189 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Amici di Maria De Filippi 2023/2024

Sarah e la vittoria ad Amici: “Che sogno! Otto mesi fa ero chiusa in casa, oggi la gente vuole conoscermi”

Sarah è la vincitrice di Amici 23, dopo aver sconfitto in finalissima Marisol. La giovane cantante di Vigevano ha sorpreso il pubblico con un percorso di crescita incredibile, sublimatosi durante il Serale. Qui l’intervista.
A cura di Vincenzo Nasto
189 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Sarah, Amici 23

Sarah è la vincitrice di Amici 23. La giovane cantante di Vigevano, che ha compiuto 18 anni all'interno della casetta del talent, è stata una delle sorprese di questa edizione. Non ha mai studiato canto prima dell'ingresso nel programma, anche se ha promesso di prendere lezioni anche dopo Amici: "Adesso, dopo l'esperienza, continuerò sicuramente a studiare, anche perché sono cosciente quanto mi abbiano aiutato gli otto mesi lì dentro". Tra le ultime a ricevere la maglia dorata del Serale, Sarah ha computo la sua trasformazione più grande proprio nel periodo più importante del programma, sorpassando anche artisti che avevano collezionato dischi di platino durante il Pomeridiano, come Mida e Holden. Lo scorso 17 maggio ha pubblicato il suo primo Ep omonimo, in cui oltre ai quattro inediti presentati, tra cui Sexy Magica, ha inserito anche la sua cover di Voilà di Barbara Pravi. Le stimmate della prossima popstar, l'umiltà di un'artista ancora tutta da costruire. Qui l'intervista a Sarah.

Ti sei fatta un'idea di quello che ti aspetta dopo la vittoria di Amici?

Mi sembra tutto assurdo, è un mondo completamente nuovo, ci sono persone che vogliono vedermi e conoscermi. Solo otto mesi fa ero a casa mia e non uscivo quasi mai, andavo a scuola e adesso invece devo incontrare persone da tutto il mondo. Per adesso non voglio pensarci al futuro, penso solo al firmacopie di oggi a ai live, voglio godermi quest'attimo.

Qual è la cosa che invece ti ha sorpreso all'uscita dalla scuola?

Vedere la reazione fiera dei miei amici quando mi fermano le persone: lo leggo nei loro occhi, e anche se non mi sento ancora nessuno, è bello vedere le mie amiche fiere di me.

A casa invece?

La sera in cui sono tornata abbiamo fatto una cena tutti in famiglia: naturalmente sono tutti orgogliosi. Ma ho avuto la fortuna di avere una famiglia che mi ha sempre sostenuto, il nostro rapporto è come prima.

Hai detto che prima di Amici non avevi mai studiato canto. Dopo la vittoria, credi sia necessario continuare a studiare?

Io mi sono iscritta ai casting di Amici ed è stato un caso essere presa. Prima che succedesse però, avevo pensato di prendere lezioni di canto ma quando è arrivata l'opportunità di Amici non potevo rifiutarla. Adesso, dopo l'esperienza, continuerò sicuramente a studiare, anche perché sono cosciente quanto mi abbiano aiutato gli otto mesi lì dentro.

C'è qualcosa che hai scoperto della tua voce in questo viaggio?

Assolutamente: mi piace di più la mia voce bassa che quella alta. Prima la odiavo, o almeno cercavo di scappare da quei toni, mentre le vocal coach mi dicevano che erano belli e mi davano tante cover. Anche inizialmente con Lorella (Cuccarini, ndr) e la produzione dicevo di voler andare molto in alto con la voce, poi ho scoperto che mi piace molto quest'aspetto. Ci sono tante cose a cui prima non facevo caso.

Com'è stato compiere 18 anni in casetta e come ha cambiato/influito sulla tua partecipazione?

In verità non mi ha stranito molto, diciamo che noi (allora) minorenni avevamo molte più restrizioni, ma era per tutelare la nostra immagine. Dopo aver compiuto 18 anni, però, sono aumentate anche le attività da poter fare. Sicuramente è stata una cosa incredibile, quando siamo entrate io, Maria, Sofia e Stella ci siamo sempre immaginate come sarebbe stato compiere 18 anni nella casetta di Amici.

Facciamo un passo indietro e torniamo alla puntata del 26 novembre, quando Lorella Cuccarini disse che non ti avrebbe mandato in sfida perché stavi facendo un ottimo percorso: senti che in quel momento è cambiato qualcosa nel vostro rapporto di fiducia?

Se c'è qualcosa che ho sempre sentito è stata la fiducia di Lorella, nei suoi occhi e nel modo in cui mi parlava. Si vedeva che ci credeva. In quell'occasione, comunque, avevo l'ansia di una sfida che non sapevo come potesse andare, anche perché poco prima erano già andate via altre persone. Però in quel momento ho sentito il calore del pubblico che mi aveva applaudito, se non ci fossero stati quegli applausi, mi sarei fatta qualche domanda sul percorso.

E invece la percezione di non riuscire a ottenere una maglia al Serale?

L'ho avuta, anche perché ho preso la maglia quasi per ultima. Rispetto a me, Dustin, che era stato il primo, l'aveva presa qualche settimana prima. In quel momento, Lorella non criticava il mio percorso, anzi diceva cose molto positive su di me, però allo stesso tempo non mi dava la maglia. Poi quando l'ha fatto, con quel bellissimo discorso, è stato molto bello.

È sembrato che tu vedessi le esibizioni di Angelina durante la finale con particolare attenzione: può essere un'ispirazione per te?

È una ragazza incredibile, ha fatto un percorso ad Amici per cui non le si può dire niente, e la stessa cosa vale per Sanremo e l'Eurovision: ogni singolo che ha fatto uscire era meglio del precedente. La stimo tantissimo e la trovo un'artista completa, che ha fatto un percorso di crescita in un tempo brevissimo. C'era chi, sui social, ci ha paragonato un po', ma non riesco a vedermi come lei. Siamo due ragazze diverse, molto giovani, ma capisco che sia possibile avere dei punti di somiglianza.

Il Festival di Sanremo può essere un'aspirazione per te?

Penso che Sanremo sia un obiettivo da raggiungere molto importante. Però chiaramente non ho fretta perché ho 18 anni, non penso che se non vado a Sanremo quest'anno, non ci andrò mai più. Anzi, penso che bisogna aspettare il momento giusto, il pezzo giusto. Non ho assolutamente fretta, né la voglia di correre.

Sei pronta a portare Sexy Magica in giro nelle prossime settimane?

Non vedo l'ora di suonarla in giro il primo possibile. Poi ci saranno le date del tour, delle radio, sono davvero gasata di poter cantare davanti a un pubblico, dopo quello di Amici.

Che effetto ti ha fatto sapere di aver vinto praticamente ogni sfida al televoto durante la finale? C'è stato un momento prima, in cui hai avuto la percezione della vittoria?

Il sogno della vittoria ce l'ho dal primo giorno, non ho affrontato questo percorso pensando di poter uscire dopo poche puntate. Non credo invece ci sia stato un momento invece in cui ho pensato di vincere, anche perché il pubblico in puntata non è lo stesso che c'è fuori: non avevo contezza di come fossi percepita all'esterno, anche perché non avevamo modo di collegarci a internet.

Che cosa è stata Maria per te in questo percorso?

Una persona incredibile, sempre con la parola giusta al momento giusto, molto empatica. Riesce a capirti dagli sguardi e poi ha una grande memoria, ricorda veramente tantissime cose. Mi ha dato una possibilità incredibile e ci ha sostenuto, tutti, fino alla fine.

Come mai la scelta di portare una canzone come Disco (I love it) di Ditonellapiaga in Finale ad Amici?

Ho fatto quattro sue cover durante il percorso e a me piace molto come artista, ha un timbro molto bello. La scelta di un pezzo suo in finale era dettata dal voler equilibrare e variare il mio set, per dimostrare di saper fare più cose. Poi avevo delle canzoni un po' più popolari e altre un po' di nicchia, ma non era quello il motivo della scelta: non mi interessava scegliere la canzone popolare perché arriva meglio al pubblico.

Le date dei suoi instore

  • 22 maggio 2024 @ CC LE BRENTELLE – PADOVA
  • 24 maggio 2024 @ CC ROMAGNA SHOPPING VALLEY – SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC)
  • 25 maggio 2024 @ CC CONE' – CONEGLIANO (TREVISO)
  • 26 maggio 2024 @ CC CENTRONOVA – BOLOGNA
  • 1° giugno 2024 @ CC CASILINO – ROMA
  • 2 giugno 2024 @ CC NEAPOLIS – NAPOLI
  • 4 giugno 2024 @ CC MERLATA BLOOM – MILANO
  • 6 giugno 2024 @ CC GRANDAPULIA – FOGGIA
  • 8 giugno 2024 @ CC IL DUCALE – VIGEVANO
  • 9 giugno 2024 @ CC I PETALI – REGGIO EMILIA
  • 15 giugno 2024 @ CC CITTA' FIERA – UDINE
  • 16 giugno 2024 @ CC CUORE ADRIATICO – CIVITANOVA MARCHE (MC)
  • 17 giugno 2024 @ CC CASAMASSIMA – BARI
  • 7 luglio 2024 @ CC POLO ACQUISTI LUCANIA – TITO (POTENZA)

Intervista di Francesco Raiola e Vincenzo Nasto

189 CONDIVISIONI
345 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views