video suggerito
video suggerito
Covid 19

Quali sono i Paesi che hanno somministrato più dosi di vaccino anti Covid nel mondo

Nel mondo sono state vaccinate oltre 29 milioni di persone contro il Coronavirus. Ma quali sono i Paesi più virtuosi che hanno somministrato più dosi? In numeri assoluti Usa e Cina aprono la classifica, mentre è Israele quello che ha distribuito più dosi in base alla percentuale di vaccinati sulla popolazione. Ma l’Italia è a buon punto.
A cura di Ida Artiaco
65 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

La corsa alle vaccinazioni contro il Coronavirus è partita in molti del mondo. Già oltre 29 milioni di persone sono state vaccinate con i vari sieri che sono stati sviluppati in tempi record per mettere la parola fine alla pandemia di Covid-19 che a livello globale ha ucciso quasi due milioni di persone, mentre sono oltre 90 milioni sono coloro che sono stati contagiati. Alcuni stanno procedendo a ritmo serrato: Israele, ad esempio, è al primo posto per numero di dosi dell'antidoto messo a punto da Pfizer-BioNtech finora somministrate a 1.93 milioni di cittadini, avendo vaccinato in sole tre settimane il 20% della popolazione, e già si appresta ad entrare nella fase 2 della campagna vaccinale, quella che coinvolgerà gli over 55. L'obiettivo è quello di raggiungere la maggior parte della popolazione, che conta oltre nove milioni di abitanti, entro marzo. Ma anche l'Europa, ed in particolare l'Italia, non è messa male. Ecco, di seguito, la situazione aggiornata.

L'elenco dei Paesi che hanno vaccinato di più

Immagine

Secondo i dati aggiornati al 12 gennaio da Our world, dunque, Israele guida la classica dei paesi in cui a livello mondiale si è vaccinato di più in base alla percentuale di vaccinati sulla popolazione. Seguono gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrain. Alle spalle del podio troviamo il Regno Unito, la prima a dare il via libera al vaccino Pfizer e AstraZeneca, e poi ancor Stati Uniti, Danimarca, Islanda e infine, all'ottavo posto l'Italia. Se, invece, si osservano i numeri assoluti, sono gli Usa ad aver vaccinato più persone, con sieri Pfizer e Moderna, vale a dire 9.33 milioni di cittadini. Vi è poi la Cina (9 milioni al 9 gennaio 2021), la Gran Bretagna (2.84 milioni all'11 gennaio) e Israele (1.93 milioni).

Come procede la campagna vaccinale in Italia

Immagine

In Italia al 13 gennaio sono state vaccinate 791.734 persone, tra operatori sanitari e ospiti e dipendenti delle Rsa, che sono state le categorie individuate come prioritarie dal governo all'interno del piano vaccinale. Al momento a disposizione del nostro Paese ci sono i vaccini Pfizer e Moderna, che hanno ottenuto l'approvazione di Ema e Aifa, in attesa che arrivi entro fine gennaio il via libera al vaccino di AstraZeneca e Università di Oxford, realizzato in collaborazione con l'italiana Irbm di Pomezia. La regione con la percentuale più alta di dosi distribuite è la Campania, a cui seguono Umbria, Veneto, Toscana ed Emilia Romagna. Fanalino di coda la Lombardia, la Basilicata, la provincia autonoma di Bolzano e la Calabria. Il Lazio è invece la Regione che ha somministrato in numero assoluto più dosi (132.580). Entro fine mese verrà terminata la prima fase di vaccinazione, poi a febbraio toccherà agli over 65 e agli insegnanti, per poi passare via via a tutte le altre fasce della popolazione. L'obiettivo, stando a quanto dichiarato dal Commissario per l'emergenza Covid, Domenica Arcuri, è vaccinare tutti gli italiani che lo vorranno entro ottobre 2021.

65 CONDIVISIONI
32820 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views