Un bambino di 11 anni è saltato fuori dal finestrino posteriore di uno scuolabus finendo per essere travolto da un furgone di passaggio per sfuggire al "pestaggio dei bulli". I fatti sono avvenuti mercoledì scorso nella contea di Walton, nello Stato USA della Georgia. Dion Murphy dice che suo figlio ha preso la drastica decisione nel "tentativo disperato" di fuggire da un aggressione. Il giovanissimo ha riportato la frattura di un gomito e una commozione cerebrale durante l'incidente a allora è stato rimosso dalla scuola da suo padre, riferisce FOX5 Atlanta. Parlando all'emittente locale, la madre ha detto: "Uno studente gli è saltato in faccia, lo stava spingendo contro il finestrino, quando è caduto, l'altro studente ha preso la sua scarpa e nel disperato tentativo di sfuggirgli, è saltato fuori dalla finestrino. Credo che stesse cercando di sfuggire a questi bulli". L'autobus si è subito fermato quando l'11enne è saltato fuori dal finestrino posteriore.

La Georgia State Patrol e i primi soccorritori sono stati chiamati sul posto e il ragazzino ferito è stato portato in un vicino ospedale. Suo padre ha aggiunto che questa non era la prima volta che suo figlio veniva preso di mira dai bulli. La famiglia ha detto di aver parlato alla scuola di incidenti precedenti. Murphy afferma di aver visto un video delle percosse subite da suo figlio durante un incontro con il preside della scuola venerdì. "Ci sono più filmati ed è per questo che sono così arrabbiata perché la scuola ha trascurato l'atto di bullismo e non ha fatto nulla al riguardo. L'hanno preso come un gioco, ma mio figlio avrebbe potuto perdere la vita" ha aggiunto la mamma.

Un portavoce della Walton County Schools ha detto che il distretto era a conoscenza delle accuse di bullismo. "Il distretto scolastico della contea di Walton non tollera il bullismo e le molestie di alcun tipo. L'incidente è oggetto di indagini approfondite da parte dei funzionari scolastici e qualsiasi problema disciplinare che possa sorgere verrà gestito in modo appropriato a livello scolastico".