1.513 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
1 Aprile 2022
08:31

Russia-Ucraina, perché i britannici dicono che Putin ha già perso la guerra

Secondo i britannici Putin avrebbe già perso la guerra in Ucraina: il presidente russo sarebbe vittime di errori di valutazione e strategie sbagliate. “Ha sopravvalutato il potere dei suoi militari”, ha spiegato Tony Radakin, capo di stato maggiore della Difesa britannica.
A cura di Chiara Ammendola
1.513 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Secondo i britannici Vladimir Putin ha già perso la guerra e nelle ultime due settimane il suo esercito si è fortemente indebolito. Ne è certo l'ammiraglio inglese Tony Radakin, capo di stato maggiore della Difesa britannica, che in una conferenza stampa ha spiegato che il presidente russo avrebbe "sopravvalutato il potere dei suoi militari" sottovalutando invece la resistenza ucraina che è riuscita a mettere in campo una controffensiva che ha respinto gli invasori in diverse città.

Secondo il capo delle forze armate britanniche dunque Putin avrebbe commesso una "serie di giudizi errati catastrofici" ingigantiti anche da una mancata comunicazione con i suoi ufficiali così come denunciato anche dall'intelligence americana: la Casa Bianca ha infatti fatto sapere che il leader russo non sarebbe stato informato dai suoi, per paura, di come stia andando realmente la guerra. Elementi ai quali si somma il morale sempre più basso dell'esercito russo che avrebbe sabotato i propri equipaggiamenti e si sarebbe anche rifiutato di eseguire gli ordini. Un'analisi amare che di fatto andrebbe a ridimensionare la posizione di Putin

"Le immagini che arrivano da Mariupol e altrove – ha spiegato Radakin in conferenza stampa – sono orribili e le prossime settimane continueranno a essere molto difficili. Ma in molti modi, Putin ha già perso. Lungi dall'essere il manipolatore lungimirante degli eventi che vorrebbe farci credere, si è auto-danneggiato attraverso una serie di giudizi errati catastrofici". Secondo il leader delle forze armate britanniche dunque Putin non sarebbe altro che un leader autoritario vittima delle sue ambizioni e della convinzione di avere un esercito imbattibile: "Non è riuscito a prevedere l'unità e la coesione che esiste tra le nazioni libere del mondo", ha concluso l'ammiraglio che ha invece sottolineato l'unità e la coesione emerse con questa guerra che tra le nazioni libere del mondo".

1.513 CONDIVISIONI
2590 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni