In diverse occasioni hanno lasciato che il figlio di due anni affetto da autismo vagasse nudo e da solo vicino a una strada trafficata. Molly Neal, 38 anni, e David Estrada, 37 anni, sono stati arrestati lunedì dopo che vicini preoccupati hanno portato il bambino nella loro casa a Wichita Falls, Texas, e hanno chiamato la polizia. Hanno spiegato che una donna – che non viveva nella zona – ha bussato alla loro porta per chiedere se conoscevano il bambino e ha detto che “stava correndo vicino alla Southwest Parkway”, una strada trafficata a quattro corsie. Si dice che sia stato trovato con un pannolino “sporco e appeso” – con altri vicini che in seguito hanno detto agli investigatori che il bambino girava regolarmente per le strade da solo indossando solo la biancheria intima, o niente del tutto. Quando la polizia è arrivata sulla scena, si dice che Neal ed Estrada siano corsi da loro gridando "È il nostro bambino?", per poi sostenere che il piccolo era "scappato" solo pochi minuti prima dell'arrivo degli investigatori.

I vicini hanno affermato che la donna che li aveva avvertiti del bambino in strada lo aveva fatto 40 minuti prima che arrivassero i poliziotti. La gente del posto ha detto che i genitori non erano mai sembrati preoccupati per il fatto che il piccolo fosse sempre da solo, a meno che qualcuno non menzionasse una chiamata alla polizia. L’emittente KJTL ha riferito che durante l'interrogatorio, i genitori hanno cambiato la loro versione su quanto tempo prima il loro bambino fosse scomparso e sono apparsi preoccupati per come l'incidente sarebbe sembrato agli assistenti sociali. Hanno anche ripetutamente affermato che dovevano parlare con il loro avvocato. Un assistente sociale in seguito ha detto agli inquirenti che la porta sul retro della coppia era stata lasciata aperta durante una visita precedente e che gli allarmi delle porte erano stati disattivati. In una seconda visita, l'assistente sociale ha scoperto che la famiglia non aveva l’elettricità. Neal ed Estrada devono ora rispondere di abbandono e messa in pericolo di un minore di 14 anni. Entrambi hanno subito diversi arresti precedenti per droga.