Il sindaco di Liverpool Joe Anderson ha dichiarato di ritenere il tasso di infezione da Covid-19 in città fuori controllo e che per questa ragione un nuovo lockdown totale sarà probabilmente l'unico modo per fermare l'ondata di contagi. Secondo Anderson è quindi più che mai necessario che i cittadini rispettino rigorosamente le regole evitando assembramenti e indossando la mascherina: secondo gli ultimi dati, infatti, nell'ultima settimana in città si sono verificati 1.306 nuovi casi di Covid-19 con un incremento di 577 rispetto alla settimana precedente. L'attuale tasso di infezione si è attestato a 262,2 per 100mila abitanti, un dato molto preoccupante che secondo il primo cittadino può essere abbattuto solo con un nuovo lockdown.

Il forte aumento dei contagi sarebbe strettamente collegato alla riapertura delle scuole: il sindaco di Liverpool ha infatti comunicato che sono attualmente in isolamento cautelare circa 8mila studenti e 350 fra docenti e amministrativi entrati in contatto con sospetti contagiati in vari istituti. Proprio nell'università di Liverpool, una settimana fa, è stato segnalato anche un focolaio con diverse decine di contagi, seppure senza infezioni sintomatiche gravi. Un problema che oggi coinvolge almeno 40 atenei del Regno, con migliaia di studenti, docenti e non docenti tenuti in isolamento precauzionale, come riporta la Bbc: circa 1700 solo nel campus della Manchester Metropolitan University, dove sono stati registrati 127 test positivi, e oltre 600 in quella scozzese di Glasgow.

Nel Regno Unito 7.143 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Complessivamente nel Regno Unito sono stati registrati 7.143 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore: si tratta dell'aumento più alto da quattro mesi a questa parte.Cresce anche il numero dei decessi, che sono stati nelle ultime 24 ore 71, di gran lunga la cifra più alta da prima dell'estate. In aumento pure il totale nazionale dei ricoveri negli ospedali, la cui somma complessiva supera di poco quota duemila, e quelli in terapia intensiva (297).