Febbre alta e spossatezza ma anche forte emicrania, respiro corto e tremori, son questi gli effetti collaterali riscontrati in alcuni dei partecipanti ai test di fase tre sui vaccini anticovid in corso negli Stati Uniti da parte di Moderna e Pfizer. A raccontare i disturbi, in alcuni casi descritti come pesanti ma sempre passeggeri, sono stati gli stessi interessati a cui sono stati inoculati i due vaccini per il coronavirus attualmente in fase avanzata di studio al pari di quello messo a punto dall'Università di Oxford e prodotto da Astrazeneca. Si tratta di cinque persone che la Cnbc è riuscita a contattare facendosi raccontare le loro sensazioni.

Gli effetti collaterali si sono verificati in particolare su tre partecipanti al trial di Moderna e in due a quello di Pfizer, entrambi vaccini anti covid arrivati alla fase tre della sperimentazione e quindi testati su decine di migliaia di soggetti. Come ha raccontato al giornale Luke Hutchinson, l'unico dei cinque che ha accettato di rendere nota la propria identità, i problemi sono sorti dopo l'iniezione della seconda dose del vaccino. Il quarantaquattrenne ha raccontato di febbre oltre i 38 gradi centigradi, tremori, mal di testa molto forte e respiro corto. Tutti malesseri però che avrebbero avuto vita breve, visto che il giorno dopo erano già scomparsi.

Stessi sintomi e durata di poche ore dichiarati anche dagli altri testimoni. "Dopo 12 ore mi sono sentito di nuovo bene e le energie erano tornate. Sapevo che avrei avuto degli effetti collaterali, ma sono stato stupito dalla loro gravità e durata" ha dichiarato Hutchinson. Tutti e cinque sottoposti al vaccino covid ad ogni modo non si sono pentiti della scelta di offrirsi volontari per i test e hanno dichiarato che "è valsa la pena, nonostante gli effetti avversi". Moderna e Pfizer hanno riconosciuto che i loro vaccini potrebbero indurre effetti collaterali simili ai sintomi associati al lieve Covid-19 assicurando però che fino ad ora gli effetti collaterali dei vaccini riportati nei teste sono stati spiacevoli ma non pericolosi.