3 CONDIVISIONI

Filippine, bomba esplode durante una messa uccidendo 11 persone: “È opera di terroristi stranieri”

Una bomba è esplosa durante una messa nella città di Marawi, nel sud delle Filippine, uccidendo almeno 11 persone e ferendone a decine. Il presidente filippino ha affermato che sia opera di “terroristi stranieri”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Girardi
3 CONDIVISIONI
Immagine

È di almeno 11 morti e 45 feriti il bilancio dell'esplosione avvenuta durante una messa nel sud delle Filippine, che si stava celebrando in una palestra universitaria. Il presidente filippino Ferdinand Marcos Jr. ha parlato di attentatori stranieri: "Condanno con la massima fermezza gli atti insensati e atroci perpetrati da terroristi stranieri. Gli estremisti che esercitano violenza contro gli innocenti saranno sempre considerati nemici della nostra società",

L'attentato è avvenuto nella città di Marawi. I feriti sarebbero decine: l'esplosione ha infatti devastato la palestra dell'università di Mindanao, mentre si stava celebrando la messa cattolica. Dalle prime ricostruzioni della polizia, l'esplosione sarebbe stata causata da una granata. Per le autorità i responsabili sarebbero legati ad ambienti islamisti radicali. Nel 2017 la città era rimasta assediata per cinque mesi da militanti affiliati allo Stato islamico. L'attacco alla palestra è seguito all'uccisione di una decina di combattenti, durante un'operazione militare a Maguindanao del Sur, a circa 200 chilometri di distanza da Marawi.

Il presidente filippino ha fatto sapere di aver incarico sia la polizia che le forze armate di garantire la pubblica sicurezza. Il governatore della provincia di Lanao del Sur a Mindanao, Mamintal Alonto Adiong Jr, ha condannato il "violento attacco" per poi affermare: "Qui nella mia provincia, sosteniamo i diritti umani fondamentali, compreso il diritto alla religione. Anche gli attacchi terroristici contro gli istituti scolastici devono essere condannati perché questi sono luoghi che promuovono la cultura della pace e formano i nostri giovani affinché siano i futuri plasmatori di questo Paese".

3 CONDIVISIONI
Crollo di Firenze, il pm: "Nel cantiere diverse criticità, alcuni operai erano stranieri irregolari"
Crollo di Firenze, il pm: "Nel cantiere diverse criticità, alcuni operai erano stranieri irregolari"
Cenere sulla fronte dei bimbi durante la messa a Castelvetrano: "Bruciava, qualcuno ha segni evidenti"
Cenere sulla fronte dei bimbi durante la messa a Castelvetrano: "Bruciava, qualcuno ha segni evidenti"
Attacco armato contro chiesa italiana a Istanbul durante la messa: 1 morto. Caccia a 2 aggressori
Attacco armato contro chiesa italiana a Istanbul durante la messa: 1 morto. Caccia a 2 aggressori
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni