Due persone sono state trovate morte all’interno di una casa a Prato. Uccise da un incendio divampato attorno alle 21 di martedì sera in un condominio in zona Pratilia, all’angolo tra via del Castagno e via Ferrarini. Le vittime sono un anziano disabile di ottantaquattro anni costretto su una sedia a rotelle e la figlia di cinquantasette anni. Padre e figlia vivevano insieme in casa e a quanto si apprende i loro cadaveri sono stati trovati a poca distanza l’uno dall’altro. A trovare le due vittime all'interno della loro abitazione a Prato sono stati i vigili del fuoco, intervenuti per l'incendio nell'appartamento insieme alle ambulanze del 118 e ai carabinieri. I soccorritori hanno dovuto abbattere la porta che era chiusa dall'interno per entrare, e quando sono entrati non c'era ormai più nulla da fare. Dai primi accertamenti padre e figlia sarebbero deceduti intossicati dal fumo.

Evacuato il condominio – L'abitazione in cui è scoppiato l’incendio è al primo piano di un condominio che è stato fatto evacuare. Sono attualmente in corso d'accertamento le cause che hanno provocato le fiamme. I vigili del fuoco, intervenuti sul posto a Prato con due squadre e l'autoscala, dopo aver spento le fiamme hanno cominciato a bonificare e mettere in sicurezza i luoghi interessati dal fuoco e dal fumo. Stando a quanto si apprende, anche una terza persona sarebbe rimasta leggermente intossicata dal fumo.