiarato che il Governo studia tre diversi scenari per il ritorno a scuola. Arriva la bozza del Dl Rilancio con misure per famiglie e imprese: tra queste il bonus vacanze, un bonus per acquisto di bici e monopattini, un credito d'imposta per le aziende che apriranno adeguandosi ai protocolli di sicurezza, premi e bonus fino a mille euro per dipendenti della sanità e un bonus per le vacanze.

Superati i 4 milioni di contagi da Coronavirus nel mondo; la Corea del Sud chiude nuovamente i locali dopo nuovi 34 casi positivi nel Paese. Sale l'indice di contagio r0 in Germania, che tocca quota 1.10, quindi ogni persona contagiata può infettare in media più di un'altra. Primo nuovo caso a Wuhan, città della Cina da cui è partito il contagio, dopo che per più di un mese erano stati registrati zero nuovi contagi. Negli Stati Uniti registrati 25mila casi in 24 ore, oltre 11mila in Russia nello stesso lasso di tempo. Diminuiscono i contagi in Giappone, che intende revocare lo stato di emergenza. Continua il trend calante dei decessi in Spagna, anche New York segna una diminuzione delle vittime nelle ultime 24 ore.

A cura di Quale Compro Team
549 CONDIVISIONI
31009 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni