La lotteria degli scontrini slitta a febbraio. La maggioranza sarebbe infatti decisa a inserire nel decreto Milleproroghe un rinvio a febbraio 2021 della lotteria degli scontrini, una delle misure messe in campo dal governo per combattere l'evasione fiscale nel Paese. Sarebbero quindi state accolte le richieste dei negozianti, che avevano sottolineato di non essere ancora pronti con i registratori telematici. Il governo e l'Agenzia delle entrate avrebbero quindi accordato più tempo agli esercenti per mettersi in regola con le nuove casse. In questo modo, l'avvio della lotteria degli scontrini verrebbe spostato di un mese, a febbraio 2021. L'Agenzia delle entrate, da parte sua, ha spostato di tre mesi l'obbligo di utilizzo del nuovo tracciato telematico.

Nella bozza del Milleproroghe non era previsto uno slittamento, che sarebbe invece stato introdotto mercoledì scorso con il via libera in Consiglio dei ministri. Non è escluso, quindi, che vengano apportate altre modifiche. Nelle scorse settimane, con l'avvicinarsi della data di partenza, i negozianti avevano insistito perché fosse concesso loro più tempo. Quasi un milione e mezzo di registratori di cassa telematici, che invierebbero automaticamente i dati all'Agenzia delle Entrate, non avrebbero ancora ricevuto l'aggiornamento software necessario per consentire ai consumatori di ricevere i biglietti virtuali con cui partecipare alla lotteria.

Oltre alle tempistiche, un altro problema denunciato dai negozianti è quello dei costi. Per i nuovi registratori e per l'installazione del software indispensabile alla lotteria degli scontrini, infatti, sono necessarie una serie di spese abbastanza onerose. Che, soprattutto in tempi di crisi, non tutti sono disposti a sostenere. "Se l’intervento fosse ufficializzato, verrebbe parzialmente incontro alle richieste avanzate più volte dal Confesercenti e confermerebbe la validità dei dubbi avanzati dall’associazione. A causa dell’emergenza pandemica, infatti, la rete dei negozi non ha infatti ancora terminato l’adeguamento dei registratori di cassa necessario a partecipare alla lotteria. L’avvio previsto per la misura, inoltre, coincide con il periodo di lockdown dei negozi stabilito dal Cdm la scorsa settimana per contenere le possibilità di contagi durante le festività invernali", si legge sul sito di Confesercenti.