Nel Regno Unito l'emergenza sanitaria è tale che nella capitale, Londra, il personale del servizio sanitario si appresta ad effettuare il trasporto dei pazienti malati di Covid a bordo di due autobus trasformati in ambulanze. A raccontarlo il ‘Guardian‘ sottolineando come questo sia il segnale di quanto l'epidemia abbia messo sotto pressione il sistema sanitario della capitale. I mezzi potranno trasportare fino a 4 pazienti per volta e a bordo viaggeranno anche medici e infermieri del NHS abituati ad operare nei reparti di terapia intensiva e assistiti da volontari dell'associazione di primo soccorso St John Ambulance.

Go-Ahead, la società che fornisce i mezzi di trasporto, ha riadattato gli autobus allestendo al loro interno tutto il necessario per fornire un'assistenza sanitaria adeguata: dove prima c'erano dei normalissimi sedili ora sono state montate barelle, pompe di infusione e monitor per il controllo dei parametri vitali, oltre che scomparti per organizzare tutta l'attrezzatura medica. I conducenti che si metteranno alla guida dei bus-ambulanze sono naturalmente stati vaccinati. Il servizio entrerà in funzione nei prossimi giorni e in un primo momento gli autobus dovrebbero essere impiegati per il trasferimento dei pazienti da un ospedale londinese all'altro: una volta che tutto sarà andato "a regime" invece i bus verranno impiegati anche per i soccorsi veri e propri laddove dovessero scarseggiare le ambulanze.

Nel Regno Unito un ricovero Covid ogni 30 secondi

In una delle sue ultime conferenze stampa Simon Stevens, amministratore delegato del NHS, ha  descritto lo stato di fortissimo stress delle strutture sanitarie e di medici e infermieri, ormai esausti: "La situazione è molto chiara e non ho nessuna intenzione di indorare la pillola: strutture sanitarie, medici e infermieri sono sotto una pressione estrema", ha spiegato Stevens. "Dal giorno di Natale abbiamo visto un  aumento di 15mila pazienti ricoverati negli ospedali di tutta l'Inghilterra (dato riferito al 18 gennaio). È l'equivalente di 30 ospedali pieni zeppi di pazienti affetti da coronavirus. Ogni 30 secondi in tutto il paese una persona viene ricoverato con il Covid-19". Il capo del Servizio Sanitario Nazionale inglese ha poi affermato che, senza dubbio, "non siamo mai stati in difficoltà come ora nei 72 anni della nostra storia".