video suggerito
video suggerito
Vaiolo delle scimmie in Italia ed Europa

L’Oms annuncia: “Vaiolo delle scimmie in 11 Paesi nel mondo, 80 casi confermati e 50 sotto indagine”

L’Organizzazione mondiale della Sanità ha aggiornato sulla situazione monkeypox nel mondo: al momento sono 80 i casi di vaiolo delle scimmie confermati in 11 Paesi, tra cui l’Italia: “Ecco cosa fare per proteggersi”.
A cura di Ida Artiaco
2.242 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il vaiolo delle scimmie, chiamato anche monkeypox, è stato individuato in 11 Paesi nel mondo, di cui 8 in Europa, con 80 casi confermati al momento e altri 50 sotto indagine. È quanto ha reso noto l'Organizzazione mondiale della Sanità che ha anche annunciato di lavorare insieme ai vari Stati per realizzare una guida per la gestione dei contagi e il monitoraggio degli stessi dopo la comparsa delle prime infezioni nel mondo occidentale, vale a dire in paesi non endemici. Tra questi, c'è anche l'Italia, con tre pazienti che sono stati isolati all'ospedale Spallanzani di Roma: uno di loro proveniva dalle Isole Canarie, tutti sono in discrete condizioni.

L'Oms sta lavorando a stretto contatto anche con l'Ecdc, l'Agenzia europea per il controllo e la prevenzione delle malattie, e i CDC americani per seguire da vicino l'evoluzione della malattia. Gli esperti dell'Organizzazione mondiale della Sanità hanno anche ricordato che Monkeypox si diffonde tra le popolazioni in molti modi: tramite contatto fisico con qualcuno con sintomi o il contatto con oggetti contaminate dal virus (lenzuola, asciugamani, vestiti, ecc.), attraverso la saliva, goccioline respiratorie ma in maniera diversa rispetto al Covid. Tra i sintomi più frequenti, ci sono eruzioni cutanee, febbre, mal di testa, dolori muscolari e linfonodi ingrossati.

Per proteggere se stessi e gli altri è importante secondo l'Oms isolarsi e parlare con un operatore sanitario se si hanno sintomi, evitare il contatto pelle a pelle o faccia a faccia con chiunque abbia sintomi, pulire le mani, gli oggetti e le superfici che sono stati toccati regolarmente e indossare una mascherina se si è a stretto contatto con un caso confermato.

2.242 CONDIVISIONI
131 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views