La Bologna Children Book Fair sbarca sul web. Da domani, 23 aprile, giornata in cui ogni anno si celebra la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore, si inaugura la nuova piattaforma online della fiera di libri per ragazzi più prestigiosa nel nostro Paese (e non solo) rinviata al 2021 a causa dell'emergenza da Coronavirus.  Cinque stanze virtuali, suddivise per aree tematiche, dalle librerie alle biblioteche, più l'annuncio di un programma virtuale che dal 4 maggio animerà il sito di BCBF.

La fiera di Bologna: il programma on line

I 1500 espositori già registrati e che avrebbero dovuto partecipare fisicamente, se non vi fosse stato il rinvio a causa dell'emergenza Coronavirus, presenteranno i propri titoli e potranno fare e ricevere offerte e programmare video-incontri. Le iniziative andranno avanti fino alla fine dell'anno con booktrailer, interviste, webinar, mostre, dibattiti, conferenze e annunci in diretta streaming tra cui un focus sul mercato cinese a cura di China Shanghai International. Un modo per continuare ad esserci e provare a sostenere un settore gravemente colpito dalla crisi generata dal Covid-19.

La mostra su Gianni Rodari

Altro focus interessante quello dedicato al centenario dalla nascita di Gianni Rodari. Il grande scrittore italiano, che quest'anno viene ricordato anche per un altro anniversario, quello della morte a quarant'anni di distanza, sarà grande protagonista della mostra "Figure per Gianni Rodari: Eccellenze Italiane", che raccoglie le opere originali di ventuno artisti italiani che, negli anni, hanno dato la loro personale reinterpretazione dell'opera di Rodari, da Bruno Munari a Emanuele Luzzati, da Altan a Beatrice Alemagna e Manuel Fior.