"Il sogno è portare Stephen King a Napoli per visitare Scampia e incontrare i ragazzi". È raggiante Rosario Esposito La Rossa, responsabile della gloriosa Marotta&Cafiero, casa editrice partenopea che da qualche anno un gruppo di giovani, capeggiati da La Rossa, ha trasferito a Scampia, periferia nord di Napoli. Per farne un esempio di eccellenza imprenditoriale, sociale e culturale e che, dopo una serie di titoli e ristampe di pregio, fa il cosiddetto "botto". Aggiungendo nel proprio catalogo un titolo del maestro del brivido e dell'horror, dal titolo "Guns", che in Italia sarà pubblicato dalla piccola ma agguerrita casa editrice con sede tra Scampia e Melito. Già nota, ai lettori italiani per l'iniziativa "Spacciatori di libri", nonché per le iniziative sociali messe in campo alla "Scugnizzeria", luogo che il giovane editore napoletano, scrittore e giornalista, porta avanti da anni col tentativo di dare una casa della cultura ai giovani della periferia. Ma torniamo all'eccellente nome che presto finirà nel catalogo della Marotta&Cafiero, il "Monarca del Maine".

"Guns di Stephen King è un libro inedito nel nostro Paese, un saggio scritto dal re dell'horror contro le armi – dice Rosario Esposito La Rossa – Un pamphlet in cui King, nell'inedita veste di saggista, si schiera contro la diffusione delle armi negli Stati Uniti". Quando uscirà? "Lo pubblicheremo nei prossimi mesi. Ci piacerebbe presentarlo al Salone Internazionale del Libro di Torino, sperando che si faccia in presenza, almeno quest'anno…"

Per essere una piccola casa editrice, ricca di idee e volontà, non deve essere facile mettere le mani su un titolo di Stephen King: come è andata? "Da quando siamo passati con la distribuzione dei nostri titoli nella grande famiglia Mondadori, abbiamo deciso di provare ad alzare l'asticella dei titoli in catalogo – continua La Rossa – così siamo riusciti a intercettare uno dei tre autori viventi più venduti sul pianeta. Contro ogni previsione, dopo aver contattato il suo agente italiano, Roberto Santachiara, abbiamo condotto una lunga trattativa che si è conclusa favorevolmente. Trovato l'accordo economico, presto pubblicheremo ‘Guns' il 4 maggio 2021."

E adesso? "Ora – prosegue il responsabile della Marotta & Cafiero – il sogno è quello di portare Stephen King a Napoli, a Scampia. Riuscire a convincere quest'autore planetario a muoversi, dopo la pandemia, per farlo incontrare con i ragazzi del nostro quartiere, sarebbe un risultato incredibile. Come farete? "Ci proveremo con l'aiuto delle Istituzioni culturali maggiori della città, dai teatri ai musei. Lo scopo della casa editrice, grazie all'operazione-King, è quello di alzare via via l'asticella, far sì che possa diventare un volano per attrarre nuovi autori e autori già affermati. È fondamentale a Napoli nascano e si diffondano iniziative di successo che sappiano coniugare cultura e impresa…"