Lui si chiama Abu Bakr al Baghdadi, è il leader dello Stato Islamico dell'Iraq e del Levante e in un audiomessaggio ha spronato i miliziani dell'organizzazione terroristica ad andare aventi nella "guerra santa": "Se avrete fiducia, conquisterete Roma e il mondo intero, se Allah vuole". Baghdadi ha esortato i "soldati dello Stato Islamico" a prendere le armi e "combattere", ricordando che che "il modo migliore di versare il sangue è sulla strada per liberare i musulmani imprigionati". "La comunità islamica (ummah) guarda il vostro jihad con gli occhi della speranza, e voi avete fratelli ovunque nel mondo a cui sono inflitte ogni forma di tortura, il cui onore è violato, il cui sangue è versato".

Abu Bakr al Baghdadi: "I luoghi sacri dell'Islam sono stati violati"

Nel suo messaggio il leader dell'organizzazione fondamentalista ha ricordato che "i prigionieri gridano dal dolore, orfani e vedove si lamentano, le donne che hanno perso i loro bambini versano lacrime". "I luoghi sacri dell'Islam sono violati – ha aggiunto – i diritti dei musulmani sono usurpati con la forza, in Cina, India, Palestina, Somalia, Penisola arabica, Caucaso, Siria, Egitto, Iraq, Indonesia, Afghanistan, Filippine, Iran (da parte dello sciismo), Pakistan, Tunisia, Libia, Algeria e Marocco, nell'est e nell'ovest". Ed ha esortato: "Così innalzate le vostre ambizioni, o soldati, i vostri fratelli ovunque nel mondo stanno aspettando che voi li salviate".

Chi è Abu Bakr al Baghdadi? Un o dei terroristi più ricercati dagli USA

Lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante è un'organizzazione terroristica attiva soprattutto in Medio Oriente. In Siria è presente in forze tra le fila dei ribelli mentre in Iraq sta conducendo l'avanzata verso la Capitale, conquistando villaggi e raffinerie.L'organizzazione ha esteso tuttavia il suo progetto di dominio anche su Giordania, Israele, Palestina, Libano, Kuwait, Cipro e una zona meridionale della Turchia. Il "califfo" (ovvero il successore di Maometto) è proprio Abu Bakr al Baghdadi, personaggio tra i più temuti dagli Stati Uniti, che per la sua cattura hanno offerto una taglia da 10 milioni di dollari.