Diecimila migranti minorenni non accompagnati risultano scomparsi dopo essere arrivati in Europa: è quanto reso noto dall'Europol al quotidiano britannico Guardian, spiegando che la metà di loro – circa 5mila, dunque – sono scomparsi in Italia mentre altri mille non sono al momento rintracciabili in Svezia. L'alto dirigente dell'Europol Brian Donald, ha quindi denunciato l'esistenza di una sofisticata "infrastruttura criminale" europea che prende di mira i migranti. "Non è assurdo dire che stiamo cercando 10.000 e più bambini. Non tutti sono sfruttati dai criminali; alcuni potrebbero essersi riuniti a familiari. Solo non sappiamo dove siano, cosa stiano facendo e con chi siano", ha dichiarato il funzionario di polizia. Secondo l'Europol, quasi il 27% delle persone arrivate lo scorso anno in Europa, cioè più di un milione, sono minorenni. "Se siano registrati o meno, stiamo parlando di circa 270.000 bambini. Non tutti sono soli, ma sappiamo che tanti di loro potrebbero esserlo", ha aggiunto Donald.

Europol: di 10mila minori spariti non abbiamo nessuna informazione

Quella dei diecimila bambini scomparsi in territorio europeo – ha precisato Donald – è solo una stima e per di più realizzata per difetto: ciò significa che in realtà il numero potrebbe essere significativamente più alto. Tre mesi fa i funzionari di Trelleborg, Svezia meridionale, hanno rivelato che almeno mille minori non accompagnati arrivati in città erano letteralmente "spariti": un dato preoccupante che ha convinto le autorità ad ammettere, martedì scorso, che su molti di questi bambini si hanno pochissime informazioni. Su ciò che sia accaduto dopo la loro scomparsa non si sa assolutamente nulla.

Europol: migranti sfruttati sessualmente e ridotti in schiavitù

A questo punto, e con numeri del genere, è stato lo stesso Brian Donald ad ammettere che la vulnerabilità dei minori non accompagnati potrebbe averne fatti finire molti nella rete delle organizzazioni criminali. Il funzionario della Polizia Europea ha ammesso che in Germania ed Ungheria molti bambini immigrati vengono sfruttati sessualmente. Europol, tuttavia, ha avuto modo di documentare come negli ultimi 18 mesi si siano costituite bande criminali che contrabbandano profughi nel territorio europeo: molti di loro vengono ridotti in schiavitù, altri "venduti" ai boss della prostituzione.

Dove sono finiti i 5mila minori migranti scomparsi solo in territorio italiano?