27 Dicembre 2021
15:57

Dai pesci chitarra a macchie blu alle stelle marine brillanti: le 70 nuove specie scoperte nel 2021

Le nuove specie sono state aggiunte dai ricercatori della California Academy of Sciences all’elenco di piante e animali classificati.
A cura di Valeria Aiello

In diversi luoghi del pianeta vivono specie animali e vegetali non note, magari perché si trovano in aree inaccessibili o difficili da raggiungere. Nel 2021, ne sono state scoperte 70, a dimostrazione che sulla Terra ci sono ancora luoghi inesplorati, con piante e animali mai descritti prima d’ora.

Le nuove specie includono quattordici coleotteri, dodici lumache di mare, nove formiche, sette pesci, sei scorpioni, cinque stelle marine, cinque piante da fiore, quattro squali, tre ragni, due pennacchi di mare, un muschio, un cavalluccio pigmeo e un ceciliano, come descritto dai ricercatori della California Academy of Sciences che insieme a decine di team internazionali hanno aggiunto le nuove specie all’albero della vita, arricchendo la nostra comprensione della biodiversità.

Nuove specie del 2021

Scoperte in cinque continenti e tre oceani, le nuove specie sono state identificate setacciando foreste, deserti e fondali marini, comprese le barriere coralline di Rapa Nui (Isola di Pasqua) e la Nuova Caledonia che hanno permesso di trovare alcune delle specie più curiose. Tra queste, una stella marina arancione brillante scoperta nelle acque dell’Indo-Pacifico, chiamata dai ricercatori Uokeaster ahi per la sua tonalità infuocata (ahi, significa fuoco nella lingua polinesiana di Rapa Nui, mentre Uokeaster deriva dalla divinità mitologica del mare Uoke, che, secondo la leggenda, sommerse l’ex continentale Rapa Nui sotto il mare, lasciando esposte solo le sue vette più alte).

Nei fondali marini del Madagascar e di Socotra sono stati invece scoperti due pesci chitarra a macchie blu, battezzati Acroteriobatus andysabini e Acroteriobatus stehmanni perché i loro corpi allungati e le teste appiattite ricordano appunto delle chitarre.

Tra le nuove specie classificate anche il Centruroides berstoni, uno scorpione che vive tra le cime più alte degli alberi delle foreste tropicali del Guatemala, e il Centruroides catemacoensis, uno scorpione si trova nelle foreste del Messico.

Decisamente singolare anche il Pachyrhynchus obumanuvu, un tonchio dall'insolito contrasto tra verde e nero, e il Cylix tupareomanaia, una nuova specie di cavalluccio pigmeo e cugino stretto dei cavallucci marini, osservato per la prima volta tra le ripide scogliere sottomarine della Nuova Zelanda. “Questa scoperta sottolinea quanto poco sappiamo delle barriere coralline al largo della costa del Northland che abbiamo esplorato per secoli” ha affermato Graham Short dell'Academy Research Associate che quest’anno ha scoperto anche altre specie non descritte all’interno del genere Cylix dal Sudafrica alle Seychelles.

La più grande colonia riproduttiva di pesci al mondo scoperta sotto al ghiaccio del mare di Weddell
La più grande colonia riproduttiva di pesci al mondo scoperta sotto al ghiaccio del mare di Weddell
1.918 di andreacentini
Rarissimo pesce abissale dall'aspetto “mostruoso” trovato sulle spiagge della California
Rarissimo pesce abissale dall'aspetto “mostruoso” trovato sulle spiagge della California
Le battaglie nel Medioevo non erano così “epiche”: i cavalli erano grandi come pony
Le battaglie nel Medioevo non erano così “epiche”: i cavalli erano grandi come pony
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni