Apple
13 Gennaio 2023
11:23

Apple taglierà lo stipendio di Tim Cook del 40%: ecco quanto guadagnerà ora

Il Ceo di Apple ha approvato questo taglio. Dopo le pressioni degli azionisti ha scelto di ridurre il suo compenso annuo: le sue quote azionarie aumenteranno però dal 50% al 75%.
A cura di Elisabetta Rosso
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Apple

Tim Cook, nel 2023, guadagnerà il 40% in meno. “Ed è stato proprio il Ceo a chiedere una diminuzione del suo compenso in seguito alle preoccupazioni degli azionisti”, spiega Apple. Da 99,4 milioni di dollari a 49 milioni di dollari.

La scelta di Cook vuole accontentare le richieste degli azionisti, e poi il taglio di stipendio in realtà è relativo, il Ceo potrebbe guadagnare più del previsto. E infatti ci sono le quote azionarie di Apple a cambiare le carte in tavola.

Il nuovo stipendio di Tim Cook

Il documento presentato da Apple presso la Securities and Exchange Commission, spiega che “l’obiettivo di compensazione totale di Cook per il 2023 sarà di 49 milioni di dollari”. La sua retribuzione totale effettiva nel 2022 è stata di 99,4 milioni di dollari. La cifra include 630.600 dollari per la sicurezza personale e 712.500 dollari per l'uso di un jet privato

C'e un ma. A Tim Cook è stato concesso anche un premio formato che sarà calcolato per il 75% sulla performance e per il 25% sulla maturazione basata sul tempo, nel 2022 le quote di questo premio erano 50% – 50%. L'effettivo guadagno totale di Cook, quindi, potrebbe variare in base all'andamento delle azioni della società. Parte da un fisso di 49 milioni ai quali su aggiungeranno le quote azionarie. In poche parole, lo stipendio del Ceo, crescerà proporzionalmente al successo di Apple.

Non è un brutto segno

Il taglio volontario dello stipendio da parte degli amministratori di solito non è un buon segno, dietro ci sono quasi sempre pesanti problemi societari. La scelta di Cook però assomiglia di più a una presa di coscienza, dopo anni di pacchetti salariali spropositati gli azionisti di Apple hanno infatti alzato la voce. È vero, le azioni di Apple hanno registrato una performance debole nell'ultimo anno, ma stanno ancora sovraperformando i suoi grandi concorrenti tecnologici come Amazon, Meta e Alphabet. Ma Tim Cook ha dovuto fare i conti con le continue pressioni degli azionisti.

La richiesta degli azionisti

L'anno scorso, la società di consulenza per gli azionisti ha esortato gli investitori Apple a votare contro il pacchetto retributivo di Cook, che contava 99 milioni di dollari, ovvero 1.447 volte lo stipendio medio di un dipendente Apple. Nel documento presentato alla SEC, gli azionisti avevano espresso “preoccupazione per l’importo del compenso totale del signor Cook a causa delle dimensioni dei suoi premi azionari per il 2021 e il 2022”, e così hanno proposto “una percentuale più alta del premio azionario del signor Cook basato sulla performance”.

Un anno difficile

Sotto la guida di Cook, Apple, è diventata la prima azienda a raggiungere una valutazione di borsa di 3 bilioni di dollari, un'unità di grandezza che equivale a mille miliardi di dollari. Nel 2022 è poi scesa a 2,1 bilioni, durante un anno tumultuoso per tutta l'industria tecnologica. Gli stop Covid nelle fabbriche in Cina, i ritardi lungo la catena di approvvigionamento, su tutto ha poi pesato il rallentamento dell'economia globale, per questo il prezzo delle azioni Apple è sceso di oltre il 20% nell'ultimo anno.

La lettera del Ceo sul futuro

Il 10 Marzo 2023 è la data dell’assemblea annuale degli azionisti Apple, per l’occasione Tim Cook ha scritto una lettera, pubblicata da MacRumors. “Le sfide globali che ci attendono tutti oggi, dall’inflazione, alla guerra nell’Europa orientale, agli impatti duraturi della pandemia, rendono questo un momento per un’azione deliberata e ponderata. Ma non è il momento di smettere di guardare al futuro”, scrive.

“Abbiamo sempre gestito Apple con una visione a lungo termine e continueremo ad investire nell’innovazione, nelle persone e nella differenza positiva che possiamo fare nel mondo. Oggi disponiamo della gamma di prodotti e servizi più solida che abbiamo mai avuto e la nostra tecnologia è disponibile in varie forme. Le nostre ultime innovazioni stanno aiutando molte persone a dare sfogo alla loro creatività, entrare in contatto con i propri cari, trovare divertimento e gioia e vivere vite più sicure e più sane”.

33 contenuti su questa storia
Il sistema di Apple Watch per registrare le cadute è troppo premuroso? “Pensava fossi morto, stavo solo sciando”
Il sistema di Apple Watch per registrare le cadute è troppo premuroso? “Pensava fossi morto, stavo solo sciando”
L'ossessione della Gen Z per gli anni 2000, l'ultima moda è trasformare gli smartphone nei vecchi iPod
L'ossessione della Gen Z per gli anni 2000, l'ultima moda è trasformare gli smartphone nei vecchi iPod
Nell'iPhone c'è una funzione nascosta che attiva un suono per farti addormentare
Nell'iPhone c'è una funzione nascosta che attiva un suono per farti addormentare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni