20 CONDIVISIONI

Hamas diffonde nuovo video con ostaggi israeliani: sono un bambino di 12 anni e un’anziana

I miliziani di Hamas hanno diffuso in rete un nuovo video in cui mostrano due ostaggi israeliani. Nel filmato, reso pubblico nella serata di giovedì 9 novembre, ci sono la 77enne Hannah Katzir e il 12enne Yagil Yaakov, entrambi rapiti dal Kibbutz Nir Oz. Intanto, una delegazione dell’organizzazione terroristica è al Cairo per partecipare a colloqui sulla liberazione dei prigionieri.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Eleonora Panseri
20 CONDIVISIONI
Il 12enne Yagil Yaakov e la 77enne Hannah Katzir, ostaggi di Hamas.
Il 12enne Yagil Yaakov e la 77enne Hannah Katzir, ostaggi di Hamas.

Hamas ha diffuso un nuovo video in cui appaiono due dei 239 ostaggi catturati nell'attacco del 7 ottobre scorso, un ragazzo e un'anziana. Le Brigate al-Quds, braccio armato della fazione, hanno riferito di essere pronti a liberare i due per ragioni "umanitarie e mediche".

Il filmato, reso pubblico nella serata di giovedì 9 novembre, mostra la 77enne Hannah Katzir e il 12enne Yagil Yaakov, entrambi rapiti dal Kibbutz Nir Oz. I due sono stati ripresi mentre accusano il premier israeliano Benjamin Netanyahu di essere la causa della situazione attuale. In serata decine di persone hanno nuovamente protestato sotto la residenza del primo ministro, che ha ammesso la sua responsabilità ma ha rimandato alla fine della guerra qualsiasi decisione riguardo il suo destino politico.

Delegazione di Hamas al Cairo per colloqui sugli ostaggi

Il presidente di Israele Isaac Herzog si è detto molto scettico riguardo alla questione, affermando di non credere ad una reale intenzione di Hamas di negoziare la liberazione degli ostaggi presi durante l'incursione nel territorio dello Stato ebraico di un mese fa. In una intervista a Nbc News, Herzog ha sottolineato che "non c'è un proposito reale da parte di Hamas circa questa materia".

Tuttavia, una delegazione dell'organizzazione, guidata dal capo dell'ufficio politico Ismail Haniyeh e dall'ex leader del politburo Khaled Mashal, è andata al Cairo per prendere parti a colloqui sugli ostaggi. 

Annunciata tregua di 4 ore al giorno

Intanto Israele ha accettato di garantire una tregua di quattro ore al giorno nei combattimenti nel Nord di Gaza, secondo quanto riferito dal portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale americano, John Kirby. Le pause saranno annunciate tre ore prima del loro avvio.

Kirby ha parlato di un "primo passo significativo" e ha aggiunto che Israele ha anche accettato l'apertura di due corridoi umanitari dal Nord al Sud di Gaza.

Considerato che uno è già operativo, il secondo percorso è stato previsto lungo la costa.

20 CONDIVISIONI
Guerra a Gaza, risposta positiva di Hamas all'accordo sugli ostaggi. Israele: "Non ci fermiamo"
Guerra a Gaza, risposta positiva di Hamas all'accordo sugli ostaggi. Israele: "Non ci fermiamo"
Hamas-Israele, Netanyahu annuncia azione potente a Rafah e rifiuta accordo su ostaggi: "Condanna a morte"
Hamas-Israele, Netanyahu annuncia azione potente a Rafah e rifiuta accordo su ostaggi: "Condanna a morte"
Guerra in Medio Oriente, Hamas rinvia risposta su tregua e ostaggi. Media: “Pronto a rifiutare accordo”
Guerra in Medio Oriente, Hamas rinvia risposta su tregua e ostaggi. Media: “Pronto a rifiutare accordo”
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views