1.876 CONDIVISIONI
12 Luglio 2022
18:40

Rapita e uccisa mentre andava a scuola: 40 anni dopo l’ex vicino di casa incastrato dal Dna

Anne Pham è scomparsa nel 1982. La piccola avrebbe dovuto recarsi all’asilo a piedi, ma quel giorno non è mai arrivata in classe. Il suo cadavere infatti è stato ritrovato in una base militare diversi giorni dopo il suo allontanamento. Dopo 40 anni le autorità sono riuscite a risalire all’identità dell’uomo che l’ha rapita e uccisa: si tratta di un ex vicino di casa, oggi 70enne, che avrebbe abusato di lei per poi strangolarla.
A cura di Gabriella Mazzeo
1.876 CONDIVISIONI

La piccola Anne Pham è scomparsa 40 anni fa. Una mattina come tante del 1982 la bimba di 5 anni ha lasciato la sua casa in California per recarsi a scuola. La minore però non è mai arrivata in classe e il suo cadavere è stato ritrovato diversi giorni dopo il suo allontanamento. Soltanto oggi le forze dell'ordine locali sono riuscite a risolvere il caso grazie ad alcuni campioni di Dna. La bimba sarebbe stata rapita e uccisa da Robert John Lanoue, 70enne residente in Nevada.

La settimana scorsa l'uomo è stato accusato di omicidio ed è stato chiamato a deporre in aula nella contea di Washoe. Secondo quanto accertato dagli agenti, quella mattina del 1982 avrebbe adescato la bimba di 5 anni, sua vicina di casa. Dopo averla prelevata con la forza l'avrebbe rinchiusa nella sua auto per portarla in un luogo isolato. Qui la piccola sarebbe stata violentata e poi strangolata. Il suo corpo è stato abbandonato in una postazione dell'esercito a Monterey Bay.

Fino a 7 giorni fa gli agenti di polizia non erano mai riusciti a capire cosa fosse accaduto alla bimba di 5 anni. Grazie a un campione di DNA prelevato dal corpo della minore, le forze dell'ordine sono riuscite a risalire al 70enne del Nevada. Nel 1982 l'uomo, che allora aveva 29 anni, viveva a pochi isolati di distanza dall'abitazione di Anne Pham. Lanoue era noto ai genitori della piccola: più volte infatti aveva trascorso il pomeriggio in loro compagnia e in diverse occasioni aveva badato alla minore.

Le autorità hanno potuto risolvere il caso dopo aver eseguito la disposizione del procuratore distrettuale per la riapertura di casi considerati "freddi". Il DNA della piccola è stato processato e analizzato con le nuove tecnologie in campo. Il campione è stato poi incrociato con quelli raccolti negli anni dagli agenti. Le analisi hanno inchiodato Lanoue alle sue responsabilità: l'uomo dovrà rispondere di violenza su minore e omicidio. Il 70enne è stato arrestato il 6 luglio scorso nella sua casa in Nevada.

Secondo quanto accertato dalle autorità, l'uomo ha precedenti penali . Stando alle informazioni delle forze dell'ordine, sarebbe anche stato ammonito per la violazione degli arresti domiciliari avvenuta l'8 giugno scorso.

1.876 CONDIVISIONI
“Vado a uccidere la tua famiglia”, stalker arrestato mentre tenta di incendiare la casa della ex
“Vado a uccidere la tua famiglia”, stalker arrestato mentre tenta di incendiare la casa della ex
Brindisi, 47enne madre di 2 figli uccisa dall'ex a colpi di fucile mentre va a lavorare
Brindisi, 47enne madre di 2 figli uccisa dall'ex a colpi di fucile mentre va a lavorare
Italiano ucciso in Francia dalla compagna dopo una lite: in casa c'era il figlio 16enne
Italiano ucciso in Francia dalla compagna dopo una lite: in casa c'era il figlio 16enne
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni