13.228 CONDIVISIONI
25 Giugno 2022
12:45

Missile russo inverte la rotta e colpisce la postazione di lancio: cos’è successo

Un missile lanciato dai filo-russi nel Donbass ha repentinamente invertito la rotta in volo e si è schiantato nell’area di lancio. Ecco cos’è successo.
A cura di Andrea Centini
13.228 CONDIVISIONI

In un paio di video diffusi sui social network si vede un missile terra-aria russo che, dopo un repentino cambio di rotta a bassa quota, effettua una vera e propria inversione e si scaglia con violenza nella zona da cui era stato lanciato pochi istanti prima. L'esplosione risultante è stata estremamente drammatica e spettacolare, amplificata dal propellente ancora presente nei serbatoi, che ha innescato una nuvola di fuoco e una pioggia di scintille su un'area piuttosto vasta. L'incidente, le cui immagini sono state condivise inizialmente sul canale Face of War dell'applicazione di messaggistica Telegram, si sarebbe verificato venerdì notte nella città ucraina di Alchevsk, un importante insediamento industriale dell'oblast di Lugansk, sito a una cinquantina di chilometri dalla capitale della regione. In questo momento l'area è occupata dai separatisti filo-russi ed è centro nevralgico dei combattimenti; si ritiene che siano stati proprio loro a lanciare il missile “suicida”, probabilmente per abbattere un aereo dell'aeronautica militare ucraina, come indicato dal Sun. Ma cosa è successo esattamente? Com'è possibile che un missile si comporti in questo modo trasformandosi in una potenziale trappola mortale per chi lo lancia?

Credit: Twitter
Credit: Twitter

Innanzitutto si ipotizza che il missile sia stato lanciato da una batteria anti-balistica a lungo raggio S-300 o S-400, sistemi d'arma che fanno parte anche dello stratificato scudo antimissile della Russia. I missili vengono lanciati da grandi camion dotati di tubi lanciatori. Gli S-300 e gli S-400 (evoluzione più moderna dei primi) sono progettati per abbatterei aerei, droni, missili da crociera e balistici. Come indicato, probabilmente le truppe filo-russe hanno provato ad abbattere un velivolo d'attacco ucraino. Nel video si vedono partire alcuni missili verso il cielo, ma uno di essi compie un'inversione di marcia e si abbatte al suolo provocando un potente boato, schiantandosi nell'area da cui era partito. Le ipotesi principali sul tavolo sono due. La prima è che il missile possa aver subito una sorta di attacco hacker o un disturbo del sistema di comunicazione / navigazione (tecnicamente jamming), che lo avrebbe fatto “impazzire” rispedendolo al mittente. Questa operazione potrebbe essere stata operata da un drone per la guerra elettronica dell'esercito ucraino dispiegato in zona, anche se si ritiene un'eventualità poco probabile. Perché, del resto, avrebbe funzionato su un solo missile? Alcuni esperti, come indicato dal SUN, suggeriscono invece che il missile possa essere stato disturbato e deviato direttamente dai sistemi antimissile e di contraerea russi presenti nel Donbass, dove attualmente sono in corso gli scontri più feroci del conflitto in Ucraina.

Naturalmente non si può escludere un semplice malfunzionamento hardware o software, che avrebbe “suggerito” al missile di tornare indietro e non inseguire il bersaglio designato. Del resto incidenti come questo non sono una novità sul campo di battaglia. Nel 2018, come raccontato dal DailyMail, si è verificato un evento analogo in Arabia Saudita. In quel caso il missile coinvolto era un Patriot di fabbricazione statunitense, lanciato dal sistema di difesa per intercettare missili balistici scagliati dai guerriglieri Houthi dello Yemen. Anche in quel caso il missile fece inversione e si abbatté con violenza su una zona residenziale di Riad. Al momento non sono state diffuse informazioni su eventuali vittime causate dalla deflagrazione verificatasi ad Alchevsk, ma sono ritenute molto probabili a causa della grande esplosione e per il fatto che il missile ha colpito l'area da cui era stato lanciato.

13.228 CONDIVISIONI
Come funziona il missile ipersonico AGM-183 ARRW testato con successo dagli USA
Come funziona il missile ipersonico AGM-183 ARRW testato con successo dagli USA
Come funziona il missile ipersonico HAWC lanciato dagli USA a metà marzo
Come funziona il missile ipersonico HAWC lanciato dagli USA a metà marzo
Cosa sono i missili Neptune che avrebbero affondato la Moskva, nave ammiraglia russa nel Mar Nero
Cosa sono i missili Neptune che avrebbero affondato la Moskva, nave ammiraglia russa nel Mar Nero
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni