Tre fratelli sono rimasti orfani negli USA dopo che entrambi i genitori sono stati uccisi dal Covid-19. Nada Ayram, 46 anni, è morta di coronavirus il 21 aprile e suo marito, Nameer Ayram, 52 anni, è deceduto a causa delle complicanze del virus circa 20 giorni dopo a Troy, nello Stato del Michigan, lasciando il figlio ventenne Nashwan, e due figlie, di età compresa tra 18 e 13 anni, senza i loro genitori. Da allora Nashwan è stato lasciato a prendersi cura delle sue sorelle e a pagare le bollette della famiglia, secondo la United Family Family Services / Chaldean American Ladies of Charity, un'organizzazione no profit che raccoglie donazioni per la famiglia. “Le cose non stanno andando bene per loro” ha detto Renee Yando, presidente dell’associazione.

Yaldo ha cominciato a prendersi cura della famiglia quando Nameer e Nada Ayram si sono gravemente ammalati a marzo. Entrambi erano attaccati a ventilatori polmonari in due diversi ospedali mentre i loro figli erano a casa, impossibilitati a vedere i loro genitori. “Nash è devastato e le ragazze non la stanno prendono bene. Voglio dire, hanno perso entrambi i genitori a poche settimane l'una dall'altra. Non avevano idea che non avrebbero mai più rivisto i loro genitori", ha detto Yaldo a Detroit News. Una pagina GoFundMe per la famiglia ha già raccolto oltre $ 110.000 superando l’obiettivo prefissato di 100mila dollari. “Abbiamo pensato che questa raccolta fosse utile per aiutare la famiglia a pagare bollette e altre spese, mentre i genitori si riprendevano. Purtroppo questo non è accaduto. Ora l'obiettivo è portare tutti e tre i ragazzi all'età adulta senza problemi” ha aggiunto Yaldo.