171 CONDIVISIONI

L’appello delle sorelle di Denise Morgan, uccisa dall’ex compagno: “Non sottovalutiamo segnali di abusi”

Lo scorso 21 ottobre Denise Morgan è stata uccisa dall’ex compagno Joed Taveras perché non sopportava la fine della loro relazione. Le sorelle della 39enne hanno lanciato un appello “per aumentare la consapevolezza sulla violenza domestica”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
171 CONDIVISIONI
Denise Morgan (foto da Facebook)
Denise Morgan (foto da Facebook)

Denise Morgan è stata trovata senza vita in un appartamento nel Queens, nella città di New York, il 21 ottobre scorso. Ad uccidere la 39enne di Tullyallen nella contea di Louth (in Irlanda) sarebbe stato il suo ex compagno, il 33enne Joed Taveras. Gli agenti del Dipartimento di polizia di New York aveva trovato un'arma da fuoco accanto al corpo senza vita dell'uomo, cosa che dimostrerebbe il fatto che si sia trattato di un omicidio-suicidio. A un mese di distanza, le sorelle di Morgan hanno deciso di parlare "per cercare di aumentare la consapevolezza sulla violenza domestica", hanno detto a RTÉ Prime Time: "Sapevamo che era in una brutta situazione, questo è il senso di colpa che vivrà con noi per sempre".

Il trasferimento a New York e la relazione con Taveras

Morgan si era trasferita a New York sette anni fa con l'ex marito e sua figlia. I due, poi, si sono lasciati e lei aveva iniziato una nuova relazione con Taveras. Lisa Morgan ha raccontato a RTÉ Prime Time come la sorella sia stata sottoposta per anni ad abusi coercitivi a cui lei stessa aveva assistito due anni fa quando era andata a farle visita.

Poi, però, gli abusi erano diventati sempre più violenti negli ultimi mesi. Poche settimane prima della sua morte, Morgan aveva scritto alla sua famiglia un messaggio in cui diceva di essere stata strangolata da Taveras e, in un'altra occasione, era arrivato a puntarle un coltello alla gola.

"Ha scoperto che lui la tradiva, è stato allora che la cosa ha iniziato a diventare più violenta", continua Shannon, l'altra sorella di Denise Morgan, "sapeva che lei lo stava lasciando, semplicemente non poteva sopportarlo". Alla fine, la 39enne era riuscita a porre fine a quella relazione e aveva pianificato di trasferirsi in un altro appartamento.

La morte di Denise Morgan e l'appello delle sorelle

Dieci giorni prima che se ne andasse di casa, però, Taveras l'avrebbe uccisa: "Le ha sparato alla nuca, lei aveva provato a scappare", afferma Lisa. Alcuni vicini hanno raccontato di aver sentito rumori come se ci fosse una rissa in quell'appartamento e, pochi secondi dopo, i due spari.

Le sorelle di Morgan hanno voluto lanciare un messaggio affinché altre donne come Denise possano capire prima che sia troppo tardi di chi persona hanno al proprio fianco: "A volte tendiamo a ignorare segnali come la gelosia, il controllo. I primi mesi con qualcuno possono dire come si comporterà in una relazione e lui era sempre geloso".

171 CONDIVISIONI
Ex dipendente apre il fuoco negli uffici di una compagnia di navigazione poi si suicida: 4 morti
Ex dipendente apre il fuoco negli uffici di una compagnia di navigazione poi si suicida: 4 morti
Alexandra uccisa a Bolzano, l'ex compagno: "L'ho colpita, poi ho sbloccato il suo telefono con la mano"
Alexandra uccisa a Bolzano, l'ex compagno: "L'ho colpita, poi ho sbloccato il suo telefono con la mano"
"Non c'è più ma ora è felice": lo sfogo della sorella di Alessadra Matteuzzi dopo l'ergastolo a Padovani
"Non c'è più ma ora è felice": lo sfogo della sorella di Alessadra Matteuzzi dopo l'ergastolo a Padovani
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni