25 Febbraio 2016
21:29

“Non puliva e cucinava”: marito geloso uccide Natalia Strelle, famosa pianista

Natalia Strelle, 38enne di origine russa, è stata trovata morta lo scorso agosto nella sua casa di Manchester. Sarebbe stata strangolata. Gli inquirenti ora hanno arrestato il marito, anche lui musicista. Nei suoi confronti ci sarebbero accuse pesantissime.
A cura di Biagio Chiariello

La moglie pianista, lui suona il contrabbasso. Un duo di musicisti professionisti, ma lei ha sempre riscosso più successo. Così lui accecato dalla gelosia, perché lei "guadagnava più di lui", ma anche perché "non puliva abbastanza l'appartamento " e "cucinava male", l’avrebbe uccisa nel giorno del loro secondo anniversario di matrimonio. E’ una tragedia comunque tutt’ancora da chiarire quella di Natalia Strelle (all'anagrafe Natalia Strelchenko), 38 enne norvegese di origine russa, morta lo scorso agosto a Manchester. La donna era stata rinvenuta sul pavimento con diverse ferite alla testa e chiari segni di strangolamento. Il marito John Martin, 48 anni, ora è stato arrestato e sarà processato con l’accusa di omicidio. Il Daily Mail riporta le testimonianze dei vicini e le ricostruzioni di Scotland Yard. Sembra che i due litigassero da tempo. L’uomo ha negato ogni imputazione, ma la corte di Manchester lo accusa: “Questo è un semplice caso di rabbia. Pura e semplice rabbia”.

Lo scorso 30 agosto, la Strelchenko aveva passato la giornata in uno studio di registrazione a lavorare con alcuni amici e colleghi. Al suo ritorno a casa, aveva trovato il marito ubriaco e nervoso e tra i due sarebbe nato l’ennesimo litigio, generato dalla “tensione e dalla gelosia di lui per il successo di lei”, scrivono i media britannici. “Quest’uomo non ha ottenuto il successo che desiderava e ha raggiunto un punto di rottura – ha spiegato il pubblico ministero Robert Hall, nel ricostruire l’accaduto – ha perso la testa in un modo drammatico. Il rapporto era segnato dalla tensione e Natalia si lamentava che il marito fosse molto geloso e la controllava, un fatto che si è aggravato quando la sua carriera è decollata mentre quella di lui affondava. Litigavano regolarmente sui problemi finanziari e su chi dovesse tenere pulita la casa. Liti e tensioni che raggiungevano livelli altissimi” ha concluso il pm, descrivendo il rapporto tra i due come “tempestoso”.

Donatella uccisa dal marito in casa, dopo una passeggiata in centro: “Ho fatto un casino”
Donatella uccisa dal marito in casa, dopo una passeggiata in centro: “Ho fatto un casino”
388 di Videonews
La vita a fumetti di Elliott Smith: ascesa e caduta di un talento puro da riscoprire sempre
La vita a fumetti di Elliott Smith: ascesa e caduta di un talento puro da riscoprire sempre
Perché James Patterson ha chiesto scusa per aver detto che gli scrittori bianchi subiscono razzismo
Perché James Patterson ha chiesto scusa per aver detto che gli scrittori bianchi subiscono razzismo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni