62 CONDIVISIONI

Vince 1 miliardo alla lotteria, l’ex compagna chiama i genitori e rivela tutto: lui le fa causa

La storia arriva dagli Usa dove l’uomo aveva chiesto alla madre di sua figlia la massima riservatezza per non svelare il suo nome ma lei ha rivelato tutto chiamando al telefono i genitori di lui. Il vincitore della lotteria le ha fatto causa chiedendole 100mila dollari.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Antonio Palma
62 CONDIVISIONI
Immagine

Vincitore di uno dei più grandi premi della lotteria mai elargiti in Usa, ben 1.35 miliardi di dollari, aveva cercato di tenere il segreto il più a lungo possibile, senza dirlo nemmeno ai parenti più stretti. Non aveva fatto però i conti la sua ex compagna. La donna infatti lo ha “tradito” rivelando tutto ai genitori di lui tanto da spingerlo a farle causa e a trascinarla in tribunale.

La singolare storia arriva dallo stato del Maine dove il fortunato vincitore della lotteria Mega Millions ha trascinato in tribunale la madre della figlia intentando contro di lei una causa federale per averne rivelato l’identità. Nella denuncia l’uomo afferma che aveva stipulato un accordo di riservatezza con la donna dopo l'acquisto del biglietto vincente e prima di incassarlo proprio per evitare che fosse rivelata la sua identità per la vincita.

Un segreto che è riuscito a tenere però solo fino a quando la ex compagna ha deciso di parlarne al padre di lui e alla moglie del genitore in una conversazione telefonica. Questo avrebbe portato alla scoperta della sua identità. Nei documenti della causa presentata al Tribunale di Portland, l’uomo ha chiesto un'ingiunzione a un giudice e un risarcimento di almeno 100mila dollari alla compagna. Secondo l’accusa, la donna avrebbe "divulgato direttamente o indirettamente argomenti protetti" sulle sue vincite.

L'uomo ha vinto il jackpot di 1,35 miliardi di dollari del Mega Millions all'inizio di quest'anno dopo aver acquistato un biglietto della lotteria in una stazione di servizio a Lebanon, nel Maine, a gennaio. La sua identità era rimasta un mistero per oltre un mese. Fino a febbraio quando si è fatto avanti per ritirare il premio, il quarto più grande nella storia degli Stati Uniti.

La Lotteria dello Stato del Maine aveva affermato che il vincitore aveva scelto di rimanere anonimo e di riscuotere la somma decurtata ma immediatamnete tramite una società invece di ricevere l'intero importo in pagamenti rateali nel tempo.

I documenti del tribunale affermano che il vincitore vive nel Maine e l'imputato vive nel Massachusetts ma i loro nomi non sono stati resi noti. Mercoledì un giudice ha accolto la richiesta dell'uomo di poter andare in giudizio in modo anonimo sotto lo pseudonimo di "John Doe".  Anche l’identità della donna è nascosta sotto uno pseudonimo, “Sara Smith”.

62 CONDIVISIONI
Tredicenne aggredita da ex compagne di scuola: schiaffi, spintoni e calci in strada a Padova
Tredicenne aggredita da ex compagne di scuola: schiaffi, spintoni e calci in strada a Padova
"Aiuto, sta picchiando mia mamma": bimba di 12 anni chiama il 112 e fa arrestare il compagno della donna
"Aiuto, sta picchiando mia mamma": bimba di 12 anni chiama il 112 e fa arrestare il compagno della donna
Papà licenziato per aver preso 3 giorni di congedo parentale. Poi fa causa all'azienda e vince
Papà licenziato per aver preso 3 giorni di congedo parentale. Poi fa causa all'azienda e vince
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni