93 CONDIVISIONI

Uccide il suocero della figlia a coltellate per una lite sui regali di nozze: condannato padre 43enne

L’omicidio è avvenuto lo scorso marzo a Birmingham, in Inghilterra. Ora è arrivata la condanna nei confronti di Ahmad Alsino. Ergastolo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Biagio Chiariello
93 CONDIVISIONI
Ahmad Alsino, il luogo dove è avvenuto l'omicidio
Ahmad Alsino, il luogo dove è avvenuto l'omicidio

Armato di coltello, sfonda la porta di casa del suocero di sua figlia, prima di accoltellare l'uomo. Una lite per futili motivi finita in tragedia quella avvenuta lo scorso 13 marzo a Birmingham, in Regno Unito: Ahmad Alsino, 43 anni, ha affrontato quello che era stato anche il suo dentista, Mohammed Salem Ibrahim, 55 anni, a casa sua prima di colpirlo quattro volte con un coltello da cucina.

Nelle ultime ore è stato diffuso anche il video dell'aggressione ripreso dalla telecamere di videosorveglianza installata sul campanello dell'abitazione della vittima. La discussione tra i due sarebbe stata innescata da una controversia legata a dei gioielli ricevuti dai rispettivi figli come doni di nozze.

Secondo le ricostruzioni,  il 43enne avrebbe fatto irruzione nella casa di Mohammed Ibrahim durante le prime ore del pomeriggio di quel giorno, nella città inglese. Alsino ha anche ferito il marito di sua figlia, Aram Ibrahim, che è rimasto gravemente ferito ma è comunque sopravvissuto all'attacco. Il 55enne, padre di cinque figli, purtroppo non ce l'ha fatta nonostante gli sforzi dei medici subito intervenuti sul posto.

Il momento dell'aggressione
Il momento dell'aggressione

L'assassino ha provato a fuggire, ma i poliziotti lo hanno arrestato dopo che la famiglia del signor Ibrahim ha chiamato i servizi di emergenza. In un altro filmato diffuso dagli inquirenti si vede   la polizia che segue i movimenti del veicolo di Alsino in tutta la città prima che l'uomo venga fermato da agenti armati fuori dalla sua casa a Northfield. I poliziotti hanno trovato l'arma del delitto nel portabagagli dell'auto del 43enne, contenuta in un sacchetto di plastica.

Giudicato colpevole di omicidio, tentato omicidio e possesso di un coltello, al termine di un processo durato tre settimane presso la Corte di Birmingham, Ahmad Alsino è stato condannato all'ergastolo (con un minimo di 26 anni da scontare). Gli inquirenti hanno spiegato che l'uomo aveva accompagnato la figlia, incinta, Lylan, a casa del suocero dove era scoppiata un'aspra lite con il suo compagno.

Secondo il detective Damian Forrest, Alsino aveva già con se il coltello, al momento dell'arrivo a casa della famiglia Ibrahim: "Ahmad Alsino è arrivato a casa del signor Ibrahim con un coltello, che ha poi utilizzato in un momento d'ira", ha rivelato.

93 CONDIVISIONI
Vincenzo Rizzotto muore accoltellato dal suocero dopo una lite al compleanno di 18 anni della figlia
Vincenzo Rizzotto muore accoltellato dal suocero dopo una lite al compleanno di 18 anni della figlia
Lite durante la festa di compleanno in famiglia: 43enne ucciso a coltellate da un parente a Mascalucia
Lite durante la festa di compleanno in famiglia: 43enne ucciso a coltellate da un parente a Mascalucia
Uccise il padre per difendere la madre, condannato: Cassazione annulla la sentenza e chiede nuovo processo
Uccise il padre per difendere la madre, condannato: Cassazione annulla la sentenza e chiede nuovo processo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni