Assurda tragedia in Cambogia dove una donna e sua figlia di appena due anni sono morte dopo essere state attaccate da uno sciame di calabroni furiosi. La giovane mamma di 26 anni si trovava, insieme al marito pescatore e agli altri due figli, su una piccola barca su un fiume della provincia di Kampong Chhnang, nel centro del Paese asiatico. Mentre erano in navigazione, però, lo scafo della loro barca ha inavvertitamente urtato un albero che si trovava a pelo d'acqua e sul quale avevano nidificato i calabroni. L'urto ha scatenato l'incontrollabile reazione della colonia composta da centinaia di calabroni che si sono subito avventati sui passeggeri dell'imbarcazione. I calabroni hanno iniziato a pungere tutti gli occupanti dell'imbarcazione, ma ad avere la peggio sono state proprio la donna e la piccola che erano soggetti allergici.

Tutta la famiglia ricoverata

Come ha raccontato ai media locali un funzionario della polizia cambogiana che si è occupato del caso, "l'uomo ha cercato di allontanarsi con la barca ma il motore non è ripartito subito", aggravando la situazione. Inutile la sucessiva corsa al vicino ospedale, la piccola è morta praticamente sul colpo ed è arrivata già priva di vita, mentre la mamma ha resistito un giorno in ospedale ma poi è deceduta anche lei. Ricoverati ma non in pericolo di vita tutti gli altri componenti del nucleo familiare.