“Oggi è un grande giorno per l'America nella nostra lunga battaglia contro il Coronavirus”: così nelle scorse ore il presidente statunitense Joe Biden ha salutato, in un discorso nel Rose Garden, la decisione dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) secondo cui chi è completamente vaccinato contro il Covid può non indossare più la mascherina. E in linea di massima chi è vaccinato può anche dire addio al distanziamento. "La scienza è chiara: se siete completamente vaccinati, siete protetti e potete cominciare a fare le cose che avevate smesso di fare a causa della pandemia", così gli esperti americani sottolineando che chi è completamente vaccinato, a partire da due settimane dopo la seconda dose, non ha più bisogno di indossare la mascherina né di osservare il distanziamento sociale. Chiaramente anche i vaccinati dovranno continuare a utilizzare i dispositivi di protezione dove è prescritto da leggi e regolamenti, come ad esempio sui mezzi di trasporto e ospedali.

Vaccinati senza mascherina in America

La direttrice dei Cdc, Rochelle Walensky, ha parlato di questo come di "un momento eccitante e importante", in cui si può dire a "chiunque sia pienamente vaccinato che può partecipare ad attività, piccole e grandi, all'aperto o al chiuso, senza indossare la mascherina o mantenere le distanze”. Walensky ha detto che tutti “abbiamo atteso questo momento in cui potevamo tornare a un senso di normalità”. Anche il virologo Fauci da giorni insiste sul fatto che negli Usa è ora di allentare l'obbligo di indossare le mascherine.

Quanti vaccini sono stati somministrati negli Usa

"La cosa più sicura che possiamo fare è fare in modo che tutti siano vaccinati – ha detto il presidente Biden ricordando che sarà ancora più facile quando un numero maggiore di persone saranno vaccinate – perdiamo ancora troppi americani perché abbiamo ancora troppe persone non vaccinate”. Biden ha annunciato che "oltre la metà degli adulti ha ricevuto almeno una dose" di vaccino contro il Covid-19. "Entro la prossima settimana dovremmo arrivare al 60 per cento", ha aggiunto evidenziando "i forti progressi" nella campagna di immunizzazione. "Domani supereremo i 250 milioni di dosi di vaccino somministrate da quando siamo in carica. È un risultato davvero notevole per la nazione", ha scritto sempre il presidente su Twitter.

Contagi Covid-19, vittime e ricoveri in calo negli Usa

Continua intanto a diminuire il numero di nuovi casi giornalieri di Covid-19 negli Usa: da diversi giorni si contano in media per la prima volta da settembre meno di 40.000 casi, secondo i dati della Johns Hopkins University. L'andamento è in calo. Anche i decessi per Coronavirus negli Stati Uniti sono scesi a una media di circa 600 al giorno, numero mai così basso da luglio: in totale sono 584.487 le vittime dall’inizio della pandemia. I ricoveri sono diminuiti in modo significativo. Sta risalendo invece il numero di persone che si sottopone al vaccino: nell'ultima settimana sono state somministrate in media 2,2 milioni di dosi al giorno. L'obiettivo di Biden è di avere il 70% della popolazione adulta con almeno una dose entro il 4 luglio. Gli esperti attribuiscono ai vaccini il calo dei decessi e dei ricoveri.

Le città americane verso la normalità

Grazie al calo dei contagi e ai vaccini anche nelle più grandi città americane si ricominciano a vedere scene di “normalità”. A New York, che è stata epicentro del Covid negli Stati Uniti, è stato registrato il maggior numero di persone in metropolitana dal 13 marzo 2020: il sindaco De Blasio ha annunciato che la città tornerà ad essere completamente aperta dal primo luglio. Lunedì alcuni ristoranti hanno raggiunto un traguardo importante: secondo il Wall Street Journal sono tornati ad avere il numero di clienti che avevano nel 2019.