1.189 CONDIVISIONI
12 Luglio 2022
12:25

Proteste in Cina, risparmiatori truffati assaltano le banche: il governo li blocca con l’app Covid

Proteste in Cina dove centinaia di manifestanti hanno preso d’assalto la banca centrale di Zhengzhou. Repressioni violente della polizia mentre il governa ferma i cortei utilizzando l’app per il monitoraggio del Covid.
A cura di Chiara Ammendola
1.189 CONDIVISIONI
Le proteste in Cina (Twitter)
Le proteste in Cina (Twitter)

Derubati dei risparmi di una vita centinaia di cittadini cinesi hanno preso d'assalto la People's Bank of China a Zhengzhou, dando vita a una protesta che è stata repressa dalla polizia. Non solo violenze nei confronti dei risparmiatori truffati ma anche il divieto di spostarsi imposto attraverso l'app utilizzata per tracciare il Covid.

Le proteste sono iniziate ieri quando centinaia di manifestanti si sono radunati davanti alla principale banca di Zhengzhou, la People's Bank of China, accusata di aver truffato i tanti che negli anni hanno affidato alle sei banche rurali dell'Henan e della vicina provincia di Anhui i loro risparmi. I clienti degli istituti bancari infatti hanno visto i conti improvvisamente bloccati e i soldi fermi o addirittura spariti: non ricevendo risposta si sono organizzati per protestare pacificamente all'esterno della banca, dove però ad attenderli hanno trovato le forze di polizia.

Gli uomini in bianco, così come vestono gli agenti in Cina, li hanno allontanati con violenza dopo aver annunciato loro che quel presidio era illegale. I manifestanti, radunatisi presto al mattino, sono stati cacciati intorno alle 10: in numerosi video diffusi online da agenzie di stampa si vedono i cittadini trascinati e picchiati dagli agenti di polizia, mentre qualcuno tenta l'assalto alla banca. Ma quella che sembrava una protesta locale è diventato ben presto un affare nazionale quando il governo ha ordinato l'utilizzo dell'app per il tracciamento del Covid per fermare le proteste.

Molti di coloro che erano diretti a Zhengzhou per chiedere un'azione alle autorità di regolamentazione hanno scoperto che il loro stato di salute sull'app era diventato rosso, impedendogli di viaggiare. Intanto i media locali hanno riferito che il capo della sede della banca è ricercato per reati finanziari ed è in fuga, mentre i manifestanti chiedono l'intervento del primo ministro.

1.189 CONDIVISIONI
La Cina ha approvato il primo vaccino anti Covid inalabile: sarà somministrato mediante aerosol
La Cina ha approvato il primo vaccino anti Covid inalabile: sarà somministrato mediante aerosol
Lockdown per 21 milioni di residenti, la Cina non molla la strategia Covid-zero e blocca Chengdu
Lockdown per 21 milioni di residenti, la Cina non molla la strategia Covid-zero e blocca Chengdu
Emergenza Covid in Cina, 40 milioni in lockdown a Shenzhen e Chengdu: rischio paralisi economica
Emergenza Covid in Cina, 40 milioni in lockdown a Shenzhen e Chengdu: rischio paralisi economica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni