L’edificio dove è avvenuto l’omicidio
in foto: L’edificio dove è avvenuto l’omicidio

Orrore a Parigi, dove il corpo di donna di 60 anni con la testa decapitata è stato trovato oggi in un appartamento di rue Teophile Roussell, nel dodicesimo arrondissement, nel quartiere orientale della capitale francese. Secondo quanto si legge sui media francesi, uno dei suoi figli della 60enne si è rivolto alla gendarmeria per denunciare la scomparsa della genitrice con la quale non riusciva più a mettersi in contatto. La vittima nell'ottobre scorso aveva già sporto denuncia nei confronti del figlio minore che minacciava di ucciderla. L'uomo, 33 anni, è affetto da schizofrenia e in cura per problemi psichiatrici.

La Voix du Nord riporta dettagli raccapriccianti in merito all'omicidio. I servizi di soccorsi, giunti sul posto insieme ai vigili del fuoco intorno alle 13 del 17 febbraio, avrebbero trovato subito il corpo della vittima."Sono arrivati ​​intorno alle 13 e hanno messo una scala contro la facciata dell'edificio per entrare al 5° piano dopo aver rotto la finestra", dice un residente. Solo in un secondo momento sarebbe stata individuata la testa, nascosta nel forno. Pare che il cadavere fosse circondato da molti coltelli da cucina. Solo successivamente il presunto responsabile dell’omicidio è andato a consegnarsi alla stazione di polizia di Aubervilliers a Seine-Saint-Denis. La polizia giudiziaria francese ha aperto un'inchiesta sul caso. Le indagini dovranno determinare le circostanze esatte di questo atto terribile e in particolare la responsabilità dell’autore materiale e il suo stato mentale.