4.496 CONDIVISIONI
14 Dicembre 2021
12:01

Cameriera riceve 3,8mila di euro di mancia, ma rifiuta di dividerla con i colleghi: licenziata

Ryan Brandt, cameriera dell’Arkansas, è stata licenziata dopo aver rifiutato di spartire con i propri colleghi una mancia di 4.400 dollari. Il titolare: “Non consegnamo le mance così alla leggera…”
A cura di Biagio Chiariello
4.496 CONDIVISIONI

Una cameriera americana è stata licenziata dopo essersi rifiutata di dividere coi propri colleghi la mancia di $4.400 (oltre 3,8mila euro) ricevuta. Come riporta il Daily Mail, Grant Wise, che possiede una società immobiliare locale, ha organizzato un evento di beneficenza, il "$100 Dinner Club", presso l'Oven and Tap a Bentonville, nello Stato dell'Arkansas. In quell'occasione è stata servita da due cameriere. Tra loro c'era Ryan Brandt, che appare anche nel video in cui l'imprenditore annuncia la donazione elargita dal gruppo di dirigenti immobiliari con l'intento simbolico di voler sostenere la categoria di lavoratori duramente colpita dalla pandemia. "Tutti a questo tavolo hanno contribuito con 100 dollari per te e per l'altra cameriera", ha annunciato il signor Wise in un discorso al ristorante, che ha pubblicato su Instagram. "Quindi ti diamo una mancia di 4.400 dollari da dividere con l'altra ragazza che si è presa cura di noi".

I gestori del ristorante hanno però sottolineato che quel denaro sarebbe stato diviso con tutti i suoi colleghi. A quel punto la Brandt ha fatto sapere di non aver "mai diviso una mancia nei tre anni e mezzo in cui ha lavorato lì". "Mi è stato detto che avrei dovuto dare i miei soldi al mio capoturno e che avrei portato a casa il 20 percento", ha detto la cameriera a FOX 59. Lo stesso Wise ha affermato che non era quello il suo volere. Tanto che, a seguito di alcuni problemi tecnici relativi alla consegna del denaro, prima si è lamentato con il titolare e poi ha recuperato i soldi. Quindi ha lasciato il ristorante e ha dato la mancia alla signora Brandt all'esterno del locale. Ma il 7 dicembre, Wise ha scoperto che la Brandt era stata licenziata "Sono così rattristato nell'apprendere che quella ragazza a cui abbiamo dato la mancia l'altra sera al nostro $100 Dinner Club è stata licenziata", ha scritto su Facebook. ‘Non capisco davvero perché questo dovrebbe accadere a quella che sembrava una donna così dolce e di buon cuore" ha aggiunto.

Da parte sua il ristorante ha fatto sapere che "Oven & Tap non consegna le mance alla leggera. Poiché apprezziamo i nostri dipendenti e rispettiamo molto la loro privacy, non discutiamo mai di questioni relative al personale. Il server che è stato chiuso diversi giorni dopo che il gruppo ha cenato con noi non è stato lasciato andare perché ha scelto di tenere i soldi della mancia" .E ancora: "La nostra politica è sempre stata quella di partecipare a un pool di mance da condividere con il personale. La condivisione delle mance è una pratica comune nel settore della ristorazione che seguiamo per garantire che tutti i membri del nostro team siano adeguatamente compensati per il loro duro lavoro".

"È stato devastante", ha detto l'ormai ex cameriera all'emittente KNWA, aggiungendo che senza il suo lavoro, non ha modo di pagare i suoi debiti. "Ho preso in prestito una notevole quantità di denaro per i prestiti agli studenti", ha detto. Successivamente Wise ha fatto sapere di aver avviato un raccolta fondi su GoFundMe per aiutarla a pagare le bollette.

4.496 CONDIVISIONI
"La mia vita da cameriere ai matrimoni di lusso: vertebre schiacciate, sfruttamento e 3,7 euro l'ora"
"Vi racconto la mia vita da cameriere, ben oltre la resistenza umana, in un ristorante di lusso"
Napoli, rifiuta lavoro da 70 euro a settimana e le rispondono che
Napoli, rifiuta lavoro da 70 euro a settimana e le rispondono che "i giovani non vogliono lavorare"
301.459 di Carmine Benincasa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni