Nonostante l'emergenza coronavirus abbia inciso sul calendario fiscale, modificando le scadenze previste tra i mesi di marzo, aprile e maggio, alcuni appuntamenti con l'Agenzia delle Entrate per il mese appena iniziato sono confermati. Nel decreto Cura Italia dello scorso 17 marzo 2020 all'articolo 62 viene specificato: "Per i soggetti che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato sono sospesi gli adempimenti tributari diversi dai versamenti e diversi dall'effettuazione delle ritenute alla fonte e delle trattenute relative all'addizionale regionale e comunale, che scadono nel periodo compreso tra l'8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020".

All'articolo 68 del decreto si precisa invece che gli adempimenti sospesi per i mesi di marzo, aprile e maggio dovranno essere riscossi entro il 30 giugno 2020: "I versamenti oggetto di sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione".

Ecco quindi l'elenco delle principali scadenze in programma per il mese di aprile 2020. Vi consigliamo sempre, tuttavia, di fare riferimento al sito dell'Agenzia delle Entrate per la lista completa e dettagliata degli obblighi fiscali a cui assolvere. Inoltre, dal momento che potrebbero ricevere il via libera ulteriori proroghe, suggeriamo di consultare con frequenza il portale dell'Agenzia. Ricordiamo anche che nel mese di aprile è previsto un nuovo decreto del governo, tramite cui potrebbero essere imposte nuove proroghe per le scadenze in programma ad aprile.

  • 10 aprile 2020: Comunicazione dei corrispettivi relativi alle operazioni in contanti legate al turismo effettuate nell'anno 2019 nei confronti delle persone fisiche di cittadinanza diversa da quella italiana e comunque diversa da quella di uno dei Paesi dell'Unione europea ovvero dello Spazio economico europeo, che abbiano residenza fuori dal territorio dello Stato, di importo pari o superiore a euro 1.000
  • 15 aprile 2002: Comunicazione all'Agenzia delle Entrate dei dati di dettaglio relativi al canone TV addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche riferiti al mese precedente
  • 16 aprile 2020: Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al mese precedente; Sostituti d'imposta: versamento ritenute operate nel mese precedente; Versamento dell'imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali regionali e comunali sulle somme erogate ai dipendenti nel mese precedente; Versamento dell'acconto sull'imposta di bollo assolta in modo virtuale
  • 20 aprile 2020: Versamento dell'imposta di bollo relativa alle fatture elettroniche emesse nel primo trimestre dell'anno;  Trasmissione telematica della dichiarazione relativa alle operazioni effettuate nel trimestre precedente e contestuale versamento dell'Iva dovuta;
  • 27 aprile 2020: Presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE (o per il 1° trimestre 2020 per gli operatori intracomunitari con obbligo trimestrale)
  • 30 aprile 2020: Presentazione della dichiarazione IVA 2020 relativa all'anno d'imposta 2019; Presentazione della richiesta di rimborso o utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale (Modello IVA TR)