Getty Images
in foto: Getty Images

Intrattenere i bambini rinchiusi a casa dal Coronavirus con Harry Potter. È l'idea che ha avuto J.K. Rowling, la più famosa scrittrice al mondo, creatrice della saga del maghetto di Hogwarts. Il portale online "Harry Potter at Home" è anche un prezioso strumento educativo a disposizione di insegnanti che praticano la didattica a distanza e per tutti quei genitori ritrovatisi di colpo a doversi occupare dell'istruzione dei propri figli. Un valido sostegno in questi tempi di quarantena. In proposito, J.K. Rowling ha inviato un messaggio ai suoi fan:

I genitori, gli insegnanti e badanti impegnati nel riuscire a far divertire e a tenere interessati i bambini mentre sono in lockdown potrebbero aver bisogno di un po' di magia. Per oltre vent'anni, Hogwarts (l'istituto scolastico immaginario che costituisce l'ambientazione principale dei romanzi Harry Potter) ha rappresentato una fuga per tutti, lettori e fan, giovani e meno giovani, nei tempi inconsueti in cui ci ritroviamo, vogliamo darvi di nuovo il benvenuto a Hogwarts, dove troverete un rifugio per voi, la vostra famiglia e coloro a cui tenete.

I contenuti del portale comprendono: articoli, video, puzzle e (disponibile in italiano) l'audiolibro di "Harry Potter e la pietra filosofale", in modo del tutto gratuito, assieme a tante altre possibilità di trascorrere il tempo, restando a casa, con i propri cari (per chi può permetterselo), ma soprattutto per i più piccoli appassionati del più celebre e amato mago della storia della letteratura. Visto che col lockdown non possono andare dal caro Harry, sarà Harry ad andarli a trovare. A domicilio.