18 Maggio 2022
12:39

Sottotitoli in tempo reale e rilevamento delle porte: i nuovi strumenti di Apple per l’accessibilità

Una serie di novità importanti, che si inseriscono nella giornata della Global Accessibility Awareness, che si terrà il 19 maggio prossimo. Di seguito i dettagli.
A cura di Lorena Rao

Apple ha annunciato una nuova ondata di funzionalità per migliorare l'accessibilità dei suoi dispositivi. Tali novità vedranno la luce entro la fine dell'anno, tramite un aggiornamento software dedicato a iPhone, iPad, Mac e Apple Watch. Si parte con i sottotitoli in tempo reale per qualsiasi contenuto audio – dunque FaceTime, videoconferenze (con attribuzione automatica per identificare l'oratore), video in streaming o conversazioni di persona – su iPhone, iPad e Mac. Il tutto mantenendo le informazioni private. La versione beta dei sottotitoli in tempo reale arriverà entro la fine del 2022 in Stati Uniti e Canada per iPhone 11 e successivi, iPad con CPU A12 Bionic e successivi e Mac con CPU Apple Silicon. La spinta nei confronti di questa funzionalità viene da Google, che con il rilascio di Android 10 ha implementato i sottotitoli in inglese in tempo reale per i dispositivi Pixel 2 e successivi.

Novità anche per Apple Watch, che amplierà i comandi di riconoscimento basati sui gesti Assistive Touch. Una funzionalità rivolta a persone con disabilità fisiche e motorie. Ebbene, dopo la possibilità implementata lo scorso anno di concludere una chiamata, ignorare le notifiche, scattare una foto, riprodurre file multimediali e iniziare un allenamento tramite un doppio pizzico delle dita, arriva una nuova funzione di Mirroring. Questa aggiunge il controllo remoto di un iPhone abbinato, in combinazione con la tecnologia di AirPlay, con l'obiettivo di rendere più semplice l'accesso a funzionalità uniche dell'orologio.

A tutto questo si aggiunge la personalizzazione del riconoscimento del suono. In breve, Apple ha integrato il riconoscimento di suoni specifici, come un rilevatore di fumo o l'acqua che scorre, per avvertire gli utenti sordi o con problemi di udito. Miglioramenti anche per VoiceOver, l'app per la lettura dello schermo, la quale accoglierà 20 nuove lingue: arabo, basco, bengalese, bhojpuri (India), bulgaro, catalano, croato, francese (Belgio), galiziano, kannada, malese, mandarino (Liaoning, Shaanxi, Sichuan), marathi, shangainese (Cina), spagnolo (Cile), sloveno, tamil, telugu, ucraino, valenciano e vietnamita. VoiceOver verrà migliorata anche su Mac, la cui revisione del testo eseguirà una scansione per risolvere problemi di formattazione, e su Apple Maps, dove supporterà nuovi suoni e feedback tattili per i percorsi a piedi.

Apple ha inoltre affermato di fare affidamento sui sensori lidar, usati in combinazione con la fotocamera di iPhone e iPad, per il rivelamento delle porte. Una tecnologia che permetterà agli utenti di trovare gli ingressi e di descrivere se la porta funziona con una manopola o una maniglia e se è aperta o chiusa.

Non è ancora finita: in arrivo il Buddy Controller, due controller di gioco in uno, affinché un amico possa aiutare qualcuno a giocare, un po' come visto nel Copilot di Xbox. Infine, l'ondata di migliorie include la modalità ortografia del controllo vocale con input lettera per lettera, controlli per regolare il tempo di attesa di Siri di risposta alle richieste e ulteriori modifiche visive per Apple Books, tra cui testo in grassetto, personalizzazione dei temi, spaziatura tra le parole e così via.

Una serie di novità importanti, che si inseriscono nella giornata della Global Accessibility Awareness, che si terrà il 19 maggio prossimo. A tal proposito, la società californiana ha aggiunto che negli Apple Store verranno offerte sessioni dal vivo per aiutare gli utenti a prendere familiarità con le nuove funzionalità in arrivo.

Ecco i nuovi cinturini e quadranti Apple Watch che celebrano il Pride
Ecco i nuovi cinturini e quadranti Apple Watch che celebrano il Pride
Google ci riprova: ecco i nuovi occhiali in realtà aumentata che traducono le lingue
Google ci riprova: ecco i nuovi occhiali in realtà aumentata che traducono le lingue
I nuovi strumenti di TikTok per contrastare l'antisemitismo
I nuovi strumenti di TikTok per contrastare l'antisemitismo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni