Adrieanna McKenna O'Shea (Facebook).
in foto: Adrieanna McKenna O’Shea (Facebook).

Aveva dimenticato a casa una borsa così è tornata indietro, ma è stata attaccata dai 5 cani del vicino che l'hanno letteralmente sbranata. È morta a soli 19 anni Adrieanna McKenna O'Shea, studentessa e cheerleader di Knoxville, in Tennessee, Stati Uniti, a causa delle ferite troppo profonde riportate. È successo lo scorso 31 agosto, ma la vicenda è stata riportata solo nelle ultime ore dai media a stelle e strisce, quando si è verificato il decesso della ragazza, avvenuto nell'ospedale della cittadina americana dopo una settimana di ricovero in cui i medici hanno tentato tutto il possibile per salvarla. Stando a quanto ricostruito finora, l'adolescente aveva dimenticato una borsa in casa e quando è tornata indietro è stata sorpresa da un mastino, un mix di Rottweiler-Labrador, due mix di Mastino-Labrador e un pitbull, tutti di proprietà del vicino. Un testimone ha raccontato di aver sentito Adrieanna urlare per chiedere aiuto e di aver visto gli animali travolgerla. Avrebbe tentato di soccorrerla ma arrivato vicino l’abitazione ha visto che la ragazzina veniva trascinata in un’area boscosa dai cani che "non hanno mollato la presa".

Gli uomini dello sceriffo della contea di Knox hanno spiegato che quando sono arrivati hanno trovato Adrieanna priva di conoscenza e coperta di sangue vicino ad una delle recensioni del giardino. Era piena di morsi e aveva i vestiti strappati dalla furia degli animali. Gli agenti hanno sparato a uno dei cani e gli altri quattro sono stati portati in un canile locale. Secondo il quotidiano locale Knoxville News Sentinel, non è chiaro ancora se verranno presentate denunce formali e se il caso finirà in tribunale. Intanto, continuano le indagini degli inquirenti per capire come gli animali cani fuggiti dal cortile. I proprietari, una coppia che vive insieme al figlio in una roulotte accanto alla casa della famiglia della vittima, hanno riferito agli ufficiali che i cani erano tenuti in una recinzione elettrica, oltre ad essere stati sottoposti a tutte le vaccinazioni per la rabbia. La zia di  Adrieanna, Darlene Schultz-Scott, ha confermato la sua morte in un post di Facebook: "Sono così orgogliosa di te per aver combattuto così duramente, e so che eri troppo stanca per continuare a combattere. Non dimenticherò mai il tuo bel viso, l’eccentrico senso dell’umorismo e la tua energia". I funerali della ragazza sono in programma il 6 settembre.