Si chiama Anchal e aveva appena tre anni la bimba morta dopo essere caduta in pentolone doveva veniva cucinato il pasto di mezzogiorno per i bambini della scuola elementare di Rampur Atari, nell'Uttar Pradesh, in India. L'incidente è avvenuto domenica 2 febbraio.  A quanto si apprende dai media locali, la vittima non era un’alunna della scuola ed è ancora da chiarire perché si trovasse a vagare nell’edificio scolastico senza alcun controllo.

La piccola sarebbe inciampata su del materiale da costruzione presente in cucina finendo tragicamente nella pentola, ha detto ai media il magistrato distrettuale di Mirzapur Sushil Kumar Patel, che ha ordinato la sospensione del preside della scuola: “Sono stato informato della tragedia. Sono in attesa del rapporto del Block Education Officer. Ci saranno delle conseguenze anche sulla base del fatto che la bambina non era un'alunna della scuola”.

Il padre della vittima ha affermato che i cuochi indossavano degli auricolari per ascoltare musica al momento dell’incidente e non si sono accorti subito di quanto era successo. Quando questo è avvenuto, tuttavia, si sarebbero allontanati di corsa senza prestare immediato soccorso alla bimba. Gli insegnanti della scuola si sono poi precipitati ad aiutarla, ma ormai era troppo tardi. Dopo essere stata portata d’urgenza in ospedale, la bimba è morta lunedì. Virendra Kumar Singh, responsabile dell'istruzione di base di Mirzapur, ha dichiarato: "Conosco la questione e lo esaminerò dopo aver ricevuto un rapporto dall'agente di istruzione del blocco interessato. Saranno prese misure. Mi è stato detto che la vittima non era un’alunna di quella scuola”.