La Squadra Mobile di Imperia sta dando la caccia a Domenico Ferraro, un uomo di sessantatre anni che questa mattina a Imperia, in frazione Caramagna, ha sparato contro l'auto dei vicini di casa ferendo a un braccio una donna e mancando per un caso il marito. La donna ferita si chiama Antonietta Calvo e ha sessantaquattro anni, il marito è il sessantatreenne Vito Pedone. A quanto ricostruito, l’aggressore ha gettato la pistola, una semiautomatica, che si era inceppata fuggendo a bordo della propria auto, una Ford Fusion, che poi è stata ritrovata in piazza Roma, a Imperia. La polizia ha diramato una foto di Domenico Ferraro, invitando la popolazione a telefonare subito nel caso in cui dovesse vederlo. Dopo aver abbandonato l’auto, il ricercato si sarebbe allontanato a piedi.

Gli spari dopo liti di vicinato – Stando a una prima ricostruzione fornita da polizia e carabinieri, l’episodio sarebbe da inserire in un contesto di liti continue tra vicini di casa. Il sospettato avrebbe esploso intorno alle 10 alcuni colpi d’arma da fuoco nei confronti dei due coniugi, per poi darsi alla fuga. La donna sarebbe stata colpita al braccio dopo che il vicino ha speronato l’auto su cui viaggiava e che era guidata dal marito. Questi sarebbe sceso dall’auto per scappare quando l’aggressore gli avrebbe puntato l’arma contro senza però colpirlo, gettando poi per strada la pistola per fuggire in auto. “C’è stata un’esplosione di colpi di arma da fuoco – ha affermato il dirigente della squadra Mobile di Imperia, Giuseppe Lodeserto – indirizzata nei confronti di un’auto. Abbiamo al momento una persona ferita”. “La persona – ha aggiunto – è quindi scappata e lo stiamo cercando. Fortunatamente abbiamo già rinvenuto l’arma con cui sono stati esplosi i colpi di pistola, quindi l’uomo in fuga dovrebbe essere disarmato, ma ovviamente le ricerche proseguono con tutte le cautele del caso”. La lite di vicinato andrebbe avanti a quanto pare da tempo con una escalation che ha visto le due famiglie arrivare prima allo scontro fisico, poi ai coltelli e alle armi da fuoco.