20 Giugno 2022
12:14

Gustavo Petro è stato eletto presidente della Colombia, il primo di sinistra

In Colombia è stato eletto il primo presidente di sinistra: Gustavo Petro, ex rivoluzionario poi sindaco di Bogotà. “È una vittoria storica per il popolo”.
A cura di Tommaso Coluzzi

La Colombia ha eletto il suo presidente, il primo di sinistra. Gustavo Petro, senatore progressista ed ex rivoluzionario, ha vinto le elezioni al ballottaggio – dopo essere stato in ogni caso il più votato al primo turno – con il 50,5% e circa 700mila voti in più rispetto al suo avversario Rodolfo Hernandez. Petro, a capo di una ampia coalizione di sinistra annunciata lo scorso anno proprio con l'obiettivo di vincere le elezioni e chiamata Pacto Historico, è stato eletto insieme alla vicepresidente Francia Marquez, che sarà – a proposito di prime volte – la prima donna nera a ricoprire l'incarico in Colombia.

Gustavo Petro ha 62 anni ed è stato sia senatore che sindaco di Bogotà per alcuni anni, in passato ha fatto parte del Movimento 19 aprile, gruppo rivoluzionario di sinistra, ma solo come attivista, senza partecipare alla lotta armata. Poi – dopo un accordo con il governo all'inizio degli anni '90 – interruppe la lotta armata e divenne partito. Appunto: Alianza Democratica M-19. Non è la prima volta che Petro viene candidato alle elezioni dalla sinistra: aveva già perso nel 2010 e nel 2018. Il terzo tentativo è stato quello buono.

"Oggi è un giorno festa per il popolo – ha twittato a caldo il neoeletto presidente colombiano – Che celebri la prima vittoria popolare. Che le tante sofferenze siano smorzate dalla gioia che oggi inonda il cuore della Patria". E ancora: "Questa vittoria è per Dio e per il Popolo e la sua storia. Oggi è il giorno delle strade e delle piazze".

"Tutto questo è per le nostre nonne e nonni, le donne, i giovani, le persone LGBTIQ+, gli indigeni, i contadini, i lavoratori, le vittime, il mio popolo nero, chi ha resistito e chi non c'è più – ha twittato la vicepresidente Marquez – In tutta la Colombia. Oggi iniziamo a scrivere una nuova storia".

"Non volevo ammazzarlo, si è avvicinato lui", 15enne confessa omicidio di Francesco a San Severo
Putin malato?
Putin malato? "No, è fin troppo in salute”: la Cia spegne le speculazioni sulla salute del leader russo
Gli Stati Uniti hanno ucciso il capo di Al Qaeda Ayman al-Zawahiri
Gli Stati Uniti hanno ucciso il capo di Al Qaeda Ayman al-Zawahiri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni