0 CONDIVISIONI

USA, maxi rissa tra decine di marines e civili fuori da un nightclub texano

Decine di energumeni, alcuni dei quali con indosso uniformi militari, si sono scontrati davanti al nightclub Voodoo Room sulla Sixth Street di Austin, in Texas.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
0 CONDIVISIONI
Immagine

Un altro esempio di virilità tossica arriva dagli Stati Uniti, dove è scoppiata una rissa alla quale hanno preso parte decine di persone, tra marines e civili. I fatti sono stati immortalati in un video diventato virale: decine di energumeni, alcuni dei quali con indosso uniformi militari, si sono scontrati davanti al nightclub Voodoo Room sulla Sixth Street di Austin, in Texas.

La rissa è iniziata dopo che una donna, durante una lite, ha afferrato il telefono di un marine e l'ha gettato a terra. Da lì è iniziato l'effetto domino: un ragazzo con una felpa bianca si è avvicinato al militare e ha tentato di sferrargli un pugno al volto, mancando però l'obiettivo. Ben presto altri marines si sono gettati nella mischia in difesa del loro commilitone provocando una rissa totale tra i due gruppi di uomini. I militari e i civili si sono scambiati centinaia di pugni e calci, provocando il caos più totale.

Ben presto la scazzottata ha assunto tratti grotteschi, in particolare quando un gruppo di astanti ha iniziato ad acclamare i marines e intonare cori da stadio inneggianti gli Stati Uniti, in una sorta di insensato e comico delirio patriottico. Alla fine sul posto si sono precipitate delle volanti della polizia e gli agenti hanno tentato di sedare la rissa; visto che l'operazione era evidentemente molto complicata, tra loro è arrivato anche un gruppo di poliziotti a cavallo. In conclusione sono stati arrestati alcuni civili, mentre i marines – persino i più violenti di loro – sono stati perdonati.

0 CONDIVISIONI
Gli USA ribadiscono: "No al cessate il fuoco a Gaza, ma Israele deve proteggere i civili"
Gli USA ribadiscono: "No al cessate il fuoco a Gaza, ma Israele deve proteggere i civili"
Cosa sappiamo dell'arma nucleare antisatellite che la Russia sta progettando e che preoccupa gli USA
Cosa sappiamo dell'arma nucleare antisatellite che la Russia sta progettando e che preoccupa gli USA
Operazione di terra a Rafah, Biden chiama Netanyahu: "No all'attacco senza piano per proteggere i civili"
Operazione di terra a Rafah, Biden chiama Netanyahu: "No all'attacco senza piano per proteggere i civili"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni