16 Febbraio 2022
13:54

Perché Elon Musk ha dato in beneficienza quasi 6 miliardi di dollari di azioni Tesla

Secondo alcune indiscrezioni l’operazione è legata a una discussione su Twitter, ma la realtà è che con questa operazione Musk potrà usufruire di grandi sgravi fiscali.
A cura di Lorena Rao

Il multimiliardario Elon Musk ha donato circa 5,7 miliardi di dollari in beneficienza, sotto forma di azioni di Tesla. In base a quanto riportato nel rapporto della United States Securities and Excghange (SEC), si parla di una donazione di 5.044.000 azioni, effettuata tra il 19 e il 29 novembre 2021 a un ente finora sconosciuto.

Secondo alcune indiscrezioni, l'operazione è legata a una discussione su Twitter risalente sempre a novembre scorso, in cui il direttore del World Food Program (WFP) David Beasley ha dichiarato in un'intervista alla CNN che solo il 2% del patrimonio netto di Musk (circa 6 miliardi di dollari) potrebbe salvare la vita a 42 milioni di persone bisognose. Musk ha risposto al tweet, affermando che avrebbe donato le azioni Tesla quando il WFP sarà in grado di dire "esattamente come 6 miliardi di dollari risolveranno la fame nel mondo". Il 16 novembre, Beasly ha dunque redatto un piano dettagliato su come i fondi sarebbe stato utilizzati per aiutare a combattere carestia e fame nel mondo. Tutto questo è accaduto appena tre giorni prima della donazione di Musk. Business Insider ha parlato con il portavoce del WFP, Steve Taravella, il quale però non ha rivelato alcun dettaglio in merito al gesto di Musk, in quanto fa parte della politica dell'organizzazione lasciare la divulgazione ai donatori stessi.

Secondo gli analisti, però, la mossa di Musk avrebbe anche un doppio fine: gli garantirebbe degli sgravi fiscali su azioni che, se vendute, sarebbero state soggette a tassazione. "I benefici fiscali saranno grandi" ha spiegato Bob Lord, un esperto di tassazione presso l'Institute for Policy Studies. "Risparmierà tra il 40 e il 50 percento di quei 5,7 miliardi di dollari in tasse".

A proposito di beneficienza, il celebre imprenditore gestisce già un'organizzazione filantropica chiamata Musk Foundation, creata per promuovere la ricerca sulle energie rinnovabili, l'esplorazione spaziale, la ricerca pediatrica, l'istruzione scientifica e ingegneristica e lo sviluppo di un'intelligenza artificiale "sicura". Inoltre, tra novembre e dicembre 2021, Musk ha venduto circa il 10% delle azioni Tesla in seguito a un sondaggio su Twitter in cui si chiedeva all'imprenditore di vendere le azioni per pagare le tasse. Nonostante queste operazioni, è altrettanto importante ricordare che Elon Musk resta l'uomo più ricco del mondo, con un patrimonio netto stimato di 227 miliardi di dollari, secondo Bloomberg.

Elon Musk ha comprato Twitter, l’operazione vale 44 miliardi di dollari
Elon Musk ha comprato Twitter, l’operazione vale 44 miliardi di dollari
24 di Videonews
Elon Musk ha comprato il 9,2% di Twitter
Elon Musk ha comprato il 9,2% di Twitter
Elon Musk ha comprato Twitter per 44 miliardi di dollari: è ufficiale
Elon Musk ha comprato Twitter per 44 miliardi di dollari: è ufficiale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni