Oliver Dill, un bambino di appena tre anni, ha perso la vita dopo essere stato abbandonato in un'automobile lasciata parcheggiata al sole vicino all'Università dell'Indiana di Evansville, negli Stati Uniti. Il piccolo è stato trovato ancora legato al seggiolino intorno alle 14 locali di ieri. Stando a quanto accertato dalla polizia, il bimbo sarebbe stato dimenticato da suo padre all'interno della vettura. L'uomo si sarebbe quindi allontanato per diverse ore per andare a lavorare proprio negli uffici dell'Università e quando è tornato alla macchina ha fatto la terribile scoperta. Ha aperto la vettura e si è affrettato a portare il figlio all'aria aperta, in una zona ombreggiata, ma ormai era troppo tardi e per il piccolo non c'era più nulla da fare. A nulla è servito l'intervento tempestivo di un'ambulanza: i medici hanno infatti potuto solo constatare il decesso del bimbo. La polizia ha aperto un'indagine e fatto sapere che al momento non è stata ancora formulata nessuna accusa nei confronti del padre della vittima, un uomo comprensibilmente apparso disperato per quello che era appena accaduto.

La temperatura esterna ieri a Evansville ha superato i trenta gradi, anche se all'interno della vettura lasciata sotto il sole ha molto probabilmente superato i 50 gradi. Nel 2018 sono morti 52 minori in tutti gli Stati Uniti dopo essere stati inavvertitamente lasciati in macchina dai loro genitori.