26 Febbraio 2022
18:14

Questa rara orchidea si nasconde in una base militare in Corsica

Si tratta della Serapias neglecta, una specie protetta che i ricercatori hanno trovato nei prati e lungo i bordi delle piste della base aerea di Solenzara, a Ventiseri, sulla costa Sud-orientale dell’isola.
A cura di Valeria Aiello
Serapias neglecta nella base aerea di Solenzara, in Corsica / Credit: Margaux Julien (Ecotonia)
Serapias neglecta nella base aerea di Solenzara, in Corsica / Credit: Margaux Julien (Ecotonia)

In Corsica, lontano dagli occhi di turisti e gente del posto, si nasconde una rara orchidea: la Serapias neglecta, nota anche come Serapide trascurata, una specie protetta e classificata come vicina alla minaccia di estinzione nella Lista rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN).

Individuata all’interno della base aerea militare di Solenzara, a Ventiseri, sulla costa Sud-orientale dell’isola, la Serapias neglecta è presente con più di 155mila esemplari in un’area di 550 ettari, il che rende questa popolazione la più grande mai conosciuta. A livello globale, questa orchidea può essere trovata solo nel Sud della Francia (in Provenza e Corsica), in Italia e lungo la costa orientale dell’Adriatico, ma in nessuna di queste regioni è stata descritta una popolazione così abbondante come quella documentata nella base militare di Solenzara.

Serapias neglecta nei prati della base aerea militare di Solenzara, in Corsica / Credit: Margaux Julien (Ecotonia)
Serapias neglecta nei prati della base aerea militare di Solenzara, in Corsica / Credit: Margaux Julien (Ecotonia)

A scoprirla sono stati gli studiosi del Centro di ricerca francese in Ecologia ed Ecologia Evolutiva (CEFE) e del gruppo di consulenza Ecotonia, che si sono imbattuti in questa popolazione mentre valutavano la ricchezza floristica di questa zona militare, ritenuta un’importante area per la biodiversità vegetale, sia per la sua posizione geografica sia per l’uso dell’area stessa, non essendo accessibile al pubblico e con suoli poco fertilizzati e non trattati. Il loro studio, pubblicato sul Biodiversity Data Journal, ha infatti documentato un’impressionante ricchezza vegetale, comprese altre 12 specie di orchidee.

La Serapias neglecta, in particolare, era abbondante lungo i bordi delle piste e nei prati vicino agli edifici militari. Questi spazi, regolarmente falciati per motivi di sicurezza, hanno consentito alle orchidee di prosperare in un ambiente a vegetazione bassa, con poche specie concorrenti, hanno spiegato i ricercatori. La posizione del territorio, sull’antico alveo del fiume Travo, ha inoltre fornito un letto di ciottoli a pochi centimetri di profondità.

Nel complesso, all’interno della base aerea, sono state individuate 522 specie di piante di cui 19 protette, che in totale rappresentano il 23% delle specie vegetali presenti in Corsica. Tra queste, sono state trovate altre piante molto rare, oltre a specie in via di estinzione come la gratiola (Gratiola officinalis) e l’Anthemis arvensis subsp. incrassate, una sottospecie della camomilla di campo.

La tutela di questa ricchezza è fondamentale. “Se futuri sviluppi logistici verranno effettuati in questa base, dovranno favorire la conservazione di questa eccezionale biodiversità floristica, e, in particolare di questa orchidea particolarmente abbondante – hanno sottolineato gli studiosi – . Le basi militari sono una grande opportunità per la conservazione delle specie e trarrebbero vantaggio dalla valorizzazione del loro patrimonio naturale”.

Questa ragazza non può sorridere a causa di una rara malattia
Questa ragazza non può sorridere a causa di una rara malattia
Rara e minuscola tartaruga albina scoperta in India: le splendide immagini
Rara e minuscola tartaruga albina scoperta in India: le splendide immagini
Rara e protetta aquila reale uccisa con una fucilata in provincia di Roma
Rara e protetta aquila reale uccisa con una fucilata in provincia di Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni